Pubblicato il

Strategia Golden-Death Crossover

Strategie di Trading Online

La strategia Golden-Death Crossover è una tecnica di trading utilizzata per generare segnali operativi di buy o di sell mediante la combinazione di due Medie Mobili, o Moving Average (MA), una a 50 e l’altra a 200 periodi. Il primo Golden Cross nella storia del trading venne rilevato il 31/12/1928 sul grafico dell’indice SPX – Standard and Poor – e fu in grado di individuare un movimento dell’11% sul prezzo totale.

La tipologia di Moving Average solitamente applicata nelle strategie di Golden Cross e Death Cross è la SMA, Simple Moving Average, ovvero la media a ponderazione fissa che attribuisce ad ogni dato osservato lo stesso valore per l’analisi del grafico. 

Col passare degli anni, a causa dei problemi di lagging delle media mobile semplice, gli analisti hanno introdotto l’utilizzo delle EMAExponential Moving Average – per generare i segnali di Golden Cross e Death Cross, riducendo in parte i fenomeni di lagging grazie alle caratteristiche intrinseche della Media Esponenziale. 

Strategia Golden-Death Crossover - configurazione, studio ed analisi a cura del team d'esperti di ©TradingOnline.com.
Spiegazione della strategia Golden-Death Crossover. Configurazione, illustrazione e test pratici a cura di ©TradingOnline.com.

L’introduzione della Media Mobile Esponenziale ha permesso alle strategia di Golden-Death Crossover di ridurre il lagging dei segnali generati, pur mantenendolo in parte per aumentare l’affidabilità dei suoi crossover. Vediamo ora in questa guida come si imposta e come si utilizza correttamente una strategia basata sui Golden Cross e sui Death Cross, una tecnica base conosciuta da tutti i trader.

Strategia Golden-Death Crossover cos’è

La strategia Golden-Death Crossover si basa sull’incrocio tra una Moving Average a medio periodo e una a lungo periodo per individuare punti di ingresso nel grafico per operazioni long (Golden Cross) e operazioni short (Death Cross).

Il settaggio di default della strategia prevede che la MA – Moving Average – a medio periodo sia impostata 50 periodi, ovvero 2 mesi e mezzo in un timeframe giornaliero (nel mercato azionario). La MA di lungo periodo, invece,  è impostata a 200 periodi, ovvero 10 mesi del mercato azionario, dove le settimane sono di 5 giorni anziché 7 perché le Borse chiudono il venerdì sera.

Nel mercato dei CFD, aperto 7 giorni su 7, le due linee ricoprono un arco temporale inferiore, riducendo l’affidabilità dei segnali generati. Questa strategia di trading è basata sull’individuazione di due segnali operativi differenti alla tendenza bullish o bearish del mercato. 

Si parla di Golden Cross quando la media mobile a 50 periodi taglia dal basso verso l’alto quella a lungo periodo (crossover) generando un forte segnale di acquisto. Il Death Cross, invece, viene individuato quando la MA a 50 periodi incrocia dall’alto verso il basso la media mobile a 200 periodi, generando un segnale di vendita.

Il Golden-Death Crossover è principalmente una strategia trend following, essa si basa infatti sull’individuazione di una nuova tendenza di lungo periodo per percorrerla per intero. Per strategia trend following intendiamo un insieme di tecniche che operano solo in contesti a favore del trend di fondo del grafico.

Trattandosi prettamente di una strategia di lungo periodo , il Golden e Death Cross sono adatti per l’operatività su timeframe elevati, dove il timing del segnale non è importante. Questa tecnica, infatti, è in grado di generare segnali che identificano trend di lungo periodo, ma è affetto da “lagging”, ovvero i punti di ingresso vengono rilevati in ritardo, quando il mercato ha ormai già scontato l’inversione di tendenza.

Approfondiamo ora il funzionamento di questa tecnica.

Come funziona questa strategia

Una strategia che genera segnali mediante il Golden Cross o il Death Cross genera segnali di trading che possono influenzare fortemente il sentiment dei mercati, essendo due dei pattern più famosi tra i trader.

L’individuazione di un nuovo trend è diviso principalmente in 3 fasi:

  1. La media mobile a 50 periodi inizia a cambiare direzione;
  2. La SMA a medio periodo incrocio quella a lungo periodo, avviene dunque il crossover;
  3. La linea di prezzo continua il suo andamento verso la nuova direzione scelta, aprendo la strada a varie strategie di trend following.

Un trader individua il primo segnale che la tendenza in atto sta per invertirsi e può avvenire un Golden Cross (o un Death Cross) quando la media mobile veloce, ovvero quella che recepisce più repentinamente i segnali di mercato, inizia a rallentare la sua corsa a favore della tenenza in atto e a cambiare direzione. Il segnale operativo avviene nel momento del crossover e viene confermato da un eventuale pullback della linea di prezzo sula media mobile a 200 periodi.

L’incrocio tra le due linee è un Golden Cross se la media veloce attraversa quella lenta dal basso verso l’alto, generando un segnale di acquisto.
Il trader si trova di fronte ad un Death Cross, invece, quando la SMA a 50 periodi incrocia quella a 200 dall’alto verso il basso, individuando un punto di ingresso per un’operazione short.

L’analista economico, in realtà, probabilmente ha già individuato la nuova tendenza nel grafico al momento del crossover, che funge principalmente da conferma. Questo perché la maggior parte degli indicatori sono affetti da lagging, ovvero dalla generazione in ritardo di segnali, e le Medie Mobili Semplici sono uno degli strumenti che soffrono di più di questa problematica in assoluto.

Il Golden o Death Cross, dunque, conferma un segnale già individuato dall’investitore, se utilizzato nella sua impostazione standard. In alternativa, molti investitori tendono ad anticipare il segnale generato dalla strategia Golden-Death Crossover, entrando a mercato nel momento in cui la SMA a 50 periodi si dirige verso la media a lungo periodo senza che il crossover sia ancora avvenuto.

In questo modo il timing dello strumento viene notevolmente migliorato, ma il trader incorre in grossi rischi se la figura d’inversione non va a buon fine, ritrovandosi con un’operazione contro tendenza aperta.

Naturalmente un trader esperto è in grado di anticipare un Golden Cross o un Death Cross in modo relativamente sicuro, analizzando e ricercando anomalie nei volumi e nella volatilità del grafico, fermo restando che nel trading online nulla è sicuro al 100% ed è importante diffidare da chi fa promesse di questo genere.

Il trading è difatti un investimento che può generare enormi profitti, ma come qualsiasi strumento finanziario presenta i suoi rischi. Nel mondo economico-finanziario, non esiste un investimento che non comporti rischi seppur minimi, poichè andrebbe contro il concetto stesso di “investimento”.

Come impostare la strategia Golden-Death Crossover: Cosa ci serve

La strategia Golden-Death Crossover richiede un’impostazione di base molto semplice, trattandosi di una strategia sviluppata ancora prima dell’avvento delle piattaforme di trading online e, addirittura, prima della nascita dei personal computer o dei primi calcolatori matematici.

Il primo Golden Cross, come abbiamo detto in precedenza, è stato individuato alla fine del 1928, quando i grafici di prezzo erano aggiornati manualmente du carta al termine di ogni seduta.

Oggi ogni trader, anche principiante, possiede strumenti infinitamente più potenti ed impostare questa strategia su una piattaforma online richiede pochissimo tempo.

La strategia in questione richiede esclusivamente l’inserimento in un grafico di prezzo di un asset di due Medie Mobili Semplici, una a 200 periodi o una a 50 periodi.

Come impostare la strategia Golden-Death Crossover - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Ecco come risulta un graficamente l’inserimento della SMA a 50 periodi (in blu) e della SMA a 200 periodi (in rosso)

Lo strumento da inserire è dunque la Media Mobile Semplice (SMA), ovvero Simple Moving Average a differenti lassi temporali. Le piattaforme di trading moderne offro all’incirca una decina di Moving Average differenti, occorre fare attenzione alla selezione dello strumento corretto per la strategia Golden-Death Cross, ovvero la SMA.

In realtà, è molto diffuso anche l’utilizzo della EMA, o Exponential Moving Average (Media Mobile Esponenziale), per questa strategia, poichè in grado di aumentare leggermente il timing del crossover, riducendo in parte i difetti di lagging della tecnica.

Naturalmente l’inserimento delle medie esponenziali non risolve in toto il ritardo dei crossover, ma può essere una buona risorsa a cui attingere nei mercati con meno volatilità, in modo da non rischiare che l’EMA generi falsi segnali per le sue caratteristiche intrinseche molto sensibili alle fluttuazioni di breve periodo.

Anche se l’investitore opta per l’utilizzo delle medie mobili esponenziali invece che delle SMA, i periodi standard rimangono invariati per questa strategia: la media veloce andrà ad analizzare 50 sedute e quella più lenta 200 sedute. Esistono, come vedremo qui sotto, broker che riteniamo più affidabili per utilizzare queste strategia, in quanto sicuri e con commissioni swap e overnight contenute per poter ridurre i costi di gestione dei propri investimenti.

Broker da utilizzare

La scelta del broker è un altro fattore da considerare in una strategia di trading, nonostante si tratta di un fattore esterno che non ha nulla a che vedere con l’analisi grafica.

Questi sono i broker consigliati da Tradingonline.com:

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

67,7% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Scegliere correttamente la piattaforma a cui affidarci influisce diversamente sulle nostre strategie di trading: un broker con basse commissioni permette di aumentare i profitti di strategie a breve periodo, come lo scalping o il day trading. Viceversa, piattaforme che offrono basse commissioni per swap e overnight, ovvero costi che un investitore sostiene tenendo aperte le operazioni per più giorni, permettono di aumentare i profitti su strategia di medio-lungo termine, come ad esempio una strategia trend following.

Entriamo nel dettaglio dei primi due.

eToro è un broker multi-asset, tra i più affidabili e completi in Europa, che permette sia di acquistare direttamente le azioni su mercati azionari, sia di operare i CFD di Forex, Azioni, Criptovalute, Commodities e Indici. Ad oggi eToro offre la possibilità di fare trading online su oltre 2200 strumenti finanziari di ogni tipo e su diversi mercati.

Perché indichiamo eToro come uno dei migliori trading con cui operare?

Un primo fattore riguarda l’assoluta sicurezza del broker – qualificato dalle più importanti certificazioni al mondo- ma non è un fattore da mettere in dubbio poichè Tradingonline.com, essendo il sito ufficiale di trading in Italia, consiglia esclusivamente broker che rispettano al 100% le normative e gli standard di qualità richiesti, sia per quanto riguarda la sicurezza dei capitali sia per la competenza e disponibilità del servizio clienti (fattori che abbiamo personalmente testato).

eToro è un broker particolarmente vantaggioso da utilizzare per le proprie strategie di trading grazie alle basse commissioni offerte, tra le più basse in Europa.  Scegliendo questo broker possiamo andare a ridurre i costi delle nostre operazioni, aumentando di conseguenza il profitto generato.

Questa piattaforma è inoltre consigliata per testare le nuove strategie di investimento grazie al conto demo gratuito da 100.000$ per verificare la validità di nuove combinazioni di indicatori in tutta sicurezza. Un’altra importante caratteristica di eToro è senza dubbio la funzionalità di CopyTrading, ovvero la possibilità di poter letteralmente copiare in automatico le operazioni dei trader più famosi al mondo, replicando anche i loro profitti.

eToro è stato il principale fautore dell’ascesa del CopyTrading in Europa, una tecnica che offre un duplice vantaggio all’investitore: imparare nuove strategie da investitori affermati e generare un profitto imparando.

Le principali features che ci spingono a consigliare eToro come uno dei migliori trading in Europa sono:

  • Conto demo gratis da 100.000$;
  • CopyTrading, impara e guadagna con trader famosi;
  • CopyPortfolios;
  • Trading in azioni a zero commissioni;
  • Trading in DMA (Direct Market Access);
  • Spread bassi.

Per la guida completa, consulta: eToro recensione ed opinioni.

L’altro broker che consigliamo per applicare e testare nuove strategie di trading è Capital.com, una delle piattaforme con l’offerta di asset più alta al mondo. Capital.com è un broker internazionale per il trading di CFD con un portfolio di oltre 3.000 strumenti finanziari tra Forex, azioni, indici, materie prime e criptovalute.

Anche questa piattaforma permette di fare trading in completa sicurezza su una piattaforma demo per testare nuove tecniche e combinazioni di strumenti di analisi. Per mantenere un contatto più vicino alla realtà, Capital.com (qui per il sito) permette di operare in demo con solo 1000$, proprio per rendere il trading su conti demo una “palestra” realistica per l’investitore.

I vantaggi principali di questo broker sono: commissioni, segnali e analisi di portafoglio. Le commissioni offerte da Capital.com sono tra le più basse a livello internazionale, permettendo all’investitore di abbattere i costi di gestione delle operazioni.

Ai clienti della piattaforma sono inoltre offerte due features molto interessanti. Tra i servizi aggiuntivi è presente infatti la generazione di segnali operativi tramite i potenti algoritmi del broker e l’analisi di portfolio tramite l’intelligenza artificiale.

Le principali caratteristiche che ci spingono a consigliare capital.com sono:

  • Conto demo gratis col quale fare pratica nel trading;
  • Oltre 3.000 asset su cui fare trading;
  • Segnali di trading per i clienti generati dagli algoritmi;
  • Analisi degli errori nel portafoglio tramite l’intelligenza artificiale;
  • Commissioni tra le più basse in assoluto.

Per la guida completa, consulta: Capital.com recensione ed opinioni.

Indicatori da utilizzare 

Uno dei principali vantaggi della strategia Golden-Death Crossover è la semplicità di utilizzo di questa tecnica che necessita solo del settaggio di due medie mobili semplici.  Il Golden Cross e il Death Cross vengono generati al crossover tra una Media Mobile Semplice (SMA) a 50 periodi e una a 200 periodi. La Media Mobile Semplice (SMA) è uno dei primi indicatori sviluppati dagli analisti per generare segnali operativi di trading ed è calcolata tramite la media dei prezzi di chiusura dei periodi analizzati. 

Esistono SMA di breve, medio e lungo periodo, in base alle strategie applicate dall’investitore.

I settaggi più utilizzati di questo indicatore sono:

  • 15 e 25 periodi per il breve periodo;
  • 50 periodi per il medio periodo;
  • 200 periodi per il lungo periodo.

Le due medie mobili semplici utilizzate per applicare una strategia di Golden-Death Cross sono dunque quella a medio e lungo termine, queste due linee, incrociandosi, generano segnali operativi di inversione di tendenza per l’apertura di operazioni short (vendita allo scoperto) o long. Puoi trovare qui una guida approfondita sull’indicatore SMA dove sono indicati i pregi e i difetti dello strumento, oltre che le tecniche e i consigli di esperti su impostazioni particolari.

In realtà, con il passare degli anni si è diffuso l’utilizzo della Media Mobile Esponenziale (EMA), per ovviare ai problemi di lagging della SMA. È un difetto comune a tutti gli indicatori la generazione di segnali in ritardo, ma esistono strumenti in grado di ovviare leggermente a questa problematica, come la Media Mobile Esponenziale.

Questa variante della semplice Moving Average si differenzia per il metodo di calcolo, incentrato sull’attribuzione di una maggiore rilevanza alle candele più recenti, rendendo l’indicatore più sensibile alle variazioni e alla volatilità di breve termine.

L’applicazione della strategia Golden-Death Crossover mediante l’inserimento di due EMA a 50 e 200 periodi in sostituzione alle SMA permette di migliorare leggermente il timing del crossover tra le due medie, generando in anticipo il segnale operativo.

Un difetto di questo indicatore è la possibile generazione di falsi segnali a causa della reattività agli spike inflazionistici, ma non è questo il caso essendo Golden Cross e Death Cross strategia basate sul lungo periodo. Qui puoi trovare una guida dettagliata sulla Media Mobile Esponenziale, una delle varianti più quotate e apprezzate dai trader della SMA.

Impostazione grafica

Vediamo ora come si prepara il grafico di un asset per applicare la strategia del Golden e Death Crossover. La preparazione operativa è molto semplice è immediata poichè è sufficiente impostare due Medie Mobili a 50 e 200 periodi (SMA o EMA, a discrezione del trader).

Mostreremo ora passo passo la preparazione della piattaforma, utilizzando come broker per l’esempio eToro. Il primo passaggio consiste nell’andare sulla scheda “Impostazioni” e selezionare la finestra “Studi-Parte 2”.

Golden-death crossover impostazione grafica - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Ecco come inserire le Medie Mobili nel grafico sulla piattaforma eToro

Su eToro gli indicatori sono ordinati di default secondo la lingua inglese e quindi non è immediato trovare l’indicatore, inoltre alcuni strumenti mantengono la nomea in inglese ma non è il caso della Media Mobile, che andremo quindi a selezionare.

Dopo aver selezionato la casella dell’indicatore, la piattaforma ci chiederà informazioni sui periodi da inserire, il campo da valutare per il calcolo della media, la tipologia di media e il colore.

Il settaggio corretto della prima SMA è:

  • Periodo: 50
  • Campo: Close
  • Tipologia: Simple

Il colore è a discrezione dell’investitore, solitamente si segna la media a breve termine con il colore blu e quella più lenta con il colore rosso.

Impostazione grafica SMA 50 -Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Settaggio SMA a 50 periodi su eToro

Il settaggio corretto della seconda SMA, invece, è quello segnato di seguito:

  • Periodo: 200
  • Campo: Close
  • Tipologia: Simple
Impostazione grafica SMA 200 -Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Settaggio SMA a 200 periodi su eToro

Naturalmente, nel caso in cui si scelga di utilizzare una media esponenziale (EMA), nel campo “Tipologia” andrà inserito “Exponential” anziché “Simple” Una volta creata anche la seconda media, il grafico dell’asset analizzato si presenterà come nell’immagine sottostante.

Impostazione grafica strategia Golden-Death Cross - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Grafico EUR-USD con SMA a 50 periodi (blu) e SMA a 200 periodi (rosso)

Strategia Golden-Death Crossover: Come individuare segnali Buy/sell

Nella strategia analizzata, il segnale di acquisto è detto Golden Cross e il segnale di vendita è identificato come Death Cross. Si tratta di due fra le figura di trading più conosciute e ricercate dagli investitori di tutto il mondo.

Si genera un Golden Cross nel momento in cui la Media Mobile a 50 periodi genera un crossover dal basso verso l’alto sulla Media Mobile a 200 periodi, quella lenta. L’immagine qui sotto mostra un Golden Cross individuato su EUR-USD, dove la SMA a 50 veloce (in blu) taglia quella lenta (in rosso) con un trend ascendente.

Golden Cross segnale di buy - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Individuazione di un Golden Cross su EUR-USD, figura che genera un segnale di Buy

Viene generato, invece, un segnale di sell quando si individua un Death Cross, ovvero il crossover dall’alto verso il basso della SMA a 50 periodi sulla Media Mobile lenta a 200 periodi. L’immagine sottostante mostra un Death Cross su EUR-USD, qui la media veloce (in blu) taglia al ribasso quella lenta (in rosso).

Death Cross segnale di sell - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Individuazione di un Death Cross su EUR-USD, figura che genera un forte segnale di Sell

Trading Operativo

Vediamo adesso come impostare a livello operativo un’operazione di Golden Cross e di Death Cross. È possibile individuare un Golden Cross in una fase di mercato dove la media veloce (blu) e al di sotto di quella lenta (rossa) come nell’immagine sottostante.

Golden Cross in arrivo- Trading operativo - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Possibile Golden Cross in arrivo su EUR-USD, la SMA a 50 periodi si avvicina a quella a 200 periodi

Nell’immagine, riguardate il grafico Euro-Dollaro, vediamo come la SMA a 50 periodi si stia avvicinando a quella rossa ma in realtà il segnale operativo è già avvenuto con il breakout della media lenta da parte della linea di prezzo, come evidenziato dalla freccia in figura.

A questo punto una buona parte dei trader sono già entrati a mercato, ma questa strategia prevede di attendere il segnale operativo fornito dal Golden Cross. Come già detto nel corso della guida, questo strumento è caratterizzato da lagging, quindi l’investitore rinuncia ad una parte di profitto in cambio di un segnale molto affidabile.

Nell’immagine successiva vediamo come il Golden Cross è effettivamente avvenuto e adesso l’investitore può entrare a mercato con un’operazione long.

Golden Cross Crossover- trading operativo - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Crossover tra SMA 50 e SMA 200: è Golden Cross. Entrata a mercato e posizionamento Stop Loss

Lo stop loss, come mostrato in figura, viene posizionato al di sotto dell’ultimo minimo generato dal prezzo, di conseguenza, il take profit verrà impostato ad un ratio di almeno 2:1, ovvero almeno il doppio dei pips investiti nello Stop Loss.

Quando uscire dal trade?

L’immagine sottostante mostra un punto di uscita ottimale per quest’operazione: la media a 50 periodi ha arrestato la sua corsa e si è stabilizzata, in procinto di iniziare la sua discesa.

Golden Cross punto di uscita- trading operativo - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Individuazione punto di uscita del Golden Cross: Crossover (punto 1) confermato da pullback (punto 2)

Nel punto 1 il prezzo taglia la media veloce, mostrando un primo segnale di incertezza sul mercato. Nel punto 2 un pullback del prezzo sulla media a 50 periodi, che conferma il segnale di debolezza precedente e che darà il via ad una discesa del prezzo, entrambi i punti sono ottimi per l’uscita dal trade.

L’operazione appena conclusa ha generato 730 pips attraverso questa strategia di trend following.

Vediamo adesso, invece, come impostare correttamente un’operazione di Death Cross, a partire dalla sua preventiva individuazione fino all’uscita dal trade.

Il grafico che useremo è sempre EUR-USD, un coppia di valute che si è sempre prestata bene a questo tipo di strategia. In alternativa possiamo individuare ottimi segnali di Golden-Death Crossover sul SPX500, ovvero lo Standard and Poor, senza dubbio l’indice più importante e influente a livello internazionale.

Ricordiamo innanzitutto che è possibile individuare un Death Cross, che genera un segnale di sell, solo in una fase rialzista del mercato, dove la media veloce si muove al di sopra di quella lenta. L’immagine sottostante mostra una prima fase in cui l’investitore inizia a porre più attenzione al grafico: la SMA a 50 periodi ha cambiato direzione ed ha intrapreso un trend decrescente (punto 1).

Death Cross prima fase - trading operativo - Immagine a cura di ©TradingOnline.com
La SMA a 50 periodi cambia direzione: possibile Death Cross in arrivo su EUR-USD?

In realtà, a questo punto la maggior parte degli investitori è già entrata a mercato con un’operazione short alla rottura della media lenta da parte della linea di prezzo (punto 2), ma la nostra strategia prevede l’individuazione del Death Cross per evitare falsi segnali.

In questa fase, quindi, poniamo solo più attenzione al grafico in attesa di un segnale. L’immagine successiva mostra il nostro ingresso a mercato: il Death Cross avviene ed entriamo subito a mercato con un’operazione di sell a 1,1850.

Death cross crossover - trading operativo _ Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Il Death Cross avviene. Entriamo a mercato con un’operazione short e posizioniamo lo stop loss sopra l’ultimo massimo.

Lo Stop loss va inserito sopra l’ultimo massimo generato, come indicato nell’immagine, si tratta di un notevole numero di pips, ma il Death Cross è uno dei segnali più affidabili sul mercato.

In questo caso ci accorgiamo dei problemi di lagging che caratterizzano questo strumento: gli altri  trader che hanno aperto un’operazione short alla rottura della linea lenta da parte della linea di prezzo, hanno generato 500 pips da 1,2000 a 1,1500, che il lagging del Death Cross ci ha obbligato a lasciare al mercato.

Nonostante ciò, il segnale è avvenuto e la pendenza della media veloce è ancora molto ripida, quindi è una buona pratica aprire un’operazione short.

Quando uscire dal trade?

In questa immagine vediamo quando è forte un segnale di Death Cross, il quale ha generato un movimento di mercato davvero importante.

Death Cross punti di uscita - trading operativo- Immagine a cura di ©TradingOnline.com
Due possibili punti di uscita dall’operazione: punto 2 e punto 3.

Il nostro ingresso è avvenuto al punto 1, un corretto punto di uscita potrebbe essere il punto 2.

Solitamente la rottura della SMA a 200 periodi è un forte segnale di inversione di trend, in questo caso, però, si è rivelato un falso segnale.

Tuttavia è operativamente corretta l’uscita al punto 2 nell’immagine, ovvero a 1,1350 pips.

In questo modo abbiamo generato 500 pips di profitto grazie all’individuazione di un Death Cross.

Tuttavia riteniamo ancor più corretta l’uscita dal trade al punto 3.

Dopo la rottura del punto 2, infatti, il mercato ci ha segnalato la debolezza del  trend in corso, il quale, però, non ha ancora esaurito la sua spinta. Il punto 3 nell’immagine mostra il secondo segnale di debolezza del trend. In questo punto la linea veloce è inoltre molto vicina a quella lenta e quindi rappresenta un cauto punto di chiusura dell’operazione. Di lì a poco, infatti, un forte spike rialzista avrebbe chiuso i trailing stop degli altri investitori ancora a mercato.

Chiudendo l’operazione al punto 3, la nostra operazione ha generato un profitto di 700 pips.

Conclusioni

In questa guida abbiamo parlato in modo dettagliato della strategia Golden-Death Crossover, una delle più conosciute dagli investitori, sia per la sua semplicità di utilizzo, sia per la sua validità.

Il crossover tra una SMA a 50 e una SMA a 200 indica chiaramente un cambio di tendenza del mercato, una strategia adatta a tutti i trader che ricercano segnali reversal per operare mediante tecniche di trend following a medio-lungo periodo.

Abbiamo appositamente arricchito questa guida di esempio pratici di trading operativo, dove noi di Tradingonline.com, il sito ufficiale di trading italiano, abbiamo mostrato passo passo l’apertura e la gestione di un’operazione sia di Golden Cross che di Death Cross

Grazie a questi esempi pratici sono emersi i due fattori largamente trattati in questo testo: sicurezza segnali e lagging.

Se da una parte, nei due esempi operativi, abbiamo generato rispettivamente 730 pips con il Golden Cross e 700 pips con il Death Cross, sicuramente cifre importanti sia per un trader principiante che per un trader esperto, dobbiamo però registrare l’individuazione di fenomeni di lagging della strategia. Soprattutto per quanto riguarda l’operazione sul Death Cross l’ingresso ritardato ha “negato” all’investitore un profitto ulteriore di altri 500 pips.

Se vuoi dunque conoscere altre strategie con un timing più tempestivo e imparare a padroneggiarle tramite esempi operativi eseguiti dai nostri trader esperti, ti consigliamo di guardare la pagina “Strategie di trading”, aggiornata in tempo reale con le migliori strategie di trading online.

Golden Cross che cos’è?

Il Golden Cross è una figura di trading che genera un segnale buy molto forte mediante l’incrocio tra due medie mobili.

Death Cross che cos’è?

Il Death Cross è un segnale di sell generato dal crossover tra una Media Mobile a 50 periodi e una a 200 periodi.

La strategia Golden-Death Crossover funziona?

Si, i segnali trading che genera sono molto affidabili. Tuttavia negli esempi mostrati nell’articolo abbiamo individuato fenomeni di lagging.

Come si usa la strategia Golden-Death Crossover?

Per applicare la strategia è sufficiente impostare 2 SMA a 50 e 200 periodi e attendere i loro incroci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *