Pubblicato il

Come fare Trading: Consigli utili per NON Sbagliare!

Come fare trading senza errori? Non esiste una sola strada, non esiste una sola strategia e non esiste una sola possibilità, ma esistono comunque misure, precauzioni e primi passi da compiere per evitare di commettere errori che possono rivelarsi molto costosi, soprattutto per chi è alla prima esperienza. 

TradingOnline guida a come fare trading senza errori
Fare trading senza errori: offriamo noi di TradingOnline.com qualche spunto

Con una premessa: è del tutto controproducente iniziare a fare trading con l’aspettativa di diventare ricchi subito, in modo quasi automatico, addirittura con le fantomatiche “rendite garantite” che qualche truffatore propone ai suoi polli. ©TradingOnline.com ti guida passo passo delineandoti la strada corretta per fare trading diligentemente, attraverso un percorso fatto di studi, pratica ed approfondimenti concettuali.

Per iniziare a fare trading hai bisogno di:

  • Un PC, Smartphone o Tablet;
  • Una connessione internet possibilmente veloce (la fibra è l’ideale);
  • Account trading presso un intermediario certificato da ©TradingOnline.com (come la piattaforma eToro);
  • Strumenti didattici utili all’apprendimento e che puoi trovare gratis su TradingOnline.com.

Se fai parte di coloro che pensano: “Voglio fare trading tanto basta che mi iscrivo sul primo broker, deposito e inizio a fare trading per guadagnare e diventare ricco…” , abbiamo subito un messaggio per te:

Se fai parte di questa cerchia, sono due le opzioni per te:

1– Proseguire la tua formazione su TradingOnline.com, il sito ufficiale sul trading online che ti racconta REALMENTE come funziona il trading e come si fa – senza FUFFA – e senza false illusioni;

2– Abbandonare immediatamente questo sito.

Se vuoi imparare davvero come si fa trading con lo scopo di iniziare a farne profitto – con impegno – continua a leggere la nostra guida.

Come fare trading – caratteristiche introduttive:

Cosa serve:Internet / PC, Smartphone o Tablet / Broker / Piattaforma
💰Quanto costa:0 costi fissi / Spreads variabili / commissioni overnight
👶Come fare pratica:Conti demo gratuiti
Truffe?Si, esistono 🔴 – Segui i consigli di TradingOnline.com
📖Formazione:Libri / Corsi / eBook Gratis / Live Coach e Video
📈Esempi:Ecco i nostri esempi pratici
📱Piattaforme:🥇Migliori piattaforme e broker da usare
Come fare trading – tabella introduttiva alla pratica

Fare trading: come iniziare senza errori – Consigli generali

Si può iniziare a fare trading senza commettere errori, affrontando i primi passi sui mercati del trading online preparandosi sia a livello didattico, sia con la pratica

Il punto di partenza è la conoscenza: nonostante siano in molti a voler spingere chi non ha mai investitori prima verso i mercati del trading online, diventa assolutamente necessario fare un passo indietro e rendersi conto del fatto che avremo sicuramente bisogno di una guida, in senso metaforico e anche diretto, che possa illustrarci come muoverci in questo complicato – ma in potenza molto soddisfacente – territorio. 

Si può iniziare senza errori? Assolutamente sì e passeremo subito ad illustrare quelli più comuni e come evitarli. 

  • 1° consiglio Il trading online non è un gioco d’azzardo

Non c’è nulla di più distante dal gioco d’azzardo del trading online. Certo, a questa confusione sul tema hanno sicuramente contribuito giornalisti non specializzati e quotidiani e stampa sensazionalistici. 

Dato che qui ci troviamo però su TradingOnline.com, dobbiamo necessariamente – e in apertura – ristabilire la verità: il trading online necessita pianificazione, non ha bisogno di colpi di fortuna e non vede necessariamente un banco che vince sempre. 

Il trading online non dipende dalla fortuna, ma dipende dallo studio, dalle attitudini personali, dalle condizioni di mercato e dalla capacità di interpretare determinati eventi per trasformarli in operatività. 

Non si gioca in borsa e non si gioca con il trading online: questo strumento è canale verso mercati seri e concreti, verso mercati che non sono il punto di ritrovo di giocatori d’azzardo e biscazzieri, ma il centro di scambio di titoli finanziari

Questo primo punto è assolutamente fondamentale per rendersi conto dell’attitudine con la quale bisogna avvicinarsi al trading online, per evitare di commettere errori già dalla prima volta. Chi pensa di potersi basare sulla fortuna, sulla sua buona stella, dovrebbe con ogni probabilità girare assolutamente alla larga da quello che viene offerto dal trading online e dai mercati. Perché troverebbe sicuramente maggiore soddisfazione e divertimento nello scegliere altri tipi di attività, queste sì concentrate sul rischio senza pianificazione e sul colpo di fortuna. 

  • 2° consiglioBisogna prepararsi per fare trading online

Il Trading Online non è un’attività estemporanea e non può essere interpretata con ordini a casaccio, sul puntare su questo o quel titolo perché è di moda, perché è a la page e perché le pubblicità dei principali broker ci stanno spingendo ad investire proprio in quello specifico titolo. 

Lo abbiamo visto succedere in passato con le azioni Apple, poi con le azioni Amazon, lo abbiamo visto accadere con Bitcoin e di recente anche con l’oro. Se è vero che esistono asset che vanno in spike, ovvero che guadagnano rapidamente molto valore, attirando le attenzioni anche di non ha mai investito, è altrettanto vero che un approccio corretto al trading online non può basarsi su mode del momento. 

Il trading è un lunghissimo cammino ma è soprattutto formazione e strategia, di lungo periodo anche quando si decide di intervenire sul breve e sul brevissimo periodo. 

  • 3° consiglioInvestire solo quello che ci si può permettere di perdere

Non è vero, come raccontano in molti tra i divulgatori, che il trading online sia necessariamente sicuro sin dal nostro primo investimento. Il rischio esiste – come abbiamo d’altronde affermato e dimostrato in tanti altri approfondimenti presenti su questo sito di approfondimento. 

Uno dei modi migliori per iniziare a fare trading nel modo giusto è di investire, almeno inizialmente, soltanto quello che si è disposti a perdere. Questo non si deve tradurre nella certezza che si perderà tutto quello che abbiamo investito: servirà da monito e da indirizzo di prudenza per i nostri investimenti. 

  • 3° consiglioNon avere una strategia è la strategia perfetta per fallire

Bisogna assolutamente creare una strategia operativa per fare trading senza commettere errori. Non avere una strategia vuol dire affidarsi ai colpi di fortuna, al fato, alla buona stella, senza che si possa avere effettivamente controllo di quello che accade sui mercati e di conseguenza al nostro portafoglio. 

Trading Online strategia per investire - infografica a cura dello staff di ©TradingOnline.com.
Niente di più sbagliato che avvicinarsi al Trading Online senza una strategia, sperando nel colpo di fortuna

Spesso ci si può affidare anche a strategie di altri – il CopyTrading di eToro è uno degli esempi comuni di questo tipo di possibilità – ma ciò non toglie che avremo bisogno di una strategia, che deve essere assolutamente concepita in relazione alla nostra propensione al rischio, nonché alle nostre necessità e aspettative di lungo e lunghissimo periodo. 

  • 4° consiglioStudiare, fare test e formarsi

Chi promette successi con il trading online senza formazione precedente, in un semplice click, con qualche formula invincibile o non sa di cosa parla, o sta attivamente cercando di truffare i suoi interlocutori. Per iniziare a fare trading online nel modo giusto bisogna informarsi, bisogna conoscere i mercati che si stanno per affrontare e i titoli che lo compongono. 

  • 5° consiglioFare pratica nel trading on line

Il trading online non può essere considerato come qualcosa da imparare soltanto sui libri. L’esperienza effettiva deve essere parte del nostro processo didattico e di crescita.  Anche in questo caso siamo oggi fortemente aiutati dai migliori broker che operano sul mercato, perché appunto possono offrire dei conti di pratica (trading demo) gratis che ci permettono di investire con capitale virtuale per tutto il tempo che vogliamo, senza correre rischi con i nostri risparmi. 

Come fare pratica con il trading

Il conto demo rappresenta lo strumento principale per fare pratica con il trading. Uno strumento che oggi viene offerto da tutti i principali broker e che replica 1:1 quello che troveremo poi quando investiremo con capitale reale presso le stesse piattaforme. L’importanza del conto demo è superiore forse ad ogni altro strumento che possiamo utilizzare per migliorare nel come fare trading e per capire come affrontare mercati, strategie e gestione del portafoglio. 

  • Una vera palestra di trading

Il primo aspetto, quello maggiormente importante per i conti demo gratuiti, è il fatto di essere autentica palestra per il trading online. La prima risposta alla domanda come imparare a fare trading in modo pratico è proprio il conto demo gratuito, che offre le medesime piattaforme, i medesimi titoli, i medesimi costi (pur se traslati sul capitale virtuale).

Questo vuol dire avere a disposizione un ambiente reale ma sicuro, privo completamente di rischi, da utilizzare per la pratica ad ogni tipo di livello. È come se avessimo a disposizione una vera palestra di trading, una palestra che può offrirci per l’appunto la possibilità di testare e di imparare sul campo. Il conto demo gratuito di eToro è uno dei conti più utili a questo scopo, perché non include limitazioni di alcun tipo, né a livello di capitale virtuale che di servizi e titoli disponibili. 

  • Capitale virtuale

Il conto demo rimane uno strumento utilissimo per fare pratica sul trading anche perché mette a disposizione capitale virtuale – dei proverbiali soldi del Monopoli che possono essere utilizzati per fare trading, aprire posizioni, comprare e vendere titoli sebbene in modo virtuale. 

L’utilità di questo tipo di strumento è nel ridurre a zero i potenziali rischi del nostro percorso di apprendimento del mondo del trading online. Il capitale virtuale costa zero e pertanto non espone neanche la minima parte dei nostri risparmi al rischio di posizioni errate e che dunque in condizioni reali ci costerebbero denaro.

Alcuni broker come Capital.com – qui per la sua demo gratis – permettono inoltre di rinnovare a piacimento questo capitale virtuale, offrendo di fatto ai propri clienti la possibilità di avere capitale virtuale infinito per il proprio conto di pratica.

  • Strumentazione

Gli strumenti come piattaforma di trading, analisi del grafico, gestione condizionale degli ordini sono una delle risposte possibili alla domanda come fare trading e i conti demo gratuiti li offrono tipicamente in versione completa. Chi vuole ad esempio testare le funzionalità di MetaTrader – una delle migliori piattaforme che abbiamo a disposizione per il trading online, può accedere al conto demo gratuito di FP Markets – che offre per l’appunto accesso gratuito a tutte le funzionalità di questa piattaforma. 

Lo stesso si può dire delle tante piattaforme proprietarie che vengono offerte dai principali broker europei: anche in questo caso il conto demo può essere un passaggio fondamentale per imparare ad utilizzarle e per trovarsi poi, quando si passerà ad investimenti reali, ad investire evento piena conoscenza di quello che le relative piattaforme trading hanno da offrire. 

Questo si traduce per tutti quelli che vogliono fare trading in una grandissima opportunità: perché senza imparare come funziona a fondo la strumentazione che i migliori broker mettono a disposizione, è assolutamente impossibile pensare di avere, un domani, successo sui mercati finanziari e con il trading online. 

  • Testare strategie

I conti demo gratuiti sono di enorme importanza anche perché ci permettono di testare le nostre strategie, di breve o di lungo periodo e anche di testare ad esempio l’effettiva rischiosità dei nostri portafogli di investimento. Soltanto in questo modo potremo pensare di ottenere dei risultati duraturi sui mercati: avendo la certezza quasi matematica che non ci siano errori nell’impostazione della nostra strategia, cosa che soltanto un conto demo può aiutarci a maturare. 

Soprattutto se non abbiamo mai fatto trading prima e soprattutto se non abbiamo avuto modo di testare sul banco di prova dei mercati le nostre intuizioni. Anche in questo caso dunque un conto demo gratuito può aiutarci a fare passi avanti enormi rispetto a quello che abbiamo effettivamente da conoscere prima di avventurarci con il trading online. 

Come fare trading: esempi pratici d’investimento

Si può capire come fare trading anche attraverso esempi specifici, che possiamo seguire passo per passo senza spendere nulla e semplicemente rivolgendoci ai conti demo gratuiti che vengono offerti dai principali broker. Piazzeremo pertanto tre ordini virtuali, su tre diversi tipi di mercato, scegliendo tre dei broker di trading online che riteniamo essere maggiormente interessanti per tutti coloro i quali vogliono utilizzare il trading online. 

  • Come fare trading sulle azioni Amazon con eToro

Per il nostro esempio di investimento azionario sulle azioni Amazon abbiamo scelto eToro – che non solo offre un conto demo gratuito al 100% – ma che è tra i migliori anche per diversi fattori del trading su azioni, commissioni incluse.

È infatti l’unico broker al mondo – come analizzeremo più avanti maggiormente nel dettaglio – ad offrire azioni reali estere a zero commissioni anche su mercati tipicamente molto costosi per noi italiani, come quello dei titoli quotati al NASDAQ o al Dow Jones.

APRIRE UN CONTO DEMO: basta seguire il link che abbiamo fornito per trovarsi sulla schermata utile per aprire un conto demo gratuito con eToro. Basterà inserire un nickname, con il quale saremo poi conosciuti sulla piattaforma, nonché un indirizzo email (da inserire corretto, perché lì arriverà il link di attivazione) e la nostra password. 

eToro apertura conto Demo
Bastano pochi dati per aprire un conto demo con eToro

CONFERMARE IL CONTO DEMO: dopo pochi secondi riceveremo all’interno della nostra casella email un link per l’attivazione del conto. Basterà clickarci sopra per avere il nostro conto demo attivato e con 100.000 USD di capitale virtuale. 

ACCEDERE ALLA PIATTAFORMA: una volta che avremo confermato il nostro conto, potremo fare accesso alla piattaforma utilizzando le credenziali scelte in fase di registrazione. Entreremo così nella Dashboard, che è la plancia di controllo di tutta la piattaforma proprietaria offerta da eToro. 

eToro dashboard titoli
La dashboard è intuitiva e permette di trovare i titoli che ci interessano in pochi secondi

SCEGLIERE LE AZIONI AMAZON: trovare le azioni del colosso Amazon sulla piattaforma di eToro è relativamente semplice, anche se si è alla primissima esperienza con questo broker. Bisognerà infatti andare su Mercati>Azioni>Scambio>Nasdaq. All’interno poi del listino dovremo individuare (sono in ordine alfabetico) – AMZN, che è il simbolo/ticker con il quale ci si riferisce sui mercati alle azioni Amazon. Clickiamo adesso su B, che rappresenta BUY, ovvero compra. 

PIAZZARE L’ORDINE con eToro: la schermata di eToro per piazzare ordini è lineare e semplice e adatta anche a chi magari sta muovendo i primissimi passi con questo broker e all’interno del mercato del trading online. Dovremo inserire il volume del nostro investimento, poi impostare take profit (che serve per chiudere la posizione in caso di un certo livello di guadagno) ed eventuali stop loss (che chiudono le posizioni in caso di un certo livello di perdita raggiunto). 

Schermata ordine eToro
La schermata di ordine di eToro: a mercati chiusi permette di impostare ordine. Quando apriranno invece troveremo un più generico APRI POSIZIONE

Possiamo inoltre scegliere di impostare leva finanziaria, che invece ci permette di moltiplicare l’andamento del titolo in questione, sia nel caso di guadagno che di perdita. Una volta che tutti i dettagli saranno pronti, potremo cliccare su APRI POSIZIONE per piazzare il nostro primissimo ordine sulle azioni Amazon

  • Come fare trading online su EUR/USD con Capital.com

Condurremo anche un esempio di investimento sul mercato del Forex e nello specifico sulla coppia più importante del mondo, ovvero EURUSD. Lo faremo con l’affidabile broker trading Capital.com, broker che offre anch’esso un conto demo ad accesso rapido e senza alcun impegno ad investire successivamente capitale reale. 

APRIRE UN CONTO DEMO CON CAPITAL.COM: anche in questo caso il primo passo da fare è aprire un conto demo gratuito con Capital.com, conto demo che è completamente gratuito e che ci permette di accedere molto rapidamente alla piattaforma di trading proprietaria di Capital.com. Inseriamo nella schermata, come d’altronde riportiamo nello screenshot allegato, il nostro indirizzo email e una password che sceglieremo all’uopo. Dopo aver scelto questi dettagli saremo direttamente spostati sulla Dashboard di Capital.com. 

registrazione Capital.com
Per aprire una demo su Capital.com basta inserire una password e il proprio indirizzo email

TROVARE EUR/USD SULLA PIATTAFORMA: la piattaforma di Capital.com è proprietaria ma lineare. Sulla colonna di sinistra possiamo trovare tutti gli asset che questo broker mette a disposizione. Basterà scegliere FOREX, poi EUR/USD per avere accesso al grafico e al listino in posizione centrale. Clickiamo su ACQUISTA per prendere posizione a favore dell’Euro, oppure su VENDI se vogliamo prendere posizione sul Dollaro USA. 

Capital.com dashboard investimento proprietaria
La Dashboard di Capital.com

INSERIRE I DETTAGLI DELL’ORDINE: inserire i dettagli dell’ordine è relativamente semplice, anche se è la prima volta che facciamo trading sul Forex con Capital.com. Sulla colonna di destra potremo inserire il volume di denaro che vogliamo investire, nonché ancora una volta dettagli come il take profit, lo stop loss, gli ordini condizionali al raggiungimento di un determinato prezzo.

Ordine Capital.com
La schermata di ordine di Capital.com

Quando la nostra posizione sarà corretta in relazione alle nostre volontà, basterà cliccare su COMPRA o VENDI per aprire la nostra posizione. 

  • Come fare trading sull’oro con Trade.com

Anche Trade.com offre gratis un conto demo che possiamo utilizzare per illustrare come fare trading sull’oro con i broker del trading online. Il procedimento è anche in questo caso piuttosto rapido e intuitivo e lo seguiremo passo per passo, piazzando il nostro ordine su ORO tramite la piattaforma proprietaria di Trade.com via web. 

APRIRE UN CONTO DEMO CON TRADE.COM: anche in questo caso il primo passaggio è quello di aprire un conto demo con Trade.com. Inseriamo un indirizzo Email, il nostro nome e cognome e un numero di telefono. Clickiamo su INIZIA A FARE TRADING, per confermare poi il nostro indirizzo mail e password. Verremo direttamente trasferiti poi sulla DASHBOARD della piattaforma proprietaria di Trade.com

Apertura conto demo Trade.com
Anche per Trade.com servono poche generalità per aprire un conto demo

SCEGLIAMO GOLD: dalla schermata principale di Trade.com trovare l’oro sarà molto facile. È infatti listato su trend del momento o in alternativa sotto il listino, consultabile a sinistra, delle Materie Prime. Scegliamo il listino di riferimento e poi clickiamo su COMPRA, sopra al grafico. 

schermata trading Trade.com
La semplice ma efficace dashboard di Trade.com

PIAZZARE L’ORDINE: anche la schermata di Trade.com è molto semplice. Potremo infatti inserire l’importo che vogliamo investire, attivare eventuali stop loss e take profit, e poi piazzare l’ordine semplicemente cliccando su Inserisci un Ordine.

ordine oro trade.com
La schermata di ordine di Trade.com sull’oro

Una volta che tutti i dettagli saranno corretti, clicchiamo e avremo piazzato il nostro primo ordine sulla materia prima ORO con questo broker. 

Dove fare trading: migliori conti da aprire

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

78,77% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Per fare trading senza errori devi aprire un account presso un broker certificato da ©TradingOnline.com, con il quale puoi iniziare ad usare le sue piattaforme per iniziare a fare trading in modo sicuro e professionale.

È un broker con licenza europea da sempre e uno di quelli maggiormente conosciuti in Italia e in Europa, grazie ad una carriera pluridecennale e ad una reputazione costruita sull’offerta di servizi aggiuntivi rispetto agli altri broker di trading online. 

L’offerta di eToro passa soprattutto da servizi quali il CopyTrading, che è un sistema che permette di copiare le posizioni di altri trader all’interno della piattaforma, nonché di titoli esclusivi come i CopyPortfolios, portafogli gestiti ma a costo aggiuntivo zero, che permettono di avere in portafoglio quote di panieri di beni scelti per tipo, per origine regionale oppure ancora che siano contenitori di posizioni dei migliori trader sulla medesima piattaforma. 

eToro offre nel complesso più di 2.300 titoli, distribuiti su tutti i principali mercati mondiali delle azioni, delle materie prime, del Forex, degli ETF, delle criptovalute, per un broker che è tra quelli maggiormente adatti per chi vuole fare trading con portafogli differenziati

Si può testare in demo gratuito gratuitamente, senza promessa alcuna di passare poi al conto reale per il trading online, dove saranno disponibili comunque tutti gli strumenti e tutti i titoli che sono disponibili per chi fa trading online con capitale reale presso la medesima piattaforma. 

APPROFONDIMENTOOpinioni e recensioni su eToro

Anche Capital.com è un broker europeo e di grande reputazione, che vanta ad oggi centinaia di migliaia di account e clienti in tutti i paesi dell’UE. Offre complessivamente oltre 3.000 titoli sui quali poter investire tramite contratti per differenza e ai quali si può accedere, a scopo di test, anche tramite conto demo gratuito per fare pratica nel trading. 

Capital.com propone inoltre una piattaforma proprietaria con la quale investire direttamente tramite browser web, accompagnata da due diverse App per iPhone e Android per accedere al medesimo account anche in mobilità. 

Altro punto che rende Capital.com tra i broker maggiormente interessanti sul panorama europeo è Investmate, una App nata a scopo didattico che offre un corso completo, corredato di casi reali di investimento, per imparare come fare trading online. 

APPROFONDIMENTOOpinioni e recensioni su Capital.com

Broker di origine australiana ma ormai da anni impegnato anche in Europa, dove ha ottenuto una regolare licenza per operare come intermediario finanziario. È un broker che offre MetaTrader per la sezione dedicata ai contratti per differenza e l’altrettanto ottima IRESS Platform per la sezione in DMA Pricing, con una struttura di costi e commissioni fissa e senza spread.

FP Markets offre una demo (gratuita) per entrambe le piattaforme, che può essere scelta per fare trading con capitale virtuale testando sia i mercati sia le piattaforme che questo broker offre a chi si sta avvicinando al mondo del trading online. 

FP Markets ha oltre 11.000 titoli a listino, la gran parte dei quali sui mercati azionari di USA, Australia, Hong Kong e Londra, con una scelta in relazione a questi mercati seconda a nessuno su scala mondiale. FP Markets è broker solido e molto apprezzato da chi sta seguendo un percorso e un approccio di tipo semi-professionale al mondo del trading online. 

APPROFONDIMENTOOpinioni e recensioni su FP Markets

Trade.com è uno dei broker storici europei – multiassets e con la possibilità, ormai da qualche tempo, di operare anche in modalità DMA, o con l’acquisto di quote di IPO e anche tramite portafogli gestiti

Un broker particolarmente completo, con oltre 2.300 titoli anche limitandoci soltanto alla sezione CFD e che offre sia MetaTrader, sia una comoda piattaforma di tipo proprietario alla quale è possibile accedere via web. Spread molto competitivi soprattutto sul settore azionario e un ottimo assortimento di titoli in generale chiudono il quadro di un broker per fare trading online sicuramente di qualità. Qui si può testare in demo gratuitamente – senza costi aggiuntivi e con tutto il capitale virtuale sufficiente per testare l’effettiva prestanza della piattaforma.

APPROFONDIMENTOOpinioni e recensioni su Trade.com

Fare trading online: 🟢Pro e ⛔Contro

Il trading online ha dei vantaggi e degli svantaggi, come qualunque tipo di canale e di strumentazione che possiamo utilizzare nel mondo finanziario. Non è un mistero che sulle pagine di TradingOnline.com si è sempre difeso, ma con cognizione di causa, quello che il trading online può offrire, soprattutto nella forma in cui appunto lo offre a chi ha capitali ridotti da investire e si vedrebbe avere difficoltà importanti nell’accedere ai mercati tramite altri canali. 

Dobbiamo tuttavia assolutamente segnalare il fatto che il trading online non può essere in alcun modo considerato come un canale per tutti, perché esistono comunque delle criticità che potrebbero essere importanti per talune categorie di risparmiatori e che potrebbero renderlo molto meno conveniente per chiunque volesse investire effettivamente i propri risparmi. 

Partiremo dai pro del trading online – che pur a nostro avviso sono assolutamente preponderanti rispetto ai contro: 

  • Libertà

Non è un concetto vacuo o politico, almeno in questo caso. Quando parliamo di libertà del trading online ci riferiamo al fatto che tramite le migliori piattaforme e i migliori broker di trading online possiamo decidere in completa autonomia cosa fare del nostro capitale. 

Non dovremo pertanto prostrarci a società di gestione e banche, perché potremo scegliere, titolo per titolo, euro per euro e giorno per giorno cosa inserire e cosa togliere dal nostro portafoglio. Questa libertà è praticamente assoluta – dato che tutti i principali operatori del trading online offrono nei fatti accesso a tutti i migliori mercati e permette di ritagliare percorsi più consoni alle nostre aspettative e alla nostra propensione al rischio. 

Nessun altro canale è in grado di offrire la libertà alla quale ci ha abituati il trading online e sicuramente questo è uno dei pro più importanti che questo “nuovo” modo di investire offre a chi si avvicina anche per la prima volta. 

  • Costi molto ridotti

Il trading online ha avuto – e questo lo ammettono anche i suoi detrattori – il grandissimo merito di aver abbassato sostanzialmente i costi collegati agli investimenti. Se prima eravamo costretti a passare da banche ed intermediari di questo tipo, con costi enormi e che impattavano in modo considerevole soprattutto per chi non investiva capitali corposi, oggi possiamo accedere ai mercati pagando meno di un millesimo percentuale su ogni posizione aperta. 

Questo si traduce in un enorme risparmio, che invertito diventa maggiore possibilità di guadagno con i nostri investimenti. Il libero mercato, anche in questo aspetto, è stato in grado di abbassare i costi per i clienti, migliorare allo stesso tempo i servizi e rendere un tipo di canale assolutamente più democratico rispetto al passato. 

  • Grandi piattaforme

Checché ne dicano gli intermediari bancari, oggi i grandi broker del settore del trading online sono in grado di offrire ai propri clienti accesso a piattaforme di qualità, avanzate quanto serve, ricche di servizi quanto basta, aprendo le porte del trading online scientifico e matematico anche a chi, tramite la banca, dovrebbe invece accontentarsi di piattaforme vecchie, stantie e prive di servizi utili. 

Oggi grazie al trading online anche il piccolo e piccolissimo investitore hanno effettivamente a disposizione i servizi che un tempo erano riservati soltanto ai più facoltosi investitori. Anche in questo caso l’opera di democratizzazione è assolutamente ampia e permette di fatto a tutti di avvicinarsi a mercati che altrimenti gli sarebbero stati preclusi anche a livello di strumentazione. 

  • Sistemi per i principianti

Oggi tanti broker online affrontano la questione del trading online offrendo anche strutture e condizioni utili per chi è un principiante assoluto. Dai conti demo che abbiamo già citato, passando per minimi di investimento estremamente bassi e anche per la possibilità concreta di acquistare frazioni di titoli. 

Queste condizioni sono assolutamente uniche e permettono a tutti di accedere ai mercati alle migliori condizioni, soprattutto quando si è ancora principianti e si ha magari bisogno di un sostegno, vuoi a livello di facilità di utilizzo delle piattaforme, vuoi invece a livello di informazioni sugli investimenti che possono essere in un certo momento maggiormente consigliate. 

Strutture come quelle del social trading, come la formazione inclusa dai broker e come tanti altri tipi di servizi sono pensati proprio per chi sta muovendo ancora i primi passi all’interno del mondo del trading online. 

  • Accesso ai mercati

Non si può assolutamente dimenticare anche quanto offrono i broker per il trading online a livello di accesso ai mercati. Perché chi sceglie di operare con il trading online – a condizioni totalmente neutre – ha accesso ad un gran numero di mercati, anche stranieri. 

Cosa si intende per condizioni neutre? Intendiamo dire che per fare trading sulle azioni della borsa americana si pagano le stesse commissioni che ci troviamo a pagare per investire sulle azioni di piazza Affari. Questo non è assolutamente quanto ci hanno offerto negli anni le banche, che invece hanno proposto piani di commissione sempre più alti per chi voleva avventurarsi sui mercati d’oltreoceano. 

Questo sistema di commissioni neutre permette a tutti di godere effettivamente della propria libertà e pertanto di comporre il proprio portafoglio come meglio ritengono, senza dover strutturare il proprio investimento tenendo conto di commissioni che, nelle banche, possono essere anche 5 volte superiori rispetto a quelle praticate sui mercati locali. 

Conto del trading online

Il trading online ha anche dei contro, almeno in relazione alle esigenze e agli specifici bisogno di talune categorie di risparmiatori ed investitori. 

  • Non c’è nessuno a prendersi cura del nostro investimento, se non noi stessi

La libertà ha sempre due facce: per chi vuole essere completamente padrone del proprio destino, la libertà è qualcosa di piacevole da esercitare, perché appunto permette di essere totalmente indipendenti e non dipendere da nessuno per la scelta dei propri investimenti e per la gestione degli stessi. 

Discorso però assolutamente diverso per chi questa libertà – e in alcuni casi è anche ragionevole – non la vuole e preferisce affidarsi alle cure di una società di gestione del risparmio o all’offerta di gruppi bancari che scelgono al posto nostro strumenti e titoli. 

Chi non vuole gestire per conto proprio il capitale che ha a disposizione troverà il trading online inutile per i propri propositi, anche se pur in questo senso si sta muovendo qualcosa. eToro offre i CopyPortfolios che sono portafogli gestiti che permettono di avere un prodotto pronto per l’investimento, con rischio certo e rendimenti molto interessanti, almeno se dovessimo tenere conto di quanto ottenuto da questi specifici strumenti fino ad oggi. 

  • Necessità di formazione

Altri tipi di impiego del proprio capitale non presuppongono una conoscenza approfondita dei mercati e di quello che si verifica al loro interno. Il che può essere molto meno faticoso per chi vuole investire il proprio capitale e non conoscere necesasriameten i principali titoli e i principali mercati per l’investimento. 

Chi sceglie ad esempio il risparmio postale, o ancora i prodotti in stile conto deposito, non deve grosso modo sapere nulla degli investimenti, perché percepirà dei rendimenti fissi (per quanto bassi) a prescindere dal movimento dei mercati. 

Per noi rimane comunque necessario conoscere il funzionamento dei mercati finanziari anche quando ci si rivolge a questo tipo di strumenti, strumenti che possono da un lato essere sicuramente semplici, dall’altro però comunque da comparare con quanto i mercati hanno da offrire in un determinato momento storico. 

  • Rischi

Il trading online permette virtualmente di esporsi come meglio si preferisce sui mercati, offrendo dunque possiblità anche a chi vuole creare un portafoglio assolutamente rischioso, che magari inserisca al suo interno dei titoli ad altissima volatilità. 

Non è dunque un canale che possiamo considerare per tutti, proprio perché chi non è in grado di gestirsi – e di gestire il proprio rischio – sarebbe forse meglio la gabbia dorata degli investimenti gestiti, dove comunque ci sono terzi che si occupano del nostro capitale senza eccessive preoccupazioni da parte nostra. 

Anche questo tipo di contro non è ovviamente generico, ma relativo alle attitudini di ciascuno, che pur devono essere tenute in debita considerazione da parte di chi sta scegliendo il miglior canale possibile, per se stesso, per investire il proprio capitale e i propri risparmi. 

Fare il trader online conviene?

Fare il trader può essere conveniente per tanti diversi profili di risparmiatore, che vanno necessariamente individuati prima di mettere la parola fine su questo argomento. Chi si riconosce nell’identikit che andremo a tracciare tra poco dovrebbe, almeno a nostro avviso, tenere in debita considerazione quanto viene offerto oggi dal trading online e quanto in generale si può avere con accesso ai mercati diretto, come offrono gli strumenti più moderni che abbiamo descritto oggi. 

  • Per chi vuole diversificare

Chi ha compreso il vero funzionamento dei mercati si preoccuperò sicuramente di diversificare il proprio investimento e appunto di andare a scegliere diversi titoli da inserire nel proprio portafoglio. Chi vuole investire in questo modo, proteggendosi tramite un portafoglio ben assortito, non troverà alcun canale migliore del trading online per le proprie operazioni. 

  • Per chi vuole avere accesso a basso costo ai mercati stranieri

Anche questo è un vantaggio, una convenienza non da poco per chi sceglie il trading online. Un esempio tipico può essere quello dell’investimento – esemplare – nelle azioni Amazon. Operare su questo popolarissimo titolo tramite un broker bancario o all’interno di risparmio gestito vorrebbe dire pagare commissioni anche di 10 volte più alte rispetto a quello che viene offerto, ad esempio, da eToro con le azioni a zero commissioni

Senza poi paragonare – siamo pur sempre nel 2021 – i costi praticati dall’accesso classico al mondo azionario, ovvero quello tramite sportello bancario, a quanto invece possiamo ottenere da piattaforme per il trading online. 

  • Per chi vuole coprirsi da rischi derivanti da altri investimenti

Il trading online – e questa è una capacità della quale si parla colpevolmente troppo poco – permette anche di proteggersi da rischi insiti in altri strumenti ad un costo veramente basso. Che intendiamo dire? Intendiamo dire che grazie alla leva finanziaria ci si può posizionare con investimenti anti-ciclici oppure semplicemente a protezione dal rischio di cambio impegnando una quantità di capitale minima. 

Questa caratteristica oggi non è offerta da nessun tipo di canale, se non quello offerto dal trading online. A patto ovviamente di non poter accedere a strumenti finanziari complessi che oggi però sono nella disponibilità esclusiva soltanto di chi ha milioni da investire e uffici di specialisti ad amministrare il proprio capitale. 

Perchè fare trading? I vantaggi

Riteniamo che ci siano interessantissimi vantaggi per chi vuole scegliere di operare tramite trading online a dispetto di altri canali che almeno sulla carta potrebbero apparire come altrettanto validi

  • I costi di commissione sono tra i più bassi

Ci sono pochissimi canali di investimento che possono essere in pari con quanto viene offerto dal trading online a livello di costi. E questo è un fatto incontrovertibile e contro il quale nessuno può sentirsi in diritto di discutere, perché i numeri parlano chiarissimo e descrivono i broker per il trading online come intermediari che hanno mediamente costi più bassi anche del 90% rispetto ai tradizionali canali bancari per l’investimento. 

Questa è la prima convenienza che va considerata quando ci si avvicina a questo tipo di strumenti e di canali, che hanno ottenuto una grande popolarità anche e soprattutto grazie ai costi bassi collegati al loro utilizzo. 

  • Si possono superare i benchmark

Il trading online permette, con strategie funzionali e vincenti, di battere qualunque tipo di benchmark possiamo utilizzare per misurare l’andamento dei nostri investimenti. Il fatto di avere mani completamente libere nella selezione del proprio portafoglio rende questo tipo di strumenti assolutamente superiori a tanti altri canali di investimento. 

  • Si può modulare completamente il rischio

Il rischio esiste in ogni tipo di investimento ma purtroppo non tutti gli strumenti e i canali permettono di gestirlo in modo attivo come fanno le piattaforme di trading online. Pertanto non possiamo che ascrivere anche questa convenienza al mondo del trading online, che con la sua modularità, con il suo accesso indistinto a tutti i principali mercati e con la possibilità di utilizzare anche struementi di hedging come ad esempio la leva finanziaria offre un armamentario molto utile per modulare il rischio a seconda delle nostre effettive necessità. 

Fare trading da casa: cosa serve per iniziare

Con il trading online possiamo fare trading da casa senza essere necessariamente dotati di grandi e costosi strumenti. Questo è uno dei vantaggi principali per chi vuole scegliere questo canale per investire e una delle risposte affermative al dubbio tra trading online e altri tipi di accesso ai mercati. 

  • Un dispositivo: computer, smartphone e tablet 

Il computer rimane il miglior strumento per fare trading online, soprattutto in relazione allo spazio a schermo che può offrire, permettendo di aprire più grafici e strumenti in contemporanea. Tuttavia negli ultimi anni tutti i migliori intermediari per il trading online hanno cominciato ad offrire anche App specifiche per il trading online con smartphone e tablet. 

Trading online requisiti
Basta poco per iniziare a fare trading online

Rimaniamo di quelli che ritengono che il PC sia l’hardware tecnicamente superiore, nonostante le piattaforme di trading non abbiano bisogno di grande potenza di calcolo, per fare trading online e riteniamo anche che chi volesse avvicinarsi a questo mercato seriamente, dovrebbe cercare di gestire quantomeno le operazioni principali tramite una postazione desktop oppure un portatile con una buona dimensione di schermo. 

Questo non vuol dire però che – soprattutto per la gestione di portafogli relativamente ridotti in dimensioni e in capitale – non si possa partire anche con un tablet o con uno smartphone. La questione non pregiudica affatto la possibilità di poter investire i propri capitali, alle stesse medesime condizioni, sui mercati finanziari.

  • Monitor e schermi: più spazio è meglio, anche se…

Siamo abituati ad immaginare i trader professionali con postazioni che contano diversi schermi, in parallelo, con decine di grafici aperti. Sebbene questa sia una situazione invidiabile e per talune modalità di trading sicuramente ottimale, non può essere in alcun modo ritenuta come generica o addirittura minima per avvicinarsi a questo mercato. 

Siamo infatti davanti ad una configurazione tipo che è utile soprattutto per chi vuole fare trading di breve periodo e seguire tanti e diversi mercati in contemporanea: cosa che non sarà realtà per chi non sa ancora come fare trading e sta muovendo i primi passi all’interno di questa categoria di canali e di mercati. 

Non dobbiamo pertanto sentirci inadeguati se la nostra prima configurazione dovesse includere soltanto un computer o un tablet, o ancora uno smartphone. Non è necessario per fare trading partire con configurazioni molto costose e molto complesse. 

  • Connessione internet: latenza è più importante di banda 

Entriamo un po’ nel tecnico andando effettivamente ad illustrare l’importanza di una connessione internet per fare trading online. Non abbiamo bisogno necessariamente di banda superlarga, perché in realtà la quantità di informazioni che passa tra mercati, piattaforma e nostro computer non è di grande entità. 

Conta molto di più poter fare affidamento su una connessione che abbia una bassa latenza, ovvero dei bassissimi tempi di risposta, perché possono in questo caso fare la differenza su investimenti di brevissimo periodo. In questo caso, ovvero quando non siamo affatto dotati di una buona connessione, servizi di VPS offerti dai migliori broker (FP Markets è un’eccellenza in questo) possono essere di grande aiuto, soprattutto quando utilizziamo dei sistemi di trading semi-automatici. 

Trading On Line da casa: conviene davvero?

Il trading online da casa è a nostro avviso una delle migliori opportunità che si hanno per fare trading e investire i propri capitali, soprattutto alla luce di quello che oggi i mercati possono effettivamente offrire anche ai piccoli investitori. Ci sono diversi motivi che ci portano a questo tipo di conclusioni. 

  • Libertà di orario e di luogo

Fare trading online da casa vuol dire essere completamente padroni del tempo che si dedica a questa operazione. Non avremo infatti bisogno di sottostare né agli orari della banca e del promotore, ne a quelli dei mercati – in genere ristretti – che questi canali offrono. 

Cosa intendiamo dire? Intendiamo dire che quando si ha accesso direttamente da casa oppure in mobilità ai mercati potremo scegliere direttamente quali sono i mercati e i relativi orari ai quali fare trading. Diventa così molto più semplice organizzare la parte della propria giornata che dedichiamo agli investimenti. 

  • Libertà di accesso ai mercati

Non riteniamo che banche e promotori finanziari siano necessariamente forze del male, ma capiamo benissimo – non essendo degli ingenui – che possano avere interesse a proporre un mercato piuttosto che un altro al proprio cliente, senza che ci siano effettivi vantaggi per quest’ultimo. 

Scegliere il trading online da casa vuol dire poter scegliere in assoluta, totale e completa autonomia quali siano i mercati che effettivamente possono fare al caso nostro. 

  • Costi e commissioni

Abbiamo già ampiamente coperto questo aspetto del trading online in generale e per quello fatto da casa o in mobilità le cose non cambiano. Si spende molto meno in commissioni rispetto a praticamente qualunque canale abbiamo effettivamente a disposizione per fare investimenti. 

Il che vuol dire matematicamente avere una maggior parte dei profitti che rimangono nella nostra cassa e non peggiorare le nostre perdite nel caso in cui dovessimo aver aperto posizioni non positive. Le azioni a zero commissioni in Italia di eToro sono l’esempio più lampante di quello che stiamo affermando: possiamo investire in mercati tradizionalmente cari se utilizzati tramite banche e altri intermediari non pagando nulla in commissioni. 

  • Piattaforme

Le piattaforme alle quali possiamo avere accesso da casa per fare trading online sono piattaforme decisamente migliori di quelle, sgangherate e prive di servizi, che offrono i canali tradizionali per l’investimento. Per questo motivo non possiamo che consigliare a chi investe di dare una chance, magari anche tramite conto demo, a questo tipo di intermediari che permettono di fare trading da casa. 

Trade.com offre MetaTrader – il meglio che può essere proposto da un qualunque broker per il trading online da casa o meno – così come sono di ottimo livello anche le piattaforme che vengono offerte da altri intermediari che abbiamo già citato nel corso del nostro approfondimento.

Imparare a fare trading: strumenti indispensabili per studiare

Abbiamo già citato ampiamente la formazione come punto fondamentale per chi vuole sapere come fare trading. Senza una preparazione solida, che spazi dalla conoscenza dei mercati a quella dei titoli, passando per strumenti, piattaforme e strategie. Segnaleremo in questa sezione quelle che riteniamo essere le pietre miliari della formazione in tema di trading online.

Fare il trader corsi migliori + Pdf Gratis

TradingOnline.com si è già speso per offrire dei corsi di trading che siano adatti sia a chi sta muovendo i primi passi, sia a chi invece ha una buona conoscenza di base di questo tipo di mercato e di canale per fare investimenti.

Il corso completo preparato dal nostro staff, che ci permette di conoscere a fondo quello che hanno da offrire i mercati accessibili tramite il trading online. Approfondimento anche sulle piattaforme, sugli stili e sulle strategie di trading e c, cosa molto più importante, anche sul giusto atteggiamento mentale e l’utilizzo degli strumenti che ci vengono messi a disposizione per fare trading. Per chi volesse invece saperne di più sul processo che porta a diventare dei trader provetti, c’è il nostro “Come Diventare Trader“, contenente anche un ebook gratuito da portare sempre con se per uno studio approfondito di tutti gli argomenti principali che riguardano il trading online. 

Un testo ovviamente accademico, ma che affronta in modo comunque chiaro e semplice quello che hanno da offrire questi mercati in termini di accesso, di prospettive di investimento e di funzionamento. Un passo fondamentale per chi vuole fare trading online capendo a fondo il funzionamento del sistema, anche di quello che si cela dietro la piattaforma. 

Altra tesi di laurea che può essere utilizzata come un corso sul mondo del Trading Online. Molto completa e interessante, soprattutto per gli aspetti operativi e anche sugli aspetti di previsione delle future evoluzioni del mondo del trading online. Scorrevole e da tenere sempre sulla scrivania per una consultazione rapida.

Videocorsi per imparare il trading

  • Trading per principianti

Il primo di una serie di 13 video che affrontano tutti gli aspetti fondamentali del come fare trading, dalla scelta dei mercati fino ai titoli, passando per gli strumenti offerti dalle piattaforme e da altri tipi di conoscenze che riteniamo essere fondamentali per chi vuole iniziare un percorso di questo tipo: fondamentale. 

  • Analisi tecnica e fondamentale

Video breve ma che mostra efficacemente le differenze tra le due analisi più importanti per chi vuole imparare a fare trading online e a scegliere titoli consoni per il proprio portafoglio. Si parla di analisi fondamentale e di analisi tecnica, due categorie di strumenti che non esitiamo a definire assolutamente necessarie per chi voglia saperne di più su come fare trading. 

  • 5 keys to being a great day trader

È in inglese, ma i sottotitoli automatici di YouTube offrono comunque una comprensione più che decente di quello che viene detto nel Video. Uno dei più popolari di Patrick Wieland, che spiega non solo il modus operandi, ma il corretto atteggiamento mentale per avvicinarsi a questo tipo di mercati. 

Forum sul trading

I forum possono essere un’ottima fonte per chi vuole imparare come fare trading, scambiarsi opinioni e soprattutto imparare di più su determinati mercati. Ne abbiamo selezionati 5, che riteniamo essere al top di quello che hanno da offrire gli hub virtuali che fungono da piazze digitali per lo scambio di info sul trading. 

  • InvestireOggi

Uno dei principali forum in italiano e uno di quelli forse maggiormente adatti a chi vuole apprendere come fare trading effettivamente, grazie ad ampie sezioni che sono dedicate proprio agli aspetti più elementari di questo tipo di attività. Moltissime le discussioni che vengono avviate ogni giorno e libere quelle che possiamo attivare noi alla ricerca di informazioni. 

  • Investing.com

Da qualche tempo il più importante sito al mondo per le quotazioni di titoli permette anche di accedere ad una sezione Forum che è tra le meglio gestite e le più ricche in ambito mondiale. Riteniamo che sia uno degli snodi fondamentali per chi vuole saperne di più di trading e soprattutto di come fare investimenti utilizzando questo canale. 

  • FinanzaOnline

Il primo forum in Italia per iscritti tra quelli che si dedicano al trading online. Anche qui lo spazio dedicato a quanto può essere offerto dal trading online è assolutamente ampio e permette a tutti di conoscere, per via diretta, i temi fondamentali per fare trading. Forum del quale siamo assidui frequentatori, sin dalla sua nascita. 

  • Elite Traders

A nostro avviso il miglior forum internazionale sul trading online, con analisi approfondite di titoli, mercati e di altri tipi di aspetti che son inerenti il trading online. È in inglese, ma vale sicuramente la pena frequentarlo anche per quello che può offrire in termini di conoscenze. Da seguire tutti i giorni, soprattutto se siamo a caccia di informazioni congrue sui mercati finanziari. 

  • Borse.it

Maggiormente istituzionale e pertanto maggiormente tarato su canali più classici, come quelli bancari. Rimane però un’ottima fonte di informazioni per tutti coloro i quali sono interessati a come fare trading online, soprattutto a livello di mercati e titoli da scegliere, tanto meglio se europei. 

Migliori libri per imparare a fare trading

I libri rimangono una fonte inesauribile di conoscenze per quanto concerne il trading online e che possono spiegare il come, il dove e il perché. Abbiamo selezionato 7 testi che riteniamo essere assolutamente fondamentali sia per chi sta muovendo i primi passi sia per chi invece ha già una formazione relativamente solida e vuole comunque migliorare nel proprio percorso. 

  • Trading di Profitto di Giacomo Probo

Testo completo che si occupa di azioni, Forex e futures con consigli strategici immediatamente operativi e soprattuto con un’analisi fondamentale di come riconoscere titoli e mercati che possono fare al caso nostro. Un caso più unico che raro di libro in grado di coniugare aspetti più didattici con quelli maggiormente operativi. 

  • Guida completa al trading di Corey Rosenbloom

Un grande classico della letteratura sul trading anglosassone, che oggi è disponibile anche in italiano nella ottima traduzione di Hoepli. Un testo anche questo molto operativo, che punta sulla spiegazione di strategie e tecniche di intervento all’interno dei principali mercati che vengono offerti dal mondo del trading online. Necessario per chiunque si avvicini al mondo dei mercati e voglia sapere come fare concretamente trading online. 

  • Manuale dell’investitore consapevole di Gabriele Belelli

Meno operativo e più didattico, che fissa però concetti molto importanti per quanto concerne la gestione del capitale e la scelta dei mercati anche in relazione ai rischi che sono insiti gli scambi principali. Sicuramente un buon libro, che abbiamo consigliato già in altre circostanze e che riteniamo essere uno di quelli fondamentali per qualunque trader, anche se principiante. 

  • Analisi Tecnica dei Mercati finanziari di John C. Murphy

Anche questo un testo assolutamente fondamentale che è stato tradotto ormai tempo fa in italiano, per la gioia di chi non ha grande dimestichezza con la lingua inglese. Una vera e autentica bibbia per l’analisi del grafico e per la comprensione dei principali indicatori di trading che possono essere applicati per l’analisi tecnica. Il testo fondamentale per chi vuole avviarsi al trading online di breve termine. 

  • Strategie operative per i mercati finanziari di Gianluca Defendi

Riteniamo che sia il testo a corredo dei primi quattro consigliati, perché concentrato su diversi tipi di strategie operative che presuppongono però una solida preparazione finanziaria e anche matematico/operativa. Ottimo testo per superare le difficoltà del passaggio da strategie di base a strategie avanzate. 

  • Beginner’s guide to day trading online di Toni Turner

Uno dei libri più apprezzati oltre-oceano, che pur essendo focalizzato sul day trading, in realtà offre spunti interessantissimi anche per chi ha orizzonti temporali più lunghi. Anche se in inglese, sicuramente un testo sul quale spendere qualche giorno, alla ricerca di perle sul trading che, garantiamo noi, sono assolutamente presenti. 

  • A Beginner’s Guide to the Stock Market di Matthew R. Kratter

Testo straordinario, seppur in inglese, per chi vuole saperne di più sul mercato azionario. È da sempre tra i più venduti negli USA e nell’attesa che venga tradotto anche in Italiano, non possiamo che consigliare ai nostri lettori di accaparrarselo per imparare a fare trading, in modo efficace, anche sul mercato delle azioni.

Considerazioni finali

Non esiste una sola risposta alla domanda “come fare trading“: l’attività è infatti di quelle complesse, che presuppongono un discreto livello di preparazione prima di cominciare ad incamerare i successi che tutti sognano

Arriviamo a conclusione di un approfondimento che dovrebbe aver fissato dei punti cardine intorno ai quali costruire la propria conoscenza del trading online, sia a livello operativo che didattico. Da qui dovremo provare a muovere i primi passi, tenendo conto delle inevitabili difficoltà che andremo ad affrontare e delle problematiche che possono derivare da un approccio diretto ai mercati. 

Rimane il fatto che riteniamo il trading online come una delle migliori modalità di investimento che abbiamo effettivamente a disposizione e che ne consigliamo praticamente a tutti non diciamo l’ingresso, ma quantomeno la considerazione. I conti demo inoltre offrono un canale semplice e efficace per testare le offerte del trading online senza necessariamente impegnarsi finanziariamente. 

Un’occasione a costo zero che può aprire però ad un mondo concreto di investimenti potenzialmente ad alto rendimento e con costi minori rispetto ai canali alternativi. 

FAQ Come fare trading: domande e risposte frequenti

Come si fa trading online?

Dotandosi di un broker che offra questo tipo di servizi, come eToro, Capital.com, FP Markets e Trade.com.

Quali strumenti servono per fare trading online?

Oggi bastano un computer o in alternativa uno smartphone o un tablet. 

Quanto capitale serve per fare trading online?

Con alcuni broker, come Capital.com, bastano anche 20 euro per aprire un conto di trading reale. 

Fare trading online è rischioso?

, anche se i rischi possono essere agilmente modulati grazie alla diversificazione dell’investimento. 

Come si può imparare a fare trading online?

Conti demo, libri, videocorsi e corsi classici sono il punto di partenza ideale per imparare a fare trading online. 

Serve formazione universitaria per fare trading online?

No. Molti trader di successo non hanno mai seguito corsi universitari relativi al trading e ai mercati. 

Si può guadagnare molto con il trading online?

Dipende dalla nostra capacità di individuare dei buoni mercati e dei buoni titoli.