Pubblicato il

Trading DMA

Guida

Fare Trading DMA significa investire in modalità diretta in borsa. Il termine “DMA” è acronimo inglese di “Direct Market Access” che, tradotto alla lettera significa “Accesso diretto al mercato“. In altre parole senza che ci siano intermediazioni di titoli come i Contratti per Differenza. 

I broker che offrono accesso in DMA, non sono dunque broker dealing desk, ma si limitano ad inoltrare gli ordini dei clienti verso i mercati. Per chi si avvicina per la prima volta ai mercati finanziari, queste distinzioni potrebbero avere poco senso e saranno più chiare al termine di questo approfondimento. Per ora, basterà sapere che il trading in DMA è oggi la rivoluzione autentica del vecchio modo di accedere ai mercati.

Un vecchio modo che esce rivoluzionato anche grazie all’opera meritoria di diversi broker, che offrono condizioni molto più convenienti di un tempo, anche su mercati esteri.

DMA Trading: cos'è e come funziona? Guida completa a cura di ©TradingOnline.com
La nostra guida al trading DMA – Cos’è, come funziona e quali sono i migliori broker trading che permettono di fare investimenti sul mercato in modalità diretta. La guida completa a cura di ©TradingOnline.com.

Il trading DMA, e chiudiamo qui la nostra introduzione, non sarà sicuramente la migliore opportunità per tutti – ma è comunque un’ulteriore alternativa che abbiamo a disposizione oggi per fare trading, soprattutto sul mercato azionario, su quello degli ETF e – novità questa degli ultimi mesi – per il mercato delle criptovalute.

DMA Trading Markets – principali caratteristiche introduttive:

💸Quanto costa:Commissioni variabili, a seconda del broker
🌞Asset principali:Azioni, Criptovalute, ETF, Obbligazioni, Materie Prime
👨‍🎓Livello difficoltà:Medio
🥇Migliori piattaforme:eToro / FP Markets / Trade.com
🤔Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Strumenti per imparare:📽Video Tutorial / 📚eBook / Live Coach e seminari
Trading in DMA – Principali features

DMA definizione: cosa significa?

DMA è acronimo che sta a significare Direct Market Access, ovvero Accesso Diretto al Mercato. Questa definizione viene utilizzata spesso in contrapposizione al trading con broker Market Maker, che invece non offrono accesso diretto ai mercati.

  • Direct Market Access

Come già sufficientemente esplicitato, i broker per il trading in DMA offrono accesso direttamente alle negoziazioni che hanno luogo nelle borse. Stiamo comprando e vendendo titoli da altri investitori, con il broker che si limita a farsi portavoce dei nostri ordini.

La differenza in questo caso, rispetto ai broker market maker, è che in questo secondo caso stiamo invece negoziando direttamente con il broker, ai prezzi di mercato (modificati da un leggero spread), ma comunque senza avere accesso diretto al mercato.

  • Titoli reali

I broker CFD, che sono una delle strutture più popolari per avere accesso al trading on-line oggi, non permettono di acquistare realmente i titoli. Ci offrono dei contratti che rappresentano il valore del sottostante e che sono soggetti a diverse regole e diversi strumenti. Con i broker in DMA invece, acquistiamo direttamente il titolo, che viene autenticamente trasferito nel nostro portafoglio, come quando facciamo trading con i broker bancari.

  • Commissioni

La differenza maggiore tra broker DMA e broker CFD è nelle commissioni, o meglio in una tipologia di commissioni che questo tipo di broker integrano. Quando facciamo trading con i broker CFD, vengono applicate anche le cosiddette commissioni overnight, ovvero commissioni basate sul tasso di interesse interbancario, perché un titolo come i contratti per differenza presuppone, tecnicamente, un prestito a nostro favore.

Con i broker DMA, dato che non vi è alcun tipo di prestito sottostante, non paghiamo alcun tipo di commissione overnight. Potrà essere presente, a seconda dei broker, una commissione di tipo spread, oppure a livello transazionale, in forma di commissione fissa.

Cos’è il DMA Trading

Il trading DMA è lo scambio di titoli, in acquisto o in vendita, direttamente piazzando gli ordini a mercato. Mercato al quale partecipano direttamente altri trader e investitori, con la borsa che fa direttamente da tramite tra domanda e offerta. In questo tipo di trading, il broker si limita a trasmettere gli ordini sui mercati.

Caratteristiche DMA - infografica a cura di ©TradingOnline.com
Le principali caratteristiche del trading DMA
  • Scambio di titoli

Quando facciamo trading in modalità DMA, stiamo comprando e vendendo titoli finanziari, che possono essere quote di ETF, azioni o altro tipo di titolo. Lo scambio avviene direttamente con altri trader come noi, che vogliono vendere quando noi compriamo e che vogliono comprare quando noi vendiamo.

La differenza, già sotto questo aspetto, è importante, almeno rispetto ai broker CFD e market maker. In quel caso infatti non stiamo scambiando titoli con altri investitori, ma con il broker, che emette contratti per differenza o altro tipo di derivato, che si limita a seguire il prezzo dei titoli effettivi.

  • Piazzando gli ordini a mercato

Il ruolo delle borse è di convogliare diversi ordini, da parte di diversi soggetti, per far incontrare domanda ed offerta. Esistono pertanto i cosiddetti book degli ordini, dove vengono inserite tutte le richieste di acquisto e vendita di un determinato titolo. Immaginiamo a questo scopo le azioni ENI, che sono quotate alla borsa di Milano. Presso questa borsa è disponibile un book degli ordini con tutte le domande (e relativo prezzo) di acquisto e vendita del titolo in questione.

Immaginiamo di voler comprare un’azione ENI a 3,80€. Inoltriamo l’ordine tramite il broker DMA e non appena ci sarà una controparte disponibile alla vendita a quel prezzo, la borsa di occuperà di trasferire il titolo. Lo stesso vale quando vogliamo vendere: inoltriamo un ordine che afferma che siamo disponibili a vendere un determinato titolo ad un determinato prezzo e non appena (in genere istantaneamente ai prezzi di mercato) verrà trovato un acquirente, l’ordine sarà eseguito.

  • Il broker si limita a trasferire gli ordini sul mercato

Dato che c’è la borsa a preoccuparsi di far incontrare domanda e offerta di titoli, è più che lecito chiedersi a cosa servano i broker in questo determinato modo di fare trading. I broker di trading online in DMA sono i responsabili della trasmissione dei nostri ordini verso la borsa. Le borse non offrono accesso indistinto agli investitori, ma lo concedono a intermediari, i broker, che hanno il compito di raccogliere gli ordini e fornirli in un “formato” leggibile dalla Borsa.

I compiti, anche non necessari, dei broker sono diventati poi altri – che avremo modo di indagare anche in questo approfondimento – ma di base gli intermediari nel trading DMA devono offrire soltanto un canale di accesso automatico alle borse.

  • Commissioni nel trading DMA

I broker che offrono trading in DMA non sono ovviamente delle opere caritatevoli. Vivono imponendo commissioni a chi vuole utilizzare i loro servizi delle commissioni. Storicamente questo tipo di broker e di trading hanno sempre presupposto commissioni sulla transazione, di carattere fisso, abbinate a commissioni variabili.

Oggi ci sono broker – come nel caso di eToro (che qui si può provare in demo gratuita) che offrono commissioni zero sulle azioni e sugli ETF proposti, sebbene questa continui a non essere la norma. Altri broker offrono il trading DMA con commissioni fisse e variabili, che per taluni investitori potrebbero essere più convenienti rispetto alle commissioni CFD + commissioni overnight.

  • Prezzo vero e non manipolato

Una delle maggiori differenze tra trading DMA e trading con broker market maker sta nella modalità di prezzo offerta. I broker market maker fanno mercato anche nel senso di poter manipolare i prezzi, aggiungendo a piacimento uno spread. I broker DMA invece tendono a replicare i prezzi effettivi di mercato, con differenziali molto più rigorosi.

Come funziona il Trading in DMA: caratteristiche principali

Il trading DMA ha un funzionamento relativamente semplice e comunque molto meno strutturato rispetto ai broker market maker. In questo caso infatti il broker è mero esecutore degli ordini, che vengono trasferiti ai mercati di competenza, senza che il broker debba agire come controparte per chi investe.

  • Apriamo il nostro ordine

Quando apriamo il nostro ordine, il broker in realtà lo trasferisce in tempo reale – una questione di millisecondi – alla borsa di appartenenza. Questo ordine viene iscritto nell’apposito libro, che raccoglie tutte le domande di acquisto e di vendita relative ad un determinato titolo.

  • La borsa abbina acquisti e vendite allo stesso prezzo

Il nostro ordine, laddove sia possibile, viene immediatamente abbinato ad un’offerta in senso contrario e allo stesso prezzo. Se abbiamo qualcuno che vende 20 azioni ENI al prezzo che noi abbiamo stabilito, è la borsa a far incontrare domanda e offerta e a trasferire la proprietà dei titoli. Nel caso di assenza di controparte, il nostro ordine rimarrà iscritto nel book degli ordini fino a quando non verrà trovata una controparte.

Trading DMA funzionamento - infografica a cura di ©TradingOnline.com
Il funzionamento tecnico del trading DMA
  • Alla chiusura dell’ordine

Alla chiusura dell’ordine avviene l’inverso di quanto abbiamo appena descritto. La nostra domanda di vendita viene inserita nello stesso book e viene possibilmente abbinata ad una richiesta di acquisto di un altro trader. Nel caso in cui questa dovesse mancare al prezzo che abbiamo pattuito, sarà il sistema a preoccuparsi di metterci in coda.

Il funzionamento dei broker per il trading in DMA è dunque semplice e lineare, offrendo questi soltanto la possibilità di trasmettere ordini ai mercati, senza agire da dealing desk e senza che emettano contratti derivati o altro tipo di strumento.

Migliori broker Trading DMA: Affidabili e Sicuri 🥇Classifica 2021

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

78,77% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

🥇ETORO

eToro è stato uno dei primi broker 100% CFD ad aggiungere la possibilità di fare trading anche in modalità DMA. È partito con le sue azioni a zero commissioni, per poi offrire ai suoi clienti anche ETF e Criptovalute con la stessa modalità di trading.

Questo ha portato ad un’ulteriore abbassamento di commissioni già particolarmente basse presso questo broker, che oggi è uno dei canali preferiti da chi vuole fare anche trading diretto, utilizzando sempre dalla stessa piattaforma anche i contratti CFD.

eToro Azioni DMA - screenshot a cura di ©TradingOnline.com
La parte di piattaforma eToro dedicata alle azioni

eToro è un broker 100% legale e in possesso di una regolare licenza europea, licenza che gli permette di operare offrendo le tutele tipiche a favore degli investitori, quelle previste dalle leggi UE. Ha una piattaforma proprietaria, che è accessibile sia via Web, sia invece via App dedicata ad iPhone, iPad e dispositivi Android.

Conta nel complesso circa 2.100 titoli, con una buona selezione di azioni, ETF e criptovalute anche in modalità DMA. Si può provare gratis qui in demo, senza costi e con 100.000 USD di capitale per fare trading e test anche in modalità DMA.

Tipologia asset DMA:Azioni, ETF, Criptovalute
Costi:Piccolo spread tra acquisto e vendita
Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Inizia:Apri un conto prova
Guida:eToro recensione e opinioni
eToro broker DMA – principali caratteristiche

🥈FP MARKETS

FP Markets è un broker australiano che offre la possibilità di investire anche in modalità DMA pricing, ovvero ricorrendo ai veri prezzi di mercato e senza alcun tipo di spread. I titoli a disposizione sono nel settore del Forex, delle azioni (soprattutto quelle USA e Australiane), nonché agli indici, ai contratti sulle materie prime e anche ai Future.

Si tratta di un broker australiano ma con regolare licenza e sede in Europa, cosa che conferma la legalità piena di questo intermediario.

IRESS viewpoint - infografica a cura di ©TradingOnline.com
Iress offre, tramite FP Markets, la piattaforma ViewPoint, completa di analisi tecnica e dati di secondo livello

Per quanto concerne le piattaforme, alla modalità in DMA Pricing si può accedere tramite IRESS Platform, piattaforma trading ultra-professionale e con un piano di costi neutro verso tutti gli strumenti offerti.

Chi investe il minimo di 1.000 USD si troverà a pagare 10 USD + 0,1% sul totale del volume investito, mentre al salire dell’impegno del trader a livello economico, le commissioni possono scendere fino allo 0,08% senza commissione fissa.

Possiamo provare la versione dimostrativa di FP Markets, con 100.000 USD di capitale virtuale anche all’interno della sua piattaforma dedicata al DMA Pricing (il conto demo è gratuito).

Tipologia asset DMA:AZIONI, ETF, Forex, Materie Prime, Futures
Costi:10 USD + 0,1% per il conto di base
Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Inizia:Apri un conto prova
Guida:FP Markets recensione e opinioni
FP Markets broker DMA – principali caratteristiche

🥉TRADE.COM

Trade.com offre due piattaforme separate per fare trading in CFD e DMA. La seconda di queste sezioni è affidata alla collaborazione con Interactive Brokers, uno dei fornitori principali a livello mondiale di accesso diretto ai mercati.

Sono disponibili all’interno di questa piattaforma – che purtroppo non è possibile utilizzare in demo – migliaia di titoli tra azioni, warrant, ETF, Opzioni, Futures, Obbligazioni e Fondi comuni, tutti trattati con commissioni fisse di pochi centesimi di dollaro, in aggiunta ad un’altrettanto piccola commissione variabile.

Interactive Brokers di Trade.com - a cura di ©TradingOnline.com
La piattaforma Interactive Brokers – offerta da Trade.com

Le condizioni offerte, così come la piattaforma utilizzata, sono quelle di Interactive Broker, altro gruppo del trading 100% legale e che offre condizioni tra le più vantaggiose a livello mondiale.

Tipologia asset DMA:AZIONI, ETF, Forex, Materie Prime, Futures, Warrants, Obblitazioni
Costi:Fisse + variabili
Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Inizia:Apri un conto prova
Guida:eToro recensione e opinioni
Trade.com broker DMA – principali caratteristiche

DMA Trading: esempi pratici

Forniremo adesso due diversi esempi di trading in DMA, su due diverse azioni del mercato statunitense, in particolare del NASDAQ. Effettueremo con la demo gratis del broker eToro operazioni a costo zero, perché coperte dal capitale virtuale, sulle azioni Apple e sulle azioni Amazon.

  • Primo passo: aprire il conto demo

Per piazzare il nostro primo ordine dovremo aprire un conto demo gratuito con eToro. Il conto è sempre gratuito e non necessita che di pochi minuti per essere operativo. Inseriamo le nostre generalità, scegliamo una password e aspettiamo di ricevere la mail di abilitazione del conto. Con le credenziali che abbiamo scelto, potremo passare al login nella piattaforma.

  • Secondo passo: entrare nella dashboard

Utilizziamo ora le credenziali che abbiamo scelto in fase di registrazione per fare accesso nella piattaforma di eToro. Ci troveremo davanti la Dashboard, che è il centro operativo degli investimenti tramite la piattaforma eToro. eToro è uno dei pochi broker su scala mondiale a non separare la modalità DMA da quella in CFD. Potremo scegliere se acquistare in DMA oppure tramite contratto per differenza al momento dell’ordine.

  • Terzo passo: scegliamo le azioni Apple

Trovare le azioni Apple, in un portale organizzato come quello di eToro, non è difficile. Dovremo andare su Mercati>Azioni, per poi scegliere Scambi. Da qui dovremo scegliere la borsa presso la quale è quotata Apple, ovvero il NASDAQ, e accedere al listino. Apple è quotata sotto il ticker AAPL. Troviamolo e clickiamo su [B], che sta per BUY. Avremo davanti la nostra schermata di ordine.

  • Quarto passo: piazzare un ordine in DMA

Potremo adesso piazzare il nostro ordine – dalla schermata che abbiamo allegato potremo scegliere volume, Stop Loss, Take Profit e anche un eventuale ordine condizionale, per innescare l’acquisto al raggiungimento di un determinato prezzo. Per impostare la modalità DMA non dovremo fare nulla – basterà acquistare senza modificare la leva, ovvero lasciandola su x1. La piattaforma stessa segnalerà il fatto che siamo investendo con acquisto diretto.

AAPL compra in DMA azioni Apple - a cura di ©TradingOnline.com
La schermata di ordine segnala il fatto che stiamo acquistando l’asset sottostante senza commissione
  • Acquistare Azioni Amazon in DMA

Quanto appena fatto per i punti 1 e 2 è valido anche per le Azioni Amazon. A fare la differenza sarà la ricerca del titolo. Dato che anche le Azioni Amazon sono quotate presso il NASDAQ, andiamo sempre in Mercati, per poi scegliere Scambio, e poi NASDAQ.

Amazon è quotata sotto il ticker AMZN. Scegliamo [B] per comprare e avremo di fronte la medesima schermata di ordine. Anche in questo caso potremo scegliere volume di investimento, nonché eventuali stop loss e take profit. La modalità DMA è automatica. Basta non modificare la leva finanziaria, impostata su x1.

AMZN ordine DMA tramite eToro - a cura di ©TradingOnline.com
L’ordine in DMA delle azioni di Amazon

Trading con accesso diretto al mercato: in cosa investire?

Il trading in modalità DMA è disponibile per tanti e diversi mercati, anche se non tutti quelli che sono tradizionalmente coperti dai broker per il trading online. Rimane tuttavia possibile avere un accesso, dalla medesima piattaforma, completo e che consenta di avere investimenti anche diversificati.

Il Forex non è tecnicamente disponibile in DMA. L’accesso diretto al mercato, per questo tipo di settore, si ha tipicamente con quelli che si chiamano broker ECN e che si affidano ad un sistema elettronico di comunicazione per l’invio delle posizioni al mercato. Ciò non toglie che taluni broker integrano, all’interno delle loro piattaforme, la possibilità di fare trading sia in ECN che in DMA, offrendo pertanto, anche se con modalità tecnicamente diverse.

  • Azioni

Sono il mercato maggiormente attivo sul fronte del trading DMA. Tutti i principali broker che offrono questa modalità consentono di accedere al grosso dei mercati azionari e delle borse di tutto il mondo. Tra i più nuovi e attivi sul mercato, in moltissimi offrono anche condizioni neutre per fare trading, a prescindere da quale sia la borsa di destinazione. Avremo pertanto le stesse condizioni per il trading sulle borse USA, su quelle australiane e anche su quelle europee.

  • ETF

Altro mercato che è spesso coperto dai broker DMA e che è uno dei più popolari degli ultimi tempi. Chi decide di fare trading in DMA sugli ETF ha a disposizione gli ETF quotati presso le borse più prossime e talvolta anche accesso ad altri mercati – pensiamo a quello USA, il più importante al mondo per questo tipo di fondi.

broker DMA commissioni - infografica a cura di ©TradingOnline.com
Le commissioni offerte dai broker DMA
  • Criptovalute

È una vera novità, lanciata da qualche tempo ormai da eToro (qui per saperne di più) e che permette di fare trading sulle criptovalute con acquisto diretto. Questo si traduce nella possibilità da parte di tutti di fare trading in DMA su Bitcoin & co. spendendo meno in commissioni rispetto alle modalità classiche di trading con i broker CFD.

  • Obbligazioni

I broker particolarmente completi sotto l’aspetto del trading DMA, offrono anche selezioni più o meno complete di quanto viene offerto dal mercato delle obbligazioni, statali e non. Un mercato che in genere interessa poco chi fa trading attivo, ma che comunque può essere un’aggiunta interessante a portafogli che hanno bisogno di diversificazione.

  • Fondi

I broker in DMA market possono offrire, anche se non tutti lo fanno, la possibilità di fare trading sul mercato dei fondi comuni di investimento, forma di risparmio gestito che è tra le più gettonate da chi investe i proprio capitali tramite banca. Non è un mercato che abbiamo sempre consigliato, soprattutto a chi fa trading online, ma per qualcuno può essere un’utile aggiunta.

Trading in DMA: 📚Didattica e strumenti utili per imparare

Ci sono diversi strumenti che possiamo utilizzare per imparare di più sul trading in DMA. Nello specifico possiamo ricorrere a video tutorial, nonché a corsi completi e anche ad altri tipi di strumenti.

Dato che purtroppo non sempre i divulgatori sono trasparenti, essendo legati a doppio filo a centri di interesse economico, abbiamo deciso di offrire una selezione di prodotti utili e di strumenti che possono davvero aiutarci a comprendere il funzionamento di questo tipo di mercati.

Video Tutorial DMA Trading

Abbiamo selezionato 4 diversi video, in lingua inglese, per comprendere il funzionamento del trading in DMA, con alcuni che includono anche dei tutorial immediatamente operativi sui mercati, per chi ha bisogno di un approccio più concreto.

  • Advantages with Direct Market Access

Una video-lezione breve, da quasi 2 minuti, che riassume tutti i principali vantaggi del mondo del trading online con tipologia DMA. Utile per fissare i concetti di base e per avere a disposizione un quadro di insieme sull’accesso diretto ai mercati. Sicuramente non il più profondo, ma un buon punto di partenza per chi vuole saperne di più sui mercati e sul trading di questo tipo.

  • Direct Market Access explained

Altro video breve – non supera i 4 minuti, che aiuta a fissare le distinzioni principali tra trading CFD e trading DMA, con i vantaggi e gli svantaggi di ciascun tipo di struttura. Utile per chi vuole chiarirsi le idee e soprattutto avere materiale per compiere una scelta informata.

  • What is DMA?

Anche questo è un video in inglese, spiegato dalla viva voce dell’influencer FIXProtocol. Una spiegazione particolarmente chiara di come funziona il trading in DMA e di come funzionano i relativi broker. Ottimo per chi è digiuno di concetti relativi a questo mercato e ottimo anche per chi vuole approfondire quelli più importanti, sebbene con una micro-lezione online da meno di 5 minuti.

  • Direct Market Access vs Retail Trading

Video da 10 minuti, con esempi tecnici di trading e che permette di conoscere anche l’operatività su questi specifici sistemi. Ottimo, perché offre consigli direttamente operativi e facilmente implementabili sulle piattaforme che si utilizzano, magari anche in demo.

Corsi DMA Trading + eBook

Abbiamo anche selezionato dei paper, degli e-book e dei corsi che possono aiutarci ad approfondire l’argomento e a capire se il trading in DMA possa o meno fare al caso nostro.

  • Direct market Accesso in Exchange-Traded DerivativesQui

Testo in inglese, liberamente scaricabile, che affronta il Direct Market Access in relazione ai derivati che vengono scambiati sulle borse regolamentate. Angolo particolare, ma che è in grado di farci capire a fondo cosa possano offrire effettivamente questo tipo di broker. Da leggere, anche se in inglese, soprattutto per chi è interessato al mondo del trading via algoritmo.

  • DMA TRADINGQui

Un corso online di brevissima durata, che permette di approfondire l’argomento trading DMA, nei suoi aspetti più importanti, gli aspetti che permettono di differenziarlo dal classico trading in modalità market maker o dealing desk. Non molte informazioni aggiuntive rispetto a quelle che possiamo trovare da TradingOnline.com, ma comunque un’utile integrazione, anche soltanto per avere un punto di vista diverso.

Il percorso per diventare Trader a cura di TradingOnline.com. Parliamo, in questo percorso anche di trading in DMA, nelle sue differenze e correlazioni con il trading retail via CFD. Un testo organico e completo, che affronta non solo l’argomento secco del DMA, ma lo inserisce all’interno di altre considerazioni sul mondo del trading e degli investimenti.

Preparato dalla nostra redazione, è il nostro regalo ai lettori di TradingOnline.com, per fornire anche in lingua italiana un percorso chiaro, comprensibile e utile verso il mondo del trading online di qualità.

Trading DMA: Opinioni e recensioni

Abbiamo raccolto le nostre opinioni, così come quelle di fonti terze che riteniamo affidabili, sul trading DMA. Lo abbiamo fatto sia per esprimere la nostra e fornire strumenti ai nostri lettori, sia invece per indicare delle fonti che possono essere ritenute trasparenti e affidabili, dei luoghi digitali ideali per scambiarsi opinioni sul trading DMA e per assimilare nuove informazioni.

Conviene fare trading in DMA?

Il trading DMA offre delle nuove opportunità rispetto al classico trading in retail, soprattutto perché consente di avere prezzi più vicini a quelli effettivi di mercato e di evitare di pagare le commissioni overnight, commissioni quantitativamente quasi irrilevanti, ma che possono avere un impatto importante per chi investe sul lungo e lunghissimo periodo.

Dato che i broker CFD hanno fatto molti passi avanti in termini di riduzione degli spread e delle commissioni overnight, rimane poco spazio per operare, con vantaggio, soltanto tramite DMA.

Riteniamo che il trading in DMA debba essere considerato come alternativa e integrazione alla preponderanza assoluta delle modalità in CFD, che oggi sono onnipresenti soprattutto tra i broker adatti ai trader indipendenti. Le differenze a livello di costi si fanno comunque sentire ancora per posizioni che vorremmo tenere per diversi mesi o diversi anni, campo nel quale l’accesso diretto comincia ad essere molto più vantaggioso rispetto al classico trading DMA.

Quando è conveniente: il trading in DMA è particolarmente conveniente per chi vuole assumere delle posizioni long, e tenerle per periodi molto lunghi, che superano il day trading e anche il trading di breve periodo in generale. La struttura di costi che questo tipo di trading incorpora è invece mediamente sconveniente per chi compie molte operazioni al giorno, soprattutto se di piccola entità.

DMA Market Trading: Pro e contro

Ci sono pro e contro del trading in DMA, che andremo ad elencare in modo sintetico, per offrire ai nostri lettori un utile vademecum per la decisione tra questa modalità e le altre disponibili oggi tramite altri tipi di broker.

  • Pro del trading in DMA

COMMISSIONI OVERNIGHT: sono assenti. I broker in DMA non caricano alcun tipo di commissione per chi mantiene posizioni oltre le 23:00. Questo vuol dire che non pagheremo somme per gli investimenti di lungo periodo e che comunque non si risolvono all’interno della stessa giornata. Anche se le commissioni overnight caricate dai principali broker CFD sono oggi risibili, sul lunghissimo periodo possono comunque avere un impatto sostanziale. Su una posizione tenuta aperta per 1 anno, possono facilmente superare il 2%.

SPREAD: gli spread praticati dai broker per il trading in CFD sono mediamente più alti di quelli che invece possiamo trovare dai broker in DMA. Questo si traduce in un ulteriore risparmio, almeno sulla carta. Dovremo tenere conto infatti anche delle altre commissioni che tipicamente vengono caricate dai broker DMA, con qualche rara eccezione.

COMMISSIONI FISSE: la maggior parte dei broker che offrono accesso al trading DMA praticano delle commissioni di trading fisse e variabili. Queste possono essere vantaggiose per chi prende posizione sul mercato con capitali molto importanti e tiene le posizioni più a lungo.

  • Contro del trading in DMA

Ci sono anche dei contro nel fare trading DMA, limitazioni e costi che non dovremo affrontare nel caso di scelta di contratti per differenza o altri strumenti tipici dei broker retail.

LEVA FINANZIARIA: i broker DMA non offrono la possibilità di investire a margine – fatta eccezione per quando offrono il Forex in ECN. Questo vuol dire che non potremo utilizzare la leva finanziaria, strumento che può essere utile sia per moltiplicare l’andamento dei titoli che sceglieremo, sia per fare hedging.

VENDITA ALLO SCOPERTO: anche questo importantissimo strumento è precluso a chi sceglie il trading DMA per le proprie operazioni. Essendo impossibile il trading a margine, è altrettanto impossibile fare trading prendendo posizioni in short selling (vendita allo scoperto), ovvero puntando al ribasso di un determinato titoli.

COMMISSIONI FISSE: le commissioni fisse che in genere vengono incorporate in questo tipo di trading non sono vantaggiose per chi fa trading con piccoli capitali, oppure aprendo e chiudendo molte posizioni in breve tempo. Alcuni broker, che abbiamo segnalato nel corso della nostra guida, sono in grado di offrire anche sistemi diversi di commissioni – anche se questa non è la norma.

Leggi anche: Come diventare trader

Trading DMA: Migliori forum di discussione

Abbiamo selezionato anche 5 forum ai quali poter ricorrere per saperne di più sul trading DMA. Li abbiamo selezionati sia in italiano che in inglese, al fine di presentare il meglio che le piazze digitali di internet possono offrire per la discussione di temi finanziari.

  • FinanzaOnline

FinanzaOnline è il più importante dei forum italiani che si occupano di finanza. Al suo interno si può discutere di praticamente qualunque tipo di questione riguardi il trading online. Comprese le piattaforme, compresi i broker e ovviamente anche le modalità di trading. Si parla molto di DMA, sia a livello strategico, sia invece a livello di scelta rispetto ai broker CFD. Da seguire sempre, sia per questi argomenti che per altri che potrebbero interessarci relativi ai mercati.

  • InvestireOggi

Altro forum molto frequentato dai trader italiani e che offre ampie discussioni sia sulle piattaforme, sia sui mercati. Si possono far partire nuove discussioni relative alla scelta delle modalità di trading migliori per le nostre necessità, nonché leggere tra migliaia di altri thread che si occupano della vicenda.

  • InTopic

Non è un forum che si occupa soltanto di finanza, ma vi dedica comunque un’ampia sezione. Anche questo forum è piuttosto frequentato dai trader e sebbene non comparabile ai primi due che abbiamo citato, offre comunque ottime discussioni e ottimi spunti per migliorare la propria conoscenza del trading DMA.

  • Investing.com

Forse più conosciuto per il suo sito, dedicato alle quotazioni in tempo reale di tutti i principali asset mondiali. In pochi sanno che Investing.com gestisce anche forum in lingua, che permettono di discutere liberamente di qualunque aspetto riguardi il mondo del trading, compreso i sistemi DMA. Anche questo è un forum che consigliamo, ai nostri lettori, di seguire con la massima attenzione, perché sempre fonte di spunti molto utili.

  • MT5.com

Nato originariamente come forum dedicato alla nota piattaforma MetaTrader (e relativo linguaggio MQL) è oggi un forum a 360° dedicato al mondo della finanza. È in lingua inglese, ma dovrebbe essere seguito anche dai trader italiani, per l’eccellente qualità dei contributi e delle discussioni. Siamo al top del top di quanto possa offrire internet a livello di approfondimento. Per noi forse il migliore su scala mondiale.

La nostra opinione sul trading in DMA

Il trading DMA è utilissimo per chi vuole investire sul lungo periodo e per chi vuole abbattere i costi di trading, sempre con orizzonti lontani.

In altre circostanze, come quando vogliamo investire sul breve periodo oppure allo scoperto, i CFD continuano ad offrire strumenti migliori per chi vuole fare trading, pur con la modalità DMA che rimane utile per la diversificazione dell’investimento e per aprire posizioni di lungo periodo.

Il trader che vuole operare con successo può, anzi deve ricorrere ad entrambe le modalità, a seconda del tipo di investimento che vuole affrontare, sfruttando pro e contro di entrambi i sistemi.

Considerazioni finali

Il trading DMA permette di accedere direttamente e a condizioni neutre a tutti i principali mercati azionari – e talvolta anche di altro tipo. Il tutto a condizioni molto più vantaggiose di quelle offerte dalle banche e da altri intermediari classici.

Data la sua perfetta integrazione all’interno di broker di nuova generazione, oggi il trading DMA è un’opportunità alternativa – e molto importante – al trading in CFD. Pur conservandone molti dei vantaggi, soprattutto a livello di costi e commissioni.

Una buona notizia, questa, per i trader che si avvicinano per la prima volta ai mercati – e anche per quelli che non possono mettere sul tavolo decine di migliaia di euro, per accedere ai migliori conti offerti dal sistema bancario. Per altri, il trading in CFD sarà un’opportunità più interessante – e per altri ancora invece si potrà procedere con un mix dei due canali.

In conclusione, avere oggi il trading DMA in aggiunta ai metodi più classici di investimento rende possibile integrare, abbattendo i costi, anche altri tipi di strategie. Una novità alla quale diamo il benvenuto, anche se sicuramente non adatta a tutti. Chi vuole fare trading intraday avrà, nella maggioranza dei casi, maggiori vantaggi a fare trading utilizzando i broker market maker.

FAQ – DMA Trading: domande e risposte comuni

Che cos’è il trading DMA?

È il trading con accesso diretto al mercato, con broker che trasmettono i nostri ordini in borsa invece che comportarsi da market maker.

Il trading DMA è conveniente?

In alcune circostanze sì, come possono essere gli investimenti di lungo periodo o quelli di breve per volumi molto importanti.

Quanto costa fare trading in DMA?

Le commissioni sono variabili da broker a broker. eToro offre azioni e ETF a zero commissioni in modalità DMA, offerta unica su scala mondiale e una delle più vantaggiose al momento.

Su quali mercati si può fare trading in DMA?

I mercati in genere supportati dai broker DMA sono azioni, criptovalute, contratti futures, derivati sulle materie prime, obbligazioni, warrants e anche Forex, seppur tecnicamente in ECN.

Quanto denaro serve per investire in DMA?

In genere i minimi di investimento sono più alti rispetto a quelli richiesti dai broker per il trading in CFD. Broker come eToro invece non fanno alcun tipo di differenza tra le due modalità.

Il voto di ©TradingOnline.com


⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *