Pubblicato il

Trading Online Opinioni

Le opinioni sul trading online sono spesso discordanti, complici diversi angoli dai quali si può valutare la questione e anche esperienze, purtroppo non edificanti, per una parte di investitori. Stabilire, per quanto possibile, una distinzione tra opinioni affidabili e di cui tenere conto e opinioni inaffidabili, spesso pilotate per secondi fini non è facile, ma comunque necessario.

Raccogliamo in questa guida tutte le opinioni e recensioni di ©TradingOnline.com, il sito ufficiale sul Trading Online, nonchè i metodi che possano aiutare chi è digiuno di competenze a riconoscere ciò che è degno di attenzione da ciò che non lo è, aprendogli gli occhi dal trading venduto come “rimedio facile” per risolvere i problemi economici di ogni individuo.

Fai attenzione alla fuffa! Girano molte opinioni e recensioni FARLOCCHE sul Trading Online sul web… e per quale motivo? Perchè vogliono fare soldi alle tue spalle. TradingOnline.com vuole spiegarti realmente come stanno le cose, fornendoti tutti gli strumenti necessari affinchè tu possa capire in autonomia se il trading fa per te oppure no!

Opinioni sul Trading On-Line introduzione:

TradingOnline.com:Consigliato TrustPilot
🔍Opinioni AltroConsumo:Positive🟢 – Reali
📑Opinioni TrustPilot:Positive🟢 – Reali
👍Piattaforme sicure:🥇Migliori piattaforme consigliate
👌Siti affidabili:Investopedia, BabyPips.com, IlSole24Ore
💡Indagine:Report TradingOnline.com – Leggilo
Tabella introduttiva con opinioni sul trading on line a cura di TradingOnline.com

Opinioni sul Trading Online 2021

Le opinioni sul trading online, come qualunque altro tipo di attività umana, possono e devono essere discordanti. Anche grazie ai pareri e alle opinioni particolarmente critiche di un determinato strumento, come il trading online, possiamo infatti imparare qualcosa e mettere in prospettiva situazioni e condizioni particolarmente complesse, come quelle che attengono al mondo degli investimenti.

A complicare ulteriormente la questione contribuisce l’enorme confusione che talvolta si genera proprio intorno al Trading Online: vi si associano truffe o piani miracolosi per guadagnare, diventando ricchi in poche settimane. Oppure vi si associa, di nuovo, la speculazione e dunque il desiderio da parte di chi investe di arricchirsi alle spalle degli altri.

Opinioni sul trading online .- la guida ufficiale sulle opinioni e recensioni del trading a cura di ©TradingOnline.com.
Soltanto opinioni credibili, affidabili, da chi investe sul serio facendo trading / guida di TradingOnline.com, il portale ufficiale sul trading on line.

Il trading online non è ovviamente nulla di tutto questo: è semplicemente uno strumento che consente di accedere a mercati e titoli finanziari senza dover più avere necessariamente l’intercessione di un promotore finanziario o di una banca. Una sorta di canale diretto, che possiamo attivare in qualunque momento in casa nostra o – oggi – anche mentre siamo in mobilità.

Definire questo strumento come buono o cattivo, come utile o come invece non utile per chi vuole investire il proprio denaro non ha alcun tipo di senso. O meglio, non ha alcun tipo di senso porre la questione in questi termini. Il Trading Online deve infatti essere considerato come uno degli strumenti che abbiamo a disposizione per investire il nostro capitale e per accedere ai mercati e non come qualcosa che abbia necessariamente un fine in se stesso.

Il Trading Online funziona davvero?

Il trading online funziona, nel senso che fino ad oggi ha garantito a milioni di persone in tutto il mondo la possibilità di accedere a strumenti di investimento, mercati, titoli e anche strategie di investimento che un tempo gli erano assolutamente precluse.

Cos’è e come funziona il trading online? Videotutorial di approfondimento a cura di ©TradingOnline.com

Il primo risultato della – oggi ampia – diffusione dei sistemi di trading online è stata proprio questa: rendere più democratici i mercati e permettere anche a chi non poteva permettersi i costosissimi – ai tempi – servizi bancari di investimento, di far fruttare i propri capitali.

Per rispondere in modo più approfondito a questa domanda diventa poi assolutamente necessario fissare i termini del funzionamento del trading online, ovvero cercare di comprendere in che senso questo nuovo canale per fare investimenti può essere ritenuto funzionante o meno. Se quello che cerchiamo è un modo semplice per fare soldi, allora no, non si può dire che il trading online funzioni – così come non può funzionare alcun tipo di sistema di investimento serio.

Se invece quello che ci interessa è avere un metodo con costi e commissioni bassi rispetto agli altri canali d’accesso, con accesso neutro ai principali mercati finanziari e con piattaforme trading affidabili per gestire in proprio il portafoglio e gli ordini, allora il trading online potrebbe avere molto di più da offrire, anche rispetto ad altri metodi di approccio.

Sì il trading funziona, ecco il perché!

Il Trading Online, al quale abbiamo dedicato la nostra missione editoriale dal 2004, funziona. E questo possiamo dichiararlo apertamente, in trasparenza e senza alcun timore di dover affrontare ora o in futuro pareri discordanti rispetto a questo. Ci sono diversi elementi che ci portano a ritenere che il trading online sia stato, sia oggi e sarà in futuro una forza positiva.

  • Orizzontalità

Lasciando le chiavi di accesso ai mercati direttamente al risparmiatore, si rendono i mercati molto più orizzontali rispetto al passato. Oggi la scelta se investire o meno su di un determinato titolo o su di un determinato mercato può essere anche direttamente personale. Un passo in avanti verso l’indipendenza e la responsabilità sul proprio capitale.

  • Costi collegati

La competizione nel mondo del trading online tra diversi broker è libera e soprattutto accesissima. Questo ha portato i costi di commissione e i costi di gestione su livelli molto più bassi di quelli che invece troviamo dai canali classici per fare investimenti. Oggi con il trading online – e possiamo anche questo dirlo senza alcun timore di raffronti – si spende molto meno, soprattutto per accedere a mercati lontani legalmente e geograficamente.

  • Libertà e neutralità

I broker che offrono accesso al mondo del trading online non hanno alcun tipo di interesse a indirizzarci verso un determinato mercato. Soprattutto quando operano tramite contratti per differenza o altro tipo di strumento in replica, sono in grado di offrire a chi investe accesso alle medesime condizioni a prescindere dal mercato di destinazione.

Investire a Piazza Affari o al NASDAQ diventa pertanto identico in termini di accesso e di costi collegati. Questo è in fortissimo contrasto con quello che, almeno fino a qualche tempo fa, avveniva quando si sceglieva come tramite un istituto classico. Costi altissimi, in quel caso, proporzionali all’allontanarsi dai mercati locali.

  • Accesso 24 ore su 24

Con il trading online basta avere una semplice connessione internet per accedere ai mercati. E quindi possiamo investire in qualunque momento e in qualunque luogo, oggi anche senza essere necessariamente davanti al computer, a patto che il mercato sul quale vogliamo investire sia aperto. Dato che il trading online permette di accedere praticamente a tutte le principali piazze a livello mondiale, diventa estremamente semplice organizzarsi eventuali sessioni di trading negli orari che ci sono più vantaggiosi e più consoni.

  • Accesso ai mercati

Tendenzialmente i broker di trading online, propongono listini molto forniti e garantiscono accesso a mercati che, almeno fino a qualche tempo fa, erano quasi completamente preclusi a chi voleva investire non essendo un professionista.

Trading online novità - Infografica a cura di ©TradingOnline.com.
Per i piccoli investitori il trading online ha garantito importanti novità – La nostra infografica / ©TradingOnline.com

Pertanto con il trading online si ha l’opportunità di crearsi un portafoglio diversificato che tenga conto non soltanto dei prodotti finanziari che vengono scambiati all’interno dei mercati locali, ma con la possibilità di cogliere qualunque tipo di opportunità arrivi appunto da questi ultimi. Questo vuol dire che tramite il trading online potremo investire in titoli cinesi, australiani, giapponesi, americani, in genere alle stesse condizioni che ci vengono praticate sui mercati locali.

Questo è un vantaggio enorme rispetto a chi continua a scegliere i canali classici per accedere agli investimenti: in questo ultimo caso i rischi diventano fondamentalmente due. O non avere accesso ad un mercato, oppure trovarsi a pagare delle commissioni davvero troppo elevate, che pregiudicherebbero l’accesso effettivo ai mercati suddetti.

  • Ci sono possibilità di guadagno

Ci sono ovviamente anche delle possibilità di guadagno, che non derivano però necessariamente dal trading online in quanto tale, ma piuttosto dai mercati ai quali questo può offrire accesso. Sotto questo specifico aspetto però ci sono delle questioni che vanno sicuramente sottolineate per quanto concerne il trading online: il fatto di poter scegliere titoli da più mercati e di avere dei piani di commissioni decisamente meno esosi, rende questa modalità di approccio ai mercati potenzialmente più conveniente.

I costi di commissione dopotutto vanno ad impattare sulla nostra capacità di generare profitti e verranno pagate proprio tramite il capitale che abbiamo investito. In secondo luogo, il poter sfruttare opportunità di investimento che si palesano su mercati magari molto distanti da quello italiano, è ulteriore occasione per aumentare le chance di guadagno. Pertanto anche sotto il piano funzionale non si possono che avere, almeno a nostro avviso, opinioni positive sul trading online.

Indagine e report sul trading online [A cura di TradingOnline.com]

Abbiamo condotto un’indagine approfondita per scoprire le opinioni e pareri reali sul trading on line. Come ben saprai TradingOnline.com è il sito ufficiale sul trading online in Italia e nel mondo quindi, a scanso di equivoci, ci siamo resi conto che condurre un’indagine specifica per scoprire il sentiment reale dei nostri lettori in relazione al trading online, fosse la cosa più giusta.

Risultati sull’indagine opinioni e recensioni reali trading online 2021 [VOTI]

⚡Trading Online👎Opinioni negative👍Opinioni positive👶Opinioni Neutre🤔Astenuti
Depositi e prelievi12357727525
Formazione898114357
Servizi broker e piattaforme2556905510
Analisi risultati opinioni e recensioni trading online 2021 – indagine a cura di TradingOnline.com

Dettagli sull’indagine:

  • Campione di intervistati: 1.000 persone
  • Periodo di riferimento raccolta dati: 9 mesi – 01/09/2020 al 30/06/2021
  • Sesso popolazione: 700 uomini / 300 donne
  • Età: 60% da 18/24 anni – 24% 25/30 – 16% 30+ anni
  • Modello di raccolta: Domande spontanee in privato

Il trading online è sicuro o è una truffa?

Il trading online non è una truffa: è un sistema più che legittimo per offrire a risparmiatori e investitori accesso ai mercati finanziari. Il sistema e il concetto in quanto tali non possono pertanto essere considerati in alcun modo come truffaldini.

Quello che è altrettanto vero è che però diversi soggetti poco raccomandabili, truffatori professionisti e spesso legati alla criminalità organizzata, possono sfruttare la popolarità del trading online per proporre sistemi che non hanno alcun altro scopo se non quello di mettere le mani sul capitale di chi investe. Questo tipo di sistemi purtroppo è relativamente diffuso e – con la promessa di guadagni semplici o anche automatici – continua ad attirare diversi soggetti che a vario titolo, con il sogno del guadagno facile, finiscono per farsi truffare.

C’è dunque da prestare assoluta attenzione all’intermediario che abbiamo davanti e soprattutto a quanto può offrire in termini di legalità, trasparenza e reputazione. È lungo queste tre direttive che dovremo pertanto imparare ad analizzare l’intermediario di trading online che abbiamo scelto.

Un broker del quale possiamo fidarci deve necessariamente:

  • Avere una licenza di trading europea

Che può essere rilasciata da una qualunque autorità per la vigilanza e il controllo dei mercati con sede nell’UE. Il framework legislativo MiFID garantisce infatti uniformità di condizioni, di tutele e di garanzie su scala europea.

consob controllo broker truffa
Il sito di CONSOB è un buon punto di partenza per controllare la legalità di un broker

Il che permette a noi italiani di poter investire con un broker con sede a Cipro ed essere ugualmente tutelati, senza che sia necessaria una sede in Italia per il broker. La licenza diventa comunque uno strumento di fondamentale importanza non solo a livello burocratico, ma anche a livello di tutele per noi che investiamo. Siamo infatti davanti ad uno strumento che significa innanzitutto protezione per noi stessi, perché incorpora a livello europeo tutta una serie di tutele e di scudi anche per i capitali che andiamo ad investire.

Anche quando un broker, come nel caso del broker FP Markets, dovesse avere di base una licenza non europea, è sempre necessario verificare che abbia comunque una sede secondaria in Europa e soprattutto una licenza rilasciata da una delle autorità dell’UE. Cosa che con questo broker fortunatamente accade.

  • Reputazione

Senza che ce ne vogliano i nuovi intermediari che si sono affacciati di recente sul mercato, dobbiamo comunque sottolineare il fatto che quando ci si rivolge ad un nuovo soggetto, i rischi si fanno maggiori. Riteniamo che un broker che è ormai da qualche anno sul mercato e che può mettere sul tavolo una certa reputazione maturata negli anni debba essere preferibile.

Vedremo più avanti quali sono gli strumenti che ci aiutano a valutare in modo trasparente, efficiente e sicuro la reputazione vera di un broker e di un intermediario.

  • Trasparenza

Per evitare le truffe nel trading online rimane di fondamentale importanza evitare di rivolgersi a soggetti poco trasparenti, che non riportano indicazioni sul proprio indirizzo, sulla propria sede sociale, sul presidente e il management. L’assenza di informazioni di questo tipo è motivo di forte sospetto e – almeno per chi vuole evitare di correre qualunque rischio, motivo per guardare sicuramente altrove.

Come è verificabile da siti internet di broker autorizzati e legali – qui per quello di IQ Option – i broker che sono al di sopra di qualunque tipo di sospetto di truffa, sono broker che riportano indicazioni precise sulla loro configurazione societaria, nonché su eventuali sedi all’estero, organizzazioni societarie, etc.

Il trading online è per tutti?

Il trading online è per tutti, teoricamente, anche se non possiamo pensare di approcciarci a questo tipo di attività senza una preparazione preventiva, il giusto mindset e la voglia di intraprendere un cammino lungo di apprendimento e di aggiornamento.

Vogliamo in questa sezione stabilire esattamente il contrario di quanto provano a farci credere operatori e divulgatori torbidi del settore – che puntano ad esaltare la semplicità del trading online, che pur a certi livelli esiste, senza però sottolineare quelli che sono gli aspetti difficoltosi e critici che riguardano questo tipo di attività.

Di cosa parliamo? Parliamo del fatto che il trading online, soprattutto oggi che offre accesso ai mercati con minimi di investimento estremamente bassi, può essere sicuramente considerato come un’opportunità per tutti. C’è però l’altra faccia della medaglia, ovvero la necessità di seguire dei percorsi di apprendimento, di studio dei mercati, di tecniche, di strategie e anche di noi stessi.

Diventare trader non vuol dire aver fatto qualche scambio sui principali mercati online, né tantomeno conoscere questa o quella tecnica. Vuol dire assumere un modo di pensare e di comportarsi che ci renderà trader e investitori per sempre. La formazione perpetua non può che essere il pane quotidiano di chi vuole approcciarsi al trading online, sia come principiante, sia invece come – si spera in futuro – esperto dei mercati che autogestisce le proprie posizioni e i propri portafogli.

TradingOnline.com mette a disposizione di tutti un corso di trading online che è stato sviluppato modularmente e per gradi. Si parte dai concetti base che devono sottendere necessariamente allo sviluppo di concetti più evoluti ed articolati.

La formazione non può che rivestire un ruolo necessario per chi vuole investire, che si tratti di accesso ai mercati tramite il trading online, oppure con altro tipo di canale. Noi di TradingOnline.com abbiamo voluto non solo ricordarlo ai nostri lettori, ma ci siamo voluti anche spendere offrendo un corso di trading che riteniamo essere completo, veritiero e utile per trader a qualunque livello di esperienza e di conoscenza.

  • Gestire il proprio capitale

Il trading online non è il casinò, non è una roulette e non è un lancio di dati. La pianificazione, anche e soprattutto quando si hanno a disposizione capitali ridotti nella quantità, è di fondamentale importanza. Affinché il trading online possa essere considerato come un canale per tutti, c’è bisogno di imparare la lunghezza dei passi che possiamo compiere, nonché la gestione intelligente del rischio anche in relazione al potenziale guadagno.

Valgono, anche in questo caso, a nulla le opinioni di coloro i quali consigliano ad inesperti di iniziare ad investire – a caccia di rendimenti elevatissimi – senza doversi preoccupare della gestione del proprio capitale. Non avere un piano, soprattutto nel trading online, è il piano perfetto per fallire nei propri intenti.

  • Rischio

I rischi a cui siamo esposti con qualunque tipo di investimento sono concreti e variabili. Il rischio, d’altro canto, è il motore del rendimento e l’unico modo per ridurlo a zero è evitare ogni tipo di investimento, compresi quelli che possono essere portati a termine e gestiti tramite il trading online. Le opinioni degli esperti a questo riguardo sono assolutamente unanimi – fatti salvi quei divulgatori che hanno interesse affinché investiate e non affinché possiate creare un percorso di crescita umana e finanziaria per voi stessi.

Il rischio c’è, va gestito anche grazie agli strumenti che vengono messi a disposizione dal trading online ed è un una forza con la quale continuare a fare i conti fino a quando durerà la nostra attività nel mondo degli investimenti. C’è pochissimo da fidarsi delle opinioni di chi sminuisce i rischi che sono, per forza di cose, assolutamente presenti in ogni tipo di attività finanziaria.

  • Psicologia del trader: perché gestire ansie, paure e lucidità è ancora più importante.

Il trading online è fatto da noi stessi, ovvero da umani. Esseri che non sono perfettamente razionali e che in momenti particolari di stress possono perdere lucidità e capacità di ragionamento. Il complesso di conoscenze che riguarda più da vicino la psicologia del trading – anche questa è opinione comune – è parte del bagaglio fondamentale che dobbiamo sviluppare se vogliamo che il trading online possa essere davvero per tutti, anche per noi stessi.

Si può davvero guadagnare con il trading online?

Sì, il trading online può far guadagnare anche se non è automatico come purtroppo raccontano sedicenti esperti, guru e divulgatori. Si possono ottenere risultati molto importanti nel trading online e anche battere i benchmark, partendo però da un presupposto chiaro e importante: serve formarsi e serve comprendere che il trading, come ogni tipo di attività sui mercati, è una guerra di informazioni.

  • La formazione

Torniamo a battere sulla formazione, che pur è stata argomento dell’approfondimento precedente. Non è possibile pensare di affidarsi alla fortuna per guadagnare con il trading online. Nè tantomeno esistono ricette facili, che siano il trading automatico oppure altri tipi di ricette, come il semi-automatico o i forex robot.

È vero che ci si può affidare anche alla replica di posizioni altrui – tramite ad esempio il Copy Trading di eToro. Sistema che permette di copiare i trader che hanno ottenuto i migliori risultati sui mercati con un solo click e almeno temporaneamente di sbarazzarci della necessità di studiare approfonditamente i mercati.

Possiamo conseguire guadagni, ma è altrettanto vero che una conoscenza progressiva dei mercati ci aiuterà comunque a scegliere quei trader da copiare che possono coincidere al meglio con le nostre necessità di trading, di rischio e di guadagno.

  • Comprendere il rapporto tra rischio e rendimento

La verità incontrovertibile sul trading online e su qualunque altro tipo di attività finanziaria è che ai guadagni corrispondono sempre rischi. E che anzi al crescere dei potenziali rischi crescono i potenziali guadagni.

Questa relazione molto stretta tra rischio e potenziale guadagno è la regola fondamentale che deve aiutarci nella comprensione di cosa voglia dire, a tutti gli effetti, guadagnare con il trading online. Non è soltanto la nostra opinione, ma quello che anni e anni sui mercati hanno spiegato, con le b buone o con le cattive, a chiunque si sia avvicinato ai mercati finanziari, di qualunque genere e tipo.

Trading Online recensioni REALI 2021

Il mondo delle recensioni del trading online è purtroppo inquinato da affaristi e da sedicenti guru, che tendono a riportare opinioni e recensioni non reali, che hanno come unico obiettivo quello di indirizzare potenziali investitori verso piattaforme per loro vantaggiose, in termini di commissioni riscosse.

Noi di ©TradingOnline.com abbiamo deciso di procedere in senso opposto. Non partiamo dalle piattaforme che vorrebbero pubblicizzarsi a suon di commissioni, ma ci iscriviamo indipendentemente, le utilizziamo per fare trading con capitale reale e soltanto dopo mesi di test le proponiamo, se valide, ai nostri lettori. Ecco la lista delle migliori piattaforme, quelle che offrono alti standard di affidabilità e sicurezza ai propri clienti:

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

78,77% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Abbiamo testato 143 diversi broker, per un totale di 157 diverse piattaforme per il trading online, prima di selezionare quelli che riteniamo essere gli intermediari per il trading online che possono effettivamente offrire ai nostri lettori – e ai trader in erba in generale – condizioni vantaggiose. Sempre accompagnando le nostre recensioni e opinioni reali ad una disamina dei vantaggi e degli svantaggi che gli operatori del trading online specifici possono garantire a chi ci segue.

eToro è per noi il primo intermediario e broker per il trading online. Abbiamo un’opinione assolutamente positiva di questo intermediario, che negli anni è riuscito a garantire a chi lo utilizzava (e continua ad utilizzarlo), vantaggi importanti che elencheremo per trasparenza e per rendere chiaro il perché abbiamo deciso di inserirlo in questa lista. Azioni a zero commissioni: poter investire su tutti i principali mercati del mondo senza pagare commissioni di transazione e commissioni overnight vuol dire poter investire risparmiando cifre importanti rispetto ad altri intermediari, soprattutto quelli bancari.

eToro dashboard
La dashboard del web trader di eToro

CopyTrading: un sistema che permette di copiare altri trader presenti sulla piattaforma con un solo click, inserendo il portafoglio di altri trader nel nostro, come se si trattasse di un prodotto di risparmio gestito. Costi nulli e la possibilità di scegliere da un parterre di soggetti che ottengono effettivamente risultati sui mercati.

Piattaforma proprietaria con una buona interfaccia: eToro non si appoggia a interfacce terze e piattaforme altrui per offrire accesso ai mercati. Opera da sempre con un webtrader che è da considerarsi come tra i più lineari e trasparenti da utilizzare.

DMA disponibile: oltre all’offerta di contratti per differenza, questo broker è in grado di proporre ai propri clienti anche accesso a mercato diretto su azioni, ETF, indici di borsa.

Conto demo gratis: con eToro si può aprire un conto demo gratis con 100.000 USD di capitale virtuale, altra misura di assoluta trasparenza che rende questo broker, almeno secondo le nostre opinioni, tra i migliori in circolazione.

Capital.com è un broker che offre la possibilità di accedere a più di 3.000 titoli nel settore azionario, in quello delle valute, nonché anche in ETF, indici, materie prime e criptovalute. Anche questo è un broker sul quale nutriamo opinioni assolutamente positive, che ci sono derivate da un utilizzo di diverse settimane della sua piattaforma per fare trading.

Spread molto competitivi: Capital.com offre commissioni minime su tutti i prodotti inseriti a listino per fare trading. Questo si traduce in un vantaggio competitivo enorme per chi dovesse sceglierlo per fare trading.

Listini fornitissimi: non parliamo soltanto delle classiche azioni, degli ETF o del Forex. Il famoso broker trading Capital.com offre anche criptovalute – con una selezione seconda a nessuno – futures e anche indici e materie prime. I titoli complessivamente disponibili sono oltre 3.000, per una composizione libera e diversificata del nostro portafoglio.

Capital.com interfaccia investimenti
Il webtrader di Capital.com

InvestMate: torniamo a parlare di formazione con l’App esclusiva di Capital.com, che offre case scenario reali per imparare a muoversi in situazioni vere di mercato. Tutte le funzionalità di Capital.com sono disponibili attraverso il conto demo gratuito con 1.000 USD – rinnovabili – di capitale reale.

FP Markets è un broker originariamente australiano che oggi opera con regolare licenza anche in Europa, proponendo oltre 11.000 titoli, maggiormente sul settore azionario, ai propri clienti.

MetaTrader: FP Markets ha deciso di offrire le sue operazioni alla migliore delle piattaforme terze per il trading online. Sicuramente un suo punto a favore, tenendo anche conto del fatto che per la modalità DMA pricing è disponibile anche IRESS.

FP markets metatrader web interfaccia per investire
FP Markets punta tutto su MetaTrader

Spread a zero per chi dovesse scegliere di operare in modalità DMA Pricing, dove si paga una commissione fissa + variabile che può essere più vantaggioso per talune strategie di trading.

Affidabile: perché sul mercato ormai da anni e con un’ottima reputazione presso i suoi clienti. Reputazione e funzionalità che possono essere verificate con il conto demo gratis di FP Markets, libero e senza costi da sostenere.

Trade.com è un broker multi-asset che ci permette di investire su oltre 2.300 titoli, limitandoci alla sezione in CFD – che è accompagnata anche dalla possibilità di investire in IPO, portafogli gestiti e modalità DMA.

Piattaforma MetaTrader + proprietaria: Trade.com offre la possibilità di scegliere tra MetaTrader e un webtrader proprietario di accesso semplice ma comunque ricco di funzionalità.

Trade.com per fare trading online con browser
Trade.com con il suo webtrader

Listini: i listini di Trade.com sono tra i più forniti a livello di titoli azionari, di coppie valutarie e anche di altre categorie di asset. La possibilità di gestire portafogli anche complessi dalla stessa piattaforma è assolutamente concreta.

Conto demo gratis: anche con Trade.com c’è un conto demo gratis che può essere aperto senza alcun tipo di costo e in pochi minuti. Oltre alla funzione operativa di questo tipo di strumento, c’è da sottolineare quella di trasparenza. Le funzionalità incluse nel prodotto sono infatti identiche a quelle che avremo a disposizione passando poi eventualmente ad un conto reale.

Come valutare le esperienze nel trading online

Valutare le esperienze, anche preventivamente, che potremo avere con il trading online può essere semplice, a patto di sapere a chi rivolgersi per dei pareri preventivi. Farsi strada tra migliaia di siti che spesso non la contano giusta e tra sedicenti guru pronti a spingerci tra le braccia di operatori scorretti o illegali, non è semplice.

Da un lato abbiamo pertanto deciso di esplicitare ulteriormente quelle che sono le nostre opinioni, le opinioni di TradingOnline.com – brand attivo dal 2004 nel settore della divulgazione finanziaria. Dall’altro lato abbiamo invece deciso di indicare quelli che a nostro modo di vedere le cose sono centri informativi che possono essere ritenuti affidabili e giocare a nostro favore nella battaglia per un Trading Online consapevole.

Tutte le fonti e tutti gli hub informativi che andremo a citare tra poco possono essere considerati come affidabili: siamo noi a metterci la faccia e a garantire sulle informazioni che potranno essere ivi trovate.

Trading Online TrustPilot

TrustPilot è un sito internet indipendente che raccoglie le recensioni degli utenti di qualunque tipo di servizio, online e offline: ampio spazio viene anche lasciato agli intermediari finanziari come i broker, che vengono recensiti da migliaia di persone pronte a condividere la propria esperienza.

TrustPilot può essere un eccellente punto di partenza quando ci mettiamo alla ricerca di un intermediario finanziario per il trading online, seppur con qualche caveat che illustriamo immediatamente.

  • Manipolabilità

TrustPilot offre un servizio eccellente anche perché permette ai detentori dei marchi e ai gestori di un qualunque servizio di rispondere alle recensioni. Quindi anche quando dovessero presentarsi recensioni negative, il broker ha sempre la possibilità di giustificare la sua eventuale posizione.

Permangono però due tipi di problemi: è per TrustPilot particolarmente difficile verificare che le recensioni che vengono postate sul sito siano effettivamente di persone che hanno utilizzato il servizio. Allo stesso tempo, non tutti i broker si prodigano per rispondere ad ogni tipo di recensione negativa. Quello che troveremo su TrustPilot non può essere pertanto preso come autentico per forza.

Invitiamo chi volesse comunque servirsi dell’enorme mole d i informazioni che sono contenute all’interno di questo sito a valutare non soltanto il punteggio complessivo, ma a leggere recensione per recensione: quelle non attendibili e quelle fabbricate ad arte sono in genere facilmente riconoscibili.

  • Risposte dei broker affidabili

Ne facciamo una parziale colpa da parte di taluni broker che pur essendo bersagliati da campagne di black marketing evitano di rispondere alle critiche e alle recensioni negative. Si dovrebbero dedicare risorse a sbugiardare quei clienti falsi che scrivono da paesi dove il servizio non è neanche offerto e che comunque contribuiscono a far abbassare il punteggio per un determinato broker.

Non tutti lo fanno, contribuendo con il loro atteggiamento passivo all’inquinamento di una piattaforma nata con tutti altri scopi. TrustPilot rimane comunque una fonte importante di informazioni, sebbene queste vadano, ove possibile, vagliate con grandissima attenzione.

Trading Online IlSole24Ore

IlSole24Ore è il punto di riferimento informativo sul mondo della finanza, borsa ed investimenti di vario genere. IlSole24Ore pubblica spesso editoriali specifici su ciò che riguarda da vicino il mondo del trading online, specie per quel che riguarda l’innovazione e la Fintech del nostro settore. A tal proposito abbiamo più volte letto alcuni estratti della nota rivista finanziaria, che hanno avuto come protagonista la piattaforma CopyTrading eToro.

Migliori forum di opinioni sul trading online

Anche i forum che si occupano di trading online possono essere un’importante fonte di informazioni per valutare opinioni e recensioni sui principali attori del trading online. Noi ne abbiamo selezionati 5, che ci aiuteranno ad avere maggiori informazioni su intermediari e mercati laddove ne dovessimo avere il bisogno.

  • FinanzaOnline: rimane il forum primo in italia per accessi e per thread aperti e discussi. Per ciascuno dei principali attori del mondo del trading si possono sia consultare vecchie discussioni, sia aprirne di nuove;
  • Borse.it: sito dai toni particolarmente istituzionali e dove il grosso degli utenti partecipa ai mercati con broker ad accesso diretto. Tuttavia è sempre possibile andare a discutere di eventuali nuovi intermediari o cercare informazioni su quelli che comunque operano da più tempo;
  • InvestireOggi: vale per questo forum lo stesso discorso fatto poc’anzi su FinanzaOnline. Ottimo il flusso di utenti e di informazioni, così come è ottima la qualità delle discussioni. Posto di partenza ideale per saperne di più su qualunque intermediario;
  • Reddit: anche se non si occupa soltanto di finanza, rimane uno dei forum evoluti che permettono di iniziare discussioni su intermediari, su titoli e mercati. Anche se principalmente in inglese, rimane un punto di riferimento anche per chi investe dall’Italia;
  • EliteTraders: il nostro forum preferito per la qualità delle informazioni, nonostante purtroppo sia soltanto in lingua inglese. Vale però lo sforzo: gli utenti sono esperti nel riconoscere truffe e intermediari che non dovrebbero avere nulla a che fare con il mondo del trading. Ottimo anche per opinioni e recensioni dei mercati e dei titoli del trading online.

Trading Online opinioni e segnalazioni AltroConsumo

AltroConsumo rimane un baluardo importantissimo per chi vuole avere opinioni e recensioni affidabili sugli agenti e gli intermediari del mondo del trading online.

L’opera di questa associazione – che da tempo è attiva anche nell’offerta di prodotti finanziari intermediati – è sicuramente meritoria, in quanto offre uno sguardo vigile e attento su broker e altri tipi di soggetti che potrebbero non avere le carte in regola.

Cercare un broker, un titolo o un mercato su AltroConsumo riconduce spesso a domande e risposte che gli esperti del sito intrattengono con gli utenti. Sicuramente un punto di partenza importantissimo per chi vuole saperne di più su di un determinato intermediario o mercato del trading online. Le opinioni di AltroConsumo sul Trading Online e i suoi operatori possono essere considerate senza alcun tipo di dubbio come attendibili.

Siti affidabili con opinioni sul trading online

La divulgazione a tema trading esiste ed è diffusa anche in Italia, nonostante purtroppo non tutti i siti internet possano essere considerati come affidabili. Non possiamo, senza falsa modestia, inserire anche il nostro progetto editoriale – attivo dal 1999 – all’interno di questa selezione dei migliori siti per ottenere opinioni e recensioni sul trading online.

  • TradingOnline.com

Il nostro sito internet è nato, come progetto editoriale e brand, nel 2004 e da allora ha pubblicato centinaia di contenuti e di approfondimenti, tutti caratterizzati dall’equidistanza e dalla trasparenza nei confronti di chi opera in questo settore. Su TradingOnline.com vengono recensiti broker, servizi aggiuntivi, mercati e titoli. Vengono offerte opinioni e recensioni attendibili e trasparenti, senza doppi fini.

  • BabyPips.com

Un sito statunitense maggiormente operativo e tecnico, anche se lo spazio dedicato a recensioni e opinioni rimane comunque vasto e soprattutto attendibile. Anche questo è uno degli hub di divulgazione che riteniamo essere tra i migliori su scala mondiale.

  • AltroConsumo

Un sito internet che è stato per anni faro di chi voleva ottenere recensioni e opinioni assolutamente attendibili sul mondo del trading online. Per noi continua a svolgere un’opera decisamente meritoria e rimane un punto fermo nel panorama della divulgazione in lingua italiana.

  • Investopedia

Sito anche questo in inglese, che riteniamo essere tra i migliori sia per scopi didattici, sia per analisi, recensioni e opinioni di mercati e intermediari. Fare un salto di tanto in tanto su Investopedia ci permette di rimanere sempre aggiornati, sia sui mercati sia su chi vorrebbe proporceli per investire.

  • IlSole24Ore

Il sito internet del principale giornale economico e finanziario d’Italia è secondo noi non tra i primissimi, ma comunque buona fonte di informazione. Va sicuramente scontata l’ingombro dell’editore. Rimane pur sempre il giornale di Confindustria e pensare che possa essere 100% indipendente nelle notizie fornite sugli associati è quantomeno naïf.

Trading Online: Opinioni e parere degli esperti

TradingOnline.com è la voce ufficiale sul Trading Online da quasi due decenni. L’esperienza che abbiamo maturato direttamente sui mercati rimane la sostanza dalla quale vengono elaborati tutti i contenuti che offriamo – gratuitamente – sul nostro sito internet.

Una missione editoriale, personale e professionale che abbiamo sviluppato lungo diversi canali e che abbiamo sempre voluto informare alla trasparenza massima verso operatori, intermediari, mercati e possibilità offerte dal trading online.

È per questo motivo che sul nostro sito non sono mai comparsi – e mai compariranno – approfondimenti che spingono ad investire su questo o quel mercato o tramite questo o quel broker miracoloso che dovrebbe renderci ricchi nel giro di poche settimane.

Riteniamo che il trading online sia – e questa è opinione sostenuta dai fatti – uno strumento molto importante per chi vuole investire i propri capitali nel modo giusto e soprattutto a basso costo, con approccio neutrale a mercati nazionali e stranieri.

Questo però non vuol dire che sia la panacea di tutti i mali o un canale in grado di rendere la proverbiale casalinga delle pubblicità una ricca possidente. Il trading online è anche e soprattutto fatica – con il lato positivo che le fatiche espresse durante le fasi di studio e di analisi possono essere ricompensate in modo migliore anche rispetto al risparmio gestito.

Siamo però ben consci del fatto che il trading online non possa essere la strada giusta per chi non ha alcuna intenzione di migliorare le sue conoscenze, il suo approccio ai mercati nonché la sua attitudine verso denaro, risparmio e investimento.

Trading online: opinioni positive o negative?

Sul trading online continuano a circolare opinioni molto contrastanti, tra quelle che lo ritengono il modo migliore per impiegare qualunque tipo di capitale e quelle che invece ne sottolineano le criticità.

Ci sono poi opinioni molto contrastanti tra chi è stato utilizzatore effettivo di questo canale: c’è chi è pronto a giurare di aver ottenuto guadagni importanti e chi invece ci invita a starne alla larga, perché ha finito per perdere tutto quello che aveva investito. La verità, come sempre, sta nel mezzo – e per raggiungerla dovremo radicalmente cambiare l’angolo dal quale affrontiamo la questione.

  • Le opinioni di chi lo ha usato sono largamente favorevoli

Basta frequentare i siti, i forum e gli altri tipi di hub informativi che abbiamo citato per rendersi conto del fatto che le opinioni da parte di chi ha utilizzato questo tipo di sistemi sono da considerarsi come maggiormente positive. Questo perché effettivamente – al netto dei risultati poi ottenuti a livello finanziario – il trading online ha offerto accesso a mercati e strumenti che un tempo erano completamente preclusi a chi non poteva appoggiarsi a banche d’affari.

  • Chi ha perso tutto…

C’è anche una discreta quantità di soggetti che – purtroppo – ha perso tutto dopo poche operazioni. Questo però è difficilmente imputabile al trading online in quanto tale, ma piuttosto a due altri ordini di fattori.

L’inesperienza e la reticenza alla formazione sono purtroppo due fattori che possono far sperperare capitali anche in portanti in poche ore di trading. Abbiamo ripetuto fino allo sfinimento in questo e in altri approfondimenti che purtroppo non si può neanche pensare di avvicinarsi a questo tipo di canali se prima non si è studiato, se non si sono preparate strategie di trading e se non si è scelto con cura ogni titolo che abbiamo inserito in portafoglio.

In aggiunta esiste anche il problema degli intermediari truffa, che promettono guadagni da capogiro per poi sparire – insieme al capitale – e rendersi irraggiungibili.

Se è vero che il trading online può essere potenzialmente per tutti è altrettanto vero che non possiamo assolutamente pensare che si tratti di un sistema automatico per diventare ricchi. Anzi, tutto il contrario. Chiunque abbia mai avuto mai successo con il trading online è pronto a raccontarvi l’esatto contrario – ovvero che ogni euro guadagnato sul trading online è frutto di fatica mentale, di studio e di formazione.

Per questo da TradingOnline.com abbiamo deciso di offrire dei percorsi completi che possano accompagnare chiunque, anche il più inesperto, alla scoperta degli strumenti messi a disposizione dal Trading Online. Le nostre opinioni, le nostre recensioni, le nostre guide e i nostri approfondimento sono e rimarranno gratuite per tutti, per sempre.

Considerazioni finali

Le opinioni sul trading online son lungi da essere unanimi e il settore continua ad avere detrattori, soprattutto tra chi non è riuscito a seguire un percorso profittevole.

Questo però non dovrebbe assolutamente ingannare sulla vera natura del trading online, che è quella di un potente strumento per impiegare i nostri capitali. Dagli strumenti liberi però non può che discendere anche una responsabilità che fatti salvi alcuni casi specifici come il CopyTrading, nessuno può prendersi al posto nostro. L’indipendenza finanziaria e il guadagno non possono che passare da un’assunzione di responsabilità, soprattutto sui risultati che otteniamo sui mercati, termometro particolarmente severo della nostra preparazione.

Trading Online Opinioni e recensioni: Domande e Risposte comuni

Il trading online conviene?

Il trading online è un gruppo di strumenti che oggi possono essere più convenienti di altri canali di investimento.

Si guadagna con il trading online?

Dipende: avremo bisogno di formazione e strategie adeguate per ottenere risultati.

Dove posso trovare opinioni e recensioni VERE sul trading online? 

©TradingOnline.com raccoglie le opinioni e recensioni degli esperti, nonché indicazioni su altre fonti di informazione affidabili.

Dove possono trovare recensioni sui broker per il trading online?

Su siti specifici ed affidabili sul trading online come TradingOnline.com – o altri autorevoli portali come BabyPips.com o Investopedia.

Il trading online è per tutti?

Potenzialmente sì, anche se avremo bisogno di formazione e di studio prima di poter ottenere risultati.

Dove possiamo formarci sul trading online?

©TradingOnline.com offre corsi e approfondimenti, anche gratuiti, per chi vuole davvero saperne di più sui mercati finanziari e sugli strumenti di investimento.

Si può provare il trading online senza rischi?

Assolutamente sì. I conti demo offerti dai migliori broker servono proprio a questo scopo.

Il voto di ©TradingOnline.com


⭐⭐⭐⭐⭐