Azioni

Comprare azioni Amazon

AUTORE IN TEMA DI FINANZA, TRADING E INVESTIMENTI DA OLTRE 6 ANNI.

Le azioni Amazon sono tra i titoli maggiormente capitalizzati al NASDAQ, la borsa più importante del mondo. Nella prima metà del 2023, il titolo è cresciuto di oltre il 30% e ha dimostrato di essere in piena ripresa dopo una performance negativa nel 2022. Questo potrebbe essere uno dei migliori momenti nella storia recente di Amazon per acquistare il titolo, come avremo modo di analizzare nel corso della guida.

Come sempre, è importante ricordare che le previsioni e le analisi espresse in questa guida rappresentano soltanto l’opinione della nostra redazione, dunque non costituiscono consulenza o consigli d’investimento. Inoltre è importante ricordare che gli investimenti, anche in azioni di aziende grandi e consolidate come Amazon, portano sempre con sé un margine di rischio.

Azioni Amazon- guida analitica completa sulle azioni AMZN e come si comprano a cura di ©TradingOnline.com
Amazon: analisi tecnico-finanziaria completa e guida all’acquisto. Conviene comprare azioni Amazon ora? Guida a cura di ©TradingOnline.com.

In questa guida analizzeremo le azioni Amazon e i modi migliori per comprarle, in termini di sicurezza e commissioni.

Caratteristiche azioni Amazon:

📱ISIN & Sigla:US0231351067 : AMZ
🏦Dov’è quotata Amazon:NASDAQ 🇺🇸
presente in indice NASDAQ 100 – S&P 100 –
💰Capitalizzazione:~1.030 miliardi di USD
Come comprare azioni AMZ:Trading in CFD / Azioni Pure DMA / In banca e Posta
👍Conviene comprare oggi:Si, conviene investire in AMZN ora.
📈Target price medio AMZ:135 USD
👌Broker consigliati:eToro / Capital.com / Capex.com/ Degiro
Azioni Amazon – principali caratteristiche tecniche

Conviene comprare azioni Amazon oggi?

Sì, conviene investire su Amazon oggi. L’ultima volta che abbiamo ribadito questa opinione era sei mesi fa, quando il titolo aveva perso oltre il 55% rispetto al picco toccato durante la pandemia. Chi si basa sui fondamentali sapeva bene che, malgrado tutto, il valore intrinseco delle azioni Amazon era nettamente superiore alla quotazione del titolo in Borsa.

Da quel giorno, le azioni hanno corso a rialzo segnando un +36% rispetto al momento in cui stiamo nuovamente aggiornando la guida -fine giugno 2023-. E malgrado il rally rialzista sia già iniziato da diversi mesi, riteniamo ancora che non sia tardi per approfittarne. I dati di bilancio continuano a migliorare e ci sono delle interessanti novità che riguardano il business dell’azienda, da cui potrebbero derivare risvolti importanti per i suoi risultati nel corso dell’anno.

Dove comprare azioni Amazon

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

76% of retail CFD accounts lose money.

CAPEX

CAPEX.com è considerata una delle migliori piattaforme del 2023 in termini di commissioni basse, strumenti integrati ed efficacia dell'assistenza.

  • TradingView + MetaTrader5
  • StoX + ThematiX [New]
  • Academy + Segnali Central

Inizia ora

58,88% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

I canali che possono essere utilizzati per comprare Azioni Amazon sono tre. Ci si può rivolgere a broker per il trading CFD, ovvero che offrono Contratti per Differenza con possibilità di leva finanziaria e vendita allo scoperto. Ci si può rivolgere in alternativa a broker specializzati sul trading online, broker che offrono accesso diretto al mercato.

In aggiunta ci possiamo rivolgere anche alle banche classiche, che consentono di accedere ai mercati con gli strumenti storici della compravendita di azioni, con deposito titoli e piattaforme proprie.

  • Investire in azioni Amazon online

Il modo più conveniente per comprare azioni Amazon è operare online in autonomia. Oggi esistono centinaia di piattaforme serie e regolamentate che permettono di investire in azioni direttamente dal proprio computer o smartphone. Rispetto a passare per un intermediario tradizionale, come una banca o Poste Italiane, si risparmiano commissioni e si ottiene un servizio più veloce ed efficiente.

I migliori broker online per investire in azioni Amazon sono:

  1. eToro – Visita la piattaforma
  2. Capex.com – Visita la piattaforma
  3. Degiro – Visita la piattaforma
  4. Freedom24 – Visita la piattaforma

I quattro broker che abbiamo selezionato sono regolamentati in Europa e registrati Consob. Inoltre sono scelti perché offrono delle piattaforme facili da utilizzare, ma soprattutto non prevedono commissioni quando si comprano azioni Amazon. Questo è un vantaggio molto notevole rispetto ai 12-20€ per eseguito che normalmente sono richiesti dalle banche tradizionali.

  • Comprare azioni AMZN con broker trading online CFD

I broker CFD sono broker che offrono contratti derivati, che permettono di investire sul valore delle Azioni Amazon in modo frazionale e ricorrendo anche a leva finanziaria e vendita allo scoperto.

Questi strumenti sono utili per fare trading in modo speculativo sulle azioni di Amazon, anziché investire con un orizzonte di lungo termine. Chi vuole fare trading intraday e approfittare delle piccole oscillazioni del titolo, per via della leva e della vendita allo scoperto facilmente accessibili con i CFD, preferisce solitamente questo tipo di strumenti anziché le azioni vere e proprie.

I migliori broker in questo caso sono:

  1. eToro – Visita la piattaforma
  2. Capex.com – Visita la piattaforma
  3. Capital.com – Visita la piattaforma
  4. FP Markets – Visita la piattaforma
  5. Trade.com – Visita la piattaforma
  • Comprare azioni AMZN in banca e posta

Per acquistare azioni AMZN in banca e alle Poste avremo bisogno di accesso ad un deposito titoli, che ci permetterà di accedere anche al NASDAQ. Secondo la strutturazione tipica di questi servizi di investimento, i mercati americani (e più in generale quelli d’oltreoceano) sono più costosi rispetto a Piazza Affari e anche rispetto ai mercati europei.

  • FinecoBank
  • ING
  • Servizio Poste Italiane

L’arrivo anche in Italia di gruppi bancari che operano principalmente online ha contribuito a ridurre i costi e creare una vera competizione tra le diverse piattaforme. I costi praticati dai broker bancari e da Poste rimangono però molto più alti rispetto ai costi dei broker già citati: con Poste operare su un mercato statunitense come il NASDAQ, dove sono quotate le Azioni Amazon, si pagano 18 euro di commissioni fisse su ogni ordine eseguito. Commissioni di questo tipo sono punitive soprattuto nei confronti di chi investe capitali ridotti.

Come comprare azioni Amazon

Il processo di acquisto è leggermente diverso a seconda della piattaforma che si sceglie di utilizzare. Di seguito mostriamo, passo per passo, il tutorial per investire senza commissioni in azioni Amazon su eToro.

Investire in azioni Amazon senza commissioni

Tempo necessario: 10 minuti

Registrarsi su un broker sicuro

La prima cosa da fare è aprire un account su eToro o con un altro broker che permetta, in sicurezza, di acquistare azioni Amazon senza commissioni. Bisogna fornire le proprie generalità, scegliere un indirizzo email e una password da collegare all’account, dopodiché sarà già possibile accedere alla piattaforma.

Eseguire il primo deposito

screenshot della schermata di eToro dedicata al deposito

Per passare da un conto demo a un conto reale è necessario aggiungere dei fondi. Ogni broker ha un suo deposito minimo e una sua politica in fatto di metodi di deposito accettati. Nel caso di eToro è possibile depositare con carta di credito o debito, bonifico bancario e PayPal; il deposito minimo è attualmente di 50€.

Cercare le azioni Amazon

come investire in azioni Amazon su eToro senza commissioni

Nella piattaforma di eToro, per cercare qualunque strumento finanziario è sufficiente scrivere il nome nella barra di ricerca situata in alto. Altre piattaforme possono avere la barra di ricerca in una posizione differente, oppure avere un menu interno per navigare tra gli asset negoziabili.

Acquistare le azioni

Cliccando sul pulsante Investi nella piattaforma di eToro, oppure sull’equivalente in qualunque altra piattaforma, si arriva alla schermata di ordine. Qui è possibile selezionare la quantità di denaro da investire o il numero di azioni da comprare. Una volta confermato l’ordine, il broker procederà a eseguirlo.

Dove conviene investire in Amazon? Confronto piattaforme

CaratteristicheBroker CFDBroker DMABanca e Posta
Commissioni:Spread variabili e 0 commissioni fisseSpread fissi + variabili (con eToro zero commissioni)Commissioni di transazione e sul totale investito
Investimento minimo:50 USD50 USDVariabile – almeno 1.000 EUR
Analisi tecnica:DisponibileDisponibileDisponibile sulle piattaforme trading professionali
Investire al ribasso:DisponibileNon DisponibileNon Disponibile
Conto demo:DisponibileDisponibileNon Disponibile
Formazione:DisponibileDisponibileDisponibile su Fineco
Script intelligenti:Sono disponibili EA su Metatrader.Non disponibili – alternativa Copy TradingNon disponibili
Leva finanziaria:Fino a 1:5Non disponibileNon disponibile
Approfondimenti:Migliori broker CFDMigliori broker DMAN.d.
Confronto piattaforme e tipologie di investimento in Amazon: cosa conviene?

📊Previsioni azioni Amazon 2023

Le azioni Amazon hanno performato molto bene nella prima parte dell’anno e riteniamo che continueranno a farlo nei prossimi mesi. La società ha dato prova di saper svoltare dopo un anno negativo nel 2022, segnato da uno stallo della crescita e da un calo della redditività; Amazon ha licenziato una quantità importante di dipendenti, ha migliorato diverse aree del servizio e ha continuato ad estendere la sua rete logistica. A distanza di un anno dal periodo di maggior sfiducia verso la compagnia, oggi si ritrova a registrare i migliori risultati di sempre.

Inoltre c’è una grande novità da considerare. Amazon non è solo un e-commerce: storicamente, l’area più redditizia del suo business è stata Amazon Web Services. Si tratta del servizio di cloud computing con cui Amazon offre a grandi imprese, tra cui Netflix, Spotify e Formula 1, la possibilità di gestire l’hosting e l’archiviazione di dati. Un servizio assolutamente essenziale per formare la colonna vertebrale di internet così come lo conosciamo.

Con l’avvento dell’AI generativa, simboleggiata soprattutto da ChatGPT, si apre un nuovo mercato per il cloud computing. Amazon sta lavorando a stretto contatto con AMD per sviluppare dei data center in grado di soddisfare al massimo le necessità delle imprese che vogliono utilizzare algoritmi di machine learning, intelligenza artificiale o altre task che richiedono un’elevata capacità di calcolo. I prossimi anni potrebbero portare a una crescita molto importante di AWS, anche se nel mondo dell’intelligenza artificiale, per il momento, Microsoft sta facendo da leader con il suo servizio Azure.

  • Previsioni 2023: breve periodo

Per il 2023 siamo piuttosto convinti che le azioni Amazon continueranno a registrare una performance migliore del mercato, anche se gli ultimi due trimestri dell’anno dovessero portare a una recessione tecnica o a una stagnazione della crescita. Considerando che il prezzo del titolo è di 128$ mentre scriviamo, confermiamo il nostro target di 140$ già espresso nello scorso aggiornamento di questa guida.

previsioni azioni Amazon 2023 con tre diversi target price
Le stime ufficiali degli analisti istituzionali per le azioni Amazon nel corso del 2023
  • Previsioni 2028: lungo periodo

Per quanto il lungo termine possa sempre riservare delle sorprese, non abbiamo modo di credere che ci saranno dei grandi ostacoli o stravolgimenti nel business di Amazon nel corso dei prossimi anni. A fronte di tutto quello che la società ha impostato fino a qui, ci aspettiamo che continui semplicemente a crescere migliorando la propria offerta in diverse aree geografiche. Ci aspettiamo che il titolo riesca, nel corso dei prossimi 5 anni, a recuperare quantomeno la quotazione di 180$ già toccata durante la pandemia. Probabilmente si toccheranno anche quotazioni più alte a seconda dell’andamento dell’economia in generale, con un target di 200$ che non è assolutamente irraggiungibile.

Azioni Amazon Target Price

Il target price rappresenta il consenso degli analisti riguardo al prezzo che le azioni Amazon potrebbero raggiungere secondo un’equa valutazione. Storicamente queste previsioni si sono dimostrate molto poco precise, come dimostra anche l’ampia forbice tra le più pessimiste e le più ottimiste.

Target Price MedioTarget Price AltoTarget Price Basso
138 USD165 USD110 USD
Target Price Medio, Alto e Basso – I target price delle azioni Amazon

🏦Analisi fondamentale azioni Amazon

L’analisi fondamentale delle Azioni Amazon deve tenere conto di diversi fattori: dalla solidità del management alla concorrenza, passando per la situazione politica e per alcuni fattori fondamentali che, in modo matematico, possono dare una mano a trarre conclusioni su di uno specifico grafico.

Analisi concorrenza Amazon

Non vi sono assolutamente dubbi sulla posizione di Amazon all’interno di ogni mercato di riferimento. Nei paesi in cui opera è leader incontrastato e decisamente irraggiungibile per la maggior parte della concorrenza, anche in prospettiva.

Nei paesi in cui non opera – e con ogni probabilità non riuscirà ad entrare o espandersi – il ruolo di Amazon è invece rivestito da altre aziende – vedi AliBaba – che si stanno avvicinando aggressivamente ai mercati storicamente appartenuti al gruppo di Bezos.

Non si può sicuramente ignorare il mondo retail, che sia online che offline continua a dare battaglia a Amazon. Walmart è molto attiva in entrambi i settori e forse l’unica azienda in grado di competere con Amazon in termini di assortimento prodotti e volumi.

Amazon deve la maggior parte dei suoi introiti ad AWS, i servizi in cloud e per infrastruttura informatica. Anche qui è azienda leader, seguita da Microsoft. Per altri settori che sono secondari oggi nell’universo Amazon, pensiamo allo streaming di video tramite Amazon Prime, il principale concorrente rimane Netflix, gruppo che per assortimento media e penetrazione nel mercato continua ad essergli superiore.

Concorrenti Amazon - a cura di ©TradingOnline.com
I principali concorrenti di Amazon, settore per settore

Sul settore dispositivi per la lettura, che comunque oggi costituisce una parte rilevante – parliamo di Kindle e del mercato di libri intra-Amazon che muove – il principale sistema in competizione è Kobo, comunque lontano anni luce dai numeri mossi dall’azienda di Bezos.

La posizione di Amazon sembrerebbe essere dominante oltre il ragionevole dubbio – anche se anni sui mercati ci hanno insegnato che spesso i giganti possono essere attaccati, anche se non immediatamente, anche da aziende neonate e che offrono nuovi modelli di business.

SETTOREII III 
Vendite RetailWalmartAlibabaeBay
Prime VideoNetflixAppleHulu
AWS (Amazon Web Services)MicrosoftIBMGoogle
e-ReaderKoboSonyNOOK
Produzioni MediaNetflixSonyHBO
La concorrenza verso Amazon è accesa, ma l’azienda ricopre quasi ovunque la posizione di leader

Analisi bilancio Amazon

Il bilancio Amazon è uno dei punti fondamentali per poter svolgere analisi fondamentale di qualità e capire quale sia stato il percorso di crescita di questo gruppo.

20222021202020192018
EPS-0.903.302.091.151.01
Indice di Indebitamento68.44%67.13%70.92%72.45%73.23%
Price/book ratio7.0210.5417.1614.8918.68
Margine operativo2.38%5.30%5.93%5.18%5.33%
Ritorno sull’equity (ROE)-6.27%24.13%22.84%18.67%23.13%
Ritorno sugli asset (ROA)-1.98%7.93%6.64%5.14%6.19%
P/E Ratio-111.9343.6775.1579.7580.76
Principali dati e indici di bilancio di Amazon

I mercati non hanno apprezzato molto gli ultimi risultati trimestrali, che hanno visto i ricavi in ripresa, ma un utile molto inferiore alle attese. È normale che una società possa trovarsi in una condizione del genere proprio dopo aver pagato la buonuscita a oltre 10.000 lavoratori licenziati, in un contesto di inflazione molto elevata.

Amazon: prospettive di crescita

Abbiamo già parlato dell’ovvia esistenza di un limite fisico all’espansione di Amazon, che non può pensare di ripetere gli enormi tassi di crescita che ha registrato negli ultimi anni. Rimane il fatto però che anche non avendo forse grandi occasioni di conquistare mercati rilevanti sul breve periodo, Amazon ha ancora una grande quota di vendite retail da erodere ai grandi gruppi delle vendite fisiche.

Attualmente Amazon rappresenta circa il 45% del settore e-commerce negli Stati Uniti, un dato che racconta da solo la leadership di questa società. Nelle prospettive di crescita dell’azienda dovrebbero essere valutati anche i progetti collaterali del gruppo, da Amazon Prime Video a Twitch, piattaforma dell’azienda che permette ai gamer di mandare in streaming le loro sessioni di gioco.

Importante anche il settore Media, dove compaiono ancora IMBD, gli Amazon Studios (che si occupano della produzione di esclusive per la piattaforma Prime Video), e gli Amazon Web Services, che sono ad oggi tra i servizi di cloud professionale più utilizzati al mondo.

In tutti questi settori, al netto della concorrenza ovviamente presente, Amazon potrebbe avere delle ottime prospettive di crescita per il futuro.

Amazon: controllate principali

Amazon non è soltanto il principale sito al mondo per le vendite retail. Ad oggi controlla diverse aziende e sussidiarie, tutte integrate nel suo core business e diversi marchi, in grado di trainare introiti diretti per il gruppo aziendale – e dunque non più come singolo venditore.

  • Amazon Web Services // AWS

AWS è e continuerà ad essere il servizio di cloud professionale più utilizzato al mondo. Non soltanto storage, ma la possibilità di accedere on demand ad una delle strutture più imponenti per parco macchine e per capacità di calcolo.

  • Amazon Prime Video

Piattaforma nata di sostegno alle iscrizioni su Prime, oggi è completamente indipendente ed è un buon traino per gli introiti del gruppo. Combatte con Netflix e Apple per lo scettro di servizio di streaming più utilizzato al mondo.

  • Kindle e altro hardware

Continua ad essere il re degli e-book e grazie al suo software proprietario è in grado di trainare anche le vendite di libri digitali su Amazon.

Nella sezione di produzione hardware di Amazon sono presenti anche i tablet della serie Fire, la Fire TV e gli Echo che si basano su Alexa, l’assistente virtuale del gruppo.

  • IMDB e Twitch

Sono i principali cavalli di battaglia nel settore media informali. Il primo è il sito più frequentato al mondo per quanto concerne il cinema. Il secondo è invece una piattaforma che permette di condividere in streaming le proprie sessioni di gioco, con sistema di monetizzazione integrato a favore degli streamer.

  • Whole Food Market

Catena di supermercati con più di 500 punti vendita negli Stati Uniti, è entrata a far parte del gruppo Amazon nel 2017. Nel 2019 ne sono stati aperti 7 nel Regno Unito, segnale di una prossima espansione anche nel continente europeo.

Amazon: business model

Il business model rimane uno dei fattori più importanti per chi vuole analizzare i fondamentali di un’azienda. Su Amazon c’è moltissimo da dire, perché è azienda che opera maggiormente nel settore del retail online, ma che ha operazioni importanti anche in altri settori.

  • Retail

La principale occupazione di Amazon è l’offerta di una piattaforma che permette ai venditori di raggiungere un amplio parco di potenziali clienti. Anche se sulla piattaforma di Amazon sono presenti alcuni prodotti realizzati dall’azienda stessa, la gran parte delle vendite è generata da venditori indipedenti di qualunque dimensione. Sia i piccoli rivenditori, sia i marchi diretti utilizzano oggi Amazon per vendere i propri prodotti.

  • Cloud computing e networking

Amazon AWS è il secondo più grande provider di servizi cloud per aziende di piccole e grandi dimensioni, per fornitura di banda e server remoti, anche in droplet, per terzi.

Il servizio include diversi servizi nati in tempi diversi, come Amazon EC2, Amazon S3, servizi di ridondanza. Continua ad essere la principale fonte di revenue per l’azienda (fatto a moltissimi sconosciuto) e ad oggi è il servizio cloud con il più alto fattore di penetrazione. L’80% delle aziende quotate sulla borsa di Francoforte utilizzano servizi AWS, così come NASA, CIA, Netflix, Reddit, Foursquare, Pinterest, Twitch (controllata da Amazon), Facebook, LinkedIn, BBC, ESPN, Siemens, Sony, Feneral Electric, Pfizer, Novartis, Xiomi, Adobe, Disney e molte altre.

  • Publishing

L’ecosistema Kindle non è relativo soltanto alla vendita di hardware. È traino per la vendita di ebook, per le quali Amazon risulta essere primo player a livello mondiale. L’attività di publishing avviene anche tramite Abe Books, oggi totalmente controllata da Amazon.

  • Media company

Tramite il servizio Amazon Prime Video, collegato agli abbonamenti Prime, Amazon ad oggi serve 150 milioni di clienti con sottoscrizione a pagamento. In questo campo unico rivale per numeri può essere considerato soltanto Netflix.

All’interno del settore Media è bene includere anche Twitch, piattaforma per streamer e anche IMDB, il primo sito per numero di visite a tema cinema. Sono inoltre parte della holding Book Depository, ComiXology, Audible.

Il modello di business è quello di un grande conglomerato, attivo principalmente nel settore del retail (dal quale comunque non arrivano i guadagni maggiori) e nel settore della fornitura di servizi informatici. Con interessi, come abbiamo dimostrato, anche in settori contigui e che possono fare da traino al core business dell’azienda.

Amazon: Management

Anche l’analisi del Management fa parte degli obblighi per chi vuole condurre una buona analisi fondamentale su un’azienda. A capo di Amazon siede ancora Jeff Bezos, che l’ha fondata nel 1994 dopo aver abbandonato una posizione di assoluto prestigio a Wall Street. Le altre persone chiave sono Brian T. Olsavsky, CFO del gruppo, Andrew R. Jassy, CEO di AWS e Jeffrey A. Wilke, CEO del WorldWide consumer.

Dal terzo trimestre del 2021 Amazon dovrebbe passare la mano, a favore di Jassy, attualmente CEO di AWS. Una notizia che ha fatto rumoreggiare i mercati, per poi comunque riportare il titolo Amazon in traiettoria. Non dovrebbero esserci problemi neanche sotto questo specifico aspetto.

💰Valore azioni Amazon: quotazione in tempo reale

Forniamo il grafico della quotazione in tempo reale delle Azioni Amazon. Lo studio del grafico è il punto di partenza per capire l’andamento ultimo del titolo e anche per iniziare a formulare previsioni che partano dall’analisi tecnica.

L’andamento delle azioni Amazon mostra chiaramente una corsa rialzista durata pressoché dall’inizio della sua storia fino alla fine del 2021. Dopodiché, un po’per una valutazione forse esagerata e un po’per il cambio del contesto macroeconomico, il titolo ha iniziato a perdere quota fino a ritrovarsi vicino a un -45% rispetto al picco iniziale.

Azioni Amazon: approfondimenti e consigli utili

Non possono bastare analisi tecnica e fondamentale per decidere se comprare o meno Azioni Amazon. Come per ogni approfondimento serve sicuramente prospettiva, per inquadrare anche dettagli che potrebbero apparire come minori.

Dalla quantità di denaro minima da investire, passando al grado di rischio, nonché ad altri dettagli sulla percentuale di capitale che sarebbe saggio destinare a questo titolo.

Quanto investire in azioni Amazon?

Le Azioni Amazon – e i fondamentali lo confermano – possono essere un ottimo investimento. Questo non vuol dire che dovremmo destinare a questo tipo di attività il 100% del nostro capitale. Anche di fronte ad un titolo che appare come indiscutibilmente di qualità, non bisogna dimenticare né diversificazione né tantomeno un sano money management.

  • Diversificazione

La diversificazione del portafoglio è fondamentale per spalmare i rischi e per evitare eccessive esposizioni su di un solo titolo e verso un solo mercato.

Amazon Diversificazione - a cura di ©TradingOnline.com
I fattori rilevanti di Amazon per la diversificazione

Nel caso specifico di Amazon dobbiamo considerare che si tratta di un’azienda del settore retail (e non solo tech, come tanti affermano), che è quotata sul NASDAQ / USA e con una volatilità medio-alta. Un investimento diversificato, anche con capitali ridotti, dovrebbe tenere conto di alternative in mercati, tipologie e comparti diversi.

Il money management attiene maggiormente alla gestione del capitale disponibile. Il problema sulle azioni Amazon si pone in modo relativo. Sia in versione CFD sia invece con acquisto diretto le azioni suddette sono estremamente liquide. Non dovrebbero esserci pertanto problemi a recuperare il capitale in qualunque momento lo si voglia.

Per i principi più importanti di money management è necessario non destinare una parte maggioritaria del proprio capitale agli investimenti azionari in generale. Andrebbero controbilanciate con strumenti meno rischiosi e/o perfettamente liquidi.

  • Il minimo di investimento

Quando siamo davanti ad azioni dal prezzo così elevato – sono mesi che Amazon non è al di sotto di quota 3.000 USD – il minimo di investimento è problematico. Per chi investe tramite i broker bancari, vorrebbe dire investire almeno per il valore di una singola azione.

Scegliendo però o un contratto CFD oppure ancora un broker DMA come eToro (qui per il conto demo gratis) potremo scegliere di operare con lotti minimi inferiori alla singola azione, partendo con questo broker anche da soli 50 USD.

Azioni Amazon lotto minimo

Le Azioni Amazon hanno ormai da tempo un prezzo molto elevato ed è più che lecito considerare la possibilità di investire in lotti inferiori alla singola azione.

Il discorso è di facile comprensione: se dovessimo avere come lotto minimo la singola azione, dovremmo sborsare, per diventare azionisti Amazon, almeno 3.000 USD. Conoscendo questa problematica, moltissimi intermediari oggi consentono di investire anche somme inferiori o, come si usa dire, lotti frazionati.

ETORO – SITO UFFICIALE50 USD
CAPITAL.COM – SITO UFFICIALE0,1 AZIONI
Entrambi i broker che consigliamo offrono lotti minimi molto contenuti

Le Azioni Amazon sono rischiose?

Tutte le azioni incorporano rischio e tradizionalmente il mercato azionario è tra i più rischiosi sul breve periodo. Abbiamo specificato breve periodo, perché sul lungo, almeno in via generale, il trading sulle azioni spalma i propri rischi e si dimostra, quasi sempre, essere un mercato relativamente affidabile.

Per quanto concerne il discorso specifico sulle Azioni Amazon possiamo affermare che sono lontane dall’essere un titolo per cassettisti. La volatilità continua ad essere importante e dobbiamo aggiungere a questa analisi quanto comincia a serpeggiare negli ambienti più pessimisti.

In molti parlano della necessità di una correzione importante del prezzo per le aziende americane che negli ultimi anni hanno offerto bullish market costante – nello specifico Apple, Google, Amazon, Microsoft e Facebook. Non sappiamo se questa previsione si verificherà: ma i mercati azionari andrebbero assolutamente monitorati.

Il profilo di rischio oggi per Amazon – e più in generale per il mercato azionario – è tra 5 su 7 e 7 su 7. Questo almeno in attesa di un ritorno alla normalità, che sembra però essere molto lontano.

Nel calcolo del rischio vanno inclusi anche altri fattori che abbiamo già citato. Una Beta di 1,20 segnala un titolo più volatile della media, con i diversi P/E ratio da sempre fuori fase per Amazon che dipingerebbero un quadro preoccupante, almeno per chi vuole correre pochi rischi.

In realtà, almeno analizzando gli storici di prezzo, Amazon si è sempre dimostrata come azienda al di sopra anche delle classiche tecniche di analisi. Il quadro complessivo è diverso da quello raccontato dagli indicatori di analisi fondamentale presi a caso.

🤔Azioni Amazon Opinioni e recensioni

Raccogliamo, prima di concludere, opinioni e recensioni sulle Azioni Amazon che possano integrare il giudizio finale su questi titoli. Ci accompagneremo anche ai migliori forum che trattano di azioni e che permettono di accedere a discussioni informate sul mondo delle Amazon Stocks.

Azioni Amazon Forum migliori

Abbiamo scelto tre forum, due in lingua inglese e uno in italiano, per chi vuole studiare più a fondo quanto viene proposto dalle Azioni Amazon – e anche per eventualmente condividere strategie su questo titolo.

  • Elite Traders

Elite Traders è il miglior forum al mondo per discutere di azioni. Soprattutto quando si tratta di azioni quotate sul mercato americano, come Amazon. Le discussioni sono in lingua inglese, ma vale la pena di frequentare questo specifico forum, sia per le azioni Amazon, sia per altri tipi di investimenti azionari.

  • Stockaholics

Altro forum internazionale dedicato completamente al mondo delle azioni. Anche qui siamo davanti ad un forum di sicuro spessore e che ci permette di discutere con chi effettivamente si occupa di trading personale tutti i giorni. Consigliato.

  • FinanzaOnline

Il forum maggiormente frequentato dai trader italiani. Forum che contiene già moltissime discussioni sulle Azioni Amazon e più in generale sui titoli USA. Anche questo un punto fermo per chi vuole investire e informarsi in tempo reale – e dalla viva voce di altri trader.

Investire in azioni Amazon: La nostra opinione

Amazon è una società innovativa, capace ed enorme. Un vero e proprio colosso in grado di guidare il futuro della tecnologia, tanto con le proprie forze quanto con le acquisizioni. Tutto questo porta a pensare che, per quanto ci possano essere momenti migliori e peggiori, a lungo termine avere delle azioni Amazon in portafoglio non sia affatto una cattiva idea.

Approfittare di un momento come questo, in cui il titolo si trova su livelli decisamente più bassi rispetto a quelli di uno o due anni fa, potrebbe rivelarsi un’ottima mossa a lungo termine. Gli investitori che non hanno paura di esporsi sui mercati quando i titoli sono in ribasso, di solito, sono poi quelli che ottengono i risultati migliori nel corso degli anni.

Questo non vuol dire che tutti, senza condurre le opportune analisi e le opportune verifiche, dovrebbero acquistare. Per questo abbiamo fornito tutti gli strumenti utili per decidere, sempre in autonomia, se inserirlo o meno in portafoglio, quanto investirci e cosa aspettarsi.

Considerazioni finali

Anche titoli di qualità come le Azioni Amazon vanno attentamente valutati e si deve evitare di prendere decisioni affrettate e impulsive. Per il resto, le Azioni Amazon oggi propongono ottime prospettive, target price futuri in forte rialzo e un futuro, almeno con i dati che abbiamo oggi a disposizione, roseo.

Non può essere l’unico sbocco per i nostri investimenti – ma all’interno del portafoglio corretto questi specifici titoli potranno sicuramente offrire delle grandi soddisfazioni.

FAQ Azioni Amazon: domande e risposte frequenti

Conviene investire in azioni Amazon?

. Il consenso generale è per un rialzo importante, sia sul prossimo anno, sia per i prossimi cinque anni. La crescita indicata dai target price è tra il 15% e il 50% sull’arco di 5 anni.

Quanto costano le azioni Amazon?

In questo periodo le Azioni Amazon si aggirano in un range di prezzo tra i 125$ e i 135$.

Come comprare azioni Amazon?

Le azioni Amazon possono essere acquistate sia in modalità reale (azioni pure), attraverso il trading in DMA, sia per mezzo dei CFD, strumenti finanziari di tipo derivato.

Dove comprare azioni Amazon?

Le azioni Amazon possono essere comprare sui migliori broker testati e pertanto consigliati dalla nostra redazione come eToro, FP Markets e Capital.com, che rappresentano le maggiori convenienze per investire in AMZ in questo periodo.

Qual’è il Target Price azioni Amazon?

Il target price medio per le Azioni Amazon è di 137 USD. Il target price alto è invece di 165 USD.

Quali sono le previsioni sul titolo Amazon?

Le previsioni sia sul breve che sul lungo termine sono rialziste. Con una piccola flessione prevista durante il mese di dicembre 2020.

E’ rischioso fare trading in Amazon?

Tutte le operazioni di trading includono un certo rischio. Le Azioni Amazon non ne sono escluse. Il rischio va però valutato e spalmato su un portafoglio ben costruito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *