Pubblicato il - Ultimo aggiornamento il

Media mobile ponderata (WMA)

Indicatori Trading

La media mobile ponderata (Weighted Moving Average), nel trading online, è un indicatore utilizzato per lo studio dei trend in corso e dei loro possibili cambiamenti. A differenza della media mobile semplice, la media mobile ponderata è più influenzata dai valori recenti assunti dal prezzo. Per questo è più simile alla media mobile esponenziale, da cui differisce per il modo in cui viene calcolata.

Nel corso del tempo, investitori e analisti hanno cercato di superare i limiti delle medie mobili semplici. In particolare, il fatto che il loro valore potesse essere influenzato troppo dalle prime candele tenute in considerazione e meno da quelle più recenti. La media mobile ponderata si propone di risolvere questo problema, assegnando un peso crescente ai valori via via più recenti.

Non è chiaro chi abbia inventato o formalizzato questo indicatore. Si pensa che sia semplicemente la trasposizione nel trading online delle medie ponderate utilizzate in statistica; nel corso degli anni diversi strumenti statistici, dalla deviazione standard alla regressione lineare, sono stati soggetti a test sui grafici di trading.

guida completa alle medie mobili ponderate (WMA) nel trading online a cura di ®TradingOnline.com
La guida completa sulla media mobile ponderata nell’analisi tecnica a cura degli esperti di ®TradingOnline.com – Cos’è, come funziona e come usarla in modo efficace

La media mobile ponderata può essere utilizzata su diverse asset class, mantenendo inalterato il suo funzionamento. Tuttavia, il campo di applicazione principale è il Forex. Il mercato delle valute, essendo meno ancorato alle notizie di giornata, permette di ottenere delle medie più indicative.

Cos’è la Media Mobile Ponderata (WMA)

La media mobile ponderata è un indicatore che appare sul grafico come una semplice linea. Questa linea, in ogni punto, rappresenta la media di un certo numero di valori scelti arbitrariamente dal trader che l’ha posizionata sul grafico. Ognuno dei valori tenuti in considerazione nel calcolo viene moltiplicato per un fattore di ponderazione, che determina il suo peso sul risultato finale.

Il fattore di ponderazione può essere scelto arbitrariamente dalla piattaforma di trading, oppure può essere impostato manualmente dall’utente, a seconda del servizio utilizzato. Ciò che non cambia è che il fattore di ponderazione dà rilevanza maggiore alle candele più recenti, riducendo quella delle candele più “vecchie“.

Un esempio pratico può essere quello di una media ponderata a 10 periodi, con un fattore di ponderazione in base 10. In questo caso:

  • Al primo valore, il meno recente in assoluto, verrà attribuito un peso pari al 10% di quello del valore più recente;
  • Il terzo valore avrà un peso pari al 20% di quello del valore più recente;
  • Terzo, quarto, quinto, sesto valore e così via avranno tutti un peso del 10% più alto rispetto a quello precedente;
  • L’ultimo valore, il decimo, sarà quello con il peso maggiore.

Maggiore è il peso del fattore di ponderazione, maggiore sarà il peso delle candele più recenti sul calcolo della media ponderata.

Media mobile ponderata (WMA) come funziona

La media mobile ponderata può assumere virtualmente qualunque valore positivo, dal momento in cui il prezzo di un asset -salvo in rarissimi casi- non può essere inferiore a zero.

Questo strumento riflette l’andamento del prezzo, esattamente ciò che fanno anche le candele sul grafico. La differenza è che le candele, riflettendo ogni movimento del prezzo di un asset, tendono a rappresentare i trend in un modo più difficile da leggere e da interpretare. La media mobile ponderata, invece, segue il mercato con minori oscillazioni.

Se di recente il prezzo di un certo strumento è entrato in un trend forte, la WMA tenderà a seguirlo rapidamente. Le oscillazioni recenti, avendo più peso, muovono velocemente la linea in direzione del trend. Questa è una differenza rilevante rispetto alla media mobile semplice, che tende a seguire i trend in ritardo per via del peso uguale di tutte le candele.

Anche se questo favorisce l’identificazione più rapida delle tendenze di mercato, rende più facile ottenere falsi segnali quando le candele più recenti hanno visto forti movimenti di prezzo. Per questo, di solito, le medie semplici sono le prime ad essere imparate da chi studia l’analisi tecnica; le medie ponderate vengono applicate in seguito, richiedendo maggiore sensibilità e attenzione ai falsi segnali.

Oltre che per individuare i trend nel momento in cui stanno nascendo, la WMA può essere utilizzata anche per altri obiettivi. Ad esempio, alcuni trader la utilizzano per identificare livelli di supporto e resistenza o per aggiustare il take profit e lo stop loss delle posizioni già aperte. Se si utilizza un time frame molto lungo o si sceglie di applicare la media su un arco di tempo abbastanza ampio, può anche servire a identificare i trend di lungo termine.

Media mobile ponderata (WMA): calcolo e formula

Per calcolare la media mobile ponderata bisogna partire dalla scelta del numero di periodi da considerare e dal fattore di ponderazione. A questo punto si moltiplica ogni valore per il suo fattore di ponderazione. Il risultato viene poi diviso per il numero totale di periodi. Sommando tutti i risultati ottenuti in questo modo si ottiene infine il valore della Weighted Moving Average.

La formula di questo calcolo, in una media mobile di N periodi, è la seguente:

WMA = (P1 * FP1)/N + (P2*FP2)/N + … + (Pn * FPn)/N

Dove:

  • P1 è il primo prezzo considerato nella media
  • FP1 è il primo fattore di ponderazione
  • N è il numero di valori che compongono la media
  • P2, … , PN rappresentano i prezzi di tutti i successivi periodi della media
  • FP2, … , FPn rappresentano i fattori di ponderazione di tutti i periodi successivi al primo

A differenza di altri strumenti di analisi tecnica, come l’indicatore di momentum, sarebbe molto difficile calcolare a mente il risultato della media. Specialmente quando la media tiene in considerazione un numero elevato di periodi, è facile perdersi nei calcoli. Tuttavia un po’di dimestichezza con i calcoli è sempre richiesta, perché rimane in capo al trader la scelta del fattore di ponderazione da utilizzare.

Dalla formula della media mobile ponderata emergono alcune importanti considerazioni di stampo matematico e statistico. La prima è che il peso di ogni periodo dipende dal numero totale di periodi considerati nella media: più ce ne sono, più ciascuno di questi peserà di meno sul risultato finale. Il fattore di ponderazione contribuisce a rendere più importanti per il risultato i periodi più recenti; da ultimo, anche il numero totale di periodi contribuisce a rendere meno rilevanti i periodi più remoti.

Media mobile ponderata (WMA) Grafico

Sul grafico, la media mobile ponderata appare come una semplice linea di cui il trader può sovente definire il colore, in modo da renderla più distinguibile dalle candele. Nell’immagine poco sotto è visibile la sua applicazione su un grafico del cambio EUR/USD, utilizzando lo stesso numero di periodi (10) ma diversi fattori di ponderazione.

I due grafici sotto riportati sono stati ottenuti dalla nostra redazione sul celebre broker eToro, diventato ormai la scelta più popolare tra i trader italiani. Vista la sua nutrita selezione di indicatori e oscillatori, insieme agli spread bassi e alla scelta di asset su cui investire, è uno dei broker più amati dai trader che praticano analisi tecnica.

esempio di applicazione della media mobile ponderata su un grafico forex con diversi livelli di ponderazione a cura di ®TradingOnline.com
Esempio di applicazione di una media mobile ponderata con due diversi fattori di ponderazione ®TradingOnline.com 2020

La differenza nel percorso delle due linee evidenzia quanto sia importante la scelta del fattore di ponderazione. La WMA verde, avendo un fattore più piccolo, tende ad attribuire meno importanza ai periodi più recenti; si muove seguendo più lentamente i movimenti del prezzo, ma i trend risultano più netti e visibili.

La linea blu, al contrario, è fortemente ponderata per dare più importanza ai valori recenti assunti dal cambio. Così evidenzia prima i picchi e i ritracciamenti, ma è più viziata dall’andamento zigzagante che rende meno evidenti i trend in corso. Da notare come le due medie intercettano il grafico in punti diversi, il che significa che anche il trading operativo diventa diverso in base al fattore scelto.

Come usare la Media Mobile Ponderata (WMA) nel Trading Online

La media mobile ponderata viene utilizzata spesso nel mondo dell’analisi tecnica con l’obiettivo di rapportare il prezzo attuale di un asset al suo andamento recente. Dalla posizione della linea sul grafico possono emergere dei livelli di chiavi di prezzo, dei trend non visibili con il solo uso delle candele, oppure dei segnali trading di entrata e uscita dal mercato.

L’utilizzo più comune riguarda lo studio della posizione delle candele rispetto alla media. Nella cultura classica dell’analisi tecnica, quando il prezzo si muove al di sotto della media indica la presenza di un trend ribassista in corso. Questo suggerisce al trader di tenere in considerazione solo i segnali di vendita allo scoperto, in modo da non investire contro la tendenza attuale di mercato. Lo stesso vale, al contrario, quando le candele si muovono al di sopra della media.

In altri casi vengono studiati i livelli in cui la media ha raggiunto un livello chiave per poi rimbalzare verso l’alto o a ribasso. In questo modo diventa più semplice identificare supporti e resistenze, spesso in dei punti che passano inosservati con il solo uso delle candele.

Da ultimo, durante un trend di mercato si verificano momenti in cui la media mobile ponderata segue il trend a rialzo o a ribasso. In questi casi, alcuni trader suggeriscono di utilizzare la WMA come una trend line. Altri tracciano manualmente la trendline, per poi studiare le intersezioni tra la linea disegnata e la media mobile ponderata.

Leggi anche: Come diventare trader online + eBook TradingOnline.com Gratis

Indicatore Media Mobile Ponderata (WMA): dove si usa

Di seguito le migliori piattaforme trading consigliate da TradingOnline.com dove è possibile fare analisi ed utilizzare la media mobile ponderata per le proprie strategie di trading.

ETORO

eToro è il broker di Social Trading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios
  • Azioni a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

75% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Come fare trading con le Medie Mobili Ponderate (WMA)

Per utilizzare le medie mobili ponderate nel trading operativo esistono diversi percorsi possibili. Questi permettono di individuare sia segnali di acquisto che segnali di vendita, a seconda di come la linea è posizionata rispetto al grafico e dei punti in cui lo interseca.

Negli esempi che vedremo tra poco viene utilizzata la strategia più semplice tra tutte quelle che utilizzano la media mobile ponderata. Malgrado la sua semplicità, in ogni caso, è ampiamente utilizzata anche dagli analisti ed è ampiamente riconosciuta per la sua efficacia. Si basa sull’utilizzo di due diverse medie ponderate, una più “veloce” e una più “lenta“.

Una media ponderata veloce è una media che viene calcolata su un numero ridotto di periodi, indicativamente tra 5 e 12. Viene chiamata in questo modo perché ogni valore pesa molto sul risultato finale, per cui ad ogni nuova candela la posizione della media tende a variare in fretta. Una media lenta, invece, tiene in considerazione un maggior numero di periodi e dunque il suo risultato tende a variare più lentamente.

In generale, quando la media più veloce taglia quella lenta a rialzo -cioè dal basso verso l’alto- viene generato un segnale di acquisto. Al contrario, quando il taglio avviene a ribasso -cioè dall’alto verso il basso- lo si interpreta come segnale di vendita. Chiaramente si ha una precisione migliore se questo segnale viene verificato anche da altri indicatori di trading.

valutazione di utilità, complessità e popolarità delle medie mobili ponderate secondo la redazione di ®TradingOnline.com
Nelle mani giuste, le medie mobili ponderate sono uno strumento di analisi tecnica molto versatile e utile ®TradingOnline.com 2020

Per formare una strategia di trading completa, può essere utile utilizzare la media mobile ponderata insieme a un indicatore di momentum come l’oscillatore stocastico. In questo modo si studia il trend in corso in due modi diversi, che si completano a vicenda per generare un segnale più forte.

Leggi anche: Cos’è e come funziona l’indicatore Momentum

Media Mobile Ponderata (WMA): segnale di acquisto (buy)

Per andare alla ricerca di un segnale di acquisto bisogna iniziare posizionando entrambe le WMAs sul grafico. La scelta è del trader, ma l’importante è che una sia nettamente più veloce dell’altra. Ad esempio, nel grafico in basso la media arancione è quella veloce (7 periodi) mentre quella viola è più lenta (50 periodi).

segnale di acquisto con media mobile ponderata, esempio pratico sul Forex a cura degli esperti di ®TradingOnline.com
Esempio di applicazione delle medie mobili ponderate per aprire una posizione di acquisto nel Forex ®TradingOnline.com 2020

Nel punto 1 la linea arancione taglia nettamente a rialzo quella viola, assumendo una posizione quasi verticale sul grafico. Purtroppo il punto di incrocio è in parte nascosto dalle candele, come sovente accade, ma con un po’di attenzione lo si nota. Questo è un segnale che il trend rialzista sta prendendo più forza, spingendo il cambio EUR/USD verso l’alto.

Nel punto numero 2, al contrario, la media mobile lenta è posizionata al di sopra di quella veloce. Questo suggerisce che il trend abbia perso forza, portando dunque alla chiusura della posizione. Volendo, per non sacrificare così tanti pip, la posizione si sarebbe potuta chiudere leggermente prima quando è diventato evidente che le due medie mobili si stavano avvicinando.

Potrebbe interessarti anche: Guida completa a Supporti e Resistenze

Media Mobile Ponderata (WMA): segnale di vendita (sell)

I segnali di acquisto vengono ricavati nello stesso modo, semplicemente invertendo la posizione delle due medie ponderate. Significa che viene generato un segnale di vendita quando la linea più lenta taglia a rialzo quella più veloce.

Il fatto che questi due segnali siano complementari permette anche di elaborare strategie basate sul ribaltamento continuo delle posizioni: quando la linea veloce taglia a rialzo quella più lenta si compra, poi si chiude quando le due linee si invertono e contemporaneamente si apre una posizione di vendita allo scoperto.

segnale di vendita (sell) con media mobile ponderata, esempio pratico di taglio ribassista a cura degli esperti di ®TradingOnline.com
Esempio di segnale di vendita ricavato utilizzando le medie mobili ponderate ®TradingOnline.com 2020

Nel punto 1 avviene il crossover ribassista, con la linea viola (più lenta) che taglia e si stacca nettamente da quella più veloce. Viene generato un segnale di vendita, con conseguente apertura della posizione. Il trend viene cavalcato fino al punto numero 2, dove si forma un nuovo crossover e la posizione viene chiusa.

A questo punto, come evidenziato poco sopra, si potrebbe approfittare del nuovo crossover per aprire una posizione di acquisto e iniziare a cavalcare il nuovo trend rialzista. La cosa più importante è evitare di utilizzare questo meccanismo nelle fasi laterali di mercato, perché quando non è in corso alcun trend i segnali diventano decisamente meno precisi.

Ci sono diversi modi per identificare e scartare i segnali generati da una fase laterale di mercato. Si possono utilizzare, ad esempio, degli indicatori di momentum per capire se al momento il mercato sia privo di un vero e proprio trend. Può anche essere utile studiare l’angolo con cui le linee si attraversano: se il taglio è netto, con le linee che prendono direzioni molto diverse, è probabile che il segnale sia vero.

WMA Indicator: Ulteriori consigli utili

La media mobile ponderata è uno strumento interessante, ma non semplice da utilizzare. Grazie al suo fattore di ponderazione, permette maggiore flessibilità e una reazione più rapida ai segnali di mercato. Dall’altra parte, però, va tenuto in considerazione che sbagliarne i settaggi vanifica in gran parte i suoi vantaggi.

Utilizzando un time frame più lungo per le candele, come 1H o 4H, si ottengono solitamente segnali più corretti e si riescono a cavalcare dei trend di medio-lungo termine. I time frame più bassi vengono utilizzati a fini speculativi, ma bisogna essere più bravi a identificare i falsi segnali. In un primo momento, la scelta dei time frame più lunghi si adatta meglio alle capacità di un trader poco esperto.

Il nostro consiglio è quello di approcciare le WMA e le EMA soltanto dopo aver preso una buona dimestichezza con le medie mobili semplici e con le strategie che le riguardano. In questo modo, fin dai primi utilizzi, si comprenderà meglio il comportamento della media ponderata e si sarà più efficaci nella lettura e nell’interpretazione dei suoi segnali.

Per fare trading operativo con due diverse medie ponderate è necessaria ancora più pratica, perché in questo caso bisogna efficientare le impostazioni di entrambi gli indicatori affinché la strategia funzioni correttamente.

Tutto ciò richiede una buona dose di impegno e di formazione, due elementi che d’altronde sono presenti in ogni aspetto del trading online. Dall’altra parte, ciò che si può ottenere con la giusta persistenza è quantomeno allettante: uno strumento in grado di superare in molti casi l’utilità delle medie semplici, che a loro volta hanno scritto pagine di storia dell’analisi tecnica.

Il modo più semplice per iniziare è utilizzare una media mobile ponderata a 7-12 periodi e una a 50-200 periodi, entrambe con lo stesso fattore di ponderazione. Nel corso del tempo si può scegliere di applicare un fattore di ponderazione più alto alla media più veloce, per renderla ancora più sensibile, o di adattare il numero di periodi alla propria strategia di trading.

Lo step successivo, invece, è l’applicazione delle medie mobili ponderate in una strategia integrata che contiene anche altri strumenti di analisi tecnica. In questo modo si massimizza la qualità dei segnali di trading, scartando soprattutto i falsi segnali che si generano in fasi di trend laterale.

Considerazioni finali

Le medie mobili ponderate sono uno strumento di analisi tecnica interessante, con grandi potenzialità. Un trader in grado di usare le WMA correttamente può migliorare le strategie basate sulle medie semplici. Per altro, in realtà, una media mobile semplice non è altro che una WMA con un fattore di ponderazione di 1.

La scelta di time frame, numero di periodi e fattore di ponderazione è una delle più tecniche per un trader. Non esiste una combinazione assolutamente perfetta, per cui è essenziale fare pratica e cercare quella che si adatta meglio alla propria strategia di trading. Può essere utile anche fare dei backtest su periodi passati, in modo da ottenere più informazioni sulla bontà di una certa combinazione.

Sia le WMA che le EMA vengono ulteriormente considerate importanti per via del numero di strategie di trading in cui sono presenti. Sono due strumenti non semplici da padroneggiare, ma vale la pena di dedicarcisi per avere accesso ai loro segnali.

FAQ sulle Medie Mobili Ponderate (WMA): domande frequenti

Cos’è una media mobile ponderata nel trading online?

Si tratta di un indicatore formato da una linea. La linea è formata dalla media dei valori assunti dal prezzo in un certo numero di periodi precedenti. A ognuno di questi periodi viene assegnato un peso diverso, in modo che il risultato finale sia più influenzato dai quelli recenti.

Cos’è il fattore di ponderazione?

In una media mobile ponderata, il fattore di ponderazione determina che peso viene dato a ciascuno dei periodi considerati nel calcolo. Più è alto, più i valori recenti influenzeranno la media.

Che differenza c’è tra media mobile semplice (SMA) e ponderata (WMA)?

La media mobile semplice assegna ad ogni valore lo stesso peso. Nella media ponderata, invece, c’è un fattore di ponderazione che assegna un peso crescente ai valori più recenti. Se una media ponderata ha un fattore di ponderazione di 1, sarà esattamente analoga alla media mobile semplice.

Come si ottengono segnali di trading dalle medie mobili ponderate?

Il modo più comune per ottenere buoni segnali di trading prevede di utilizzare due WMA, una più veloce e una più lenta. Quando la media veloce taglia a rialzo quella più lenta si genera un segnale di acquisto; quando succede il contrario, si ha un segnale di vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *