Pubblicato il - Ultimo aggiornamento il

Donchian Channel

Indicatori Trading

Il Donchian Channel è un indicatore che viene utilizzato dai trader per avere sempre il riferimento dei massimi e dei minimi livelli raggiunti dal prezzo nei periodi più recenti. Il suo inventore è Richard Donchian, investitore americano nato nel 1909 e famoso per la sua abilità nel trading di materie prime e di futures. Gran parte della teoria sui futures delle materie prime si deve ancora oggi ai suoi insegnamenti.

Questo indicatore è molto semplice, anche perché gran parte della carriera di Richard Donchian si è sviluppata prima dell’avvento dei mercati telematici. Malgrado la sua semplicità, comunque, rimane uno strumento ancora molto popolare. Nel corso del tempo sono nati modi diversi per interpretare i segnali di questo strumento e ha iniziato a trovare applicazione anche con altre asset class.

Il canale di Donchian è un esempio pratico di come alle volte un’analisi efficace dei grafici di trading non richieda strumenti complessi. Spesso l’analisi tecnica moderna si rivolge a strumenti complessi e difficili da interpretare; più si astrae il grafico, però, più si perde il contatto con i fondamentali e con la legge di domanda e offerta. In modo molto concreto, invece, le strategie di trading online basate sul canale di Donchian sono incentrate sui massimi e sui minimi già raggiunti dal prezzo.

Cos’è il Donchian Channel?

Il Donchian Channel è un indicatore basato su tre linee che rimangono sempre nello stesso ordine. La più alta indica il prezzo massimo raggiunto da un asset negli ultimi n periodi, dove n è un numero arbitrario scelto dal trader in base alla sua strategia. La linea più bassa indica il minimo raggiunto dal prezzo nello stesso periodo, mentre quella intermedia è semplicemente la media aritmetica tra le altre due.

guida completa al donchian channel a cura degli esperti di ®TradingOnline.com con spiegazione segnali e backtest
Guida universale al canale di Donchian a cura degli esperti di ®TradingOnline.com – Cos’è, come funziona e test con algoritmo

Queste tre linee hanno due obiettivi. Il primo è quello di segnalare la volatilità del prezzo, cioè la facilità con cui questo cambia e l’ampiezza delle oscillazioni. Il secondo obiettivo è quello di comprendere se il trend in corso su un certo strumento finanziario sia ai suoi inizi e destinato a durare, oppure se sia in fase di inversione. Due strumenti molto simili sono l’indicatore alligator e le bande di Bollinger.

Per comprendere al meglio la natura di questo indicatore, è sicuramente utile capire chi era Richard Donchian e perché lo abbia inventato. Donchian è considerato “il padre del trend following“, cioè il primo ad aver insistito sull’importanza di cavalcare i trend già in corso. Oggi è comune sentire parlare dell’importanza di seguire i trend; parliamo però di un investitore nato nel 1909 e vissuto in un periodo in cui negli Stati Uniti il cotone era ancora ampiamente usato come moneta di scambio.

L’intera idea alla base del canale di Donchian è che sia possibile interpretare un grafico partendo dai suoi estremi più recenti. In particolare, in base alla posizione attuale del prezzo rispetto ai massimi e minimi recenti che ha attraversato. Molti indicatori più recenti usano proprio i massimi e i minimi per i loro calcoli, quindi è un’idea che ha attraversato le generazioni del trading per arrivare intatta fino a oggi.

Canale di Donchian: come funziona

La prima cosa che un trader deve fare per utilizzare il canale di Donchian è selezionare un periodo di riferimento. Normalmente viene scelto in accordo con il trend che si sta studiando: per un trend lungo si utilizza un numero più alto di periodi e viceversa. Questa decisione è già molto importante, perché influenza nettamente la posizione delle tre linee sul grafico.

Una volta selezionato il periodo di riferimento, la piattaforma elabora i calcoli per tracciare le tre linee. L’ideale è che il calcolo avvenga sui massimi e sui minimi delle singole candele, non sui loro prezzi di apertura e chiusura; oggi alcune piattaforme permettono anche di selezionare manualmente questa impostazione. Se è possibile utilizzare anche i dati della candela in corso, meglio non farlo per rimanere più aderenti alla versione tradizionale dello strumento.

A questo punto si studia la posizione delle tre linee dando una prima interpretazione alla situazione in corso:

  • Se le tre linee sono molto vicine tra loro, significa che la volatilità del mercato nel periodo selezionato è stata bassa;
  • Se al contrario c’è un divario importante tra le tre linee, significa che la volatilità è alta o in aumento. Questo è anche uno dei segnali della possibile formazione di un trend;
  • Con le dovute eccezioni, nella strategia di Donchian si considera che quando la volatilità è bassa non sia il momento più opportuno per entrare sul mercato.

Leggi anche: Come diventare trader online

Canale di Donchian: calcolo e formula

Per determinare la posizione delle tre linee, in ogni nuova candela viene ripetuto lo stesso processo:

  • Per la linea più alta si sceglie il prezzo più alto raggiunto dal grafico nel numero di candele selezionato;
  • Per la linea più bassa si sceglie il prezzo più basso raggiunto dal grafico nello stesso periodo;
  • La linea intermedia è calcolata come semplice media aritmetica: (valore linea più alta + valore linea più bassa) / 2.

I trader discrezionali sono avvantaggiati questa volta. Anche senza dover utilizzare la piattaforma per fare i calcoli, è abbastanza facile capire come siano posizionate le linee sul grafico. Basta dare un’occhiata alle ultime candele, identificare manualmente il massimo e il minimo, poi calcolare la loro media. Per un trader algoritmico la cosa può essere leggermente più complessa, ma dipende dalla piattaforma che viene utilizzata.

Normalmente nel trading algoritmico vengono utilizzate delle funzioni che le piattaforme hanno già al loro interno. In Pine Script, ad esempio, la funzione lowest() e highest() prendono come argomento il periodo desiderato e ritornano il massimo e il minimo raggiunti dal prezzo. In MQL si può ottenere lo stesso risultato con le funzioni iLowest e iHighest, che accettano decisamente più argomenti e rendono molto personalizzabile il risultato. La linea intermedia si può calcolare come media tra i due valori in modo molto elementare.

Donchian Channel Grafico

Il canale di Donchian appare direttamente sul grafico del prezzo. Alcune piattaforme mostrano soltanto le tre linee che lo formano, mentre altre colorano anche la parte in mezzo alle due linee esterne. Colorare lo spazio intermedio è preferibile, in quanto rende più semplice la comprensione degli elementi presenti sul grafico quando vengono usate anche medie mobili, trend line o altri elementi. Il grafico in basso è tratto dalla celebre piattaforma di eToro.

esempio di applicazione sul grafico del canale di donchian usando come sottostante il prezzo del petrolio
Esempio di applicazione del Donchian Channel su un grafico del prezzo del petrolio ®TradingOnline.com 2021

Normalmente è possibile impostare il colore dell’indicatore in modo da distinguerlo da tutti gli altri. Nel grafico di esempio abbiamo utilizzato l’andamento del petrolio all’inizio del 2021, in un contesto normale di mercato. Come si può notare, il valore delle tre linee cambia nel corso del tempo per seguire i massimi e minimi nel periodo selezionato di 20 candele. Per la sua stessa natura, la linea più alta e la linea più bassa non cambiano mai contemporaneamente.

Ci sono due motivi per cui il valore dell’indicatore cambia nel corso del tempo. Il primo è che potrebbe formarsi un nuovo massimo o un nuovo minimo, spostando rispettivamente la linea più alta o quella più bassa. Il secondo motivo è che il massimo o il minimo attuali non vengano più conteggiati nel periodo successivo, perché non rientrano più nel numero di candele selezionato dal trader. Più è lungo il numero di candele selezionato, più è difficile che il valore del Donchian channel cambi.

Come usare il Donchian Channel nel trading online

Ci sono almeno tre diversi modi per utilizzare nel concreto il canale di Donchian. Il primo è il più classico, cioè valutare la volatilità del mercato e il suo cambiamento nel tempo; il secondo prevede invece di utilizzare il range di valori definito dal canale per determinare dove potrebbe andare il prezzo; il terzo sfrutta questo indicatore per studiare la possibile forza residua del trend in corso, se ne esiste uno.

La volatilità, come abbiamo già accennato, viene dedotta dalla distanza tra la linea più alta e quella più bassa. Maggiore la distanza, maggiore la volatilità. Più interessante è studiare la possibilità che il prezzo continui a muoversi all’interno del canale, un argomento sempre dibattuto nel mondo dell’analisi tecnica. Esattamente come per le bande di Bollinger, ci sono sostenitori di due interpretazioni contrapposte.

La prima interpretazione prevede che sia meglio acquistare quando il mercato è in fase rialzista e il prezzo si trova nella parte più bassa del canale di Donchian. Questo permetterebbe di sfruttare i ritracciamenti momentanei del prezzo a proprio favore, soprattutto sul mercato azionario in cui è generalmente accettato che il valore dei titoli aumenti gradualmente nel corso del tempo sulla scia della crescita economica mondiale.

La seconda possibile interpretazione è che sia meglio acquistare quando il prezzo determina un nuovo massimo, spostando la linea più alta verso un livello più alto. Questa viene considerata come una resistenza che il prezzo deve rompere per poter continuare la sua salita verso l’alto, dando origine a una nuova fase del trend che merita di essere seguita. Entrambe le interpretazioni possono funzionare, specialmente a seconda del mercato e dell’orizzonte temporale che viene considerato.

Canale di Donchian: dove si usa

Di seguito sono riportare le piattaforme più sicure e convenienti dove fare trading con il canale di Donchian. Sono tutte piattaforme per il trading selezionate manualmente dalla redazione di ®TradingOnline.com, che operano con regolare licenza europea e autorizzazione Consob.

ETORO

eToro è il broker di Social Trading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios
  • Azioni a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

75% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Le piattaforme mostrate all’interno della tabella vengono regolarmente revisionate e aggiornate dalla redazione sulla base dell’evoluzione del mondo del trading. Oltre a essere testate personalmente dai nostri esperti, vengono studiate dal team amministrativo per quanto concerne la documentazione legale e le politiche di esecuzione. In seguito vengono mostrati solo i brand che risultano più interessanti in base a un’analisi comparativa che comprende sicurezza, costi, asset disponibili, facilità d’uso, velocità, assistenza al cliente e formazione.

Come fare trading con il Donchian Channel

Dal momento in cui il Donchian channel può dare al trader molte informazioni diverse, esistono modi diversi per utilizzarlo nel trading online. Rispetto ad altri indicatori, infatti, non si limita a generare segnali trading di acquisto e di vendita. Può anche ricoprire un ruolo puramente informativo per studiare la volatilità del grafico e la forza dei trend.

Se viene utilizzato da solo, i due momenti più importanti da osservare riguardano le rotture dei livelli di minimo e di massimo, insieme al taglio della linea mediana da parte del prezzo. Nello specifico, quando il prezzo raggiunge un nuovo massimo o un nuovo minimo lo si può utilizzare come segnale di continuazione rispettivamente per un trend ascendente o discendente. Questa è comunque una forma di utilizzo nata successivamente rispetto alle teorie iniziali di R. Donchian.

Il secondo momento più importante per l’indicatore è quando il prezzo supera a rialzo o a ribasso la linea intermedia. Esattamente come avviene per le medie mobili, un taglio rialzista (dal basso verso l’alto) viene considerato come un segnale di acquisto. Nello stesso modo, un taglio ribassista (dall’alto verso il basso) viene considerato come un segnale di vendita. Questa è una delle strategie effettivamente teorizzate dall’inventore dello strumento.

É anche utile sapere quali sono gli abbinamenti più comuni per questo indicatore. Spesso viene utilizzato con l’indicatore RSI per identificare i momenti di ipercomprato o ipervenduto, in modo da poter confermare i segnali in un modo diverso. Può essere utile anche sfruttare un indicatore di momentum, come il ROC, per avere invece una seconda conferma dello slancio del trend in corso.

Opinione degli esperti di ®TradingOnline.com in merito ai principali fattori di valutazione del Donchian channel
Una valutazione delle principali caratteristiche del Donchian channel a cura degli esperti di ®TradingOnline.com

Donchian Channel: segnale di acquisto (buy)

Abbiamo spiegato che nella maggior parte dei trading system basati sul canale di Donchian viene studiato il taglio a rialzo della linea più alta. E quando questo accade, i trader lo interpretano di solito come un segnale di acquisto. Nell’immagine qui sotto si può vedere un esempio tratto dal grafico del petrolio; essendo una delle commodities più negoziate in assoluto, abbiamo condotto il nostro esperimento proprio su questo strumento.

esempio di segnale di acquisto generato dal donchian channel sul grafico del petrolio
Esempio di applicazione dei segnali di acquisto generati dal Donchian Channel sul grafico del petrolio ®TradingOnline.com 2021

Abbiamo deciso di mettere alla prova questa strategia costruendo un robot forex e trading di trading in grado di applicarla in automatico. Così abbiamo realizzato un backtest, cioè abbiamo potuto analizzare i risultati che questi segnali di acquisto avrebbero ottenuto in passato. Abbiamo impostato il nostro algoritmo in questo modo:

  • Il programma ha comprato 100 barili di petrolio WTI ogni volta in cui il prezzo ha tagliato a rialzo il massimo segnato dal canale di Donchian;
  • Per la definizione del canale è stato usato un periodo di 20 candele a 1D
  • Il periodo su cui è stato condotto il test incomincia dal 1 gennaio 2020, fino al 11 febbraio 2021;
  • Per simulare le condizioni di trading con un broker abbiamo utilizzato uno spread pari allo 0,06% del prezzo del barile;
  • Abbiamo impostato un take profit in caso di profitto del 1% rispetto al valore di acquisto e uno stop loss in caso di perdita dello 0,5%.
codice di un algoritmo in grado di eseguire un backtest dei segnali di acquisto del canale di donchian
Il codice che abbiamo utilizzato per programmare il nostro algoritmo per il backtest ®TradingOnline.com 2021

I risultati ottenuti sono stati positivi e incoraggianti. Il programma ha aperto 15 posizioni, concludendone 9 in profitto e 6 in perdita. Ogni trade vincente ha generato profitti per 204$ in media, mentre ogni perdita è stata limitata a 58$ in media. Il profit factor è di 5.276, che è considerato particolarmente buono in un mercato ciclico come quello delle materie prime. Nei momenti in cui il trend è stato più importante, le posizioni sono durate in media due giorni. In basso sono riportati i risultati in dettaglio.

risultati ottenuti con un backtest dei segnali di acquisto del canale di donchian sul grafico del petrolio
I risultati ottenuti dal nostro backtest sui segnali di acquisto (buy) del canale di Donchian

Donchian Channel: segnale di vendita (sell)

Un segnale di vendita viene generato quando il prezzo taglia a ribasso la linea più bassa del canale di Donchian. Dal momento in cui questo strumento deve adattarsi alle materie prime, il cui prezzo notoriamente oscilla in base al ciclo economico, è molto importante che sia affidabile anche in periodi di trend ribassista. Abbiamo deciso di mettere alla prova anche questa condizione.

Abbiamo modificato l’algoritmo del backtest precedente in modo da adattarlo per ricevere segnali di vendita allo scoperto. Il programma ha eseguito in automatico un test dal 1987 a oggi, cioè da quando sono disponibili i prezzi del WTI su TradingView. Le impostazioni utilizzate sono le seguenti:

  • Il canale di Donchian è stato calcolato su 20 candele, sempre con un grafico daily;
  • Il take profit è stato impostato in caso di guadagno del 3%, mentre lo stop loss in caso di perdita del 1,5%;
  • Per ogni posizione aperta è stata simulata la vendita allo scoperto di 100 barili di petrolio, sempre con uno spread dello 0,06%.
codice di un algoritmo in grado di eseguire un backtest dei segnali di vendita del canale di donchian
Il codice che abbiamo utilizzato per programmare il backtest dei segnali di vendita del Donchian channel®TradingOnline.com 2021

Anche in questo caso i risultati sono stati interessanti e non di certo da sottovalutare. Vista l’estensione maggiore del test sono anche stati raccolti più dati, con 480 trade aperti di cui 203 conclusi in profitto. Dal momento in cui le posizioni vincenti hanno generato un profitto medio di 192,27$ mentre quelle perdenti hanno generato una perdita media di 135,19$, l’algoritmo ha concluso il suo test con un profitto complessivo del 4,42%. I trade hanno avuto una durata media di 5 giorni. Anche in questo caso, riportiamo i dati sui risultati.

risultati ottenuti con un backtest dei segnali di vendita del canale di donchian sul grafico del petrolio
I risultati ottenuti dal test sui segnali di vendita (sell) generati dal canale di Donchian ®TradingOnline.com 2021

Ulteriori consigli sul Donchian Channel

Il Donchian Channel è uno strumento che ha molte potenzialità. Per imparare a sfruttarle al meglio, come sempre, il consiglio migliore è quello di fare esperienza con un conto demo e di imparare dai propri errori. Anche mettere alla prova questo strumento con i backtest, impostandolo di volta in volta in un modo diverso, può essere utile per imparare a riconoscere meglio i suoi pregi e i suoi difetti. Detto questo, vogliamo aggiungere dei consigli personali della nostra redazione.

Il Donchian Channel è un modo per avere in modo facile e diretto un sistema di supporti e resistenze che si spostano nel corso del tempo. Di fatto, per quanto sia un indicatore utile, lo possiamo ricondurre in generale alle strategie di price action basate sulla rottura di un livello chiave. Quello che fanno ad esempio i livelli di Fibonacci, ma con un calcolo diverso e più semplice.

Il nostro consiglio è quello di esercitarsi nell’uso dei livelli chiave nel trading anche al di là del Donchian channel. Di sicuro è uno spunto interessante e può essere una buona base di partenza in alcune strategie, ma ci sono tanti altri modi per identificare i punti dove è probabile che una rottura del prezzo possa portare alla nascita di un trend. Un bravo trader, specialmente quando è ancora in fase di formazione, dovrebbe continuare a testare modi su modi di identificare i livelli di supporto e resistenza più profittevoli nella sua strategia.

Considerazioni finali

Come dimostrano i dati che abbiamo raccolto dai nostri backtest, è possibile utilizzare con successo il Donchian channel sui grafici. Noi abbiamo testato una strategia molto semplice dove questo era l’unico indicatore utilizzato, ma lo si potrebbe corredare di altri strumenti per rendere molto più affidabili i segnali generati. Da solo, nessun indicatore è il massimo; quando vengono combinati quelli che funzionano meglio insieme, però, ci sono le basi per un trading system.

In ogni caso bisogna cercare di guardare al canale di Donchian per la sua natura, senza voler insistere troppo sulla questione dei segnali di vendita e di acquisto. In origine nasce per studiare la volatilità dei grafici e per segnalare il possibile inizio di un trend in base alla distanza tra le due linee estreme. Questo dovrebbe essere il suo ruolo principale, ed è quello in cui si rivela più efficace. Spesso si insiste troppo sul fatto che gli indicatori debbano funzionare come un semaforo, segnalando quando entrare e quando uscire dal mercato. La realtà è più ricca di sfumature.

FAQ: domande frequenti sul canale di Donchian

Cos’è il canale di Donchian?

Il canale di Donchian è uno strumento di analisi tecnica che utilizza i massimi e i minimi raggiunti dal prezzo per segnalare ai trader la forza del trend in corso e la volatilità del mercato.

Cosa rappresentano le tre linee del Donchian Channel?

La linea più in alto e quella più in basso rappresentano rispettivamente il prezzo massimo e minimo raggiunto da uno strumento finanziario in un dato periodo. La linea in mezzo rappresenta la media tra le altre due.

L’indicatore Donchian Channel è affidabile?

Il canale di Donchian è stato testato dalla nostra redazione con un backtest sul grafico del petrolio e ha ottenuto una performance positiva, pur non battendo il mercato.

Chi ha inventato il Donchian Channel?

Richard Donchian (1905-1993), uno dei più famosi trader di materie prime e futures del secolo scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *