News, Azioni

Microsoft dà al mondo il benvenuto nell’era degli ultrabook con AI integrata: boom per il titolo in Borsa

Avatar di Alessandro Calvo
Written by Alessandro Calvo
Diplomato in Scienze Economiche presso l'Ateneo di Torino, mi dedico alla vita di nomade digitale con un focus particolare sugli investimenti azionari. Rivesto il ruolo di gestore e analista capo per il portfolio di azioni su TradingOnline.com. Come ricordato da Peter Lynch, è importante tenere a mente che investire in azioni non equivale a giocare alla lotteria; rappresenta piuttosto la detenzione di una quota parte di un'impresa
Scopri i nostri principi editoriali

Le attese non deludono: per tutto il weekend si è parlato delle speculazioni legate alla presentazione di Microsoft di una nuova categoria di computer dotati di capacità avanzate di intelligenza artificiale. Lunedì la società ha mostrato al mondo la sua nuova creazione: il sistema operativo Copilot+ che sarà equipaggiato sui computer Windows di alta fascia già nei prossimi mesi. La società ha deciso di permettere a differenti produttori di prendere in licensing questa tecnologia e utilizzarla sui loro dispositivi: due aziende che hanno già confermato di voler lanciare i primi ultrabook con Copilot+ sono Acer e Asus. Non è nemmeno necessario avere grande pazienza: uno o due mesi saranno sufficienti per mettere le mani su uno di questi nuovi dispositivi.

La presentazione di Microsoft è stata un successo. Gli analisti sono convinti che l’esperienza offerta da questi nuovi dispositivi spingerà milioni di persone a voler cambiare il proprio computer molto velocemente, andando alla ricerca di maggiore produttività e di semplificazioni legate all’AI. Questa è anche la prima volta in cui viene introdotto un nuovo concetto di computer a distanza di vent’anni dalla rivoluzione dei portatili e dei PC da gaming. La nuova componente essenziale per ogni dispositivo di alta fascia sarà la NPU (Natural Processing Unit), che dovrebbe essere il centro nevralgico per le funzionalità di AI di ogni nuovo computer.

presentazione della notizia sui nuovi portatili Copilot+ di Microsoft
L’obiettivo di Microsoft è convincere le persone che questa sola aggiunta vale la pena di acquistare un nuovo dispositivo

Copilot+ fa impennare le azioni Microsoft

Le azioni Microsoft hanno già toccato un nuovo apice ed è molto probabile che il rally continui nel corso delle prossime settimane, per poi calmarsi quando i primi dispositivi saranno disponibili e si aspetteranno i dati sulle vendite. La società ha già fatto sapere che Copilot+ sarà equipaggiato con GPT4o, la versione più avanzata e intelligente di ChatGPT che permette di interagire vocalmente e avere conversazioni naturali per fornire istruzioni al dispositivo. Basteranno 1.000$ per comprare uno dei nuovi computer dotati di Copilot+; questo implica un posizionamento nella fascia medio-alta, ma decisamente non nella categoria dei computer più costosi.

Microsoft ha fornito una dimostrazione della sua tecnologia che ha lasciato gli investitori a bocca aperta. Mentre un utente stava giocando a Minecraft, popolare videogame già di proprietà di Microsoft, Copilot+ stava fornendo del coaching individualizzato basato sulle decisioni dell’utente. Questo livello di interazione con la macchina, se applicato correttamente al mondo del lavoro, può implicare un grande salto in avanti della produttività.

La funzionalità d’oro: Recall

Recall. Questo nome diventerà molto presto familiare in ogni casa. Si tratta della funzionalità regina introdotta da Microsoft nei suoi nuovi portatili ed essenzialmente aiuterà a tenere in memoria le azioni compiute ripetutamente da un utente. Dov’è finita quella fattura inviata a un cliente a febbraio dell’anno scorso? Come rispondere a questa email? Chi era incaricato di seguire il progetto che l’azienda ha consegnato due settimane fa al cliente? Queste sono tutte cose che Recall non dimentica. Grazie a questa funzionalità, l’AI -direttamente dal PC, senza connessione a data center esterni- sarà in grado di aiutare a ricordare tutte queste scadenze e rispondere alle email come farebbe il proprietario del dispositivo. Dal momento che con GPT4o è possibile parlare con il laptop, non sarà nemmeno necessario digitare i nuovi comandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *