Azioni

Comprare azioni farmaceutiche

AUTORE IN TEMA DI FINANZA, TRADING E INVESTIMENTI DA OLTRE 6 ANNI.

Le azioni farmaceutiche sono quote delle principali aziende che operano nel settore della produzione, della ricerca e della commercializzazione di medicinali e di altri tipi di dispositivi diagnostici. 

Durante gli anni della pandemia, le discussioni legate ai titoli farmaceutici vergevano principalmente intorno alle società coinvolte nella ricerca e nella commercializzazione del vaccino. A causa dei rallentamenti nelle cure di altre patologie, i titoli diversi da Pfizer, Moderna e AstraZeneca hanno avuto performance piuttosto mediocri.

Big Pharma - guida alle migliori azioni farmaceutiche a cura di ©TradingOnline.com
La guida di TradingOnline.com agli investimenti nel settore farmaceutico

Ora si apre una nuova fase per questo mercato, forte anche di alcuni anni di intenso lavoro sulla ricerca e lo sviluppo di nuovi farmaci. Nel 2020-21 abbiamo infatti assistito a un forte taglio dei tassi di interesse che ha permesso alle società del settore di lavorare più in fretta sulla propria pipeline, prendendo risorse in prestito a prezzi molto bassi. Ora siamo pronti per assistere al risultato, considerando che i farmaci richiedono anni di lavoro prima di arrivare sul mercato.

Caratteristiche principali azioni Farmaceutiche:

🥇Migliori società:Migliori società azioni farmaceutiche
👍Conviene comprare oggi:Sì per il lungo periodo, incertezza sul breve periodo
⚡Come comprare azioni farmaceutiche:Trading in CFD / Azioni Pure DMA / In banca e Posta
📈Previsioni:Rialzo sul medio e lungo termine
Broker consigliati:eToro / Capital.com / FP Markets
Azioni Farmaceutiche – principali caratteristiche tecniche

👍Conviene acquistare azioni Big Pharma oggi?

Le azioni farmaceutiche sono considerate tra i titoli meno volatili e meno rischiosi in assoluto, lasciando sempre spazio alla crescita di lungo termine ma dando struttura e solidità a un portafoglio.

Il comparto farmaceutico rappresenta una buona opportunità di investimento per chi cerca azioni che possano produrre una rendita sotto forma di dividendo, con bassa volatilità e con la quasi totale certezza di vedere il proprio capitale crescere a lungo termine. Pur non essendo titoli chiacchierati e in forte ascesa, sono una garanzia per gli investitori da oltre un secolo.

Ci sono però delle importanti questioni, già a livello preliminare, che dobbiamo considerare sia per decidere per orientarci all’interno del mondo della farmaceutica, sia per metterlo in correlazione con quanto viene offerto invece da altri comparti. 

Sul breve periodo ci sono incertezze – le altre analisi però puntano ad un rialzo
  • Settore in crescita costante

Quasi qualunque tipo di indice raggruppi le principali azioni del settore farmaceutico, è in crescita costante da quando è stato quotato in borsa. Lo stesso di può dire di buoni indici del settore industriale o del settore tech. Con questo vogliamo segnalare che non è soltanto il settore farmaceutico ad offrire delle pur ottime prospettive. C’è altro sul quale dovremo assolutamente puntare, nella decisione tra questo e altri comparti. 

  • Molti titoli da cassettista

Nel comparto dei farmaceutici troviamo moltissimi titoli da cassettista, ovvero quei titoli che vengono acquistati da chi non ama troppo la volatilità e acquista azioni allo scopo di monetizzare su periodi molto lunghi. Come vedremo, per molte delle aziende che citeremo nel corso del nostro approfondimento, gli orizzonti temporali sono proprio quelli. 

  • Cercare uno sguardo di insieme

Il vaccino COVID è stato il lietmotiv di tutte le discussioni sul settore. Ora che diverse delle aziende che citeremo in questa guida hanno un vaccino – già venduto alla maggior parte degli stati del mondo e che probabilment vedrà altre dosi – questo fattore è stato scontato dai mercati. Bisognerà avere uno sguardo maggiormente di insieme sull’intero settore, se il nostro interesse è quello di investire sul medio e lungo periodo. Anche nel caso in cui si dovesse procedere con ulteriori round di vaccinazione nei prossimi mesi. Paradossalmente, per i numeri ai quali il settore è abituato, il vaccino non è un affare così grande.

  • Non necessariamente sulle Big Pharma

Anche se la guida di oggi verterà principalmente sulle cosiddette Big Pharma, ovvero sulle società più grandi del settore, è vero che esistono anche interessantissime società di dimensioni molto più ridotte, specializzate in determinati ambiti terapeutici e che possono essere in portafogli con profilo di rischio più alto. 

Il settore farmaceutico è oggi molto variegato: include dalle farmaceutiche classiche a nuovi modi, vuoi per tecnologia, vuoi per principi attivi come nel caso delle azioni legate alla Cannabis di intendere il mercato dei medicinali.  In aggiunta non possiamo che considerare anche le aziende che, rivoluzionando il paradigma del mondo della farmaceutica con nuovi approcci, hanno lanciato la sfida al settore classico. Su tutte Moderna, che grazie all’occasione guadagnata con i vaccini potrà ora giocarsela con i grandi.

  • Per chi guarda al medio e lungo periodo

Il meglio che possiamo ottenere dal settore delle Big Pharma è sicuramente sul medio e lungo periodo. Le previsioni di breve periodo sono relativamente incerte, ma questo settore offre quasi sempre il meglio di sé su orizzonti più importanti. Tutto questo sarà più chiaro nel corso del nostro approfondimento.

🏦Dove comprare azioni Farmaceutiche

ETORO

eToro è il broker di Social & CopyTrading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios & Staking Crypto
  • Azioni Reali (estere) + ETfs a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

84% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

Ci sono molti broker che permettono di investire sulle migliori azioni delle aziende farmaceutiche. Non tutti però sono in grado di offrire le condizioni migliore, gli strumenti utili per massimizzare i profitti e quanto necessario per fare sia analisi tecnica che analisi fondamentale. Noi abbiamo scelto quattro diversi broker, basandoci su criteri equidistanti. 

Tramite questi broker che abbiamo citato possiamo investire sia tramite Contratti per differenza (CFD), sia invece in modalità accesso diretto DMA. Per entrambe le tipologie di investimento che possiamo avere a disposizione oggi, esistono dei pro e dei contro, che analizzeremo poi in un ulteriore approfondimento. 

ETORO – SITO UFFICIALE

eToro offre una gamma completa di strumenti per fare trading e investimenti sulle azioni cosiddette Big Pharma. Offre accesso, tramite i suoi listini, ad oltre 4.000 prodotti finanziari, tra i quali possiamo trovare anche le migliori azioni del settore farmaceutico. 

eToro è dotato di regolare licenza europea, che ci garantisce il rispetto delle garanzie per chi investe. Include una piattaforma proprietaria con strumenti avanzati anche di analisi tecnica, con un’ottima organizzazione e la possibilità di gestire sia investimenti via CFD, sia tramite accesso DMA dallo stesso account. 

Questo broker propone anche i CopyPortfolios, dei panieri di titoli scelti per vicinanza di comparto. Sul settore medico c’è l’interessante Diabetes-Med, all’interno del quale sono inclusi i titoli di tutte le aziende che trattano medici per la cura del diabete. Troviamo al suo interno diverse delle aziende che consigliamo in questo nostro approfondimento, come appunto Sanofi, Johnson & Johnson, Roche, Bayer, AstraZeneca. 

Tutti i servizi del broker si possono testare con il conto dimostrativo gratis di eToro, con 100.000 dollari USA di capitale virtuale. Potremo usarli sia per testare le nostre strategie di investimento, sia per testare quanto viene offerto da eToro in termini di servizi. 

CAPITAL.COM – SITO UFFICIALE

Capital.com è un altro ottimo broker, che permette di accedere alle azioni farmaceutiche tramite contratti CFD. Un broker che nel complesso offre più di 4.000 titoli e che è dotato di regolare licenze per la copertura dei propri clienti europei. 

Anche con Capital.com abbiamo a disposizione una piattaforma proprietaria alla quale accedere tramite browser, con tutti gli strumenti che ci permettono di fare analisi tecnica dei titoli e gestire i nostri ordini in modo avanzato. Nel complesso un’ottima piattaforma, che non teme di rivaleggiare con quelle professionali. In alternativa abbiamo a disposizione anche MetaTrader 4 e TradingView, piattaforme professionali e apprezzatissime da chi opera ad alto livello sui mercati.

Capital.com propone anche investimenti tematici. Per quanto concerne il settore medico abbiamo sia un paio di ETF tra i quali scegliere, sia un portafoglio tematico, dedicato a diversi comparti del settore farmaceutico.

Qui si può aprire un conto demo con Capital.com, dotato di 1.000 euro di capitale virtuale e con la possibilità di testare tutte o quasi le funzionalità che questo broker mette a disposizione, tra le quali non possiamo non citare anche l’intelligenza artificiale, che svolge analisi automatiche sul nostro portafoglio, per indicare eventuali investimenti errati e segnalarceli. 

FP MARKETS – SITO UFFICIALE

FP Markets è un broker conosciutissimo tra i professionisti e i semi-professionisti, dato che offre servizi ritagliati su una clientela molto esigente, anche nel settore delle azioni. L’offerta di azioni Europee è ancora al lumicino, ma può essere comunque utilizzato per parte dei nostri investimenti nel settore farmaceutico. 

Questo broker propone MetaTrader come piattaforma principale, con il suo corretto di Expert Advisor e di strumenti professionali che possono essere utilizzati anche dagli investitori che hanno iniziato da poco. È presente anche una modalità in DMA Pricing, con la possibilità di investire con prezzi privi di spread – e pagando una commissione di carattere fisso. 

FP Markets ha anche introdotto recentemente la possibilità di fare social trading, copiando i migliori trader che abbiamo sulla piattaforma, con livelli di gestione molto dettagliati.

Qui troviamo il conto gratuito di FP Markets, con 100.000$ di capitale virtuale e la possibilità di aprirne di nuovi all’interno della nostra pagina personale. FP Markets offre anche un servizio VPS, per chi vuole far girare gli script di MetaTrader 24 ore su 24, con la massima velocità di esecuzione possibile. 

IQ OPTION – SITO UFFICIALE

IQ Option propone un accesso molto democratico alla sua piattaforma. Per aprire un conto di trading reale, infatti, possiamo investire anche soltanto 10 euro, con 1 euro di minimo per ogni posizione di investimento. Un broker che offre sicuramente meno titoli rispetto a quelli che abbiamo già presentato, ma che al tempo stesso opera con maggior favore per chi è un piccolissimo investitore o vuole soltanto provare ad investire con piccole somme. 

IQ Option ha un conto demo gratuito (con un saldo di 10.000 usd), che tutti possono utilizzare per testare tanto la piattaforma, quanto invece i nostri investimenti. Un ottimo broker anche questo, sebbene per situazioni specifiche. 

  • Comprare azioni farmaceutiche con i CFD

CFD sono la principale alternativa utilizzata oggi da chi vuole investire su mercati nazionali ed esteri, in qualità di investitore indipendente. Questo tipo di contratti non prevede l’acquisto diretto del titolo, ma l’acquisto appunto di un contratto che ne replica il prezzo. Per capirci, quando investiamo in Pfizer tramite un contratto per differenza, stiamo acquistando un titolo che replica l’andamento dell’azione, in modo perfetto. 

Si ricorre a questo particolare strumento – oggi, ripetiamo, molto popolare sia tra i professionisti sia tra chi è alle prime armi – per ottenere alcuni vantaggi, che l’investimento diretto non può in alcun modo garantire. 

Cannabis CFD - vantaggi - infografica a cura di ©TradingOnline.com
Perché i CFD sulle azioni farmaceutiche?

I CFD permettono infatti di ricorrere alla leva finanziaria, uno strumento che permette di investire moltiplicando la propria esposizione sui mercati. Se abbiamo, ad esempio, segnali molto forti e univoci sul futuro trend di un titolo, possiamo applicare un moltiplicatore di 5x, che andrà a moltiplicare tanto i nostri guadagni quanto le nostre perdite. 

Allo stesso modo i broker CFD offrono anche la vendita allo scoperto, che ci permette di prendere posizione su eventuali ribassi e guadagnare dal calo di prezzo di un qualunque tipo di titolo sottostante, anche nel settore farmaceutico. Ci sono diversi broker che ci permettono di investire tramite questa tecnica, tra quelli che abbiamo già segnalato nel corso di questo approfondimento:

  1. eToro – Visita la piattaforma
  2. Capital.com – Visita la piattaforma
  3. FP Markets – Visita la piattaforma
  4. IQ Option – Visita la piattaforma

Un discorso più approfondito meritano le commissioni che vengono praticate dai broker CFD. Si tratta di una piccola commissione, in forma di spread tra il prezzo effettivo e quello praticato sulla piattaforma, in aggiunta alle cosiddette commissioni overnight, ovvero delle commissioni relative ai tassi di interesse, che vengono applicate per ogni giorno di trading, alle 23:00. 

Nel complesso, finiamo per pagare comunque pochi centesimi per ogni 1.000 euro investiti, senza alcuna differenza tra i mercati che andremo a scegliere. Investire in USA, in Germania o in Italia è esattamente la stessa cosa, a patto di scegliere appunto i broker CFD. 

  • Comprare azioni farmaceutiche pure

L’alternativa principale che abbiamo a disposizione per fare trading e investimenti sulle azioni farmaceutiche è l’accesso diretto al mercato, quella che poco sopra abbiamo definito come modalità DMA. In questo modo possiamo acquistare direttamente azioni, senza passare dai contratti di cui abbiamo parlato poco sopra. 

Il risultato è che abbiamo, come accade con i classici canali bancari, il titolo effettivo nel nostro portafoglio. Non potremo però ricorrere a strumenti tipici dei CFD, ovvero la vendita short e anche la leva finanziaria.  I broker che offrono azioni pure sul farmaceutico, di qualità e affidabili sono:

  1. eToro – Visita la piattaforma
  2. FP Markets – Visita la piattaforma

Ci sono diversi broker che ci permettono di investire tramite questa tecnica, tra quelli che abbiamo già segnalato nel corso di questo approfondimento. Perché preferire questo canale dunque rispetto alle banche classiche? Perché i broker in DMA offrono comunque commissioni più basse, neutralità di accesso al mercato e anche piattaforme più avanzate. 

  • Comprare le azioni farmaceutiche tramite la banca o le Poste

I canali classici che abbiamo magari sempre utilizzato per investire, ovvero le banche e Poste, possono comunque offrirci la possibilità di investire su diversi titoli del settore farmaceutico. Non li riteniamo però, anche per la particolare conformazione di questo mercato, i più utili. 

Investimenti esteri: è il primo, enorme problema che si trovano a fronteggiare gli investitori che voglio passare attraverso le banche per operare sulle azioni farmaceutiche. Tutte le migliori e tutte quelle maggiormente capitalizzate infatti sono quotate all’estero. E sugli investimenti esteri questo tipo di intermediari caricano commissioni molto alte. 

Investimenti su farmaceutici tramite banca e poste - infografica a cura di ©TradingOnline.com
Banche e poste sono raramente la migliore opzione per chi vuole investire in azioni

In secondo luogo rimane il problema delle piattaforme. Chi sceglie di investire tramite le banche, deve spesso accontentarsi di software ormai vetusti, senza troppi strumenti e con analisi tecnica e fondamentale che si fanno sicuramente più problematiche. 

Una gestione del proprio portafoglio che includa titoli azionari stranieri comporta, nel caso del ricordo a banche e Poste, purtroppo, costi molto più alti, senza che le commissioni più alte siano giustificate da un effettivo livello di prestazioni e di servizi. Abbiamo comunque selezionato all’interno di questo canale, i migliori intermediari che si hanno a disposizione: 

  1. Degiro
  2. FinecoBank
  3. ING
  4. Poste Italiane – che ha ridotto l’offerta di titoli esteri e che oggi, purtroppo, costringe all’interazione con promotori fisici e in sede.

Chi vuole investire oggi in azioni farmaceutiche ha, a nostro avviso, soluzioni decisamente più prestanti, più economiche e con un migliore accesso ai titoli che ci potrebbero interessare nel settore. 

⚡Come comprare azioni farmaceutiche

Le migliori aziende che operano sul mercato farmaceutico sono tutte quotate su borse estere. Dovremo pertanto scegliere degli intermediari che ormano delle buone condizioni per accedere ai mercati esteri, che si tratti di CFD oppure di azioni pure

migliori broker per il trading offrono condizioni neutre per l’accesso ai mercati, che siano italiani o stranieri, in aggiunta a tanti servizi che li rendono di gran lunga la migliore opzione per comprare azioni Big Pharma. Sia che dovessimo scegliere di operare con i contratti per differenza, sia che invece offrano l’acquisto diretto di azioni. 

  • Per chi conviene acquistare azioni Farmaceutiche tramite CFD

Chi vuole avere a disposizione, nel suo strumentario, possibilità come la vendita allo scoperto, oppure la leva finanziaria, non ha alternative e deve necessariamente rivolgersi al mondo dei broker CFD.

contratti CFD sono inoltre molto economici, nonostante carichino le cosiddette commissioni overnight, interessi che oggi sono comunque di poco conto per chi investe dall’Europa. Ogni operazione non ci costerà che pochi centesimi per ogni migliaio di euro che abbiamo ad investire. Questo rende i CFD una delle migliori opzioni che abbiamo a disposizione se vogliamo investire in azioni farmaceutiche – che – lo ricordiamo ancora una volta, sono quotate per la totalità su borse estere. 

  • Per chi sono convenienti le azioni Big Pharma in acquisto diretto?

Le azioni in acquisto diretto sul settore farmaceutico sono invece convenienti per chi vuole operare sul lungo periodo, mantenendo posizioni aperte anche per mesi, abbattendo però il costo delle commissioni overnight, che è invece presente all’interno del trading via CFD. 

Tuttavia, utilizzando questo tipo di acquisto, non potremo procedere con l’utilizzo dello Short Selling e nemmeno con gli investimenti a margine, che ci permettono di usare la leva finanziaria.  Un compromesso questo, che dipenderà in larga parte dalle strategie che vogliamo utilizzare nei nostri investimenti sul settore farmaceutico. eToro offre azioni pure a zero commissioni, coniugando il meglio dei due mondi: strumenti avanzati per l’analisi e costi molto bassi. 

  • Comprare con le banche e le Poste

Certo, i canali classici e al di fuori del trading online possono essere per qualcuno il primo sbocco possibile per investire in azioni farmaceutiche. Tuttavia rimangono i problemi che abbiamo evidenziato durante la prima fase della nostra guida, ovvero i costi molto alti e l’assenza di piattaforme adeguate. 

Riteniamo che debba essere ritenuta questa come una possibilità residuale, da evitare in presenza d’altro. Con azioni che sono quotate tutte all’estero, meglio rivolgersi altrove. I costi rimangono l’ostacolo principale: sulle azioni USA – come sono alcune delle migliori azioni Pharma – una singola transazione può arrivare a costare anche più di 29€. Somme molto più alte rispetto a quello che abbiamo visto sia con i broker CFD, sia con quelli in DMA.

Investire in azioni Big Pharma: Il Trading Online

Dovrebbe essere chiaro a questo punto della nostra trattazione che muoversi tramite il trading online è la migliore delle opzioni che abbiamo a disposizione per investire sulle azioni farmaceutiche. I broker che appartengono a questa categoria offrono il meglio in termini di facilità di accesso, listini, piattaforme e anche commissioni. 

Ora faremo due ordini di prova su due diverse azioni del settore, utilizzando i broker eToro e Capital.com, rispettivamente per l’acquisto diretto e per la negoziazione tramite CFD. 

  • Acquistare azioni pure Roche con eToro

Il primo dei due ordini di prova – quello in azioni pure – lo faremo con eToro e il suo conto demo, che ci permette di avere a disposizione 100.000$ gratuitamente, per fare ogni tipo di investimento. Apriamo subito il conto demo e seguiamo passo per passo la guida che mettiamo a disposizione dei nostri lettori. 

APRIRE IL CONTO: partiamo dal link di cui sopra. Arriveremo alla pagina di registrazione, dove potremo inserire nome, cognome, il nostro nickname (con il quale saremo conosciuti sulla piattaforma una volta che la utilizzeremo), una password e anche un indirizzo email. È importante utilizzare un indirizzo email vero, perché qui arriverà la mail di conferma della nostra registrazione. Aspettiamo di ricevere la mail e potremo accedere al trading tramite eToro

SCEGLIAMO LE AZIONI ROCHE: Roche è tra le migliaia di aziende che sono offerte dal broker eToro. Dalla Dashboard per trovarla potremo utilizzare la ricerca interna, che troviamo situata in alto. In alternativa possiamo anche passare dai link che troviamo sulla piattaforma. Scegliamo sulla sinistra MERCATI, per poi selezionare AZIONI.

Ora dovremo scegliere SCAMBIO e selezionare ZURIGO, che è la borsa dove è quotata Roche. Accederemo al listino delle azioni di Zurigo che sono quotate tramite eToro. Procediamo nel trovare ROG.ZU, che è il ticker tramite il quale è identificata l’azienda. Scegliamo ora Acquista e potremo accedere alla schermata di ordine. 

SCHERMATA DI ORDINE: nella schermata di ordine possiamo importare la quantità di denaro da investire. Avremo a disposizione 100.000$ virtuali – ricordiamoci che quanto inseriamo non sarà un investimento reale in alcun modo. Potremo così procedere a scegliere anche eventuali stop loss e take profit, ovvero ordini condizionali che chiudono la nostra posizione nel caso in cui si raggiunga un certo livello di perdita o di guadagno. 

Azioni Roche - ordine su eToro - a cura di ©TradingOnline.com
L’ordine sulla piattaforma eToro delle azioni Roche

Lasciamo la Leva Finanziaria invariata su 1x, perché così potremo acquistare appunto le azioni di Roche in modalità diretta. Quando saremo pronti, potremo procedere cliccando su APRI POSIZIONE. Avremo fatto il nostro primo investimento sulle azioni Roche

  • Investire sulle azioni Pfizer con i CFD di Capital.com

Anche questo broker offre un conto trading demo gratuito che possiamo utilizzare per fare ordini di prova. Potremo sceglierla per fare il nostro test tramite CFD, ovvero tramite i contratti per differenza che ci permettono di investire anche allo scoperto o con leva finanziaria. 

APRIRE IL CONTO DEMO GRATUITO: seguendo il link in questione potremo accedere al conto demo gratuito di Capital.com. Dovremo inserire e-mail (sempre valida) e una password scelta al momento per avere accesso immediato alla piattaforma offerta da questo broker di CFD. Dopo aver inserito le nostre generalità, ci troveremo direttamente dentro la piattaforma di investimento offerte da questo broker. 

LA PIATTAFORMA DI CAPITAL.COM: è relativamente semplice da utilizzare. Potremo subito cercare Pfizer con la barra di ricerca, oppure potremo scorrere i listini, trovare prima Azioni e poi USA, per selezionare manualmente il titolo di questa importante farmaceutica americana a mano. Clickiamo su Acquista per accedere alla schermata di ordine, che troveremo sulla destra. 

ORDINE DI PROVA: la schermata di ordine è semplice. Dovremo inserire il numero di azioni sulle quali vogliamo investire (per Pfizer il minimo è 1), possiamo inoltre inserire un ordine limite, che si attiverà soltanto quando il prezzo di mercato sarà quello che abbiamo indicato all’interno della nostra schermata. Possiamo anche impostare take profit (che troveremo sotto la voce Chiudi Con Profitto) oppure con lo stop loss (che troveremo indicato sotto la voce Chiudi con Perdita). Clicchiamo su ACQUISTA oppure su INSERISCI ORDINE LIMITE per chiudere il nostro primo ordine di prova con Capital.com. 

Ordine CFD azioni Pfizer - a cura di ©TradingOnline.com
Capital.com: ordine su azioni Pfizer in CFD

NOTA SULLA LEVA: con Capital.com è impostata la leva massima sulle azioni 1:5. Se vogliamo fare il nostro ordine di prova senza utilizzare la leva finanziaria, potremo andare a modificare la leva dentro al menù Impostazioni>I miei conti>Modalità di Trading e impostare la leva che preferiamo sulle azioni. 

Dove conviene investire in azioni Big Pharma? Confronto piattaforme

Per chi fosse ancora indeciso sul da farsi, ovvero sul tipo di piattaforma da scegliere per fare le proprie operazioni, per acquistare e vendere azioni farmaceutiche, abbiamo riassunto qui le principali caratteristiche utili per un confronto. 

CaratteristicheBroker CFDBroker DMABanca e Posta
Commissioni:Spread variabili e 0 commissioni fisseSpread fissi + variabili (con eToro zero commissioni)Commissioni di transazione e sul totale investito
Investimento minimo:0,150 USDVariabile (almeno 1.000 euro)
Analisi tecnica:DisponibileDisponibileDisponibile sulle piattaforme trading professionali
Investire al ribasso:DisponibileNon disponibileNon Disponibile
Conto demo:DisponibileDisponibileNon Disponibile
Formazione:DisponibileDisponibileDisponibile su FinecoBank
Script intelligenti:Sono disponibili EA su Metatrader.Non disponibileNon disponibile
Leva finanziaria:Fino a 1:5Non DisponibileNon Disponibile
Approfondimenti:Migliori broker CFDMigliori broker DMAN.d.
Confronto piattaforme e tipologie di investimento in aziende farmaceutiche: cosa conviene?

Consultando questa tabella diventa decisamente più chiaro il vantaggio che viene offerto dai broker che propongono CFD o accesso in DMA, almeno rispetto ai canali classici delle banche e di Poste. Sulla scelta, residua, tra contratti per differenza e accesso diretto, rimane la valutazione personale, da prendere in relazione alla strategia di trading che si vuole seguire.

📊Previsioni azioni farmaceutiche 2022/2023

Le previsioni sul 2022 e 2023 per le migliori azioni del settore farmaceutico sono di respiro più ampio rispetto a quelle che abbiamo ottenuto tramite l’analisi tecnica. Qui indicheremo il consenso maggiore su tutte le 3 azioni migliori del settore, ovvero per Bayer, Roche e Pfizer

  • Pfizer

Per il 2022 e il 2023 prevediamo una buona performance di Pfizer, malgrado la previsione di un calo importante nelle vendite del vaccino contro il Covid-19. Attenzione comunque al possibile arrivo di nuove varianti che potrebbero portare alla necessità di nuovi booster.

La società ha anche già annunciato importanti investimenti per far confluire i flussi di cassa prodotti con il vaccino Covid verso nuove frontiere della ricerca. Potremmo assistere a uno sviluppo più veloce della pipeline dei prodotti già in corso di lavorazione, ma anche alla nascita di progetti completamente nuovi.

Pfizer si conferma dunque anche sul medio periodo uno dei migliori titoli del settore farmaceutico mondiale e uno di quelli, almeno secondo il consenso degli analisti, sui quali puntare già da oggi. Ci aspettiamo che il titolo prosegua, nel corso del 2023, la sua corsa verso i 55$ e poi 60$.

  • Roche

Roche, il gigante svizzero del settore farmaceutico, conferma il suo atteggiamento di titolo tipico da cassettisti anche con le previsioni sul 2023. Nel 2022 l’azienda ha subito un duro colpo, con i suoi trattamenti contro il morbo di Alzheimer che non hanno superato i trial clinici come previsto. Si tratta di un progetto stimato in 10 miliardi di dollari in vendite possibili ogni anno, ma pare che non vedrà la luce quantomeno a breve.

Ci aspettiamo che questo titolo si limiti a seguire il mercato, performando esattamente come gli indici più ampi. Questo significa che, in caso di recessione, anche le azioni Roche potrebbero essere vulnerabili. La nostra previsione è che il titolo rimanga scambiato intorno ai 300 CHF nel corso del 2023.

  • Bayer

Durante la conference call con gli azionisti, in occasione della pubblicazione dei dati del terzo trimestre dell’anno, Bayer ha dipinto uno scenario piuttosto ottimista per il titolo. Sembra che soprattutto il business legato a Monsanto, società acquisita da ormai cinque anni, sia particolarmente florido in questo momento.

Molto interessante anche il fatto che l’amministratore delegato Werner Baumann abbia menzionato un ritorno alla normalità della filiera produttiva nel corso del 2023, soprattutto in fatto di fornitura. Riteniamo che questo sia uno dei titoli pharma meglio posizionati per mettere a segno una buona performance nei prossimi 12 mesi.

Azioni Farmaceutiche Target price

Riportiamo qui una tabella con i target price intorno ai quali si è creato consenso sulle principali azioni del settore, così da avere un prospetto pronto all’uso per il calcolo dei nostri investimenti e delle nostre strategie sulle azioni del settore farmaceutico. I seguenti sono i target price riportati dagli analisti istituzionali.

AZIONETPATPMTPB
Pfizer75$52$44$
ROCHE56$48$37$
Bayer25$20$17$
I target price alti, bassi e medi sulle azioni Big Pharma
Prospettive per le principali industrie farmaceutiche nel corso del 2023

📊Azioni Big Pharma previsioni lungo periodo 2025-2030

Indubbiamente il mondo delle azioni farmaceutiche sta attraversando una fase di trasformazione, uscendo dalla frenesia legata al Covid-19 ed entrando nella sua fase successiva. Una fase in cui le società che hanno capitalizzato sul vaccino possono investire molto, mentre le altre si trovano costrette a fare i conti con i tassi di interesse in aumento che abbassano la capacità di ricevere prestiti.

Indubbiamente questa è una fase che avvantaggia i grandi colossi, che avendo in mano molta liquidità possono investire più facilmente e continuare a espandere il loro business. Non sarebbe strano anche vedere una nuova ondata di acquisizioni, proprio a fronte di questo particolare contesto di mercato.

Sul lungo termine, ci aspettiamo che questa fase porti a un ulteriore consolidamento dei gruppi più grandi. Specialmente nel campo dello studio del genoma, che sembra essere la prossima grande prospettiva per la ricerca di soluzioni all’avanguardia in campo farmaceutico.

🔍Analisi fondamentale azioni Farmaceutiche

L’analisi fondamentale sul settore farmaceutico deve affrontare quanto non possiamo ricavare dall’analisi del grafico, degli ordini e dei volumi, ovvero per tutti quei casi in cui non è possibile utilizzare gli strumenti dell’analisi tecnica. 

Settore farmaceutico - analisi fondamentale a cura di ©TradingOnline.com
La nostra sintesi dell’analisi fondamentale del settore farmaceutico

Si tratterà di un’analisi fondamentale decisamente diversa dalle solite che troviamo su TradingOnline.com, perché dovremo parlare del conglomerato delle migliori azioni che abbiamo selezionato e non soltanto di quanto viene offerto dalla singola compagnia. 

In funzione della crescita economica globale

Il settore farmaceutico è ciclico, nel senso che la spesa per medicinali è ha forte correlazione con il livello generale di reddito e con l’andamento dell’economia. Tuttavia è inelastico oltre una certa compressione. Perché molta della spesa per farmaci è comunque legata ai budget pubblici, in quasi tutti i paesi economicamente sviluppati. 

Tuttavia chi sta puntando su una futura crescita del mondo delle Big Pharma sta puntando al tempo stesso sul buon andamento dell’economia in generale. E da questo non si può prescindere per un settore che, storicamente, ha sempre dimostrato di essere ciclico e fortemente correlato agli indici dei paesi in cui operano le aziende. 

L’aumento dell’età media è una miniera d’oro per le aziende farmaceutiche

Altro dato incontrovertibile è quello che collega l’aumento dell’età media della popolazione – anche qui nei paesi maggiormente sviluppati economicamente – e l’aumento per la spesa in farmaci. È un trend maggiormente presente in Europa, ma che in generale colpisce comunque tutti i paesi. 

Ovunque nel mondo l’età media della popolazione sta aumentando e questo a vantaggio delle aziende meglio posizionate su prodotti per la cura di patologie croniche e molto diffuse, tra le quali non possiamo che citare quelle adatte ai trattamenti cardiovascolari, delle artriti e anche delle forme tumorali. 

L’importanza della ricerca per le aziende farmaceutiche

Ci sono diversi studi ce confermano che il valore futuro delle azioni farmaceutiche è in funzione della spesa in ricerca e sviluppo di oggi. Pertanto nella scelta dei titoli da inserire oggi in portafoglio pesa, sempre di più, la presenza o meno di R&D di qualità, in grado di produrre nuovi farmaci brevettabili. 

Le aziende farmaceutiche, sebbene dotate di strutture produttive importanti, sono da considerarsi come enormi conglomerati di gestione della proprietà intellettuale: nello specifico, a monetizzare maggiormente da un farmaco non è chi lo produce (che spesso può essere anche un licenzatario), ma piuttosto chi ne detiene i diritti. 

La concorrenza dei nuovi gruppi del settore farmaceutico non convenzionale

Nella nostra guida ci siamo rivolti, in larga parte, al settore delle cosiddette Big Pharma, ovvero aziende di farmaci generaliste, che producono diversi centinaia di farmaci, molti dei quali sottoposti a rigida disciplina di proprietà intellettuale. Oggi la concorrenza però arriva anche da settori non convenzionali e da aziende di capitalizzazione molto più bassa, che puntano su nuovi metodi e su nuovi principi attivi. 

L’azienda Tilray, ad esempio, è un’azienda che coltiva e commercializza cannabis terapeutica e che negli anni è riuscita a ricavarsi una discreta quota di mercato. Quota di mercato che è ad oggi inattaccabile dalle Big Pharma. Per la nostra analisi fondamentale rimane, di enorme importanza, renderci conto che l’arrivo di nuove aziende – pensiamo anche a Moderna – costituisce su lungo periodo potenziale causa di erosione dei profitti delle Big Pharma

🥇Migliori azioni Farmaceutiche: conglomerato principali società

Quali sono le migliori azioni del settore farmaceutico? Insieme alla nostra redazione ne abbiamo scelte 7 in totale, tenendo conto sia della capitalizzazione che della storia, analizzando anche le prospettive future che hanno sui mercati e i brevetti dei quali sono in possesso. Una lista che verrà periodicamente aggiornata nel caso in cui dovesse, una di queste aziende, decadere al favore di altre.

AZIONI ROCHESpecifiche
📱ISIN & SIGLA:CH0012032113 – RO
🏦Dov’è quotata:Borsa di Zurigo 
Dove comprare:eToro / Capital.com
👍Conviene comprare oggi:– ottime prospettive sul breve e sul lungo periodo
Azioni Roche

Roche è una multinazionale della farmaceutica svizzera, che opera anche nel settore della diagnostica. È quotata da sempre all’interno della borsa di Zurigo. È l’azienda che al mondo spende di più in termini di ricerca e sviluppo, con un conto che supera i 10 miliardi di euro annui. 

Roche - scheda riassuntiva a cura di ©TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva su Roche

È azienda che è particolarmente attiva anche nella ricerca e nella terapia anti-tumorale, coprendo comunque nel complesso una vastissima gamma di prodotti, da quelli da banco fino a quelli specialistici utilizzati soltanto negli ospedali. Roche ha una produzione molto vasta, introiti da capogiro anche per gli altri settori e un andamento relativamente stabile in borsa. Una delle migliori sulle quali investire oggi. 

AZIONI PFIZERSpecifiche
📱ISIN & SIGLA:US7170811035 – PFE
🏦Dov’è quotata:NYSE
Dove comprare:eToro / Capital.com / IQ Option
👍Conviene comprare oggi:Sì – buona la crescita sul medio e lungo periodo
Azioni Pfizer

Pfizer è la prima tra le multinazionali americane del settore farmaceutico. Non solo per gli introiti importanti (che superano i 50 miliardi annui di fatturato), ma anche per un’aggressiva strategia di acquisizioni che dura ormai da qualche anno e che ha reso l’azienda tra le più importanti anche per numero di dipendenti nel mondo. 

Pfizer - scheda riassuntiva a cura di ©TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva su Pfizer

È titolare di un grandissimo numero di farmaci e di brevetti, per la cura di una vasta gamma di disturbi e patologie. Tra i più famosi e conosciuto dal grande pubblico sicuramente Xanax, Zitromax, Tavor, Zoloft, Sutent (per il trattamento dei tumori) e il fenomeno di cultura pop Viagra. Un’azienda estremamente importante nel settore, come certificano non solo i numeri del bilancio, ma anche quelli delle previsioni sul suo prezzo futuro. 

AZIONI ASTRAZENECASpecifiche
📱ISIN & SIGLA:GB0009895292 – AZN.L
🏦Dov’è quotata:Londra / NASDAQ / OMX
Dove comprare:eToro / Capital.com
👍Conviene comprare oggi:Sì, per chi cerca qualche rischio in più
Azioni AstraZeneca

Il più grande conglomerato europeo del farmaco, AstraZeneca è una delle principali aziende anche della sua borsa di riferimento, il London Stock Exchange. Oggi possiamo considerarla un ottimo investimento, soprattutto alla luce dell’enorme quantità di contratti di forniture chiusi nel 2020, molti dei quali hanno anche riguardato il vaccino COVID19. 

Astrazeneca scheda riassuntiva - infografica a cura di ©TradingONline.com
La nostra scheda riassuntiva su AstraZeneca

Con doppia quotazione, anche alla borsa del NASDAQ, può essere sfruttata in un trading di quasi 24 ore, molto interessante per chi ha necessità di orari flessibili e magari lontani da quelli delle principali borse europee. AstraZeneca rimane un gigante del settore, con una penetrazione profonda sui mercati, soprattutto in relazione alle patologie cardiovascolari, respiratorie, metaboliche, autoimmuni e anche nel settore oncologico. 

AZIONI JOHNSON & JOHNSONSpecifiche
📱ISIN & SIGLA:US4781601046 – JNJ
🏦Dov’è quotata:NYSE
Dove comprare:eToro / Capital.com
👍Conviene comprare oggi:Sì, per chi vuole un’azienda solida sul lunghissimo periodo
Azioni Johnson & Johnson

Johnson & Johnson è il primo gruppo al mondo, nel settore della farmaceutica, in termini di capitalizzazione. Controlla anche decine di altre società, tra le quali Ethicon, Synthes, Janssen e Acclarent, per un conglomerato che oggi vale oltre 80 miliardi di dollari di fatturato – con oltre 130.000 dipendenti. 

Johnson & Johnson - scheda riassuntiva a cura di ©TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva su Johnson & Johnson

JNJ, questo il suo ticker all’interno dei mercati dove è quotata, rimane il punto di riferimento del settore, anche per quanto concerne i prodotti per l’igiene personale. Produce e distribuisce infatti anche prodotti quali Listerine, Neutrogena, Nizoral, Remicade, Carlo Erba, Carefree, Johnson’s Baby, Efferdent. 

AZIONI NOVARTISSpecifiche
📱ISIN & SIGLA:CH0012005267 – NVS / NOVN
🏦Dov’è quotata:NYSE / Zurigo
Dove comprare:eToro / Capital.com
👍Conviene comprare oggi:Sì, per chi vuole diversificare con un titolo svizzero e solido
Azioni Novartis

Novartis: Altro nome molto celebre all’interno del settore farmaceutico, anche per chi non è particolarmente interessato al settore. Oltre al suo enorme bagaglio di prodotti, che include prodotti molto popolari come Voltaren, Glivec, Ritalin, Lamisil e Diovan, possiede anche il 33% delle azioni di Roche, che abbiamo già citato nel corso della nostra guida. 

Novartis - scheda riassuntiva a cura di ©TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva su Novartis

Tra le controllate vanno sicuramente citate Sandox, Chiron e Chiba, che contribuiscono a creare uno dei più impressionanti concentrati di ricerca, produzione e distribuzione medica. È molto attiva anche nella ricerca di farmaci innovativi, per praticamente qualunque genere di comparto farmaceutico. Una buona scelta, che ha sempre premiato chi vi ha scommesso, soprattutto sul lungo e lunghissimo periodo. 

AZIONI BAYERSpecifiche
📱ISIN & SIGLA:DE000BAY0017 – BAYN / BAY
🏦Dov’è quotata:Francoforte / Milano, / NASDAQ / Tokyo
Dove comprare:eToro / Capital.com / IQ Option
👍Conviene comprare oggi:Sì, per chi vuole in portafoglio il meglio dei titoli farmaceutici dell’UE
Azioni Bayer

Bayer è tra le società più capitalizzate della borsa tedesca e in complesso dell’intero comparto borsistico Europeo. Rimane tra le grandi sorelle del settore farmaceutico internazionale, nonché un ottimo investimento per chi vuole aggiungere al proprio portafoglio titoli del settore farmaceutico. 

Bayer - scheda riassuntiva a cura di ©TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva sulle azioni Bayer

Con l’acquisizione di Monsanto, il gruppo ha allargato i suoi interessi al settore della genetica per l’agricoltura e l’alimentazione, creando il primo gruppo di questo tipo su scala mondiale. L’azienda sta avendo problemi importanti negli ultimi tempi, anche se crediamo che sul lungo e lunghissimo periodo potrebbe facilmente recuperare. Anzi, i prezzi attuali potrebbero essere di forte sconto.

AZIONI SANOFISpecifiche
📱ISIN & SIGLA:FR0000120578 – SAN
🏦Dov’è quotata:Parigi / Francoforte / Londra / NYSE
Dove comprare:eToro / Capital.com
👍Conviene comprare oggi:Per un buon diversivo dai soliti titoli di Big Pharma, sì
Azioni Sanofi 

Chiudiamo la nostra scelta delle 7 migliori azioni del settore farmaceutico con la francese Sanofi, titolo che è tra i migliori dell’intera borsa di Parigi e che oggi è quotato anche nella borsa tedesca, a Londra, al NYSE. Come dovrebbe essere noto, realizza sia farmaci con ricetta che da banco, essendo inoltre particolarmente attiva nel settore dei vaccini. 

Sanofi - scheda riassuntiva a cura di ©TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva su Sanofi

Sanofi ad oggi presenta sul mercato un gran numero anche di antibiotici, di antivirali, di prodotti per patologie metaboliche e per la cura tumorale. Per un’azienda completa, con una grande presenza anche nella ricerca e nello sviluppo, nonché un fatturato vicino a quello delle altre grandi aziende che abbiamo citato in questa guida. 

Con l’acquisizione di Monsanto, il gruppo ha allargato i suoi interessi al settore della genetica per l’agricoltura e l’alimentazione, creando il primo gruppo di questo tipo su scala mondiale. L’azienda sta avendo problemi importanti negli ultimi tempi, anche se crediamo che sul lungo e lunghissimo periodo potrebbe facilmente recuperare. Anzi, i prezzi attuali potrebbero essere di forte sconto.

AZIONI MODERNASpecifiche
📱ISIN & SIGLA:US60770K1079 – MRNA
🏦Dov’è quotata:NASDAQ
Dove comprare:eToro / Capital.com
👍Conviene comprare oggi:Sì, ottime prospettive e anima da start-up
Azioni Moderna
 

Moderna è una delle aziende più giovani, tra le farmaceutiche ad alta capitalizzazione che sono presenti sul mercato. È nata nel 2010, ma è da pochissimo che è riuscita a fare profitti sulle sue innovative tecnologiche, complici anche i vaccini COVID 19, della quale è stata tra le principali produttrici.

Scheda riassuntiva su Moderna, a cura di TradingOnline.com
La nostra scheda riassuntiva su Moderna

Moderna offre oggi un quadro molto interessante: elevata capitalizzazione, tecnologia all’avanguardia e unica nel suo genere e proposta di un nuovo paradigma scientifico per la creazione di farmaci per un vasto nucleo di malattie. I dati fondamentali e tecnici sono tra i più interessanti ed è sicuramente una delle aziende da seguire molto da vicino per chi vuole interessarsi di pharma. Diversa, nei fondamentali, rispetto a tutte le altre.

💰Valore azioni farmaceutiche: quotazione in tempo reale

Riportiamo in questa sezione tutte le quotazioni in tempo reale dei migliori titoli che abbiamo scelto del settore farmaceutico. L’indicazione del prezzo attuale può essere un buon elemento per decidere se e quando intervenire con un’acquisto o una vendita. 

Ricordiamo però ai nostri lettori che il prezzo passato e presente non possono essere in alcun modo indicazione certa del valore futuro del titolo. Per avere delle previsioni e delle indicazioni di trend di altro tipo, sarà necessario ricorrere agli strumenti dell’analisi tecnica

  • Quotazioni in tempo reale Pfizer

Qui riportiamo le quotazioni al NYSE delle azioni Pfizer, in tempo reale. Le contrattazioni seguono gli orari di New York, con il titolo che, non essendo quotato in Europa, non trada agli orari delle borse nostrane. 

[GRAFICO AZIONI PFIZER CON QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

  • Quotazioni in tempo reale Roche

Roche è un titolo che è invece quotato su più borse e che può essere pertanto tradato a quasi ogni ora del giorno e della notte. Qui riportiamo le quotazioni medie e ponderate tra la quotazione in Svizzera e quella invece oltreoceano, in dollari. 

[GRAFICO AZIONI ROCHE CON QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

  • Quotazione in tempo reale AstraZeneca

Stesso discorso per le azioni AstraZeneca, che sono invece quotate non solo nel Regno Unito, ma anche negli USA. Possiamo pertanto avere prezzi in movimento nella maggior parte delle ore del giorno e della notte. Riportiamo qui il prezzo ponderato in USD, che tiene conto delle quotazioni al NASDAQ.

[GRAFICO AZIONI ROCHE CON QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Andamento azioni farmaceutiche

L’immagine più in basso riporta l’andamento del settore farmaceutico nel periodo novembre 2017-2022. A diretto confronto gli indici S&P 500 e il Nasdaq 100, che rappresentano i principali benchmark per qualunque settore; dal confronto tra l’andamento degli andamenti si nota chiaramente come nella fase rialzista il comparto farmaceutico abbia avuto meno forza rispetto agli indici più ampi, ma nella fase ribassista del 2022 è stato anche molto più resistente.

In blu l’andamento del VanEck Pharmaceutical ETF, in giallo lo S&P 500 e in azzurro il Nasdaq 100

Questa è proprio la prospettiva classica degli investimenti in azioni legate al settore farmaceutico. Si tratta notoriamente di un comparto che riesce a difendersi bene dall’inflazione -al punto che molti di questi titoli sono tra le nostre azioni anti-inflazione– e dalle recessioni, ma che nei periodi di mercati rialzisti non ha tantissimo spazio per approfittarne.

😀Azioni Big Pharma: approfondimenti e consigli utili

Oltre alle questioni più strettamente tecniche ed analitiche, ce ne sono altre da considerare prima di investire nelle azioni del settore farmaceutico. Parleremo in questa sezione del nostro approfondimento di quanto investire in azioni Big Pharma, anche in virtù di una necessaria diversificazione del nostro investimento. 

Big Pharma - consigli a cura di ©TradingOnline.com
I nostri consigli sulle Big Pharma

Parleremo anche di rischi – che sono comunque presenti quando investiamo sui mercati finanziari – e di come correlarli ai potenziali profitti che questo tipo di investimenti può offrirci – e di minimi di investimento – che con i broker per il trading online sono molto bassi e consentono a tutti investire in Big Pharma, anche senza avere grandi capitali a disposizione.

Quanto investire azioni Big Pharma?

Quanto dovremmo investire in azioni Big Pharma? Anche se, come abbiamo visto, siamo davanti a titoli di grande qualità e che hanno garantito dei buoni guadagni nel passato recente, non dobbiamo rinunciare ad applicare una buona strategia di diversificazione – per inserire le azioni farmaceutiche che avremo scelto all’interno di un portafoglio ben strutturato. 

  • Anche fino al 20% del nostro capitale totale, anche se dovessimo prediligere una strategia di lungo periodo più rischiosa

Perché come abbiamo avuto modo di vedere all’interno della nostra sezione dedicata agli andamenti odierni, anche al netto dell’inflazione i titoli delle aziende Big Pharma hanno garantito degli ottimi ritorni e una certa volatilità. 

  • L’importanza di una diversificazione con asset anti-ciclici

Paragonando l’andamento delle migliori aziende farmaceutiche a quello dei migliori indici di borsa, è chiaro che l’andamento di queste aziende è principalmente ciclico in relazione all’andamento economico generale. Pertanto chi vuole inserire questi titoli in portafoglio, coprendosi con una buona strategia di hedging, dovrà inserire asset anti-ciclici. Su tutti l’oro. 

Investire in Big Pharma è rischioso?

Tutti gli investimenti comportano dei rischi importanti e le azioni farmaceutiche non sono da meno. Ci sono diversi aspetti di cui tenere conto quando effettuiamo delle considerazioni sul mondo delle aziende Big Pharma, che sono storicamente considerate come titoli da cassettista, ovvero titoli a rischio basso e pertanto adatte a qualunque tipo di investimento. 

  • Sì, molte delle azioni Pharma sono da cassettista

È assolutamente vero che moltissime delle azioni del settore farmaceutico possono essere considerate come da cassettista. Con questa locuzione, tra gli esperti, si parla di azioni che possono essere trattenute con tempistiche indefinite sul lungo periodo, perché quasi certamente porteranno dei profitti. Inoltre, le azioni da cassettista hanno difficilmente dei grossi scossoni al ribasso. Rimandiamo all’analisi che abbiamo fatto per ciascuno dei titoli consigliati per avere informazioni più specifiche.

  • Il rischio va distribuito con una buona diversificazione

Anche se il comparto farmaceutico è tra i migliori, non dovremmo investire tutto il nostro capitale all’interno di questo settore. È sempre meglio, come abbiamo visto poco sopra, investire soltanto una parte del proprio capitale in questo tipo di prodotti, anche per evitare che un momento di difficoltà del settore possa inficiare quanto di buono abbiamo ottenuto nel tempo. 

Lotto minimo per trading azioni farmaceutiche

I broker che permettono di investire in azioni farmaceutiche con il trading online hanno un altro vantaggio. Nello specifico permettono di investire somme anche inferiori alla singola azione, il che vuol dire che avremo bisogno di davvero poco denaro per fare trading sulle azioni farmaceutiche

eToro50 USD
Capital.com0,1 azioni
IQ Option1 USD per posizione
I minimi di investimento sul settore Big Pharma

🤔Azioni Farmaceutiche opinioni e recensioni

Le nostre opinioni – che sono corroborate da fonti terze imparziali sul tema – sulle azioni delle aziende farmaceutiche aiuteranno chi legge a completare il quadro complessivo sul settore. Una guida per chi è ancora indeciso sull’investire o meno su questo specifico settore. 

Parleremo anche dei Forum migliori, nazionali e internazionali, sui quali discutere di azioni farmaceutiche e di strategie di investimento che le riguardano. Un investimento che per molti è scontato, ma che in realtà custodisce, come abbiamo visto nella nostra guida di oggi, alcune particolarità che vanno sicuramente analizzate prima di investire. 

Migliori forum azioni farmaceutiche

Ci sono diversi forum e hub informativi online per chi vuole approfondire la conoscenza dei titoli farmaceutici, discutere gli investimenti e le strategie che possono riguardarli. Abbiamo selezionato i migliori, sia per numero di utenti sia per qualità delle discussioni. 

  • Stockaholics

Rimane per noi il miglior forum quando si parla di azioni. Anche se dal carattere informale, è un autentico pozzo di informazioni, che consigliamo a tutti di consultare, anche se in inglese. Ottimo il numero di discussioni, altrettanto ottima la presenza di thread di trading anche in live, soprattutto sui grandi titoli del settore farmaceutico. 

  • Reddit

Sono diversi i forum che si occupano professionalmente di investimenti e che seguono anche le migliori aziende del settore farmaceutico. Un salto su Reddit, se investiamo in azioni USA, è sempre il benvenuto. E dato che molte delle aziende farmaceutiche che abbiamo citato hanno proprio sede negli USA…

  • Investing.com

Il sito che è conosciutissimo per le quotazioni offerte in tempo reale, offre anche una divisione chat e Forum su tutti i titoli principali quotati in borsa. Troveremo forum e discussioni anche sui titoli del comparto farmaceutico che abbiamo indicato in questa guida. Uno dei migliori siti, a 360°, dedicati agli investimenti in borsa. 

  • FinanzaOnline

Sicuramente il miglior forum in italiano per gli investimenti online, compresi quelli di borsa. Sono diversi gli utenti che si occupano proprio di investimenti nel comparto farmaceutico e con in quali possiamo intrattenere delle discussioni sul settore. Ottimo forum, da seguire sempre quando investiamo sulle azioni. 

  • Elite Traders

Altro ottimo forum in lingua inglese tra quelli che sono dedicati anche alle azioni farmaceutiche. Ricorda molto da vicino il primo che abbiamo citato, Stockaholics, anche se la base di utenti è, per tipo, diversa. Secondo la nostra redazione uno dei migliori forum in circolazione per chi vuole investire in azioni farmaceutiche.

Azioni Big Pharma: la nostra opinione su questo investimento

Investire oggi nelle azioni delle cosiddette Big Pharma può sembrare un riflesso automatico, a pochi mesi da una pandemia che ci ha ricordato il loro importantissimo ruolo. Tuttavia i contratti per i vaccini di alcune delle aziende citate, che pur sono stati importanti, sono una parte relativamente ridotta del fatturato di un’azienda che è davvero parte del circuito delle grandi aziende farmaceutiche

Le aziende più in salute del settore possono essere un’ottima alternativa per l’investimento, che hanno ottime prospettive di breve, medio e lungo periodo e che possono far parte facilmente di qualunque portafoglio. 

Occhio però a non ritenere qualunque tipo di investimento in questo settore come automaticamente proficuo. È vero che si venderanno sempre medicine e para-farmaci, ma è altrettanto vero che non tutte le aziende oggi sul mercato hanno effettivamente un futuro sui mercati. In questa guida abbiamo posto le basi per comprendere il settore e per analizzare finestre di opportunità. 

Un buon titolo azionario del settore farmaceutico dovrebbe far parte di ogni portafoglio e consigliamo un’analisi approfondita e una scelta, anche oggi, nel caso in cui non l’avessimo ancora fatto. 

In questa guida sono presenti tutti gli elementi per scegliere tra le migliori otto azioni del farmaceutico, con la piccola nota di rammarico per il mercato italiano: importante sì, ma diviso tra decine di aziende di dimensioni inadeguate per essere considerate parte del settore Big Pharma

Considerazioni finali

Il comparto farmaceutico rimane uno dei più importanti delle borse e tutti o quasi potrebbero trarre beneficio dalla scelta di uno o più titoli di questo comparto sui quali investire. Tuttavia esistono comunque dei rischi associati all’investimento in Borsa, da tenere in debita considerazione prima di investire. 

In questa guida abbiamo raccolto le migliori aziende del settore farmaceutico, sia storicamente che in prospettiva, scelte di qualità per qualunque tipo di portafoglio. 

Il comparto farmaceutico rimane uno dei migliori anche per chi guarda al lungo periodo, motivo per il quale gli abbiamo dedicato una guida completa, che sarà costantemente aggiornata nel caso in cui dovessero cambiare le circostanze che ci hanno portato a scegliere queste otto. 

FAQ Trading in azioni Farmaceutiche: domande e risposte comuni

Conviene investire nelle azioni farmaceutiche oggi?

Il settore farmaceutico è da sempre uno dei migliori comparti sui quali  investire oggi. Si difende bene da inflazione e possibili recessioni, che sono le due prospettive più preoccupanti per gli investitori di oggi.

Come si investe sulle azioni farmaceutiche?

Chi vuole investire sulle azioni farmaceutiche migliori, può farlo sia tramite un broker che offre contratti in CFD, sia tramite un broker che offre accesso diretto. Ne abbiamo selezionati quattro diversi all’interno della nostra guida, per condizioni offerte, piattaforme, commissioni e listini. 

Quanto investire sulle azioni Farmaceutiche?

In determinati portafogli si può arrivare anche al 20%. Starà comunque a noi, in relazione alla composizione precedente del nostro portafoglio, decidere quanta parte di capitale allocare al settore farmaceutico. 

Ci sono alternative per investire sulla farmaceutica, ma senza le azioni?

. Ci sono diversi ETF che si occupano di farmaceutica. Da eToro possiamo anche trovare dei CopyPortfolios che raggruppano molte delle migliori aziende del settore. Le alternative ci sono e sono di grande qualità, sebbene con le azioni possiamo gestire con maggiore trasparenza i nostri investimenti. 

Quant’è il minimo per investire sulle azioni Big Pharma?

IQ Option permette di investire anche soltanto 1 dollaro USA per una singola posizione. Con Capital.com possiamo invece investire con 1/10 di azione. Con eToro la posizione minima è da 50$.

Le azioni farmaceutiche sono adatte ai principianti?

Non ci sono difficoltà particolari per quanto riguarda le azioni farmaceutiche. La loro scarsa volatilità media permette inoltre di avere dei percorsi di investimento più tranquilli e meno movimentati, che possono essere più consoni a chi ha iniziato da poco ad investire. 

Le azioni farmaceutiche sono rischiose?

Tutti i titoli azionari sono in una certa misura rischiosi. Le azioni farmaceutiche sono tipici titoli da cassettista, con volatilità ridotta e una crescita lenta ma relativamente costante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *