Pubblicato il

Comprare azioni ENEL

Azioni

Comprare azioni ENEL vuol dire diventare soci del più grande gruppo di distribuzione energetica d’Europa, con un’importante partecipazione dello stato e primo titolo per capitalizzazione a Piazza Affari. Un titolo storico e molto diffuso nei portafogli dei cassettisti, leader nel suo comparto in Italia ma anche in Europa.

La guida completa all'acquisto delle azioni ENEL, a cura di TradingOnline.com
$ENEL: analisi tecnica e finanziaria del titolo, con guida all’acquisto e alla vendita delle azioni ENEL. Conviene comprare $ENEL adesso? Guida a cura di ©TradingOnline.com.

ENEL è un titolo solido, con dei buoni dividendi e con prospettive di crescita, anche se prima di decidere dovremo affidarci ad analisi fondamentale ed analisi tecnica per individuarne le prospettive.

TradingOnline.com dedica un approfondimento alle azioni ENEL che include anche prezzi target di breve e medio periodo e previsioni sempre aggiornate in base a condizioni di mercato e situazione societaria.

Principali caratteristiche Azioni ENEL:

📱ISIN & Sigla:IT0003128367: ENEL
🏦Dov’è quotata ENEL:Piazza Affari
💰Capitalizzazione:78 miliardi di euro
⚡Come comprare Azioni ENEL:Trading in CFD / Azioni Pure DMA / In banca e Posta
👍Conviene comprare oggi:
📈Target price medio ENEL:11,00 €
👌Broker consigliati:eToro / Capital.com / Trade.com
Azioni ENEL – principali caratteristiche tecniche

👍Conviene acquistare Azioni ENEL $ENEL oggi?

Sì, oggi conviene acquistare le azioni ENEL: i target price sono rialzisti e l’analisi tecnica indica un buon momento per l’azienda. Tutto questo nonostante le proiezioni sui futuri guadagni e sull’espansione a mercato siano titubanti, con una situazione di cassa che inizia ad essere preoccupante.

ENEL può contare su una dominance assoluta sul mercato italiano, grandi partecipazioni anche all’estero e interessi anche al di fuori del settore energetico, anche se saranno diversi gli snodi da valutare per le sue prospettive di mercato future.

Schema convenienza azioni enel oggi - a cura di TradingOnline.com
Sì, ora conviene comprare Enel

ITALIA: è il grande malato d’Europa. Anche se la domanda di energia elettrica è inelastica sotto un certo livello (i consumi non possono essere compressi al di sotto di una certa soglia), il futuro industriale del nostro Paese avrà un impatto sugli introiti del gruppo.

LIBERALIZZAZIONI: anche se a ritmo lento, i concorrenti hanno iniziato ad erodere quote di mercato ad Enel. Il gruppo dovrà tornare competitivo sui prezzi – pena l’emorragia di clienti verso nuove imprese che distribuiscono energia elettrica.

MEF: non è chiaro quale sarà l’impegno futuro del Ministero dell’Economia e delle Finanze nelle imprese ritenute strategiche. Il vecchio governo sembrava pronto ad ulteriori impegni (che riteniamo dannosi per ENEL), mentre il nuovo sembrerebbe avere un approccio più pragmatico. Chi conosce la politica italiana sa bene però che gli equilibri possono cambiare rapidamente.

CONTROLLATE ESTERE: Enel è un gruppo internazionale con interessi in Europa, in Russia, in Sud America. L’andamento di queste partecipazioni sarà fondamentale per il futuro prezzo del titolo in borsa, in quanto direttamente coinvolto nella generazione di profitti per il gruppo.

🏦Dove comprare Azioni ENEL

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

78,77% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Possiamo comprare le azioni ENEL tramite i broker per il trading online, sia in CFD che in modalità di acquisto diretta, oppure rivolgendoci a banche e Poste Italiane.

Il titolo è presente nei listini di qualunque intermediario tratti Piazza Affari, dato che è il primo per capitalizzazione di tutta la borsa. La scelta dell’intermediario giusto è importantissima: cambiano le condizioni di trading e di investimento, gli strumenti e le piattaforme. Non esiste una soluzione migliore per tutti.

  • Comprare azioni ENEL con i broker CFD

Tutti i broker CFD che offrono Piazza Affari propongono anche ENEL. I contratti per differenza sono una modalità particolare di investimento, con la quale compriamo contratti che replicano il prezzo del sottostante, in questo caso le azioni Enel. Un passaggio aggiuntivo, che è utile per i piccoli investitori che vogliono accedere al mercato alle migliori condizioni.

I CFD sono molto apprezzati dai piccoli investitori per diversi motivi

CFD sulle azioni ENEL permettono di puntare sul ribasso del titolo, grazie alla vendita allo scoperto. Uno strumento di investimento oggi necessario, con i mercati che continuano ad essere instabili, convulsi e pronti a reagire anche alla notizia meno importante.

Sempre con i CFD abbiamo la leva finanziaria, uno strumento che moltiplica il capitale che abbiamo investito fino a 5x. Applicando la leva moltiplicheremo i guadagni e le perdite che il titolo ottiene sul mercato. Un nucleo di funzionalità esclusive, che troviamo da tutti i broker CFD che propongono le azioni ENEL:

  1. eToro – Visita la piattaforma
  2. Capital.com – Visita la piattaforma
  3. FP Markets – Visita la piattaforma
  4. Trade.com – Visita la piattaforma

Fare trading con I CFD è la prima opzione che abbiamo sul tavolo. Come alternative abbiamo anche l’acquisto diretto in modalità DMA – per risparmiare in commissioni rinunciando a qualche funzionalità.

  • Comprare azioni ENEL in modalità DMA

La modalità DMA permette l’acquisto diretto di azioni ENEL senza intermediari: evita l’intermediazione dei contratti e ci permette di essere direttamente sul mercato. I costi, grazie ad intermediari come eToro (che offre azioni DMA a zero commissioni aggiuntive), si sono abbassati notevolmente, anche nei confronti di quanto offerto dalle banche – e anche sui titoli italiani.

L’investimento in azioni ENEL in DMA è un’alternativa solida, che ci permette di spendere meno rinunciando a vendita allo scoperto e leva finanziaria. Per i cassettisti – gli investitori che vogliono puntare su ENEL per il lungo periodo, non sarà un problema. I migliori intermediari per l’accesso diretto sono:

  1. eToro – Visita la piattaforma
  2. FP Markets – Visita la piattaforma
  • Comprare azioni ENEL tramite banche o Poste

Banche e poste offrono sempre listini completi su Piazza Affari, che includono anche ENEL, che è il titolo a maggiore capitalizzazione dello scambio. Nonostante si tratti di un titolo italiano, Banche e Poste sono comunque meno convenienti, perché ci fanno pagare di più rispetto ai broker specializzati e perché hanno meno strumenti disponibili sulle loro piattaforme.

Avremo accesso limitato alle strategie di trading più avanzate, riusciremo a gestire con enorme difficoltà gli ordini condizionali e avremo anche meno mercati per diversificare la nostra posizione. Nel complesso un pessimo affare. Chi volesse operare attraverso questo canale dovrebbe optare per i seguenti intermediari:

  1. FinecoBank
  2. ING
  3. Degiro
  4. Servizio Poste Italiane

📈Analisi tecnica azioni ENEL

L’analisi tecnica sulle azioni ENEL è utile per anticipare i trend di breve periodo. Parte dai dati a grafico e dallo storico dei prezzi per offrire dei segnali di trading di chiara lettura. Sfrutteremo tutti gli strumenti utilizzati dai professionisti prima di decidere l’ingresso nel mercato. Anche questa sezione della guida è sempre aggiornata, con finestra temporale di 1 mese.

Le nuvole di Ichimoku raccolgono più indicatori tecnici e li utilizzano per avere un quadro immediatamente leggibile del trend atteso su un asset. Utilizza medie a 9, 26, una medi dai queste due, una media a 52 e una linea di chiusura di prezzo. La parte chiave della lettura di questo indicatore è la nuvola che si crea. Se il prezzo attuale è superiore alla nuvola il trend atteso è positivo, viceversa siamo davanti ad un trend negativo.

Nuvole Ichimoku su Enel - di TradingOnline.com
Le nuvole Ichimoku sono ribassiste

Il trend segnalato sulle azioni ENEL è negativo, con il prezzo ben al di sotto della traiettoria dell’ultima nuvola rossa. Se dovessimo basarci solo su questo indicatore, l’outlook di breve periodo su ENEL sarebbe da considerarsi negativo.

  • Medie mobili

Uno strumento per l’analisi dello storico del prezzo che può essere utilizzato per disegnare linee a grafico che rappresentano i punti di resistenza, supporto – e di inversione del trend. Possono essere utili per ricavare dei segnali di acquisto o vendita. La finestra temporale applicata è di 1 mese.

MEDIA MOBILESEGNALE
Semplice (10)Vendi 📉
Esponenziale (10)Vendi 📉
Semplice (50)Compra 📈
Esponenziale (50)Compra 📈
Semplice (100)Compra 📈
Esponenziale (100)Compra 📈
Semplice (200)Compra 📈
Esponenziale (200)Compra 📈
Le medie mobili ad 1 mese per le azioni ENEL $ENEL

Nel complesso, al netto delle incertezze sul coefficiente 10, le medie mobili a 1 mese su ENEL segnalano un trend positivo, rispondendo in modo inverso a quanto abbiamo appena visto con le nuvole Ichimoku.

  • Oscillatori e indicatori

L’analisi tecnica non può fare a meno degli indicatori e degli oscillatori, anche questi strumenti molto utilizzati da tutti i migliori analisti e investitori di breve periodo. Sulle azioni ENEL arrivano a chiarire una situazione complessa, così come emersa dalle nuvole Ichimoku e dalle medie mobili.

INDICATORESEGNALE
ULTIMATEVendi
MACDCompra 📈
ADXCompra 📈
CCINeutrale
ROCCompra 📈
BULL/BEAR POWERCompra 📈
RSINeutrale
Gli oscillatori e gli indicatori sulle azioni ENEL

Oscillatori e indicatori sulle azioni Enel spingono per l’acquisto, facendo il paio con quanto abbiamo appena visto per le medie mobili. La situazione dell’analisi tecnica è dunque complessivamente positiva e rialzista. Chi vuole investire da adesso ad 1 mese ha segnali netti per l’acquisto.

⚡Come comprare Azioni Enel online

Possiamo comprare azioni ENEL online o rivolgendoci a Banca o Posta per un’acquisto di persona. Il trading online rimane la migliore opzione per i piccoli investitori e per chi non può farsi seguire da un promotore dedicato. Dalla comodità di casa, ma anche tramite smartphone, potremo aprire e chiudere posizioni, con vantaggi anche sulle commissioni e sulle piattaforme.

Investire in azioni Enel online

Investire in azioni ENEL tramite Internet è facile, economico, sicuro e pratico. La concorrenza tra i diversi broker per il trading online ha migliorato le condizioni per il clienti, che oggi hanno a disposizione prodotti finanziari al top, con commissioni ridotte, piattaforme di trading professionali e listini con migliaia di titoli. Le due principali alternative in questo campo sono i CFD e l’acquisto diretto di azioni ENEL. Per ciascuno dei canali offriamo anche una guida passo passo per l’acquisto tramite conto demo.

  • Acquisto azioni dirette ENEL

Acquistare azioni dirette ENEL ci permette di entrare sul mercato, comprare la quantità di titoli che ci interessa, pagare commissioni molto basse e averle in portafoglio per tutto il tempo che vorremo. Mancano gli strumenti più avanzati che offrono i contratti CFD, ma le commissioni sono basse, quasi ridotte a zero. Questo grazie all’impegno di eToro (qui per le azioni a zero commissioni), che offre titoli in stile banca senza caricare le commissioni alte che troviamo in altri canali.

Quanto offerto da eToro è il non plus ultra dell’acquisto diretto. Stessa piattaforma dei CFD ma commissioni overnight assenti. Titolo direttamente in portafoglio e che percepisce anche dividendi. Il meglio dei due mondi.

  • Acquistare azioni ENEL tramite CFD

Possiamo investire sulle azioni ENEL tramite i contratti per differenza, contratti OTC che replicano il prezzo dell’azione e che propongono anche modalità di trading aggiuntive. Sono l’alternativa più utilizzata dai piccoli investitori, perché permettono un investimento minimo basso e di puntare sul mercato ribassista che periodicamente si presenta.

La vendita short – o vendita allo scoperto – è la funzionalità top di questo tipo di investimenti. Con un solo click possiamo puntare al ribasso (lo vedremo nella nostra guida passo per passo) e guadagnare da ogni centesimo di prezzo perso dalle Azioni Enel durante il trend negativo.

L’investimento a margine – o leva finanziaria – ci permette di moltiplicare fino a 5 volte il rendimento del titolo. Se avremo investito sulle Azioni ENEL con leva 5x, ad un aumento di valore del 10% corrisponderà un guadagno nostro del 50%. Lo stesso è valido anche nel caso opposto. Ad una perdita del 10% a mercato corrisponderà una perdita del 50% in portafoglio. Anche questo strumento è facilissimo da utilizzare – Capital.com lo offre anche sul conto dimostrativo gratis – tramite il quale potremo anche imparare ad usare strumenti avanzati come il take profit e lo stop loss.

  • Ordine di prova azioni ENEL in modalità accesso diretto

Con l’ordine di prova delle azioni ENEL in DMA impareremo a fare investimenti direttamente a mercato: una scuola pratica per capire come funzionano i mercati, completamente gratuita perché potremo fare affidamento sul conto virtuale gratuito di eToro – con 100.000$ di capitale virtuale da poter usare per imparare ad usare la piattaforma.

PRIMO PASSO: apriamo il conto dimostrativo di eToro visitando il link e riempendo il modulo che troviamo sullo schermo. Scegliamo un nome di fantasia per il Social Trading, forniamo il nostro indirizzo e-mail e poi una password. Clicchiamo su Apri Conto e aspettiamo la mail di approvazione che arriverà sul nostro account. Clicchiamo il link all’interno e prepariamoci a fare trading sulle azioni ENEL.

SECONDO PASSO: dobbiamo muoverci su una piattaforma che include oltre 4.000 titoli. Farlo non è difficile, se abbiamo la mappa giusta. Andiamo su Mercati, che troviamo sulla colonna di sinistra, poi su Azioni, che troviamo nella pagina centrale. Scegliamo Scambio e selezioniamo Milano. Scorriamo fino a trovare ENEL e clicchiamo su ACQUISTA o B.

eToro ordine su ENEL - di TradingOnline.com
La pratica schermata di ordine su eToro

TERZO PASSO: siamo davanti alla schermata di ordine, che riportiamo anche nella nostra infografica. Inseriamo nelle apposite caselle il capitale da investire e gli stop loss e take profit. Si attiveranno al raggiungimento di un certo livello di prezzo. Quando siamo pronti, clicchiamo su Apri Posizione. eToro chiuderà l’ordine nel giro di millisecondi – e potremo consultarlo (e chiuderlo) dalla sezione portafoglio che troviamo sulla sinistra.

  • Ordine di prova azioni ENEL con i CFD

Con l’ordine di prova sulle azioni ENEL con i CFD, faremo una vendita allo scoperto, che funziona allo stesso modo delle posizioni long, cioè rialziste. Lo faremo con il broker Capital.com (qui per ottenere il conto virtuale gratuito e illimitato) – con capitale rinnovabile e accesso istantaneo alla piattaforma demo.

PRIMO PASSOapriamo il conto demo gratis di Capital.com seguendo il link. Abbiamo ancora meno informazioni da includere. Bastano un indirizzo e-mail e una password scelta al momento per avere accesso alla piattaforma di trading virtuale.

SECONDO PASSO: anche Capital.com ha più di 4.000 titoli a listino. Il menù di navigazione non molto comodo – e per questo ci affideremo al motore di ricerca. Nella barra inseriamo ENEL e aspettiamo che compaia (istantaneamente) all’interno della pagina centrale. Clicchiamo su VENDI per accedere alla schermata di ordine di *vendita allo scoperto**.

Ordine su Capital.com di azioni enel allo scoperto - di TradingOnline.com
Anche su Capital.com è facile piazzare il proprio ordine, anche allo scoperto

TERZO PASSO: la schermata di ordine, che abbiamo inserito nella nostra infografica, è semplice ma diversa da quella di eToro. Dovremo indicare il nostro investimento in azioni e non in capitale totale investito. La voce Margine ci ricorderà, al netto della leva, quanto stiamo investendo effettivamente. Inseriamo – se vogliamo – gli stop loss e i take profit. Possiamo anche impostare un ordine condizionale, che si attiverà solo se il prezzo impostato verrà raggiunto. Clicchiamo su VENDI quando saremo pronti con l’ordine.

NOTA PER RIDURRE LA LEVA: Capital.com non ha una gestione della leva per singolo ordine. Dovremo andare in Impostazioni, che troviamo in basso a sinistra, per impostare livelli di leva diversi da quelli massimi di 1:5. Dovremo fare questo per ogni ordine. Non è il massimo della comodità, ma ci permette di riflettere al meglio prima di prendere una posizione.

Leggi anche: Capital.com opinioni e recensioni

Acquistare azioni ENEL in Banca e in Posta

Le azioni ENEL si possono acquistare anche in Banca o da Poste Italiane. Il titolo è nelle mani del Ministero, è il più capitalizzato della borsa di Piazza Affari ed è presente in qualunque listino. Non è detto però che sia una buona idea. Dal confronto tra le piattaforme emergerà infatti un quadro poco vantaggioso per chi investe in questo tipo di titoli.

COSTI ALTI ANCHE A PIAZZA AFFARI: per noi è il mercato locale, ma le banche non se ne preoccupano troppo. Possiamo pagare anche più di 5 euro per una singola transazione – poco meno del costo di un’intera azione del gruppo. I broker che abbiamo visto sopra hanno zero costi fissi e applicano solo un piccolo spread.

PIATTAFORME NON ALL’ALTEZZA: con i broker che abbiamo consigliato abbiamo a disposizione MetaTrader 4TradingView o piattaforme proprietarie di qualità. Le soluzioni basate sul web delle banche sono inaffidabili, mancano di strumenti e non possono competere con il top offerto dai broker.

LISTINI PIENI DI SPAZZATURA: titoli gestiti spesso dalla stessa banca, che pagano commissioni altissime e che non riescono mai a performare meglio dei benchmark, se non in circostanze molto fortunate. Difficile trovare azioni di mercati asiatici, oppure materie prime in formato accessibile al risparmiatore, cosa che invece troviamo dai broker CFD.

Dove conviene investire in Enel? Confronto piattaforme

Oggi conviene investire in azioni ENEL tramite broker CFD o broker DMA. La nostra affermazione è corroborata dai dati sintetici che riportiamo in questo prospetto tabellare, che paragona commissioni, investimento minimo, presenza di strumenti di analisi tecnica e didattici.

CaratteristicheBroker CFDBroker DMABanca e Posta
Commissioni:Spread variabili e 0 commissioni fisseSpread fissi + variabili (con eToro zero commissioni)Commissioni di transazione e sul capitale investito
Investimento minimo:1 azione50 USDVariabile (almeno 1.000 euro)
Analisi tecnica:DisponibileDisponibileDisponibile sulle piattaforme trading migliori
Investire al ribasso:DisponibileNon disponibileNon Disponibile
Conto demo:DisponibileDisponibileNon Disponibile
Formazione:DisponibileDisponibileDisponibile su FinecoBank
Script intelligenti:Disponibili EA su Metatrader.Non disponibiliNon Disponibili
Leva finanziaria:Fino a 1:5Non DisponibileNon Disponibile
Approfondimenti:Migliori broker CFDMigliori broker DMAN.d.
Confronto piattaforme e tipologie di investimento in Enel: cosa conviene?

È chiaro che i broker fuori dal circuito bancario offrono condizioni migliori, anche quando l’oggetto del nostro investimento sono le azioni ENEL, il titolo più famoso e più quotato alla borsa di Milano. Ci sono pochissimi motivi – neanche la comodità è tra questi – che dovrebbero farci optare per il circuito bancario.

📊Previsioni Azioni Enel 2021/2022

I target price sulle azioni ENEL sono prezzi che gli esperti credono che il titolo raggiungerà entro il 2021/22. Non sono oracoli, ma valutazioni che si fanno partendo dall’attuale situazione del titolo, dall’analisi tecnica e dal generale andamento del titolo e del suo comparto. Valutazioni che incrociano l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale che abbiamo noi stessi effettuato all’interno di questo approfondimento.

  • Inquadrare i fattori importanti per il prezzo di Enel

Enel è un’utility che opera in regime di libero mercato e deve essere valutata secondo molteplici fattori. I più importanti sono riassunti qui, per poi rimandare al mondo dell’analisi tecnica e fondamentale.

CONCORRENZA: Enel ha concorrenza nella distribuzione sull’ultimo miglio. Da Hera a Ibredrola, da ENI a A2A, Iren, etc. La liberalizzazione del settore ha causato problemi di redditività all’azienda, che oggi viaggia su percentuali più basse della media dei grandi gruppi europei.

DIVIDENDO: è ricco e ingiustificato dalla redditività attuale del gruppo. Questa situazione può creare problemi di cassa e incidere sul debito (già importante) dell’azienda. Il settore delle utility è meno normato di quello bancario sui dividendi e ENEL negli anni ne ha approfittato.

PREZZI MATERIA PRIMA: il costo dell’elettricità dipende da diversi fattori. Il prezzo è elastico, ma ENEL non può permettersi sempre di riflettere aumenti sul cliente finale. Il mercato del petrolio e delle energie rinnovabili va monitorato per valutare la redditività futura dell’azienda.

SITUAZIONE ECONOMICA GENERALE: Enel fornisce energia. I consumi sono una funzione parallela del livello economico del Paese. Se non ci sarà ripresa, ENEL potrà soffrire su redditività e su gross profit. Queste sono le incognite maggiori sul raggiungimento dei target price.

  • Previsioni 2021/2022 azioni Enel

Il Target Price Medio sul 2021/22 è di 11,00€, in rialzo sulle quotazioni degli ultimi mesi. Il consenso su questo target price è ampio, contestato da una piccola minoranza di ottimisti e pessimisti. Per i primi, le stock di Enel possono raggiungere un prezzo di 13,00€ – il target price alto delle nostre previsioni – per i pessimisti il titolo potrebbe arrivare a 6,00€.

Grafico previsioni ENEL - a cura di TradingOnline.com
Le previsioni su ENEL, riportate direttamente sul grafico

MOTIVI DI INCERTEZZA: l’uscita dalla crisi globale, il ritorno su livelli di produttività accettabili per un paese come l’Italia, la forza del progetto Open Fiber. Per i nostri analisti sono questi i tre snodi fondamentali per la salute del gruppo sul breve periodo.

  • Previsioni di lungo periodo ENEL

Il Target Price Medio di lungo periodo è di 15,00€. Il consenso è ampio intorno a questo livello di prezzo, anche se su orizzonti lunghi andrà testato e ri-verificato più volte. Sarà preoccupazione della nostra redazione aggiornare l’outlook mentre ci avviciniamo a queste scadenze. Alle attuali condizioni di mercato il prezzo di 15,00€ è credibile e concreto.

MOTIVI DI INCERTEZZA: la situazione di cassa del gruppo Enel non è delle migliori. Non è motivo di preoccupazione per gli investitori oggi, ma sul lungo periodo potrebbe portare ad un ridimensionamento dei dividendi. Al ridursi dei dividendi, scenderebbe anche l’attrattività del titolo. Il target di 15,00€ in questo scenario diventerebbe irraggiungibile.

  • Previsioni di breve periodo con l’analisi tecnica

Sul breve periodo le previsioni sono rialziste. Questo è il risultato dell’applicazione dell’analisi tecnica a 4 settimane, che riportiamo nel nostro prospetto sintetico. L’analisi tecnica ha qualche momento di incertezza, ma l’outlook è chiaramente positivo.

Analisi tecnica di ENEL - riassunto di TradingOnline.com
Il riassunto rialzista sulle azioni ENEL ad 1 mese

Anche queste analisi sono costantemente aggiornate dal nostro staff di analisti e devono essere considerate sempre valide al momento della lettura. Confermiamo – grazie al ricorso ad analisi aggiuntive – i risultati dell’analisi tecnica.

Azioni ENEL Target Price

Il Target Price Medio è fissato a 11,00, all’interno di una forbice sufficientemente ampia tra valori minimi e massimi fissati dagli esperti.

Se dovessimo ritenere fondati i target price di maggior consenso tra gli specialisti, ENEL si confermerebbe un titolo da acquistare ora, come è chiaro dal prospetto riassuntivo che alleghiamo. Un prospetto che riporta target price medioalto (le previsioni più ottimiste) e basso (le previsioni meno ottimiste).

TPMTPATPB
11,00€13,00€6,00€
Target price azioni ENEL

🏦Analisi fondamentale Azioni Enel

L’analisi fondamentale di Enel parte dal comparto, dalla concorrenza e dalla composizione degli stakeholder, una situazione simile a tante altre utility di origine statale che operano in Europa. Il quadro generale è stato modificato dalla liberalizzazione del settore, che ha portato concorrenza, attaccato redditività e reso il contesto più difficile per il gruppo.

Schema su mercato di ENEL - di TradingOnline.com
ENEL è la prima azienda italiana per quota di mercato

L’analisi fondamentale sarà condotta all’interno del nuovo contesto – con ENEL che dovrà lottare per rimanere il gruppo più capitalizzato e rilevante della borsa italiana.

Analisi concorrenza ENEL

ENI, Hera e Edison sono i tre concorrenti principali per quote di mercato di ENEL. La situazione generale vede ENEL conservare quasi il 50% delle utenze retail, le comuni abitazioni, avendo perso però di media circa l’1% dei contratti su base annua.

Concorrenza enel distribuzione - di TradingOnline.com
La concorrenza di ENEL è agguerrita, ma per ora minoritaria

Nel corso di quasi 10 anni di mercato libero nel delivery di energia elettrica, ENEL ha difeso la sua posizione, pur dovendosi scontrare con giganti del settore energetico come ENI. Diverso il discorso per la concorrenza low cost come HERA, che ha raggiunto il 6% delle utenze servite. Edison e A2A inseguono poi a circa il 4% cadauno.

Questi movimenti di mercato devono essere letti con chiarezza: ENEL rimane l’utility dominante su tutto il territorio nazionale, con la concorrenza che è riuscita ad erodere quote ridotte. L’effetto della concorrenza si è riflesso però sulla redditività, con il gruppo che ha dovuto contenere premium e tariffe a causa dell’arrivo di gruppi ben organizzati e aggressivi sui prezzi.

Analisi bilancio Enel

Tutte le voci di bilancio di ENEL per l’ultima trimestrale sono in rialzo, segno che il gruppo è uscito dalla crisi del 2020 e che sembrerebbe pronto a tornare a macinare utili e recuperare il terreno perso.

VALORE2020Q32020Q42021Q1
TTM REVENUE14.67514.57317.107 ⬆️
GROSS INCOME3.259-4243.065 ⬆️
NET INCOME974-3111.176 ⬆️
EBITDA4.6842.4863.614 ⬆️
Le ultime trimestrali di ENEL – valori in milioni di euro

La traiettoria è positiva e non sembrerebbe lasciare adito a dubbi: il gruppo è in salute, nonostante un’esposizione bancaria quasi critica, che avremo modo di analizzare in un’altra sezione della nostra guida. Il gruppo rimane il più redditizio del settore utilities italiano – anche se profitti comunque interessanti non giustificano dei dividendi fuori mercato.

Enel: prospettive di crescita

Le prospettive di crescita di ENEL sono legate alla sua resistenza sul mercato italiano e all’espansione sui mercati esteri. Un gruppo che in molti ritengono ormai ingessato, arroccato su una posizione di potere quasi impossibile da attaccare e con poca verve per allargare le sue posizioni. Ci sono diversi aspetti che dobbiamo considerare per le prospettive di crescita di ENEL nel breve e nel lungo periodo.

  • Energie rinnovabili

ENEL, sia per produzione che per rete, è oggi il gruppo leader in Italia per il settore delle energie rinnovabili. Oltre che al nostro paese, dobbiamo anche guardare all’espansione di queste attività nelle economie emergenti. È incoraggiante l’accordo chiuso in India per la fornitura di 300mw di energia rinnovabile, che permetterà al gruppo di cominciare ad attaccare uno dei mercati più forti economicamente in prospettiva futura.

Rinnovabili per ENEL - infografica a cura di TradingOnline.com
ENEL è un’azienda che punta da anni sulle rinnovabili – oggi ne raccoglie i frutti
  • Accordo con ERG

Sul tavolo di ENEL c’è un possibile accordo con ERG, che porterebbe le dotazioni in termini di idrogeno e di gas naturale in capo al primo gruppo che abbiamo citato. Sarebbe un accordo molto importante per ENEL, che rafforzerebbe la sua presenza sui mercati e il suo share di business nelle energie rinnovabili.

  • Sudamerica

In particolare il Brasile, il più importante dei paesi sudamericani dove il gruppo opera. Anche qui sono state avviate importantissime iniziative per il Green Deal. Enel, tramite queste presenze lontane dal suo paese di origine punta ad affermarsi come azienda chiave per la transizione ecologica.

  • Transizione ecologica

I governi spingono sull’acceleratore per il passaggio ad un’economia più green e con utilizzo quasi esclusivo di energie rinnovabili. Enel è tra le migliori aziende per posizionamento all’interno di questo settore. Questo sarà il vero veicolo delle prospettive di crescita del gruppo.

Ciclo produttivo ENEL - a cura di TradingOnline.com
Enel punta su un ciclo verticale, dalla produzione alla distribuzione

Enel: numeri dell’analisi fondamentale

L’analisi dei fondamentali passa anche per rapporti di prezzo, BETA, EPS, P/E e tutto il corollario di strumenti utilizzato da geni della finanza come Warren Buffett. Con aziende storiche e dall’andamento relativamente stabile come ENEL, questo tipo di strumenti sono più che utili.

EPS0,24 🟢🟢🟢
Dividendo FW0,37 🟢🟢🟢
P/E RATIO29,40 🟢
BETA0,82 🟢🟢🟢🟢
PB0,9x 🟢
I numeri dell’analisi fondamentale di ENEL

Una delle questioni fondamentali per il gruppo rimane l’indebitamento netto, che è stabile (con oscillazioni del 10%) da circa 10 anni, con un picco toccato durante il 2020, nel pieno della crisi. La situazione non è tecnicamente preoccupante: molto di quel debito è stato investito per l’allargamento delle operazioni nel settore green e diventerà produttivo di reddito nel futuro.

La BETA – che segnala la volatilità del titolo rispetto alla borsa di riferimento – è media e indica un’azione che da sempre o quasi ha fatto parte dei titoli da cassettisti – investitori di lungo periodo poco interessati ai movimenti di breve.

P/E ratio e EPS sono a livelli medi rispetto al resto dell’industria – che però non sono in grado di sostenere l’importante dividendo che il gruppo distribuisce, almeno secondo la maggioranza degli analisti.

ENEL: Business Model

ENEL ha un business model verticale, che parte dalla produzione di energia elettrica e arriva fino alla distribuzione, con un focus sempre più spiccato per il green e le energie rinnovabili.

  • Produzione di energia elettrica

ENEL è proprietaria di Enel Produzione, che controlla centrali termoelettriche, idroelettriche, geotermiche, eoliche e solari. Una potenza al 100% rinnovabile che è il primo produttore italiano di energia sul mercato. Il controllo da parte di Enel non è totale, ma il gruppo detiene comunque quote di maggioranza relativa che gli permettono il controllo.

  • Distribuzione

ENEL è anche attiva nel settore della distribuzione porta a porta di energia elettrica, con un’infrastruttura che oggi deve condividere con gli operatori di libero mercato, fornendo prezzi al transito imposti. Questo non è comunque un problema per il gruppo, che può guadagnare anche dall’energia elettrica venduta dai propri concorrenti.

Colonnine di ENEL - business alternativi - a cura di TradingOnline.com
ENEL sta cercando di allargare i suoi interessi a settori contigui, ma diversi
  • L’interesse nelle reti

Anche l’interesse nelle reti è cresciuto, con l’ingresso del gruppo nel progetto OpenFiber. Enel si è comportata da veicolo per la presenza statale nell’accordo, che ha coinvolto anche altre aziende private del settore telecomunicazioni.

Nel complesso ENEL ha un Business Model fortemente verticale, non autosufficiente per via dei maggiori consumi italiani rispetto a quanto prodotto. I margini di guadagno ci sono comunque dalla produzione di energia fino alla sua distribuzione.

ENEL management

La quota di controllo del gruppo ENEL è saldamente nelle mani dello stato, tramite il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Questa è considerata una liability per l’efficienza delle aziende, dalla quale però è difficile sottrarsi. Enel è un’impresa strategica che anche il più aperto al mercato dei governi non lascerà mai sul libero mercato.

Il CEO è Francesco Starace, già in passato da SAE di General Electric, SOIMI e ABB Combustion Engineering, nonché Alstom. È alla guida di ENEL dal 2014, fornendo una leadership apprezzata nel comparto e sui mercati finanziari.

💰Valore Azioni ENEL: quotazione in tempo reale

ENEL si muove tra i 7 e i 9 euro di prezzo da ormai più di un anno, con le quotazioni attuali che rimangono incanalate all’interno di questo range. Il grafico allegato aiuta ad avere un quadro preciso dei prezzi attuali e delle tendenze.

[GRAFICO QUOTAZIONE IN TEMPO REALE ENEL]

L’analisi del grafico ad occhio nudo non è sufficiente per individuare i trend. Gli strumenti dell’analisi tecnica rimangono necessari anche per gli occhi degli investitori esperti. Partiamo da questo punto per investigare su come potrebbe muoversi il titolo in futuro.

Andamento storico azioni ENEL

L’andamento delle azioni ENEL è tipico dei titoli da cassettista. Un titolo stabile lungo l’arco degli ultimi 10 anni, che ha risentito delle due grandi crisi del 2009 e del 2020, riuscendo poi a recuperare il classico livello di prezzi.

Enel - andamento a 20 anni - di TradingOnline.com
L’andamento delle azioni ENEL negli ultimi 20 anni

Dall’analisi del grafico emerge un livello di prezzo intorno agli 8 euro che è stato superato soltanto in occasione delle grandi crisi economiche che hanno colpito – con forza maggiore – il mercato italiano. La crisi dei mutui subprime del 2009 ha dimezzato il valore del titolo, che ha perso un’altra metà del suo valore tra il 2012 e il 2013.

Da qui la ripresa e il ritorno su livelli di prezzo più consoni, con il titolo che oggi viene scambiato nel canale indicato anche nelle quotazioni in tempo reale. Il titolo è pronto – fanno fede le previsioni e i target price – ad un balzo fuori dal canale. Un aumento di prezzo che sarà sostenuto dalle novità in campo green.

Azioni ENEL: approfondimenti e consigli utili

I nostri approfondimenti e consigli utili su ENEL vertono sulla quantità di denaro da investire in ENEL, sul lotto minimo disponibile e sui rischi di questo titolo. Consigli aggiuntivi rispetto ai risultati dell’analisi fondamentale e dell’analisi tecnica per chi sta pianificando un investimento su questo titolo.

Quanto investire in Azioni ENEL?

Possiamo investire fino al 30% in azioni ENEL, titolo stabile e storicamente da cassettista, con un basso profilo di rischio e buone prospettive future. Sono percentuali alte da dedicare ad un solo titolo – che vanno giustificate con la composizione specifica del nostro portafoglio.

  • Buona componente a basso rischio

ENEL presenta un profilo di rischio basso rispetto alle azioni italiane e straniere. Il titolo è stato sempre piuttosto stabile e con un orizzonte temporale ampio ha sempre garantito un livello di prezzo adeguato.

  • Ottimi i dividendi

ENEL offre tra di dividendi più alti di Piazza Affari. Dividendi così alti da far temere a qualcuno per la tenuta finanziaria dell’azienda. Il secondo dei problemi non esiste, e potremo incamerare con un investimento di periodo adeguato dei buoni ritorni periodici.

  • Migliore utility sul mercato

Senza nulla togliere a Edison, ad Hera o a A2A, le azioni ENEL sono le migliori del loro comparto. La capitalizzazione a mercato è molto elevata e garantisce un buon cuscinetto per il futuro. Non sarà un problema investire sul titolo con percentuali così alte.

Azioni ENEL lotto minimo

Il lotto minimo delle azioni ENEL è di 1 titolo, che con un valore contenuto vuol dire un investimento inferiore ai 10 euro. Tutti possono permettersi di investire questa somma, anche se sono alla prima avventura sui mercati finanziari.

  • Capital.com – Qui il sito: offre il minimo di investimento più basso per quanto riguarda ENEL. Basta 1 azione, ovvero meno di 8 euro;
  • eToro – Qui il sito: ha un minimo di investimento di 50 USD per qualunque tipo di titolo, comprese le azioni ENEL. Un investimento minimo che con 200 USD ci permette di investire su 4 titoli di 4 comparti diversi.

Le Azioni ENEL sono rischiose?

Le azioni ENEL sono tra le meno rischiose della borsa italiana. Il gruppo è solido, ha una quota di mercato maggioritaria e un modesto numero di clienti che hanno deciso di rivolgersi alla concorrenza. Nel comparto green – oggi il più importante – è azienda leader che sta creando una grande infrastruttura su scala globale. I rischi sono di tipo finanziario e legati al sistema del quale fa parte.

ENEL - rischi di investimento - a cura di TradingOnline.com
Tutte le azioni presentano un certo rischio: qui quelli di ENEL
  • Rischio Italia

La cura Draghi e l’arrivo del Recovery Fund potrebbero non essere abbastanza per un paese economicamente debole. Il grande malato d’Europa rimane il mercato di riferimento per ENEL, che potrebbe pagare a caro prezzo questa sua scarsa diversificazione.

  • Rischio economico globale

I mercati hanno ancora i nervi a fior di pelle, come è testimoniato dall’instabilità di tutti gli indici di borsa. Qualcuno teme l’arrivo di una nuova crisi, che colpirebbe anche titoli solidi come le azioni ENEL.

  • La concorrenza non è un rischio

Almeno per adesso, nonostante ci sia stata un’emorragia di contratti verso le aziende nuove arrivate. Nel complesso ENEL ha una posizione forte, difficilmente attaccabile e molto profittevole. La sua espansione nel settore delle energie green (include anche la produzione) è di rafforzamento a questa posizione.

🤔Azioni ENEL: Opinioni e recensioni

Le opinioni e recensioni ENEL che alleghiamo in chiusura includono i migliori forum di discussione sulle azioni ENEL e l’analisi aggiuntiva della nostra redazione. Chicche di analisi che aiutano chi non conosce il titolo a completarne il quadro prima di investire. Le discussioni online sui forum sono una risorsa preziosa per qualunque tipo di investitore – e le analisi della nostra redazione propongono il punto di vista di chi opera, da più di 10 anni, anche su questo mercato.

Azioni ENEL migliori forum di discussione

Le notizie finanziarie e le analisi viaggiano da sempre sui forum. Oltre alle riviste specializzate, chi vuole saperne di più sulle azioni ENEL può puntare sui migliori centri di discussione online sui titoli italiani. Ne abbiamo selezionati cinque, con un focus specifico sui forum in lingua italiana, data la provenienza del titolo.

  • FinanzaOnline

È il migliore forum in lingua italiana che si occupa di finanza. Ci sono moltissime discussioni quotidiane sulle azioni ENEL, che data la capitalizzazione sono le più importanti per gli investitori sulla borsa italiana. Il forum è variegato e si occupa anche di azioni estere e di altri mercati. Ideale per chi vuole informazioni anche su come diversificare.

  • Borse.it

Il forum più standard e istituzionale, ideale per chi vuole informazioni di prima mano sulle azioni ENEL. Non è il migliore per i mercati esteri, ma quando si parla di titoli quotati a Piazza Affari non teme concorrenza. Account consigliato se si investe sulla borsa italiana.

  • Investing.com

Nella sezione italiana dedicata ai titoli è presente anche una chat/forum dove gli investitori commentano l’andamento del titolo e l’analisi tecnica offerta dal portale. Meno strutturato, con discussioni più estemporanee, ma aggiunta utile al nostro arsenale di informazioni su ENEL.

  • Stockaholics

Per chi preferisce un forum internazionale di appassionati di azioni. ENEL, nello scenario mondiale, è un titolo di peso che viene discusso anche nel cuore della finanza su internet. Anche se la lingua inglese può essere un ostacolo, nessuno dovrebbe privarsi di un account su questo forum.

  • Reddit /r/stocks

Il forum più serio ospitato da Reddit, in contrapposizione a WallStreetBets. Anche se il focus è sulle azioni USA, del NASDAQ e del NYSE, possiamo discutere con gli esperti di Piazza Affari. ENEL è una delle azioni a maggiore capitalizzazione nelle borse europee – e anche gli americani finiscono per interessarsene e discuterne.

Investire in Azioni ENEL: la nostra opinione

ENEL è il titolo da cassettista per eccellenza: questa è l’opinione che condividiamo con tutti gli analisti della vecchia scuola, che hanno sempre composto portafogli di investimento includendo questa azione. Un titolo che ha garantito – fatte salve le crisi – un prezzo stabile e degli ottimi rendimenti.

Oggi abbiamo gli stessi motivi per inserirlo in portafoglio: ottenere delle rendite periodiche molto alte rispetto all’investimento, avendo garanzia della stabilità dell’azienda sul breve, medio e lungo periodo. Pochi titoli, almeno a Piazza Affari, possono garantire questo.

ENEL si trova davanti ad uno snodo cruciale per il futuro delle sue attività: Green Deal e liberalizzazione dei mercati dell’energia elettrica pongono sfide importanti, che andranno valutate con attenzione dagli investitori. Per ora il posizionamento su entrambi i fronti è solido – e ci sono pochi motivi per preoccuparsi. Anche alla luce dell’analisi tecnica e fondamentale, ENEL sembrerebbe essere un inclusione automatica nella maggioranza dei portafogli.

Considerazioni finali

Le azioni ENEL sono le più capitalizzate a Piazza Affari e le più interessanti per chi è a caccia di dividendi. La stabilità intrinseca del titolo completa un quadro interessante per qualunque categoria di di investitori.

Ci sono ottime ragioni per investire su questo titolo e per rendere più patriottica la ripartizione del nostro capitale. I fondamentali sono solidi, la crisi un’ipotesi molto remota e la conquista da parte di ENEL di nuove all’estero sempre più concreta.

Uno dei migliori titoli che abbiamo mai analizzato sulle pagine di TradingOnline.com – che nonostante lo stradominio del comparto tech a marchio USA è ancora un’ottima alternativa per i nostri investimenti. Da valutare, a prescindere dalla composizione del nostro portafoglio.

FAQ Azioni ENEL: domande e risposte comuni

Conviene investire in azioni ENEL?

Sì, conviene investire in azioni ENEL. Il titolo ha ottime prospettive di breve periodo – e di lungo periodo come confermato dall’analisi fondamentale. I dividendi sono altissimi e offrono una buona rendita anche nel durante.

Quanto costano le azioni ENEL?

Le azioni ENEL costano tra i 7 e gli 8€ – una fascia di prezzo che è stabile da oltre 10 anni, fatto salvo il grande momento di crisi per l’azienda tra il 2009 e il 2012. Il prezzo è base per la futura crescita indicata dai target price.

Qual è il target price di ENEL?

Il target price medio di ENEL è a 11,00€. Una parte minoritaria del consenso si è formata intorno ai 13,00€, mentre gli analisti più pessimisti puntano a 7,00€. La forbice è ampia, ma quasi tutta rialzista.

Come comprare le azioni ENEL?

Possiamo comprare le azioni ENEL sia in CFD che in modalità accesso diretto al mercato. I pro e i contro di ogni soluzione sono illustrati nella nostra guida.

Quali sono le previsioni su ENEL?

Le previsioni su ENEL sono rialziste sul breve, medio e lungo periodo. Questo al netto del generoso dividendo che l’azienda distribuisce agli azionisti periodicamente e che sfiora il 4% del valore del titolo.

Dove acquistare azioni ENEL?

I broker per il trading online sono la migliore soluzione per investire in azioni ENELeToro e Capital.com sono gli intermediari più solidi per questo tipo di attività, che propongono anche piattaforme per il trading di qualità e con tutti i migliori strumenti.

È rischioso fare trading sulle azioni ENEL?

Le azioni ENEL sono a basso rischio – almeno rispetto alla media del settore. Sono titoli ritenuti da sempre per cassettisti e che offrono una stabilità di prezzo interessante per il lungo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *