Pubblicato il

Forex Opinioni

Forex

Le opinioni sul Forex condivise dai massimi esperti dei mercati finanziari, e dai migliori trader, possono aiutare i principianti se conviene o meno avvicinarsi in questo mercato. Leggere opinioni forex autorevoli è utile per comprendere le effettive potenzialità e il vero funzionamento del forex.

La formazione verso questo specifico tipo di mercato – cosa che è inoltre valida anche per altri tipi di mercato – non può passare soltanto da libricorsi oppure anche videocorsi. Le opinioni e le recensioni di chi ha già dimestichezza con questo specifico mercato possono aiutare anche più della formazione classica. 

Forex Opinioni - la guida completa e il punto di vista autorevole da parte degli esperti di ©TradingOnline.com.
Le opinioni sul Forex possono essere una guida importante per chi vuole investire su questo mercato

Poggiare sulle scale dei giganti aiuta in ogni tipo di percorso, soprattutto in quelli che vedono coinvolti i nostri capitali, per importanti o meno importanti che siano.

Forex Opinioni – truffa o funziona? Tabella introduttiva:

💰Quanto costa:Si può iniziare gratis
👌Funziona:Si, se si impara come fare trading
👶Valido per principianti:Si, adatto anche a chi inizia oggi
🥇Migliori recensioni:👍Migliori recensioni forex
Con quanto iniziare:Si può iniziare con piccole somme
Il forex è una truffa o funziona? Opinioni e recensioni sul forex

Il Forex è una truffa?

No, il Forex non è una truffa: è il più grande mercato al mondo per liquidità e scambi, essenziale tanto per l’economia finanziaria che per quella reale. Senza il Forex, la vita commerciale come la conosciamo oggi non potrebbe esistere

Il ruolo svolto dal Forex è fondamentale sin da quando è stato introdotto, nel 1971, il sistema di libera flottazione del valore di ciascuna valuta. Se oggi un’azienda italiana ha bisogno di farsi pagare da un cliente americano, è al Forex che deve ricorrere (anche se molto probabilmente sarà la sua banca a farlo). Allo stesso modo ogni volta che acquistiamo un servizio o un bene, anche da privati, in valuta estera, è proprio al Forex che indirettamente faremo riferimento. 

Esiste poi la dimensione finanziaria e speculativa – quella che interessa gli investitori – che è comunque diretta filiazione dell’utilizzo concreto ed economico che si fa del Forex. Ma come possiamo dire che il Forex non è una truffa?

  • È il mercato più trafficato del mondo

Ogni giorno nel mercato del Forex vengono scambiati 6.000 miliardi di dollari. Nessun mercato, anche se dovessimo sommare tutte le borse del mondo, è in grado di sostenere scambi di questo livello. Al mercato del Forex partecipano soggetti istituzionali, banche d’affari, grandi investitori e anche quelli piccoli. Tutti messi nelle medesime condizioni proprio perché con una liquidità di questo tipo, nessuno è in grado di manipolare il mercato. 

Gli attacco di un solo investitore verso una singola valuta sono così rari e improbabili che li ricordiamo tutti a memoria – vedi Soros contro Lira Italiana e Sterlina Inglese. Si può affermare senza timore di essere smentiti che il Forex sia un mercato assolutamente orizzontale in questo senso. 

  • Mercato distribuito ma controllato

Il mercato del Forex è decentralizzato – ovunque ci sia uno scambio di valuta contro altra valuta, esiste il mercato valutario. Questo però non vuol dire che sia completamente deregolamentato. Anzi: il grosso degli scambi, compresi quelli che possiamo fare tramite i principali broker che propongono questo tipo di investimenti, passa dalle principali borse del mondo. 

Il mercato del Forex, sebbene di primo acchito potrebbe sembrare anarchico e al di fuori delle regole, è in realtà tra i mercati più controllati al mondo. 

  • Intermediari regolari

Partecipano a questo specifico mercato intermediari che sono regolati e controllati dalle autorità nazionali per la vigilanza su borse e mercati. Un mercato truffaldino non potrebbe mai trovare cittadinanza presso intermediari così controllati e così affidabili. 

I mercati ai quali si ha accesso per mezzo dei migliori broker forex, si possono considerare, senza alcun tipo di problema, come mercati regolari. Il che non vuol dire che qualche organizzazione criminale o di truffatori non possa sfruttarne però la popolarità per scopi diversi da quello dell’investimento regolare. 

  • Partecipanti

Al mercato del Forex non partecipano soltanto piccoli investitori a caccia di fortuna. È il mercato che regola gli scambi di valuta internazionale in tutto il pianeta. Grandi aziende, banche d’affari, banche centrali, banche locali. Tutti questi soggetti partecipano al mercato del Forex e contribuiscono a fissare il prezzo di scambio tra due diverse valute. 

  • Esistono anche delle truffe, dalle quali bisogna imparare a proteggersi

Se è vero che il Forex di per se non è una truffa, è altrettanto vero che è uno dei mercati la cui popolarità è utilizzata dai truffatori per raggirare i propri clienti. La buona notizia in questo senso è che possiamo proteggerci molto agilmente da questo tipo di truffatori, seguendo le indicazioni che saranno riportate anche all’interno di questa guida. 

vanuatu truffa forex
Diversi intermediari si scelgono, come sede legale, paradisi tropicali che non offrono alcun tipo di tutela a chi investe

Definire il Forex una truffa soltanto perché taluni soggetti ne utilizzano impropriamente il nome per concludere loschi affari sarebbe come definire il mondo della farmaceutica illegale soltanto perché qualcuno lo utilizza per doping sportivo. È una cosa che non ha senso, soprattutto davanti ad un mercato con queste caratteristiche. 

Forex: È un Bluff o No? Opinioni sul Forex

Il mercato del Forex non è un bluff e non è nemmeno una moda passeggera. Sebbene recentemente siano arrivati sul mercato (negli ultimi anni) tantissimi servizi che hanno aperto le porte di questo specifico settore anche a piccoli e piccolissimi investitori che un tempo difficilmente avrebbero avuto accesso

È più che legittimo porsi domande di questo tipo – soprattutto di fronte ad una presenza sicuramente aumentata, sui principali canali pubblicitari – di offerte che riguardano proprio gli investimenti in Forex. 

Dobbiamo però – con cognizione di causa – rifiutare di considerare il Forex un bluff, una promessa che non potrà mai realizzarsi o peggio ancora una moda. I grandi investitori che operano su questo mercato ormai da decenni sono lì a confermare non solo le possibilità di investimento offerte da questo mercato, ma anche l’intrinseca indispensabilità di quanto viene offerto da questo specifico mercato a chi opera invece nel settore dell’economia reale. 

Ci sono poi altri motivi che rendono evidentemente questo mercato finanziario una solida realtà – a prescindere dall’angolo dal quale lo si approcci: a partire dalla stretta regolamentazione, sia a livello di scambi che di intermediari, al quale è sottoposto. 

Il mercato forex è regolamentato

Che si parli di broker, di mercati di scambio oppure ancora di operazioni di trading, rimane la costante della regolamentazione per il mercato del Forex. Siamo davanti ad un mercato che si vede regolato su diversi livelli, tutti ad ulteriore conferma di quanto abbiamo appena affermato. 

  • Borse regolamentate e OTC

Il Forex avviene tipicamente sia su borse regolamentate, sia attraverso contratti cosiddetti OTC (Over the Counter), che impegnano il broker nei confronti del cliente stesso e non nei confronti del mercato. Rimane però il fatto che a copertura di tali contratti OTC si finisce sempre per accedere, quando si è intermediari, a fornitori di liquidità legati alla borsa. 

La filiera del Forex – se così vogliamo definirla – vede il broker soltanto come terminale di un sistema enormemente complesso, che percola dalle banche centrali attraverso banche d’affari, istituti finanziari e sistema commerciale internazionale. 

LIcenze affidabili nel Forex mondiale
Per evitare truffe e bluff è necessario rivolgersi a broker che offrono una buona licenza

Ad ogni tipo di livello questo mercato finisce per passare da borse regolamentate e non è un caso che gli account Forex si muovano automaticamente durante le 24 ore attraverso le principali piazze finanziarie mondiali. New York, Londra, Francoforte, Sydney, Shanghai, Tokyo. Perché nonostante l’importante decentralizzazione del mercato del Forex, sono i principali hub finanziari ad ospitare la maggioranza degli scambi. 

Qui non possiamo parlare neanche di opinioni, ma semplicemente di fatti acclarati e che sono sotto gli occhi di tutti. 

  • Legittimato anche dagli enti statali e dal fisco

Il fisco non si potrebbe mai permettere di tassare proventi di attività illecite o insussistenti. Chi invece opera da tempo nel Forex sa bene che sono dovute all’erario tutte le imposte su eventuali profitti. Altro segnale che si tratta di un mercato conosciuto, solido e perfettamente legale. 

Tutto ciò che è tassabile deve essere pertanto legale. 

  • Autorizzazioni e regolamentazioni anche per i broker e gli intermediari

Vale a questo scopo ricordare quali sia il regime entro il quale devono operare tutti gli intermediari europei del Forex, ovvero i broker che offrono accesso a questo tipo di mercati. Il sistema imposto da MiFID II e ESMA è relativamente semplice: chiunque voglia offrire servizi finanziari nel Forex a clienti residenti in Europa, deve dotarsi di una licenza valida nell’ambito delle regolamentazioni del paese di residenza. 

Questo vuol dire che i broker che legalmente possono offrire accesso ai mercati valutari devono essere necessariamente in possesso di licenze che vengono rilasciate da enti quali CONSOBCySEC ed altri tipi di autorità nazionali che svolgono lo stesso ruolo nei paesi rispettivi di residenza dell’intermediario. 

Approfondimenti sulle regolamentazioni

Le regolamentazioni dei broker Forex sono di fondamentale importanza per chi vuole scegliere un buon intermediario – al di sopra di ogni sospetto di truffa – per fare trading sul mercato valutario

Ripetiamo ancora una volta che è assolutamente necessario per un broker dotarsi di una licenza/regolamentazione europea nel caso in cui volesse intrattenere rapporti commerciali con clienti con residenza in Europa. 

  • CONSOB

CONSOB è l’ente italiano che si occupa di vigilanza sui mercati di borsa in relazione agli intermediari con sede in Italia. Non è purtroppo una licenza molto frequente, dato il fatto che sono pochissimi gli intermediari che scelgono il nostro Paese come sede di intermediazione. 

Rimane però utile per la consultazione il registro degli operatori stranieri abilitati in Italia, che è tenuto direttamente da CONSOB e che per l’appunto permette a tutti di conoscere istantaneamente su un determinato intermediario è abilitato anche per l’operatività sul Forex in Italia. 

  • CySEC

È la licenza più improntante a livello europeo in quanto pur offrendo le stesse identiche garanzie di quella italiana, è scelta dalla gran parte degli intermediari nel settore del Forex e dei contratti per differenza. 

CySEC eToro
Il sito internet di CySEC permette di verificare le licenze e soprattutto i domini internet associati a quella licenza

CySEC è un ente cipriota – utilizzato ad esempio dal top broker eToro per le sue operazioni, così come è utilizzato dagli altri broker che sono stati recensiti sulle pagine di TradingOnline.com. In presenza di una regolamentazione di questo tipo si possono dormire sonni tranquilli, perché trattasi di licenza pienamente corrispondente a quanto viene previsto dalla stringente normativa MiFID in termini di tutela del cliente. 

  • FCA

È la licenza del Regno Unito e che è stata per anni quella maggiormente utilizzata da parte dei broker che operavano intra-UE. L’enorme incertezza sul futuro degli accordi anche in ambito MiFID per quanto riguarda Brexit, ha portato moltissimi intermediari a spostarsi da quel paese o comunque a detenere, come nel caso di Trade.com soltanto una licenza secondaria in quello specifico paese. 

Oltre a Trade.com, ci sono anche i seguenti brokers che dispongono anche della licenza FCA per assicurare maggiori garanzie ai propri clienti. Essi sono:

  1. eToro
  2. Capital.com

Andiamo ora ad analizzare quali sono altre importanti licenze secondarie disponibili in Europa che possono esser in possesso di un broker online trading per assicurare i servizi di intermediazione sul forex ai propri clienti.

  • Altre licenze Europee

Ogni paese membro dell’Unione Europea può rilasciare regolamentazioni e licenze ad operatori che partono dal loro paese per offrire servizi a tutti a livello europeo. C’è BaFIN, che è quella delle autorità tedesche, così come c’è anche CNMV, che è rilasciata invece dalle autorità spagnole. Ogni paese ne ha una, ma la loro condizione è da assimilarsi a quella della licenza CONSOB: date infatti le assolutamente inospitali condizioni per i broker in quei paesi, sono in pochi a volerci stabilire la sede. 

Questo non vuol dire che in presenza di una licenza di questi paesi non dovremmo sentirci tranquilli. Tutt’altro: sono licenze altrettanto valide, rilasciate da paesi che per forza di cose devono seguire le restrittive norme fissate in ambito UE. 

  • AFS ASIC Australia

È la licenza che viene rilasciata dalle autorità finanziarie australiane e che non ha alcun tipo di validità sul territorio europeo. Questo vuol dire che un broker che ne sia provvisto in assenza di ulteriori licenze europee non può essere in alcun modo considerato come legale. Diverso il discorso dei broker come FP Markets, che invece sono dotati sia di licenza europea, sia di licenza australiana. 

Anche il top broker eToro è in possesso, come lo è anche FP Markets, sia della licenza australiana ASIC che tantomeno di doppia licenza europea (CYSEC/FCA).

  • Verificare le licenze

Tutti i principali enti di controllo hanno siti internet che permettono di controllare l’effettiva vigenza delle licenze e delle autorizzazioni di cui i broker affermano di essere in possesso. 

Il nostro consiglio è quello, in assenza di opinioni affidabili sulla questione, di verificare per conto proprio che l’interlocutore con il quale abbiamo a che fare sia effettivamente in possesso della suddetta licenza. Dato che il caso di clonazioni di licenze è all’ordine del giorno, vanno anche verificati che i domini internet utilizzati dai broker siano effettivamente registrati all’interno della licenza. 

Così come dovrebbero essere verificati con la massima solerzia indirizzi, numeri societari e altri tipi di dettagli che potrebbero tradire un possibile truffatore. 

  • Cosa garantiscono le licenze in ambito Forex?

Le licenze garantiscono innanzitutto la legalità del broker, perché la legge europea è particolarmente restrittiva in tale senso e permette soltanto a chi è effettivamente registrato e con licenza di offrire servizi ai cittadini e ai residenti europei. 

Discorso poi diverso per quanto concerne le tutele che questo tipo di licenze offrono: siamo tutelati sul nostro capitale, che per legge deve essere rigorosamente tenuto separato da quello del broker, così come siamo tutelati sulla massima trasparenza del broker in fase di esecuzione dei nostri ordini. 

Sono tutele molto importanti che ci permettono di essere certi di non essere imbrogliati e di essere trattati al meglio delle possibili condizioni dell’intermediario. Mai e poi mai affidarsi, se la nostra paura è quella di trovarci davanti un bluff, a broker che non hanno licenza valida in Europa, anche quando questa dovesse essere sostituita da una licenza extra-europea. 

  • Il caso delle licenze caraibiche

Discorso ulteriormente diverso per le licenze cosiddette caraibiche e pacifiche, ovvero licenze che vengono rilasciate da microstati dove i controlli finanziari sono pressoché assenti. Vanuatu, St. Kittis, S. Vincent sono paesi che vendono licenze al miglior offerente e che ospitano il grosso dei broker Forex truffa che purtroppo colpiscono i clienti europei. 

Il fatto che un broker sia dotato di una licenza di questo tipo rimane un importantissimo campanello di allarme per chi vuole evitare broker truffa e di trovarsi coinvolto in un bluff

Migliori recensioni e opinioni forex

ETORO

eToro è il broker di Social Trading leader al mondo, ideale per i giovani traders che vogliono fare trading automatico copiando i più esperti.

  • Copia i traders migliori
  • CopyPortfolios
  • Azioni a 0 commissioni

Inizia ora

67% of retail CFD accounts lose money.

CAPITAL.COM

Capital.com è dotato di un sistema avanzato basato sull'intelligenza artificiale, utile a ridurre i rischi e massimizzare i profitti.

  • TradingView + MetaTrader4
  • App educativa gratuita
  • Trading con algoritmi [New]

Inizia ora

75% of retail CFD accounts lose money.

FP MARKETS

FP Markets è ideale per chi vuole una piattaforma ricca di strumenti per il trading automatico come EA, MT4/5 e segnali.

  • Spreads 0.0 pips
  • MetaTrader 4/5
  • Segnali trading

Inizia ora

48% of retail CFD accounts lose money.

TRADE.COM

Trade.com è un broker multiassets per trading in CFD e DMA ricco di caratteristiche che lo rendono esclusivo.

  • MetaTrader 4
  • Segnali di trading
  • Corsi individuali gratuiti

Inizia ora

79,90% of retail CFD accounts lose money.

TradingOnline.com si occupa da più di un decennio di divulgazione finanziaria e ha preparato recensioni su tutti i principali broker Forex che operano in Europa, in modo legale e che sono riusciti a costruirsi negli anni un’invidiabile reputazione. 

eToro è un broker Forex, CFD e DMA che opera ormai da più di un decennio sul territorio europeo, offrendo una piattaforma agile e intuitiva per intervenire su qualunque tipo di mercato finanziario. 

Non è una truffa: è un broker regolarmente in possesso di triplice licenza (CySEC / ASIC / FCA) e che opera senza stop da parte delle autorità nel settore continuativamente dall’inizio delle proprie attività, segnale del pieno rispetto di quelle che sono le regole europee e delle tutele per i clienti. 

Listino Forex etoro
Una parte del listino di eToro dedicato al Forex

Offre accesso a quasi 50 coppie del Forex e permette di investire anche su quegli scambi che sono considerati come minori o esotici, sempre con spread molto competitivi e soprattutto offrendo strumenti di analisi avanzata accessibili anche a chi non ha una grandissima esperienza sui mercati. 

eToro (qui per il sito ufficiale) abbina al Forex la possibilità di investire anche sul mercato azionario – anche in modalità accesso diretto – nonché su materie prime, indici, ETF (anche queste in modalità DMA), Criptovalute (in DMA senza leva o con leva in CFD). Un broker pertanto completo che permette la gestione totale di portafogli complessi all’interno dei quali poter inserire anche diverse coppie Forex. 

È dotato di conto demo gratuito, liberamente accessibile a chiunque senza costi aggiuntivi e che permette anche l’utilizzo di capitale virtuale per testare investimenti nel settore del Forex. La nostra opinione è assolutamente positiva, per uno dei migliori broker a livello europeo e mondiale.

Segnalazioni AltroConsumo:NO (presenti però approfondimenti)
Recensioni TrustPilot:2,2 su 2388 recensioni
Google Play Opinioni:4,3 su +43.000 recensioni
Play Store Opinioni:3,9 su +850 recensioni
Voto e Opinioni: 10/10 – ⭐⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://www.etoro.com/it
eToro Forex Opinioni: Sintetico tabellare

Capital.com (qui per il sito) è un broker CFD e Forex che offre la possibilità di investire anch’esso su più di 50 coppie, rigorosamente divise in maggiori, minori ed esotiche. È un broker dotato di licenza europea e che può oggi contare sulla piena fiducia dei propri clienti e su un’ottima reputazione sul mercato. 

Interessante, per chi è interessato al Forex, la possibilità di investire anche contro criptovalute con valute fiat diverse dal dollaro, per un’impostazione dell’intero settore dominato da Bitcoin come se si trattasse di valute classiche. 

Forex su Capital.com
L’interfaccia di Capital.com dedicata al Forex

Capital.com, dotato anche lui di doppia licenza CySEC/FCA, opera inoltre con una piattaforma proprietaria web, che può essere installata sotto forma di App anche su iPhone, Android, iPad e tablet del sistema operativo di Google. Disponibile qui il conto demo gratuito, con 1.000 USD di capitale virtuale da poter ricaricare a piacimento per esplorare ulteriori funzionalità del broker in questione. 

Investire con Capital.com sul Forex vuol dire inoltre poter completare il proprio portafoglio con altri 3.000 titoli provenienti dal mercato delle azioni, degli ETF, dei futures, delle materie prime e delle criptovalute

Anche in questo caso la nostra opinione, che abbiamo esplicitato con maggiore dovizia di particolari all’interno della nostra recensione, è più che positiva. 

Segnalazioni AltroConsumo:NO
Recensioni TrustPilot:4,3 su +700 recensioni
Google Play Opinioni:4,4 su +5.400 recensioni
Play Store Opinioni:4,9 su+160 recensioni
Voto e Opinioni:9,9 – ⭐⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://capital.com
Capital.com Forex Opinioni: Sintetico tabellare

FP Markets (qui per il sito ufficiale) è l’esempio tipico di broker non-europeo che però opera in piena regolarità all’interno del territorio europeo. Oltre alla ovvia licenza ASIC, questo broker è anche dotato di licenza CySEC che gli permette di servire alle condizioni imposte da ESMA i clienti europei. 

Per il settore del Forex offre 60 coppie, sulle quali è possibile investire anche in modalità DMA Pricing, tramite IRESS e con spread a zero. In alternativa, è presente la possibilità di investire su MetaTrader con spread classico e a costo di commissione aggiuntiva zero. 

FP Markets MetaTrader
FP Markets affida le sue operazioni alla piattaforma evoluta MetaTrader

Anche FP Markets, dato il suo stampo professionale, è un broker molto apprezzato anche dai professionisti e sicuramente uno dei punti di riferimento – in termini di funzionalità e sicurezza – per chi vuole investire nel mondo del Forex. 

La sua reputazione è più che buona e i clienti che lo scelgono difficilmente si trovano insoddisfatti, come d’altronde dimostra ampiamente il gran numero di recensioni ottenute da società terze online. 

Anche la nostra opinione su FP Markets è più che positiva, motivo per il quale si trova sempre più spesso all’interno delle nostre liste di broker consigliati. Qui è disponibile il conto demo gratis con il quale poter verificare le effettive capacità del servizio.

Segnalazioni AltroConsumo:NO
Recensioni TrustPilot:4,9 su +1.380 recensioni
Google Play Opinioni:Non presente (utilizza MetaTrader)
Play Store Opinioni:Non presente (utilizza MetaTrader)
Voto e Opinioni:9,9 – ⭐⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://fpmarkets.com/it/
FP Markets Forex Opinioni: Sintetico tabellare

Chiudiamo la nostra rassegna con Trade.com (qui per il sito ufficiale del broker), broker dotato anche lui di licenza CySEC cipriota nonchè della Financial Conduct Autority inglese e rappresenta uno dei capi saldi del trading Forex europeo. Da tempo ormai broker multi-asset, con la possibilità di procedere sia in termini di contratti per differenza, sia in termini invece di accesso diretto al mercato. 

È broker inoltre che consente l’accesso a IPO e portafogli gestiti, seppur con piattaforme separate. A livello di piattaforme garantisce accesso al mercato del Forex e alle sue più di 50 coppie sia con un sistema proprietario via Web e replicato su App, sia tramite la classica MetaTrader

Forex Trade.com
Trade.com e la sua interfaccia proprietaria per il Forex

Gli spread su tutte le coppie del Forex sono assolutamente contenuti e sicuramente tra i più competitivi a livello europeo. Le opinioni su questo broker, per la redazione di TradingOnline.com sono più che positive e sicuramente segno di un broker che negli anni è riuscito a guadagnarsi grande rispetto da parte degli operatori di mercato. 

Si può testare con un conto demo gratis, aperto a tutti e per questo ideale per chi vuole toccare di prima mano quello che questo straordinario broker ha da offrire sia in ambito Forex, sia per quanto concerne gli altri 2.300 titoli ai quali è possibile accedere con la sua intermediazione. 

Segnalazioni AltroConsumo:NO
Recensioni TrustPilot:3,8 su +80 recensioni
Google Play Opinioni:3,6 su +1.400 recensioni
App Store Opinioni:3,1 su +18 recensioni
Voto e Opinioni:9,3 – ⭐⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://cfd.trade.com
Trade.com Forex Opinioni: Sintetico tabellare

Forex Trading Opinioni: Pro e contro

Anche il Forex non è un mercato per tutti – ammesso che esista al mondo una categoria di strumenti adatti alla generalità dei risparmiatori. Esistono dei pro e dei contro come in ogni attività finanziaria. 

Senza falsi trionfalismi e senza nascondere al tempo stesso i vantaggi che vengono offerti da questo specifico mercato, possiamo andare ad analizzare i pro e i contro del mercato valutario, pro e contro che possono effettivamente aiutare ad indirizzare chi non ha ancora grande dimestichezza con questo mercato . 

  • Liquidità

L’enorme liquidità che circola all’interno dei mercati del Forex è sicuramente il vantaggio principale per chi dovesse avvicinarvisi. Questo perché una liquidità di tali dimensioni permette a tutti di partecipare al mercato alle medesime condizioni alle quali si partecipa avendo capitali decisamente più importanti. 

Per intenderci, anche con capitali estremamente ridotti, in un mercato con tali livelli di liquidità si ha lo stesso impatto di grandi investitori istituzionali. Il Forex può essere considerato pertanto il mercato maggiormente democratico tra quelli ai quali possiamo avere accesso.

PRO DEGLI INVESTIMENTI SUL FOREX

  • Leva finanziaria alta

Non riteniamo assolutamente che la leva finanziaria debba essere spinta al massimo. Rimane però il fatto che sulle coppie principali del Forex ESMA permette di applicare un investimento a margine di 1:30. 

Il che vuol dire avere la massima libertà di modulare il proprio investimento, secondo le proprie necessità di rischio e di esposizione. Nessun altro mercato può offrire la possibilità di essere così modulari e di fare fine tuning così ampio. 

  • Hedging

Il Forex rimane il mercato principale per fare hedging nel caso in cui dovessimo essere esposti verso titoli altri che sono quotati in altra valuta. 

Facciamo qui l’esempio classico di un ETF che è quotato in USD, oppure di un investimento in materie prime – le quali a parte pochissime eccezioni sono sempre quotate in dollari. Con una posizione long su EUR/USD possiamo proteggerci da eventuali aumenti di valore dell’EUR che andrebbero a colpire il nostro investimento collaterale. 

Questo è applicabile a qualunque tipo di investimento che è denominato in valute diverse dall’euro – cosa che ci permette di operare con una certa tranquillità – eliminando il rischio di cambio da praticamente tutti gli strumenti che abbiamo sui mercati, a costi irrisori. 

  • Commissioni molto basse

Gli spreads sul Forex sono storicamente e tipicamente i più bassi che possiamo trovare sui mercati. Questo si traduce in una maggiore parte di profitti che rimane nelle nostre tasche e comunque in un non-aggravio delle posizioni che invece dovessero essere in perdita.  Non ci sono mercati comparabili in termini di commissioni trading da pagare a quello del Forex. 

  • Grande scelta di broker

Il fatto che il Forex sia un mercato così aperto e comune permette a tutti di accedere tramite un’incredibile varietà di broker, che da un lato si fanno concorrenza abbassando costi e alzando la qualità dei servizi. Dall’altro lato cercano di rispondere ciascuno a determinate necessità. 

Avere una scelta così vasta di broker – immaginiamo la piattaforma eToro che punta sul CopyTrading oppure il broker FP Markets che invece punta ad offrire spread vicinissimi allo zero – vuol dire avere maggiori possibilità di trovare la soluzione più congeniale per le nostre necessità e soprattutto per le nostre esigenze di trading. 

CONTRO DEL FOREX

Il Forex non può essere soltanto vantaggioso. Ci sono dei punti critici che vanno assolutamente considerati prima di avventurarsi in questo mercato con capitale reale. Punti critici che si possono inoltre testare e valutare con un buon conto demo gratuito sul Forex, che permette di accedere al mercato con capitale virtuale ma alle stesse condizioni che un giorno vedremo invece passando al capitale reale.

  • Rischi presenti

I rischi sono presenti in ogni mercato e il Forex non fa eccezione a questa regola. Rimane il fatto che avventurarsi verso scambi di valute esotiche o di quelle di paesi emergenti rappresenta un rischio enorme, che forse in pochissimi sono disposti a sopportare. 

Bisogna avere molta autodisciplina nello scegliere – nel caso in cui si vogliano correre rischi molto moderati – coppie di valute relativamente stabili. Anche in quel caso si deve essere pronti però ad agire sfruttando stop loss e strategie che siano in grado di limitare, nel caso in cui le cose dovessero mettersi male, eventuali danni. 

  • Indipendenza

L’indipendenza è un’arma a doppio taglio. Quando si scelgono prodotti finanziari di risparmio gestito, da un lato possiamo liberarci della responsabilità del futuro del nostro investimento, dall’altro però dovremo accontentarci di quello che il gestore ha scelto al posto nostro. 

L’indipendenza che il Forex è in grado di garantire presuppone invece la piena responsabilità da parte nostra per ogni tipo di operazione, cosa che non è sicuramente per tutti e che va valutata anche alla luce di quello che sappiamo sulla psicologia del trading. Responsabilità che però per moltissimi diventa poi un lato positivo, un vantaggio del trading Forex, che permette di ottenere molto di più sia in termini di potenziali profitti, sia in termini invece di soddisfazione personale. 

Conviene iniziare nel forex trading?

Non esistono investimenti convenienti per tutti e anche in questo caso il Forex Trading non può fare eccezione alla regola generale. Ci sono però determinati investitori e risparmiatori che possono sicuramente godere appieno dei vantaggi particolari che questo tipo di mercato offre. 

Proveremo pertanto a tracciare un identikit dell’investitore ideale nel mondo dei mercati valutari: 

  • Amante degli investimenti liquidi

Il forex rimane un mercato estremamente liquido e che permette di liberarsi delle proprie posizioni o di aprirne di nuove in tempo zero. Questo permette un trading particolarmente dinamico e di operare con la ragionevole certezza che si potrà sempre vendere e comprare ai prezzi di mercato. 

  • Investitore di brevissimo periodo

È un’altra categoria di investitore che può trovare nel Forex il proverbiale pane per i suoi denti. Questo perché il Forex è un mercato che non dorme mai, che può avere delle variazioni di valore tra valute di una coppia anche importanti in lassi di tempo ristretti e che al tempo stesso permette di investire anche con una leva finanziaria elevata

Sono questi tutti elementi che giocano particolarmente a favore di chi opera con un orizzonte temporale particolarmente ristretto, come anche per gli scalper

  • Chi deve proteggersi da investimenti in valuta estera e dal rischio di cambio

Il rischio di cambio rimane uno dei rischi più concreti quando operiamo su titoli, che siano azioni, ETF, indici di borsa o altro tipo di strumento finanziario, che sono denominati in valuta estera. Grazie alla liquidità e alla leva finanziaria massima offerta, il Forex rimane uno strumento molto economico per proteggersi da questo specifico rischio. 

Il Forex diventa dunque un enabler e un riduttore di rischio per chi opera su altri mercati. 

  • Chi vuole diversificare il proprio portafoglio

Anche nel caso in cui si dovessero avere altri tipi di mercati in cima alla lista di priorità, il Forex rimane un ottimo mercato per differenziare il proprio portafoglio e per mantenerne una parte in strumenti particolarmente liquidi. Il Forex rimane uno strumento classico per chi vuole creare portafogli effettivamente diversificati e che non puntino sugli strumenti strettamente classici che siamo abituati a vedere offerti in banca. 

Il Forex in generale può essere un mercato conveniente per una grande varietà di investitori: chi si riconosce in uno o più degli identikit che abbiamo illustrato in questa sezione, dovrebbe necessariamente cominciare a considerare la possibilità di iniziare a fare trading e investimenti anche nel settore delle valute. 

Leggi anche – guida alla leva finanziaria

Forex Opinioni e commenti

Le opinioni sul Forex – quando verificate e di qualità – sono una guida importante per chi vuole comprenderne le potenzialità per il proprio piano di investimenti e per le proprie strategie

Da sito attivo dal 2004 nel settore e da principale hub di divulgazione su mercati e finanza, esprimeremo la nostra opinione qualificata, poggiando sull’esperienza di uno staff di trader attivi e di esperti del Forex.

Il Forex funziona veramente?

Il Forex è un mercato che funziona, sia per chi vi opera avendo necessità di acquistare altre valute per motivi commerciali diretti, sia per chi invece vuole investire. Va però subito sgombrato il campo dalle tante fandonie e dalle tante opinioni di guru improvvisati, che spesso propongono il Forex come soluzione a qualunque tipo di problema finanziario. 

Quando rispondiamo in modo affermativo alla domanda “Il Forex funziona veramente?” ci stiamo effettivamente riferendo ad altri aspetti, che esulano in modo netto dagli schemi di guadagno automatico (tutti truffaldini) che purtroppo continuano ad essere pubblicizzati online. 

Il Forex funziona perché è un mercato in grado di offrire delle caratteristiche uniche agli investitori, ai risparmiatori e agli speculatori, caratteristiche che per l’appunto è praticamente impossibile trovare su altri tipi di mercato. 

A cosa ci riferiamo nello specifico? 

  • Apertura 24 ore su 24 e quasi 7 giorni su 7

Il fatto che il Forex sia un mercato decentralizzato e che ha luogo in tutte le principali piazze del mondo permette tecnicamente di investire 24 su 24, grazie al fuso orario. Se questo può essere da parte di molti fonte di preoccupazione – perché dovremo comunque tenere conto del fatto che i valori continuano a modificarsi anche mentre dormiamo – dall’altro offre una duttilità che è assolutamente impossibile trovare altrove

Non dobbiamo essere noi ad adeguare i nostri orari al Forex: qualunque sia lo stile temporale di trading on-line che abbiamo, anche se dovessimo dedicare agli investimenti il tempo che riusciamo a ritagliare dal lavoro, il Forex si presterà in modo automatico e completo alle nostre specifiche necessità. 

  • Grande concorrenza tra i broker

Il forex è l’unico mercato che è offerto praticamente da qualunque broker per il trading online con un ottimo livello di profondità. Questo ha portato ad una competizione e ad una concorrenza senza quartiere che ha contribuito a spingere i prezzi dei servizi in basso e ad alzare la qualità delle piattaforme di intermediazione. 

Anche in questo senso possiamo dire che il Forex funziona: perché gli intermediari che operano nel settore sono tra i migliori che possiamo utilizzare per gestire i nostri investimenti. 

  • I profitti sono possibili

Non parliamo dei profitti miracolosi che vengono raccontati di chi ha interesse a venderci questo o quel sistema. Parliamo dei profitti che ragionevolmente si possono ottenere da un investimento. Il Forex, se utilizzato con una strategia corretta e soprattutto con criterio può essere davvero fonte di un buon livello di profitti. 

  • Adatto ad ogni taglia di investitore

Non servono enormi capitali per cominciare ad investire su questo mercato e non esistono differenze a livello di possibilità e strumenti tra chi è un grosso capitalista o una banca d’affari e chi invece è un piccolo risparmiatore. Sono pochi i mercati in grado di offrire pari opportunità in modo così orizzontale.

Si guadagna davvero con il forex?

Si può guadagnare con il Forex, anche se il percorso che ci porterà ad avere degli incassi è molto simile a quello degli altri strumenti di investimento: non ci si può aspettare il miracolo o il colpo di fortuna – i guadagni sul Forex vanno realizzati con strategie attente, che possono nascere soltanto in presenza di una buona formazione. 

Ci sono migliaia di investitori e di trader in Italia che continuano ad ottenere degli ottimi risultati nel Forex, senza che però li abbiano realizzati per qualche strana alchimia o seguendo qualche corso di sedicenti guru. I ritorni possono essere anche importanti, ricordandosi però di qualche legge fondamentale per chi opera sui mercati finanziari: 

  • La guerra vera è sulle informazioni

Chi riesce ad ottenere profitti nel Forex è chi interpreta nel modo corretto le notizie che arrivano dal calendario economico, oppure ancora è in grado di interpretare al meglio il sentiment di mercato. Per entrambe queste capacità servono da un lato studio, dall’altro esperienza. 

  • Non avere una strategia è la strategia perfetta per fallire

Non si può fare trading estemporaneo sul Forex, così come non si può fare trading estemporaneo in nessun tipo di mercato. Servono strategie studiate a puntino e dalle quali sarebbe il caso di discostarsi il meno possibile. 

Le strategie di qualità tengono anche in considerazione quanto potrebbe accadere in senso inverso alle nostre previsioni – offrendo strategie reattive di breve e di lungo periodo. 

  • Rischio e guadagno vanno sempre di pari passo

Senza che questa regola diventi la spinta erga omnes a rischiare di più, va rilevato che guadagnare con il Forex è legato strettamente e intimamente a quanto rischio siamo disposti a correre. Più si rischia, più i potenziali guadagni sono alte. 

Tenendo conto di queste semplici regole – che presuppongono ancora una volta uno studio approfondito di questo mercato – riusciremo ad ottenere dei profitti e a fare del Forex potenzialmente un interessante fonte di introiti. 

La nostra opinione sul forex trading

Il Forex è un mercato che deve la sua enorme popolarità a caratteristiche uniche, come ubiquità, convenienza per commissioni, facilità di accesso e possibilità di impiegare anche capitali ridotti. A completare il quadro di un mercato così interessante contribuiscono anche i guadagni che in diversi riescono a conseguire. 

Non lo riteniamo – e non potremmo fare altrimenti da divulgatori trasparenti – un mercato in grado di soddisfare le esigenze di chiunque debba investire i propri risparmi e abbiamo prontamente evidenziato anche le eventuali criticità di questo specifico mercato in relazione a chi deve investire. 

Rimane il fatto che quanto viene offerto dal Forex difficilmente trova pari anche all’interno di mercati finanziari che in generale oggi sono molto più in grado di offrire ospitalità anche ai piccolissimi investitori. 

In aggiunta, il fatto che possa essere facilmente integrato in portafogli gestiti tramite broker CFD e DMA, rende questo mercato un must follow per chi opera anche nel settore delle azioni, delle materie prime, degli indici e anche delle criptovalute. 

L’enorme versatilità del Forex rimarrà la sua caratteristica principale, nonché quella che continuerà giustamente ad attirare nuovi investitori e risparmiatori.

Le truffe nel Forex esistono! Come fare per evitarle !

Esistono moltissime truffe che sfruttano la popolarità del Forex per proporre sistemi truffa, che hanno come unico possibile risultato la perdita di tutto il capitale investito

Le truffe sul trading a tema Forex diffuse anche in Italia e in Europa e bisognerà organizzarsi al fine di riconoscerle per evitarle. Individueremo pertanto insieme le caratteristiche più semplici da analizzare per aiutarci a riconoscere una truffa a tema Forex. 

  • Offerta di guadagni automatici e garantiti

Che si tratti di Forex o di altro tipo di mercato, quando ci viene proposto uno schema, un progetto, un software, un libro che ci permetterà di avere dei guadagni sicuri, automatici e garantiti, siamo al 100% davanti ad una truffa. 

Anche i migliori trader e le migliori strategie non hanno mai la certezza di poter ottenere un determinato livello di profitti sui mercati finanziari. Chiunque proponga soluzioni di questo genere deve essere considerato per quello che è: un pericoloso truffatore che propone sistemi insostenibili, spesso legati a schemi Ponzi destinati ad esplodere di lì a poco. 

  • Broker non registrato in Europa

La registrazione presso una delle autorità di controllo europee sugli intermediari rimane una discriminante importantissima per riconoscere le truffe a tema Forex. Quando ci viene proposto accesso ad un broker che non ha licenza oppure ancora che ha licenza in paradisi fiscali e/o legali, possiamo essere ragionevolmente certi del fatto di essere davanti ad una truffa. 

Bisogna inoltre prestare attenzione a quei sistemi gratuiti nel Forex che ci propongono formazione oppure software automatici a costo zero, a patto di iscriverci presso un determinato broker. Anche questa è pratica assolutamente deprecabile e che deve essere considerata per quello che: un trucco per farci versare presso broker che non offrono alcun tipo di garanzia. 

  • Telefonate a freddo

Le cosiddette cold calls sono lo strumento preferito di chi opera al di fuori di quanto fissato dalla legge. Il copione è sempre lo stesso: veniamo contattati da un call center che promette sistemi per guadagnare facilmente con il trading e con il trading online. Ci viene chiesto di versare una piccola somma (tipicamente 250 euro), che senza dubbio alcuno crescerà a dismisura grazie ai preziosi consigli del broker. 

Il risultato ovvio è quello di perdere quello che si è investito, senza l’effettiva possibilità di recuperarlo, perché gli interlocutori con il quale abbiamo avuto a che fare si riveleranno per essere truffatori professionisti che hanno già occultato i capitali altrove. 

  • Corsi gratuiti in cambio di iscrizione

Questa è una nuova modalità di truffa che purtroppo ha già preso piede in Italia e in tanti altri paesi d’Europa. Il trucco è quello di offrire corsi di formazione nel trading e nel forex a costo zero, invitando poi ad investire tramite il broker consigliato dal corso stesso. Un canale che purtroppo viene utilizzato sempre più di frequente proprio perché insospettabile. 

  • Testimonial famosi, con pubblicità impossibili da verificare

Anche quando vengono utilizzati dei testimonial famosi c’è da controllare che il broker Forex che abbiamo davanti sia effettivamente affidabile, invece di fidarci ciecamente soltanto perché questo o quel milionario racconterebbero, a mezzo web, di aver guadagno milioni con un certo sistema di investimenti. 

Anche in questi specifici casi il controllo di licenza e registrazione presso le autorità europee diventa necessario per essere certi di avere davanti un interlocutore regolare e che non ci esponga a truffe.

Considerazioni finali

Riteniamo necessario divulgare opinioni sul Forex che siano responsabili, trasparenti e quanto più vicine al vero possibile. Questo perché anche il settore del Forex, essendo direttamente legato a quello degli investimenti, finisce purtroppo per essere coinvolto in schemi talvolta poco limpidi ad opera di personaggi che truffano di professione. Come abbiamo visto, c’è modo di proteggersi.

Il Forex rappresenta e continuerà a rappresentare uno dei mercati più interessanti per chi investe, a partire anche da capitali molto ridotti. Le opportunità offerte sono concrete, a patto però di saperle cogliere scegliendo un percorso di formazione adeguato.

Non esistono guadagni facili al mondo – e il settore finanziario e del Forex non possono fare eccezione a quella che è una verità assoluta del mondo in cui viviamo. Questo ovviamente non deve essere considerato come un invito a rimanere lontani dal Forex: tutt’altro, è un invito a prendere seriamente questo mercato, perché continua ad essere una delle basi intorno alle quali poter costruire un buon portafoglio di investimento, anche sul lungo periodo. 

FAQ Forex opinioni e commenti: domande più comuni

Quali sono le opinioni degli esperti sul Forex?

Gli esperti di trading online e investimenti hanno un’alta considerazione del Forex, mercato non soltanto consigliato, ma spesso necessario per ogni tipo di portafoglio. 

Il Forex è una truffa?

Assolutamente no. Il forex è un mercato ampiamente regolamentato e gestito in genere da intermediari altrettanto regolamentati. 

È vero che ci sono truffe a tema Forex?

: purtroppo molti gruppi di truffatori sfruttano proprio la popolarità del Forex trading per circuire clienti e promettere guadagni facili. La buona notizia è che possiamo allenarci a riconoscerli. 

Cosa si deve controllare per verificare l’affidabilità di un broker Forex?

Si deve partire dalla licenza, passando poi dalla consultazione delle opinioni più affidabili sul mercato. 

Il Forex conviene?

Ci sono diverse categorie di investitori che possono sfruttare il Forex per i loro investimenti. Nella nostra guida sarà possibile comprendere per chi il Forex rappresenta una vera opportunità. 

Di quali opinioni Forex possiamo fidarci?

Dobbiamo rivolgerci a divulgatori disinteressati e che possano effettivamente offrire opinioni trasparenti e articolate, nonché giustificate da ragioni inoppugnabili. 

Con il Forex si guadagna?

Si possono generare sicuramente buoni profitti con il Forex, sebbene non siano automatici.

Il voto di ©TradingOnline.com


⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *