Broker Trading Online

Capex.com

Avatar di Alessandro Calvo
Written by Alessandro Calvo
Diplomato in Scienze Economiche presso l'Ateneo di Torino, mi dedico alla vita di nomade digitale con un focus particolare sugli investimenti azionari. Rivesto il ruolo di gestore e analista capo per il portfolio di azioni su TradingOnline.com. Come ricordato da Peter Lynch, è importante tenere a mente che investire in azioni non equivale a giocare alla lotteria; rappresenta piuttosto la detenzione di una quota parte di un'impresa
Scopri i nostri principi editoriali
Avatar di Alessandro Calvo
Fact checked by TradingOnline.com
TradingOnline.com si distingue come il pioniere globale nel campo del trading online, attivo in Italia fin dall'anno in cui la CONSOB ha introdotto la normativa specifica, ovvero il 1999. Il marchio TradingOnline.com® è stato ufficialmente registrato il 5 settembre 2022, a seguito della domanda di registrazione presentata dalla società proprietaria, ALESSIO IPPOLITO S.R.L. Editore, il 15 dicembre 2021.
Scopri i nostri principi editoriali

ATTENZIONE: Stiamo notando un aumento considerevole di recensioni negative online sl broker Capex, confermate anche dall’assistenza che gestisce i nostri partner commerciali con loro, protagonisti di eventi poco chiari da molti mesi. In qualità di testata indipendente e seria, non possiamo permetterci assolutamente di avere sul nostro sito recensioni su prodotti ormai poco chiari – per tali ragioni non consigliamo più ai nostri lettori un broker che presenta un’infinità di recensioni negative riscontrabili. Possiamo consigliare al suo posto l’ottimo broker FP Markets.

Ecco di seguito un classico esempio di recensioni negative che stanno circolando – confermate da Trustpilot – relative a Capex:

img from tradingonlinecom
Recensioni negative Capex

La recensione qui sotto non verrà più aggiornata dal nostro sito e resterà online solo a fini di archivio.


Capex.com è un broker di CFD e azioni reali, regolamentato da CySEC, che permette ai clienti di investire su molteplici categorie di strumenti finanziari a costi ridotti. Si tratta di un intermediario finanziario registrato da Consob, sicuro e affidabile, che permette agli investitori di accedere a una suite completa di servizi. Capex non è soltanto un intermediario finanziario, ma anche un hub dove i clienti possono trovare risorse formative, prezzi in tempo reale, report sulle prossime società che si quoteranno in Borsa e altre funzionalità utili per orientarsi sui mercati.

Negli ultimi tre anni, Capex.com -qui il sito ufficiale- è uno dei broker che ha registrato il maggior tasso di crescita in Europa. Uno dei pochi servizi che è riuscito ad aumentare la propria base di utenti anche durante il mercato ribassista del 2022, confermandosi come uno dei servizi di punta per chi vuole investire in Borsa in autonomia. Questa crescita è dovuta principalmente ai costi di intermediazione ridotti, alla vasta quantità di strumenti negoziabili, alle piattaforme performanti e alla sicurezza del servizio.

Capex.com si sta anche espandendo nel ramo dei servizi fintech, con la società che ha già annunciato la funzionalità Capex Pay in arrivo nei prossimi mesi. Complessivamente è un broker solido, con diversi punti di forza, che riesce a essere competitivo anche in un mercato come quello europeo in cui la concorrenza è molto forte.

Broker Capex.com Riassunto delle caratteristiche principali:

📽Videorecensione e live testGuardala qui
🔎Tipo di brokerCFD + Azioni e ETF reali
📜LicenzaCySEC n. 292/16
💰Deposito minimo100€
🎮Conto demoSì ✅ Disponibile gratis qui
💻PiattaformeWeb Trader / MetaTrader 5
🏢Sede centraleNicosia, Cipro
🎯Giudizio complessivo⭐⭐⭐⭐⭐
Capex.com – Riassunto sintetico delle caratteristiche più importanti

Cos’è Capex.com

Capex.com è un intermediario finanziario che permette ai clienti di comprare e vendere, in totale autonomia, strumenti finanziari come azioni e criptovalute. A differenza dei broker come Degiro e Freedom24, che si basano sul trading diretto di strumenti quotati in Borsa, Capex.com è in prevalenza un broker di CFD (Contracts For Difference).

Significa che i clienti non negoziano direttamente azioni o ETF, ma proprio questo tipo di derivati che ne replica 1:1 il valore in ogni momento. Quando di investe su un CFD che replica il valore di un’azione Eni, ad esempio, il valore del CFD è sempre uguale al valore di un’azione Eni.

Solitamente i CFD sono più convenienti rispetto all’acquisto diretto degli strumenti quotati in Borsa quando un investitore vuole fare investimenti di breve termine, magari approfittando di strumenti come la leva finanziaria o la vendita allo scoperto.

Questo tipo di operazioni diventa decisamente più agevole con i CFD, dal momento che sono strumenti più flessibili e negoziati al di fuori delle Borse. Per questo, solitamente, chi fa trading intraday o utilizza altre strategie orientate al breve termine preferisce questo tipo di prodotti.

Capex.com oggi offre anche la possibilità di investire in azioni reali, non sotto forma di CFD, operando direttamente sui titoli quotati in Borsa. Con un elenco di oltre 5.000 titoli acquistabili in questo modo, sta diventando una parte sempre più importante del servizio. In ogni caso, però, i CFD rimangono attualmente gli strumenti negoziati dai clienti di questo broker.

Oltre a fornire questo servizio di intermediazione, Capex.com mette a disposizione anche una serie di strumenti complementari molto importanti. Questi includono una completa piattaforma di trading con cui gestire le operazione, prezzi in tempo reale, funzionalità per studiare e rimanere aggiornati sui mercati finanziari, corsi di formazione e webinar. In questo modo, Capex offre una suite completa di soluzioni per i trader che vogliono ricevere un pacchetto completo di strumenti per investire.

Capex.com videorecensione e live test 2023

La nostra video recensione su Capex.com

Capex.com è affidabile?

Capex.com è un broker sicuro, totalmente affidabile, che presenta tutte le caratteristiche necessarie per operare legalmente in Italia. La società è regolamentata da CySEC, l’autorità di Borsa cipriota presso la quale sono registrate le licenze di quasi tutti i principali broker di CFD a livello europeo. La licenza di riferimento è la numero 292/16, rilasciata a Key Way Investments Limited. Questa è la società che detiene il marchio Capex.com e che si occupa di gestire le operazioni sulla piattaforma. La sede principale è registrata presso il numero 18 di Spyrou Kyprianou Avenue, Nicosia, a Cipro.

screenshot dell'albo di Consob con autorizzazione di Capex.com
Screenshot dell’albo di Consob, nella sezione “Imprese di investimento autorizzate senza succursale in Italia”, che attesta l’autorizzazione di Capex.com

Come previsto dal passaporto finanziario introdotto dalle normative MiFID, Capex.com è poi stato registrato presso Consob e può offrire in totale trasparenza i suoi servizi finanziari anche in Italia. Bisogna sempre ricordare che un broker di CFD regolamentato in Europa è monitorato dalle autorità di vigilanza e deve sottostare a delle regole di condotta molto precise, che includono tutele per gli investitori come:

  • Un fondo di garanzia che copre i depositi dei clienti fino a 100.000€ contro il caso di insolvenza da parte del broker;
  • La garanzia di non poter perdere più di quanto si deposita, grazie alla protezione dal saldo negativo;
  • Il rispetto di limiti alla massima leva finanziaria che i clienti possono applicare sui loro trade;
  • La tutela dei dati sensibili, della privacy e la crittografia dei dati relativi a ogni metodo di pagamento disponibile.

Questo assicura che Capex.com non sia una truffa, né uno dei tanti broker che nascono solo con l’intento di vessare i clienti con costi nascosti o strategie di marketing aggressive. Si tratta di un servizio serio e trasparente, cosa che abbiamo anche avuto modo di confermare attraverso l’esperienza diretta maturata sulla piattaforma.

Capex.com conviene?

Capex.com è un broker conveniente per chi cerca una piattaforma seria con cui fare trading, approfittando di tutti gli strumenti professionali per le proprie operazioni di breve termine e portafogli azionari di lungo termine. Si tratta soprattutto di una piattaforma pensata per chi vuole fare trading attivamente, comprando e vendendo sul breve termine, utilizzando l’analisi tecnica o le proprie analisi su notizie e fondamentali dell’economia. Con l’introduzione del trading di azioni reali, però, è diventato un brand competitivo anche presso chi vuole costruire un piano d’accumulo e fare operazioni più orientate al lungo termine.

Per capire se questo sia il broker che fa al caso proprio, è anche possibile sfruttare il conto demo gratuito disponibile qui, con cui ogni investitore può testare il servizio senza dover investire capitale reale. Attraverso il conto di simulazione si possono esplorare tutte le caratteristiche del broker, dalla piattaforma fino agli strumenti negoziabili, facendo esperienza diretta. Questo è sempre il modo più efficace per capire se ci si trova di fronte a un broker che può fare al caso proprio.

Se quello che si cerca è un broker di CFD, in ogni caso, ci sono pochi dubbi riguardo al fatto che Capex sia molto interessante. La qualità del servizio è notevole rispetto ai costi che il broker prevede per gli investitori, per cui il team di TradingOnline.com® ha deciso di aggiungere Capex.com all’elenco dei migliori broker di CFD attualmente disponibili in Europa. Confrontando e analizzando piattaforme di questo genere tutti i giorni, non è facile che un servizio faccia breccia in questo elenco.

Come funziona Capex.com – Tutorial completo

Per esplorare il funzionamento di Capex.com (qui il sito) è utile suddividere le aree del servizio nelle sue componenti principali:

  • Strumenti finanziari negoziabili
  • Piattaforme disponibili
  • Costi e commissioni
  • Conto demo
  • Gestione del conto e pagamenti
  • Servizio clienti
  • Risorse formative e servizi accessori

In questo modo si possono esplorare in modo completo tutte le caratteristiche di Capex e metterle a confronto con l’offerta degli altri broker di CFD. È importante invece evitare i confronti con le piattaforme pensate per investire direttamente sugli strumenti sottostanti, dal momento che si tratta di broker con una natura diversa e che servono un tipo di investitori diverso.

Strumenti negoziabili

Uno dei punti di forza di Capex.com è sicuramente il fatto di offrire un ventaglio molto ampio di asset su cui investire. Senza dubbio la quantità di strumenti negoziabili è più ampia rispetto alla media dei broker di CFD: non solo ce ne sono tanti in quanto a numero assoluto, ma soprattutto in termini di categorie di strumenti disponibili. Queste includono:

  • Azioni

Complessivamente ci sono circa 2.000 CFD su azioni negoziabili sulla piattaforma di Capex.com. Tra queste figurano chiaramente tutte le grandi società del Nasdaq e del NYSE, ma non solo. Si possono trovare facilmente i CFD di tutte le principali aziende europee e delle Borse asiatiche, così da poter seguire i trend che accadono in tutto il mondo.

Oltre a questi strumenti, è possibile negoziare anche 5.000+ azioni reali senza commissioni. Queste includono tutti i principali titoli europei e americani, incluse tantissime società small-cap che non sono negoziabili con il trading di CFD. Nel complesso è uno dei broker che ha saputo costruire l’offerta più ampia legata al mondo azionario, combinando il trading di derivati con quello degli asset sottostanti.

infografica che presenta le categorie di asset negoziabili su Capex.com
Le categorie di strumenti finanziari negoziabili su Capex.com

L’elenco completo di azioni negoziabili è disponibile anche senza registrazione sul sito ufficiale di Capex.com.

  • ETF

Anche in questo caso l’offerta di Capex.com si articola su due fronti, con i CFD da una parte e gli strumenti sottostanti dall’altra. Capex permette di investire su 60+ ETF sotto forma di CFD e oltre 100 ETF operando direttamente sui sottostanti. Come sempre, i derivati sono pensati per chi vuole aprire posizioni di breve termine e speculare sull’andamento dell’ETF nel corso di poche ore o giorni; l’acquisto diretto delle quote scambiate in Borsa, invece, è pensato soprattutto per fare in modo che i clienti possano coltivare i loro portafogli di lungo termine.

Per quanto riguarda il tipo di ETF negoziabili, la maggior parte di questi non sono armonizzati UCITS. Ci sono comunque anche fondi armonizzati con le normative europee, ma è importante sapere che questo non fa differenza nel momento in cui si opera sui CFD. La tassazione delle operazioni su ETF UCITS e non-UCITS normalmente è diversa, con i primi tassati al 26% sui profitti e i secondi che concorrono invece a far parte del reddito Irpef. Nel caso dei CFD, questa distinzione non si applica e la tassazione rimane sempre la medesima al 26%.

  • Obbligazioni

Anche i bond hanno di recente fatto la loro comparsa sulla piattaforma di Capex.com, un dettaglio non molto comune tra i broker che si occupano in prevalenza di derivati. Al momento è possibile scambiare quattro tipi di bond, con una leva fino a 5:1. Le obbligazioni disponibili sono:

  • Gilt inglesi a 10 anni;
  • Bund tedeschi a 10 anni;
  • Bond americani a 10 anni;
  • Bond americani a 30 anni.

In tutti questi casi si tratta esclusivamente di trading di CFD, per cui questi strumenti non sono disponibili per l’acquisto diretto. Il vantaggio interessante è che in questo modo si può sfruttare la leva finanziaria ed è possibile fare trading sulle oscillazioni che i bond registrano in Borsa. Molti investitori vedono le obbligazioni come strumenti da tenere in portafoglio fino alla scadenza o da non comprare affatto; in realtà, il loro valore oscilla e gli investitori possono volendo capitalizzare anche su questo tipo di operazioni.

  • Forex

Il trading sulle coppie di valute non può mancare su un broker come Capex.com, dal momento che si tratta dell’asset class più compatibile con i CFD e di quella che riesce a sfruttare al massimo i vantaggi di questo tipo di strumenti. Capex.com permette di investire su tutti i pair e cross più importanti, da EUR/USD fino a cambi esotici tra valute di economie emergenti.

In tutti questi casi è sempre possibile approfittare della leva finanziaria e della vendita allo scoperto, sempre nei limiti previsti dalle normative europee in materia. Complessivamente l’offerta è molto ampia e i costi di intermediazione sono più bassi della media, rendendo Capex un broker forex da prendere in seria considerazione.

Per avere più informazioni sul Forex trading con Capex, è possibile visitare la pagina dedicata sul sito del broker.

  • Criptovalute

Essendo le grandi chiacchierate degli ultimi anni, le criptovalute hanno fatto comparsa molto presto sulla piattaforma di Capex.com. Anche in questo caso, il broker offre ai clienti la possibilità di investire in questi asset sfruttando i CFD. Questi risultano molto comodi per investire in crypto, dal momento che eliminano dei problemi comuni legati all’acquisto di criptomonete. Ad esempio:

  • Non bisogna conservarle presso un wallet esterno;
  • Non ci sono preoccupazioni legate a furti informatici, dal momento che un CFD ha valore solo tra le due parti in accordo tra loro (il broker e il cliente);
  • La gestione fiscale è decisamente più semplice, dal momento che si tratta di derivati regolamentati e riconosciuti dalla legge;
  • Essendo contratti scambiati al di fuori da blockchain, i costi associati alle transazioni sono più bassi e la velocità delle transazioni stesse è più rapida.

In totale ci sono 22 criptovalute negoziabili su Capex.com. Queste vanno dai classici Bitcoin ed Ethereum fino alle criptovalute emergenti come Cardano, AAVE, Polkadot e così via. Interessante notare che, per le crypto principali, i clienti hanno la possibilità di fare trading sul cambio contro il dollaro o contro l’euro. Per i clienti europei, questo dettaglio elimina il rischio di conversione tra euro e dollaro oltre che i costi associati.

infografica che presenta le due funzionalità distinte di capex.com per il trading e per gli investimenti a lungo termine
Capex.com ha strutturato il suo servizio in modo da soddisfare sia chi vuole fare trading intraday, sia chi vuole investire sul lungo termine
  • Indici

Un altro interessante vantaggio dei CFD è quello di poter investire direttamente sul valore di un indice, dal momento che questi contratti possono replicarne l’andamento esattamente come possono replicare quello di qualunque altro strumento finanziario. In questo modo è possibile, ad esempio, investire sull’indice S&P 500 senza dover acquistare un ETF e pagare i costi di gestione associati al fondo.

Per i clienti di Capex.com è possibile accedere a tutti i principali indici di Borsa mondiali, a partire ovviamente dai più famosi indici americani come il Dow Jones Industrial o il Nasdaq Tech 100. Sono presenti anche tutti i principali indici europei, incluso in FTSE MIB, oltre a quelli asiatici e al VIXX. Si può sperimentare il trading su questo tipo di strumenti aprendo una demo gratuita e utilizzando il capitale virtuale messo a disposizione dal broker.

  • Materie prime

Anche il trading di materie prime viene reso decisamente più facile dalla contrattazione di CFD, dal momento che questi strumenti possono replicarne il prezzo senza prevedere il problema della consegna fisica. Spesso i trader che vogliono operare su questa asset class utilizzando direttamente gli asset quotati in Borsa si ritrovano a fare trading su strumenti complessi come i futures, dovendosi preoccupare anche di fenomeni finanziari complessi come il contango e così via.

Nel caso dei CFD, invece, tutto questo non è un problema. Si può semplicemente comprare il contratto che replica il prezzo spot, cioè quello per la consegna immediata, di una certa materia prima. In questo modo si ottiene esposizione al suo andamento senza dover complicare le cose e senza doversi preoccupare della consegna fisica del bene. La varietà di commodities negoziabili su Capex.com è davvero impressionante, forse superiore a quella di tutti gli altri broker di CFD che abbiamo visto in Europa fino a oggi.

I clienti possono fare trading su tutte le principali materie prime energetiche -gas naturale, olio combustibile, petrolio, ecc.-, sulle commodities agricole come mais e cotone, sui metalli preziosi come oro e argento, sui metalli industriali e su altri beni quotati in Borsa. Tutto questo sempre approfittando della leva 1:10 che si può ottenere sulla maggior parte delle materie prime, con spread che scendono fino a 0.4 pips per alcune commodities.

Piattaforme di trading

Capex.com offre ai clienti due piattaforme di trading: il web trader proprietario sviluppato dal broker e MetaTrader 5, con la possibilità di utilizzarle entrambe se lo si desidera. Le due piattaforme trading hanno caratteristiche molto diverse tra loro e, soprattutto, si combinano molto bene insieme. Le caratteristiche dell’una vanno a completare quelle dell’altra, servendo spesso due tipi di clienti diversi tra loro.

Il web trader di Capex.com è pensato per la velocità, la comodità delle operazioni e la facilità di navigazione. Si tratta di una piattaforma che il broker ha pensato per essere utilizzata direttamente online, senza bisogno di alcun download, dove inserire i propri trade in modo veloce e dove poter tenere i mercati sotto controllo facilmente anche fuori casa attraverso la versione mobile.

MetaTrader, per contro, è una piattaforma pensata per chi passa più tempo di fronte ai grafici ed è in cera di un software professionale con cui accedere agli stessi strumenti di un trader che lavora in una banca commerciale di Wall Street. Nel caso specifico di Capex.com, la versione offerta ai clienti è la più nuova MT5, più veloce e performante rispetto alla “vecchia” ma popolare MetaTrader 4.

  • Web trader

Il web trader di Capex.com si presenta come una piattaforma completa e intuitiva, pensata per mettere la comodità dell’utente davanti a tutto il resto. L’esecuzione dei trade è molto veloce e l’interfaccia è organizzata per mettere in primo piano le funzionalità importanti:

  • Il menu di sinistra mette in evidenza tutte le varie categorie di strumenti finanziari negoziabili;
  • In alto a destra si possono trovare tutte le funzionalità necessarie per la gestione del conto e del portafoglio;
  • La schermata principale include sempre un grafico, che si può espandere anche a schermo intero;
  • Per ogni strumento finanziario, si possono visualizzare anche le caratteristiche chiave e gli strumenti correlati;
  • In basso, al di sotto del grafico, vengono visualizzati i trade aperti e il loro P/L corrente.
screenshot della schermata principale della piattaforma di Capex.com
La piattaforma di Capex.com è disponibile sia in formato desktop che app

Come si può notare dallo screenshot, la piattaforma presenta anche un’utile sezione dedicata alle principali notizie in arrivo dai mercati finanziari. Questa sezione è utile per rimanere aggiornati su tutto quello che accade a Wall Street e sulle altre principali piazze finanziarie senza dover abbandonare la propria piattaforma. Per mettere i clienti in condizioni ancora migliori, la schermata è personalizzabile e offre la possibilità di riarrangiare gli spazi occupati dalle varie sezioni della piattaforma. Per provare la piattaforma senza rischiare il proprio capitale è sufficiente aprire una demo gratuita qui.

  • MetaTrader 5

MetaTrader 5 è la seconda opzione a disposizione, una scelta decisamente professionale per chi sta cercando un’esperienza simile a quella delle banche d’investimento. Oltre a essere una piattaforma molto conosciuta in tutto il mondo, è anche una delle poche a offrire funzionalità di trading algoritmico che possono avvantaggiare anche chi non sa programmare. Oltre ad avere un ambiente di sviluppo e un linguaggio di programmazione dedicati, MetaTrader vanta anche un marketplace dove comprare robot di trading o commissionare algoritmi su misura ai freelance che si occupano di questo.

Il trading automatico è solo uno dei tanti punti di forza di MetaTrader 5. In assoluto è una delle piattaforme che presenta più indicatori di trading nel momento dell’installazione, con la possibilità di crearne di nuovi da zero o di scaricare quelli già realizzati da altri utenti. Inoltre vanta una velocità di esecuzione ben superiore alla media di mercato, con i trade che vengono mediamente eseguiti nell’arco di pochi millisecondi.

Interessante ricordare anche che MetaTrader 5 offre un sistema di segnali di trading automatici con cui gli utenti possono delegare le proprie operazioni di trading. I fornitori di segnali possono offrire i loro servizi all’interno del marketplace di MetaTrader e gli utenti interessati possono abbonarsi direttamente all’interno della piattaforma. Questo abbonamento può essere offerto gratis o a pagamento. In entrambi i casi, una volta che ci si è abbonati, tutte le operazioni di trading realizzate dal proprio fornitore di segnali verranno replicate in automatico dalla piattaforma sul nostro account.

  • App mobile

Capex.com dispone anche di un’app mobile gratuita scaricabile dal sito, che offre tutte le funzionalità del web trader. L’app prevede una versione mobile e una versione tablet, entrambe disponibili sia per iOS che per Android. La versione mobile è perfettamente sincronizzata con quella desktop, permettendo agli utenti di gestire dal telefono anche i trade aperti da desktop, e viceversa. L’app è essenzialmente una replica del web trader, semplicemente adattata per gli schermi più piccoli. In questo modo diventa più semplice gestire l’esperienza, senza bisogno di imparare a usare un’interfaccia completamente diversa.

Costi e commissioni

Il profilo di costi è sempre uno degli elementi che incidono di più sulla scelta di un broker. Bisogna sempre valutare con attenzione sia i costi di intermediazione, sia tutti i costi associati alla gestione del proprio account. Nel caso di Capex.com si può affermare senza problemi che questo broker è low cost rispetto a molte altre piattaforme per il trading di CFD. Diventa ancora più interessante per il trading di azioni e ETF reali, dal momento che in questo caso si possono addirittura evitare del tutto i costi per l’apertura e la chiusura dei trade.

I principali costi associati a un account su Capex.com sono:

  • Spread sui CFD;
  • Commissioni overnight;
  • Costi di rollover.

Analizzandoli singolarmente si possono confrontare facilmente a quelli previsti da altri broker regolamentati in Europa. In una sezione separata avremo modo di approfondire anche i pochi costi associati alla gestione del conto, che di fatto rappresentano un altro vantaggio interessante di Capex.com.

  • Spread

Lo spread è il costo principale associato al trading su Capex. Si tratta della commissione diretta in cui incorrono gli investitori nel momento in cui aprono o chiudono una posizione; è importante notare che questi costi esistono soltanto sul trading di CFD, mentre sul trading di azioni e ETF reali non sono previsti costi. Per chi non fosse familiare con lo spread nel trading online, si tratta di un piccolo scarto tra il prezzo a cui il broker permette agli utenti di comprare e di vendere un certo strumento finanziario. Comprando a un prezzo leggermente più basso e vendendo a uno leggermente più alto, il broker incassa questa piccola differenza come ricavo per il proprio servizio di intermediazione.

Di seguito riportiamo alcuni degli spread principali sui CFD di Capex.com:

AssetSpread minimo
EUR/USD1 pip
Azioni Eni0.05€
ETF principali0.145%
Bund tedeschi 10 anni0.06%
Indice S&P 5000.4 punti base
Oro0.44$
Petrolio WTI0.04$
Bitcoin0.26%
Elenco dei principali spread previsti sui CFD di Capex.com

Complessivamente si può dire che gli spread siano sotto la media di mercato, ma è importante comprendere anche la natura variabile di questi spread. Quelli riportati nella tabella sono gli spread minimi, cioè i più bassi che vengono applicati da Capex.com. Nella maggior parte dei casi, quando si fa trading si incontrano gli spread minimi.

In alcuni casi, gli spread potrebbero aumentare per via della volatilità di mercato. Quando vengono pubblicate delle notizie molto impattanti, oppure c’è molto nervosismo sui mercati, gli spread potrebbero aumentare fino a che la situazione non si normalizza nuovamente. Questo è un fattore importante da considerare soprattutto quando si vuole fare trading sulla pubblicazione di dati trimestrali o su altre news importanti.

  • Commissioni overnight

Le commissioni overnight, anche chiamate swap, sono costi in cui si incorre quando una posizione viene mantenuta aperta oltre la chiusura dei mercati. L’ora a cui scattano questi costi sono le 22:00 italiane durante l’estate e le 23:00 italiane nel periodo invernale. Se una posizione rimane aperta oltre questo orario, Capex.com applicherà in automatico le commissioni overnight sul valore della posizione. Questi costi variano in base allo strumento finanziario:

  • 0.0243% / 0.0082% per gli ETF principali;
  • 0.0222% / 0.0082% in media sulle obbligazioni;
  • 0.00129% / 0.0038% sulle principali valute Forex;
  • 0.0688% / 0.0424% sulle criptovalute più negoziate;
  • 0.0197% / 0.0025% sulle azioni più importanti.

*Il numero a sinistra si riferisce ai costi applicati sui trade long (BUY) e il numero a destra ai costi applicati sui trade short (SELL)

Questi costi rappresentano essenzialmente gli interessi sulla leva finanziaria che vengono riconosciuti al broker per aver prestato una certa quantità di valuta al cliente. Nel caso in cui un’operazione venga lasciata aperta nel weekend, si pagherà questo costo tre volte per le giornate di venerdì, sabato e domenica. Sulle posizioni legate al Forex, lo swap per aver tenuto aperta la posizione nel weekend si paga il mercoledì; per tutti gli altri CFD, si paga il venerdì.

Per l’elenco dettagliato dei costi è consigliabile visitare il sito di Capex.com.

  • Costi di rollover

I costi di rollover sono costi associati alla scadenza dei futures sulle materie prime. Questo può essere un tema leggermente complicato per chi non è pratico del mercato delle commodities, ma è un fenomeno di mercato del tutto naturale. Quando si fa trading sui CFD delle materie prime, si sta indirettamente investendo su dei derivati che solitamente replicano il prezzo dei futures a un mese di quella materia prima. Di solito la scadenza dei futures è il 14 di ogni mese, quindi un investitore che investe sul petrolio in data 23 marzo sta comprando un contratto che riflette il prezzo del future in consegna il 14 aprile.

Quando arriva la data di scadenza del future, se la posizione è ancora aperta, è necessario eseguire il rollover della posizione. Per evitare la chiusura automatica della posizione o la necessità di intervenire manualmente, Capex.com si occupa di tutto quanto in automatico: rinnova la posizione del cliente comprando il future in scadenza il mese successivo, ri-applicando lo spread sulla posizione. È esattamente come se il trader avesse chiuso manualmente il suo ordine e poi avesse acquistato il future successivo.

Funzionalità StoX: CFD su azioni senza commissioni

Una delle funzionalità più interessanti di Capex.com è la possibilità di investire su azioni quotate negli USA attraverso un sistema chiamato StoX. Tutti i dettagli e l’elenco di azioni compatibili si possono ritrovare sul sito del broker, ma la cosa importante da sapere è che si tratta di CFD senza leva finanziaria. Significa che quando si fa trading su questo tipo di titoli non viene applicata nessuna leva, nemmeno quella nei limiti previsti dalle normative europee ESMA.

Questa funzionalità offre due grandi vantaggi:

  • I costi di intermediazione sono quasi nulli, dal momento che in questo caso non si pagano gli swap e non vengono applicate commissioni di rollover di alcun genere;
  • È possibile investire in azioni frazionali, cioè si può scegliere direttamente quanto investire senza preoccuparsi di quanto costa una singola azione. Se un investitore volesse investire 150€ su Tesla, ad esempio, potrebbe farlo senza preoccuparsi di quanto costino le singole azioni.

Questa funzionalità permette comunque agli investitori di avere piena libertà di scelta sulle proprie azioni, anche nel caso in cui se ne possedesse esclusivamente una frazione. Lo stesso vale per i dividendi, che si ricevono in proporzione alla quota di azione che si possiede. In questo modo, Capex.com aggiunge una modalità flessibile e interessante di investire in azioni che unisce i vantaggi dei CFD a quelli del trading sugli strumenti sottostanti.

infografica che presenta i tre diversi modi per fare trading di azioni su Capex.com
Con tre diversi modi per investire in azioni, Capex.com si adatta sia alle operazioni più speculative che a quelle di lungo termine

ThematiX, gli investimenti tematici sotto forma di CFD

Una delle funzionalità interessanti di Capex.com si chiama ThematiX e permette di facilitare gli investimenti in certi settori dell’economia attraverso i CFD. Si possono paragonare gli strumenti di ThematiX agli ETF tematici, che tracciano la performance di un certo settore. Ci sono però delle importanti differenze da notare, che rendono queste due categorie di strumenti piuttosto diverse. Con ThematiX, a differenza degli ETF:

  • Non si pagano costi di gestione annua del fondo;
  • Si può utilizzare la leva finanziaria fino a 1:5 sul proprio investimento;
  • È possibile investire facilmente anche a ribasso, se si prevede una performance negativa per il settore;
  • Non bisogna preoccuparsi delle differenze tra la fiscalità degli ETF armonizzati UCITS e non armonizzati UCITS.

Volendo si possono descrivere questi strumenti come degli ETF pensati per essere prodotti più speculativi e meno orientati alle operazioni di lungo termine. Alcuni dei fondi già costruiti da Capex.com tracciano la performance di settori come:

  • E-commerce
  • Criptovalute
  • Social media
  • Oro
  • Cloud computing

Questi sono soltanto alcuni esempi, ma visitando la pagina dedicata su Capex.com è possibile trovare l’elenco completo degli strumenti ThematiX a disposizione. Ce ne sono decine e non sono soltanto tematici: alcuni replicano, ad esempio, il portafoglio di fondi e aziende di spicco come Berkshire Hathaway.

Azioni e ETF reali senza commissioni

L’altra funzionalità caratteristica di Capex.com è quella che permette agli utenti di comprare ETF e azioni senza commissioni, potendo contare su oltre 5.000 asset a disposizione. Questi provengono da 10 diverse Borse di tutto il mondo, offrendo agli investitori la possibilità di ottenere esposizione a tutti i titoli più importanti. Questa funzionalità ha cambiato il volto di Capex.com, trasformandolo da un broker che serve esclusivamente i trader orientati al breve termine a una piattaforma integrata che può essere utile per tutte le tipologie di investimento.

In questo caso non si paga nessun tipo di costo di intermediazione: né spread, né costi fissi, né swap né qualunque altra forma di commissione. Questa è una caratteristica molto interessante di Capex.com, che così si ritrova a competere direttamente con eToro e con appena una manciata di altri brand europei in grado di offrire la stessa cosa. La possibilità di operare in questo modo apre le porte anche agli investitori al dettaglio che vogliono costruire un piano di accumulo, magari mettendo da parte di mese in mese una certa somma con cui comprare azioni o ETF. Senza dubbio è uno degli aspetti più importanti e più caratterizzanti di Capex.com.

Gestione del conto su Capex

La gestione del conto è un altro elemento essenziale da valutare quando si studia un broker, ma è anche uno degli aspetti su cui spesso gli investitori al dettaglio tendono a sorvolare. Spesso non si bada abbastanza ai costi e ai limiti associati, che soprattutto nel caso delle piattaforme associate ai gruppi bancari -come Fineco o WeBank- tendono a essere piuttosto rilevanti. Con “gestione del conto” si intende tutto ciò che ha a che fare con depositi e prelievi, conto demo, diverse tipologie di account e servizi associati.

Depositi e prelievi

Capex.com accetta tutti i principali metodi di pagamento: carte di credito, carte di debito (Visa, Maestro e Mastercard), Neteller, Skrill e bonifico bancario. Lo strumento che si utilizza per eseguire il deposito deve necessariamente essere intestato al titolare del conto, così come deve esserlo lo strumento utilizzato per i prelievi. Ogni volta che si utilizza un metodo di pagamento nuovo, è necessario attendere che il broker ne verifichi la proprietà come previsto dalle regolamentazioni europee anti-riciclaggio. Questa verifica può richiedere fino a 48 ore.

Il deposito minimo per aprire un conto reale è attualmente fissato a 100€, ma il broker può cambiare questo dettaglio a sua discrezione nel corso del tempo. Una cosa interessante da notare è che non si applicano costi sui depositi, anche se sono presenti delle piccole commissioni sui prelievi. Scegliendo di depositare con un metodo di pagamento già verificato, tra l’altro, i depositi sono istantanei; l’unica eccezione sono i bonifici bancari che possono richiedere 5-7 giorni lavorativi per venire processati.

Conto demo

Capex.com offre un ottimo conto demo apribile gratis qui, che consente agli utenti di esercitarsi nell’uso della piattaforma e di tutti gli strumenti che questa offre. Il conto demo di Capex è alla pari dei migliori broker a livello europeo: è gratuito, illimitato, senza limiti di tempo e mette a disposizione tutti gli strumenti che possono poi essere ritrovati sul conto reale. Questi non sono dettagli, soprattutto considerando che moltissime piattaforme ancora oggi non prevedono una demo. Facendo un confronto con i competitor, la demo di Capex è sicuramente uno degli aspetti che premia questo brand.

Per prima cosa, è interessante notare che il conto demo si apre in pochi secondi. Tutto ciò che un utente deve fare è scegliere un indirizzo email e una password, mentre tutti gli altri processi di registrazione sono previsti esclusivamente per il conto reale. In questo modo una persona può fare pratica prima di dover completare le procedure KYC e verificare i propri documenti, al contrario di quanto avviene con altre piattaforme.

Una volta creato l’account si viene subito portati all’interno della piattaforma, dove ogni nuovo utente riceve un saldo di 50.000€ virtuali con cui esercitarsi nelle proprie operazioni di trading. Non sono previsti costi di alcun genere e si può mantenere il conto inattivo per tutto il tempo che si desidera senza rischio che questo venga cancellato. Anche a distanza di anni, rimane sempre possibile accedere alla propria demo.

infografica che presenta le caratteristiche principali del conto demo di Capex.com
Il conto demo di Capex.com può tranquillamente competere con qualunque competitor

Inoltre è positivo che Capex abbia reso il suo conto simulativo disponibile su entrambe le piattaforme, con la possibilità di scegliere tra il web trader e MetaTrader 5. Nel momento in cui ci si registra viene automaticamente aperto un account sul web trader, di cui non si può fare a meno, ma l’assistenza fornisce su richiesta anche le credenziali per testare il servizio su MT5. Inoltre possono essere testate in questo modo anche tutte le funzionalità accessorie, come i grafici di TradingView, le notizie, i segnali di trading e i robot automatici di MetaTrader.

Tipologie di conto

Capex.com prevede 6 tipologie di conto, da Basic a Signature, con vantaggi crescenti all’aumentare del livello del conto. Il livello del proprio conto dipende dal saldo disponibile. Al raggiungimento della soglia minima per passare al tipo di account successivo, Capex.com applica in automatico questo cambiamento all’interno dell’account del cliente. I livelli minimi sono di:

  • 100€ per l’account Basic;
  • 1.000€ per l’account Essential;
  • 2.500€ per l’account Classic;
  • 5.000€ per l’account Original;
  • 10.000€ per l’account Premium;
  • 25.000€ per l’account Signature.

Ognuno di questi livelli porta a maggiori vantaggi che si riflettono sul servizio clienti e sull’operatività all’interno della piattaforma. Il conto Basic, che si apre con il deposito minimo, prevede l’accesso alle due piattaforme e a tutte le principali funzionalità del broker. Tuttavia, passando a un conto Essential si sbloccano alcuni benefici come maggiori risorse formative, webinar mensili e la funzionalità Bloggers Opinion di TipRanks.

Andando avanti, il conto Classic offre la possibilità di ricevere i rating giornalieri dei diversi strumenti finanziari da parte di TipRanks e le previsioni degli analisti di Trading Central. Le grandi differenze iniziano a notarsi con i conti Original, Premium e Signature che offrono più previsioni e analisi dettagliate, accesso completo alle risorse formative del broker e tutte le funzionalità di TipRanks e Trading Central.

Per l’elenco completo di differenze tra le tipologie di conto, la tabella comparativa sul sito di Capex.com è lo strumento più dettagliato a cui affidarsi. Complessivamente si può dire che il broker abbia bilanciato la sua offerta di modo che chi ha una tipologia di conto più bassa possa comunque approfittare di tutti gli elementi chiave della sua offerta, ma allo stesso tempo riesce a ricompensare i clienti più affezionati con dei benefit indubbiamente apprezzabili.

Pro e contro di Capex.com

Essendo un servizio così ricco di elementi e funzionalità, Capex.com è un broker di cui è difficile catturare tutti gli aspetti. Per questo motivo è utile confrontare i pro e contro del servizio, in modo da poter avere un giudizio complessivo. Alcuni di questi punti non sono ancora stati toccati all’interno della guida e sono approfonditi di seguito:

PRO CAPEX.COMCONTRO CAPEX.COM
Grafici di TradingViewLeva non regolabile
MetaTrader 5Commissioni sui prelievi
Trading algoritmicoPochi dati sulle azioni
Materiale didattico gratuito
Basso deposito minimo
Integrazione con TipRanks
Integrazione con Trading Central
Spread al di sotto della media
Strumenti ThematiX e StoX
Tabella comparativa dei pro e contro del broker Capex.com

Non ci sono dubbi sul fatto che i punti di forza di questa piattaforma siano nettamente più rilevanti, oltre che più numerosi, rispetto agli elementi su cui deve ancora migliorare. Questo è un giudizio imparziale ottenibile confrontando le caratteristiche oggettive di Capex.com con quelle della concorrenza, inclusi i broker che godono di maggior fama.

  • Grafici di TradingView

TradingView è considerata la grande alternativa a MetaTrader quando si parla di piattaforme di trading. Un software estremamente ricco di funzionalità, intuitivo e moderno, con una grande velocità e tutti gli strumenti più amati da chi fa analisi tecnica. Per quanto TradingView esista come piattaforma separata da Capex.com, sul web trader sono integrati esattamente i grafici di questa piattaforma. Questo significa che utilizzando il web trader di Capex.com, tutti i grafici e gli strumenti di analisi tecnica sono forniti proprio da TradingView.

  • Materiale didattico gratuito

Un aspetto su cui Capex.com ha investito molto, al punto da essere probabilmente un leader di settore, è la quantità di risorse formative disponibile sulla piattaforma. Il broker mette a disposizione risorse didattiche di ogni tipo, che aumentano in base alla tipologia di conto di cui si dispone. Ci sono guide, webinar, video e approfondimenti realizzati da esperti, con analisti diversi per ogni nazione in modo da coprire tutte le diverse lingue in cui il servizio è offerto.

La Capex Academy, di cui si può ottenere una panoramica direttamente sul sito ufficiale, contiene diversi corsi organizzati in lezioni, totalmente gratuiti, che accompagnano gli investitori alla scoperta delle principali strategie di trading e degli strumenti finanziari. Vengono trattati argomenti come gli indicatori, i pattern di candele e così via. Nei webinar, invece, vengono solitamente approfonditi i temi caldi di cui si sta parlando di più a Wall Street in quello specifico momento. Il sito presenta anche un comodo dizionario di trading in cui si possono ricercare le definizioni dei termini tecnici più utilizzati.

  • Integrazione con TipRanks

Capex.com ha capito che molti utenti oggi sono in cerca di soluzioni automatiche o semi-automatiche per la gestione delle proprie operazioni. Per questo motivo ha insistito anche sul tema dei segnali di trading, con TipRanks che offre una solida alternative alle soluzioni più tradizionali come quella di MetaTrader.

TipRanks è un tool che utilizza l’intelligenza artificiale per fornire informazioni utili agli investitori. La suite prevede diversi strumenti, tra cui:

  • Insiders’Hot Stocks – Un tool con cui si possono analizzare le azioni più comprate o più vendute dalle persone che lavorano per l’azienda stessa;
  • Rating degli analisti – Tutte le ultime informazioni legate al cambio di rating degli analisti su una certa azione;
  • Bloggers Opinions – Uno strumento che riesce a comprendere il sentiment di mercato verso un certo asset analizzando le pubblicazioni dei quotidiani, delle agenzie di stampa e dei blogger finanziari più influenti al mondo;
  • Attività degli Hedge Funds – Tracciando le operazioni sul mercato e i report inviati alla SEC, questa funzionalità permette di sapere quali sono le ultime mosse dei gestori di fondi più importanti e seguiti;
  • News Sentiment – Uno strumento che analizza le notizie riguardanti un certo asset per capire quanto se ne sta parlando e per quale motivo.

Tutti questi strumenti aiutano i trader a rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità in arrivo dai mercati, in una frazione del tempo che sarebbe necessario per raccogliere manualmente tutte queste informazioni. Semplificazione della complessità e drastica riduzione del cosiddetto “rumore di sottofondo” sono le parole chiave di TipRanks. Si possono testare tutte queste funzionalità registrando un account da qui.

  • Integrazione con Trading Central

Chi è nel mondo dei CFD da tanti anni conosce bene Trading Central, un brand che ha scritto pagine di storia -soprattutto a livello europeo- in questo settore. Si tratta di una società di analisi finanziaria regolamentata in Francia e con uffici in tutto il mondo, che garantisce una copertura 24/7 dei mercati. Da sempre, il modello di business della società prevede di stringere partnership con i broker che vogliono offrire i segnali di Trading Central come servizio aggiuntivo ai propri clienti.

Negli ultimi anni, Trading Central è diventata anche molto più che un semplice centro da cui ricevere segnali di trading. Sono stati sviluppati nuovi tool in grado di riconoscere in automatico i pattern di candele più importanti e ora gli algoritmi aiutano gli analisti nell’analisi delle raccomandazioni da fare agli investitori. Il motivo per cui questa società è rimasta competitiva così a lungo è che storicamente i suoi consigli hanno dato buoni risultati, per quanto sia importante ricordare che le performance passate non siano indicative di quelle future.

Opinioni verificate su Capex.com

Verificare le recensioni autentiche di un broker è sempre un ottimo modo per scegliere l’intermediario a cui rivolgersi. Ci sono diversi spunti che si possono ottenere facilmente dal web, andando ad esempio a consultare gli aggregatori di recensioni e i marketplace di applicazione. Consultando tutte le principali fonti, il sentimento della community è complessivamente positivo riguardo a Capex.com. Questo broker ha la reputazione di essere molto competitivo e soprattutto in crescita.

Su Trustpilot

Trustpilot è generalmente un buon aggregatore di recensioni, ma le cose cambiano leggermente quando si parla di trading online. Molto spesso, come nel caso di Capex.com, le opinioni reali degli utenti sono complessivamente positive. Ci sono poi molte recensioni negative che sono, purtroppo, associate spesso a truffe. Alcuni utenti fingono di aver perso denaro sulla piattaforma e consigliano altri broker “migliori”, spesso non regolamentati, che nella buona parte dei casi rubano il denaro dei clienti.

recensioni di Capex.com su Trustpilot
Il voto medio su Trustpilot è influenzato da diverse recensioni poco trasparenti

Se invece si guardano le recensioni dettagliate, in cui gli utenti raccontano nei dettagli la propria esperienza senza rimandare a broker esterni, quasi tutte sono molto positive. Per chi è nuovo nel mondo del trading online è importante capire quali siano le recensioni scritte con secondi fini e quelle che invece vogliono raccontare un’esperienza autentica.

Sui Forum

Abbiamo analizzato i commenti disponibili sui principali forum di finanza sul web, ma le recensioni legate a Capex.com sono poche. Questo broker è diventato davvero popolare in anni in cui i forum erano già decisamente meno utilizzati, ma i pochi commenti a disposizione sono comunque positivi. I forum principali su cui si possono trovare commenti legati a Capex.com sono:

  • FinanzaOnline (FOL)
  • Italian-Trading-Forum.com
  • FiscoeTasse.com

Anche interpellando i motori di ricerca interni di questi forum, nel complesso, non si ottengono oltre 20 recensioni affidabili su Capex.com. Molti di questi interventi segnalano positivamente il fatto di poter comprare azioni e ETF reali o la possibilità di scegliere tra il web trader proprietario e MetaTrader.

L’opinione di TradingOnline.com su Capex.com

Dal momento che i nostri analisti si occupano in modo professionale di studiare e conoscere i migliori broker con cui fare trading online, un settore in cui siamo attivi da oltre 10 anni, abbiamo visto e recensito centinaia di broker. Solo una piccola parte di questi ci hanno colpito, ma Capex.com è uno di questi. Perciò vogliamo aggiungere un nostro commento alla recensione, basato sull’esperienza che abbiamo maturato con questo servizio.

Oltre a essere un intermediario solido è anche uno dei migliori in fatto di funzionalità aggiuntive e tool che permettono di distinguerlo in modo univoco dalla concorrenza. Con centinaia di piattaforme e migliaia di broker, trovare un servizio che si distingua così tanto è stata una sorpresa positiva. Inoltre è molto interessante il fatto che Capex stia già lavorando sulla funzionalità Pay, che potrebbe espandere ulteriormente l’utilità di questo servizio.

infografica con i voti su tutti gli aspetti fondamentali di Capex.com
Il nostro giudizio complessivo è positivo su tutti i fronti

Chiaramente due investitori possono avere opinioni diverse sullo stesso servizio. Quando è prevista la possibilità di testare il servizio senza rischi, quasi sempre l’idea migliore è farlo per esercitarsi liberamente e potersi formare un’opinione in prima persona. Per farlo basta aprire un conto demo su Capex.com, ricevendo i 50.000€ virtuali con cui potersi allenare in totale libertà.

Il nostro giudizio finale

img from tradingonlinecom img from tradingonlinecom img from tradingonlinecom img from tradingonlinecom img from tradingonlinecom

TRADINGONLINE.COM

Capex.com

Capex.com è uno dei pochi broker a livello europeo che riesce a combinare i CFD con le azioni e gli ETF reali. Lo fa riuscendo a combinare il meglio dei due mondi e offrendo, in entrambi i casi, sia una vasta gamma di strumenti negoziabili che un profilo di costi molto conveniente. Questi non sono dei dettagli, soprattutto considerando che si tratta delle caratteristiche chiave con cui si orienta la decisione di un broker. Il nostro voto finale su Capex.com è 4.9/5.

Considerazioni finali

Capex.com è un broker emergente con un forte tasso di crescita, comprensibile per via dei vantaggi che offre ai clienti. Questo intermediario riesce a soddisfare le esigenze di tutti gli investitori: chi cerca un buon broker con cui investire a lungo termine, chi cerca un broker speculativo compatibile con MetaTrader, chi ama fare analisi tecnica e non vuole rinunciare ai grafici di TradingView, fino a chi vuole soltanto allenarsi nel trading online utilizzando un conto demo.

Riuscire a mettere a punto un’offerta così completa non è da tutti, infatti Capex riesce a distinguersi dai concorrenti anche per la sola quantità di funzionalità a disposizione. Queste includono anche un’ampia area dedicata alla formazione, alle analisi di TipRanks e ai segnali di trading inviati da Trading Central. Ancora più importante, però, è il fatto che riesca a fare tutto questo senza vessare i clienti con un profilo di costi esorbitante.

Essendo uno dei pochi servizi che ha davvero saputo sorprendere i nostri analisti, siamo felici di confermare l’entrata di Capex.com nell’elenco dei nostri broker consigliati per fare trading. Come sempre, poi, torneremo ogni due mesi ad aggiornare questa recensione per segnalare tutte le novità importanti e gli aggiornamenti del servizio che possono interessare i nostri lettori.

FAQ: Domande e risposte frequenti su Capex.com

Capex.com è una truffa?

No, Capex.com non è una truffa. Si tratta di un broker serio, regolamentato da CySEC e registrato da Consob. Il servizio è perfettamente sicuro e i fondi depositati sono protetti dallo schema di protezione dei depositi.

Qual è il deposito minimo su Capex.com?

Attualmente il deposito minimo è di 100€. Si può depositare con carta di credito o debito, bonifico bancario, Skrill e Neteller.

Come sono i grafici di Capex.com?

I trader possono scegliere tra i grafici di TradingView, offerti sul web trader proprietario di Capex.com, oppure MetaTrader. Entrambe le opzioni sono estremamente professionali.

È meglio Fineco o Capex.com?

Entrambi i broker offrono una combinazione di trading su CFD e strumenti sottostanti, ma Capex.com a nostro avviso è decisamente più conveniente.

Capex.com offre accesso a MetaTrader?

, gli utenti di Capex.com hanno la possibilità di usare MetaTrader 5 come piattaforma. Questo significa avere accesso anche ai robot di trading e ai segnali automatici a disposizione su questa piattaforma.

Capex.com è un broker di CFD?

, ma non soltanto. Oltre a offrire azioni, ETF, crypto, indici, obbligazioni, Forex e materie prime sotto forma di CFD, offre anche la possibilità di comprare senza commissioni un elenco di oltre 5.000 azioni e ETF reali.

Capex.com opera come market maker?

Capex opera come market maker per la parte del servizio che riguarda il trading di CFD. Su azioni e ETF reali opera come puro intermediario tra i clienti e le Borse Valori.

Disclaimer

HIGH RISK INVESTMENT WARNING: CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money rapidly due to leverage. 58.88% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you understand how CFDs work and whether you can afford to take the risk of losing your money. Trading through an online platform carries additional risks. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *