Pubblicato il

Segnali forex

Forex

I segnali forex sono suggerimenti che aiutano i trader a trovare opportunità di investimento sul mercato delle valute, indicando l’asset su cui investire e il tipo di posizione da aprire (acquisto o vendita).

Il segnale, dunque, si limita a suggerire al trader una posizione. Rimane in capo all’investitore la scelta di seguire o meno il consiglio. Proprio la possibilità di scegliere è la grande differenza tra i segnali e i Forex Robot. Questi ultimi operano in automatico, comprando e vendendo strumenti finanziari in proprio, senza necessità di alcun intervento umano.

Cosa sono e come funzionano i segnali forex - la guida completa firmata dagli esperti di ®TradingOnline.com 2020
I segnali forex sono un’arma a doppio taglio: molto utili se usati nel modo corretto, ma davvero controproducenti se usati nel modo sbagliato ®TradingOnline.com 2020

In questa guida andremo a scoprire tutte le caratteristiche dei segnali forex, i loro pregi e difetti, i migliori servizi di questo tipo e come sfruttarli nelle operazioni di trading on line.

Segnali forex – principali caratteristiche:

❓Tipologie:Automatici / Manuali / Algoritmici
💰Quanto costano:Da 0€ a 69.90€ al mese
🛠Strumenti d’analisi:Indicatori di Trading
🥇Migliori automatici:1000PipBuilder, Fx Leaders, ForexSignals.com
💻Migliori algoritmici:North East Way, Aztec Empire, Raketa
🚀Efficacia:⭐⭐⭐⭐
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Segnali di Forex – riepilogo caratteristiche in un sintetico tabellare

Cos’è un segnale forex: significato

I segnali forex sono delle notifiche. Possono essere notifiche integrate direttamente all’interno di una piattaforma di trading, oppure possono venire inviate via email, SMS o terze applicazioni esterne. Queste notifiche segnalano al trader la possibilità di aprire una nuova posizione di investimento. Di base contengono indicazioni su:

  • Strumento finanziario interessato;
  • Direzione dell’investimento;
  • Prezzo suggerito per l’apertura della posizione.

Mentre i servizi più completi e avanzati arrivano a includere:

  • Prezzo suggerito per la chiusura, sia in profitto che in perdita, della posizione;
  • Spiegazione delle ragioni del segnale;
  • Orizzonte temporale previsto per l’investimento.

L’obiettivo è quello di aiutare i trader online a investire al meglio il loro denaro, ma lasciando che siano loro ad avere l’ultima parola sulla scelta di aprire una posizione. Agli albori del trading online, l’unico mercato che tutti i broker offrivano era il Forex. Così, inizialmente, i segnali riguardavano soltanto il mercato delle valute; in questo periodo storico sono nati i primi servizi di offerta di segnali, diventati dunque noti come “segnali forex“.

Oggi, con l’evoluzione del mercato del trading, tutti i broker principali offrono ai clienti una vasta gamma di asset su cui negoziare. Il nome “segnali forex” è rimasto, ma oggi si chiamano così anche servizi che offrono consigli di investimento su altri strumenti finanziari. Alcuni di questi servizi sono gratuiti, mentre altri sono a pagamento. Quelli a pagamento prevedono solitamente un modello a sottoscrizione, con l’invio di segnali su base mensile.

Segnali forex: come funzionano esattamente?

Il funzionamento dei segnali Forex prevede tre parti coinvolte:

  • Un provider dei segnali, che si occupa di ricavarli e di condividerli;
  • Un recipient, cioè colui che riceve i segnali e può poi scegliere di agire di conseguenza;
  • Il collegamento tra provider e recipient, cioè un mezzo attraverso il quale vengono comunicati i segnali di trading.

Il provider si occupa di trovare le posizioni su cui investire. Lo può fare manualmente, in maniera del tutto discrezionale, oppure affidandosi a degli algoritmi di trading automatico.

Quando identifica una buona opportunità di investimento, il provider comunica con il recipient. Lo può fare direttamente attraverso la piattaforma di trading, oppure con servizi esterni. Esempi di servizi esterni usati per l’invio di segnali sono email, Telegram, gruppi Whatsapp o Facebook. Il recipient, a sua volta, può scegliere di seguire o non seguire il consiglio. Normalmente i trader si iscrivono a più di un servizio di segnali forex, in modo da diversificare il rischio su più fonti e avere più trade da seguire.

Chiaramente il provider dei segnali si aspetta di essere ricompensato per la sua attività. Lo può fare vendendo i segnali di trading a pagamento, oppure può decidere di stringere una partnership con dei broker. In questo caso saranno i broker a pagare, mentre il cliente finale riceverà i segnali gratis.

Tipologie di segnali forex

I segnali forex sono una categoria abbastanza ampia. Tra loro, i vari servizi si distinguono per:

  • Il modo in cui vengono ricavati i segnali;
  • Tipologia di analisi (tecnica o fondamentale);
  • Il canale con cui vengono comunicati al trader;
  • Prezzo;
  • Uso di algoritmi o analisi manuale;
  • Tipologia di asset (solo forex o anche altri mercati).
tipologie di segnali forex - Infografica a cura degli esperti di ®TradingOnline.com 2020
Prezzo e strategia sono le due distinzioni più utili per distinguere i segnali forex ®TradingOnline.com 2020

La distinzione più evidente, però, riguarda l’origine dei segnali. La scelta tra servizi automatici, algoritmici, semi-automatici e manuali è forse la più importante che ci sia. Per questo ora andremo a prendere in esame, una per una, queste varianti.

Segnali forex algoritmici

Alcune piattaforme, prima fra tutte Metatrader, permettono di sviluppare dei programmi che vengono letti ed eseguiti direttamente dalla piattaforma stessa. Alcuni di questi programmi, come i Forex Robot, sono in grado di operare direttamente sul mercato senza bisogno dell’intervento umano; altri si limitano a segnalare delle operazioni al trader.

Il nostro videocorso gratuito sugli algoritmi di trading e segnali di trading automatizzati

Per gli investitori privati, Metatrader rappresenta l’unica vera soluzione per avere a disposizione un sistema di segnali di trading algoritmici. Si possono creare programmi in MQL, il linguaggio specifico della piattaforma, che inviano segnali forex sotto forma di notifiche interne alla piattaforma.

Ogni programma utilizza solitamente una singola strategia di trading per andare a verificare la presenza di opportunità di investimento. Ecco perché, di solito, i trader che adottano questo sistema usano più di un programma alla volta per generare segnali. Due broker in particolare si prestano molto bene a questo tipo di attività: si tratta di Trade.com e FP Markets, che meritano una breve introduzione.

I segnali forex di trade.com
Segnali forex di Trade.com

Trade.com è un broker storico, regolamentato sia in Europa che nel Regno Unito e in Sud Africa. In Italia opera con autorizzazione Consob dal 2015. Oltre a offrire la possibilità di fare trading con Metatrader, è uno dei broker con la più ampia gamma di strumenti finanziari negoziabili in assoluto. Questo è ottimo per chi vuole scandagliare tanti asset usando dei segnali forex algoritmici.

L’azienda punta sul rapporto con i singoli investitori, dedicando un team di assistenza e addirittura un canale diretto via Whatsapp con ogni iscritto. Vale anche la pena di menzionare la possibilità di investire sulle IPO delle grandi aziende prima che le azioni siano offerte pubblicamente sul mercato. Per testare i segnali forex su Trade.com si può usare il conto demo gratuito proposto dal broker, in modo da non rischiare denaro reale mentre si prende confidenza con la piattaforma.

Lettura consigliata: Recensione completa di Trade.com

segnali forex di fp markets
Segnali forex di FP Markets

Fp Markets è un altro broker molto conosciuto. Parliamo di un marchio globale, nato in Australia e poi gradualmente arrivato a conquistare l’Europa con le sue funzionalità. Tra queste abbiamo la scelta tra le piattaforme MT4 e MT5, oltre 60 coppie di valute e 11.000+ strumenti azionari disponibili per la negoziazione. Uno dei tratti distintivi di questo marchio sono anche gli spread particolarmente bassi sul Forex.

Fp Markets vanta una valutazione di 4,9 su 5 su Trustpilot, con oltre 1.300 recensioni totali all’attivo. Questo dimostra l’affetto dei clienti verso il broker, così come lo dimostra il numero importante di trader di professione che operano attraverso questo intermediario.

Chi vuole può testare tutte le funzionalità di FP Markets, inclusi i segnali di trading algoritmici, attraverso il conto demo gratuito. Per 30 giorni si avrà accesso a un account con denaro virtuale, senza vincoli all’uscita e con tutte le funzionalità presenti anche sui conti reali.

Lettura consigliata: Recensione completa di FP Markets

Capital.com è un broker estremamente innovativo, che ritornerà più avanti quando parleremo di segnali semi-automatici. Nel corso del 2021 è stata aggiunta la compatibilità completa tra Capital.com e Metatrader 4, che così vanta 3 piattaforme premium a disposizione degli utenti. E non meno importante, per nessuna di queste piattaforme viene richiesto il pagamento di un canone.

Uno dei grandi vantaggi di questa integrazione è che i clienti possono sfruttare Metatrader per i segnali di trading automatici, ma integrando anche i consigli dell’intelligenza artificiale sulla piattaforma proprietaria del broker e le idee di trading di TradingView.

Capital.com diventa così il primo broker ad offrire un supporto completo per tutte le tipologie di segnali, mantenendo comunque la possibilità di gestire tutte le piattaforme da un singolo account principale. Se vuoi metterlo alla prova, ti consigliamo di registrare un conto demo gratuito: avrai la possibilità di scegliere tu stesso il capitale virtuale con cui testare, in modo gratuito e illimitato, tutti i servizi del broker.

Lettura consigliata: recensione completa di Capital.com

Segnali forex semi-automatici

I segnali di trading semi-automatici non sono un passo indietro rispetto a quelli automatici e algoritmici. Piuttosto cercano di segnare un passo in avanti, anche in virtù del fatto che sono stati gli ultimi a essere inventati in ordine cronologico. Questo tipo di segnali è meno invasivo e più elastico degli altri. L’obiettivo è dare degli spunti più validi ai trader, evitando la rigidità dei robot di trading automatico e differenziando le fonti.

Non esiste un solo tipo di segnali di trading semi-automatici, per cui è difficile fare un discorso generale. Piuttosto è interessante analizzare i due sistemi attualmente più promettenti in questo senso, cioè quelli inventati da eToro e da Capital.com.

Questi due metodi di erogazione di segnali semi-automatici sono molto diversi tra loro, ma entrambi sono efficaci. A ogni trader spetta la scelta della tipologia che ritiene più adatta a sé.

etoro copytrading, alternativa ai segnali forex
Il CopyTrading di eToro

eToro è diventato il broker più popolare in Europa, per cui non ha bisogno di grandi introduzioni. A renderlo famoso è stato il social trading, un sistema che permette agli utenti di interagire tra loro e addirittura di copiare in automatico le operazioni di altri investitori. Copiare altri investitori significa addentrarsi nel trading totalmente automatico, quindi è una soluzione che per quanto valida lasceremo momentaneamente da parte.

Ci interessa più che altro l’aspetto legato al social trading della piattaforma, in cui tutti i trader possono confrontarsi tra loro per discutere sui mercati finanziari. Considerando che spesso queste discussioni sono popolate da investitori di professione e trader affermati, sono un’ottima fonte di spunti.

Per ottenere segnali forex personalizzati, eToro permette agli utenti di:

  • Scegliere gli utenti da cui vogliono ricevere aggiornamenti;
  • Seguire gli strumenti finanziari di proprio interesse;
  • Commentare e interagire con i post di altre persone;
  • Gestire la propria bacheca personale;
  • Consultare una bacheca specifica per ogni strumento disponibile sulla piattaforma.

Sul sito ufficiale di eToro è possibile provare tutte queste funzionalità con il conto demo. A ogni nuovo utente vengono regalati 1000.000$ virtuali per poter testare la piattaforma, inclusi gli aspetti social.

Lettura consigliata: Recensione completa di eToro

intelligenza artificiale di capital.com, alternativa ai segnali forex.
Intelligenza artificiale di Capital.com

Capital.com è stato il primo broker a espandere su larga scala le potenzialità dell’intelligenza artificiale. Mentre si utilizza la piattaforma trading del broker, questa elabora dati su tutti i parametri rilevanti che influenzano le performance dei trader. Esempi di questi dati sono la durata delle posizioni, gli asset negoziati, l’orizzonte temporale degli investimenti e gli orari di apertura.

Man mano che la piattaforma impara a conoscere il trader, la sua intelligenza artificiale elabora dei consigli su misura. Questi risultano molto simili ai segnali forex, ma con alcune differenze importanti. La prima differenza è che i segnali forex sono spediti da un singolo provider a una molteplicità di recipient, mentre i consigli di Capital.com sono personalizzati.

La seconda grande differenza è che questi segnali non impongono al trader di seguire un consiglio maturato senza nessun riferimento al suo profilo da investitore; piuttosto sono segnali che si adattano al suo profilo di rischio e rendimento, risultando così più rilevanti. Anche Capital.com mette a disposizione questa funzionalità sul proprio conto demo gratuito.

Questa soluzione è completamente sviluppata da Capital.com per la sua piattaforma di proprietà. Si va a unire alle due integrazioni prestigiose di questo broker, rispettivamente con Metatrader 4 e TradingView, che completano il quadro. Il fatto di avere tre sistemi diversi, con tre tipi di segnali differenti, rende Capital.com il broker più completo sul mercato in quanto a segnali Forex e segnali di trading in generale.

Segnali forex automatici

I segnali forex automatici sono servizi indipendenti, che agiscono all’esterno delle piattaforme. Parliamo normalmente di realtà che offrono i loro segnali a pagamento, inviando ai loro clienti delle notifiche via mail o Telegram.

Questi segnali vengono raccolti utilizzando per lo più dei sistemi di analisi tecnica basati sugli indicatori più conosciuti. Nella grande maggioranza dei casi sono da evitare. Purtroppo, si sa, il mondo del trading è popolato da tante truffe e false promesse. Non è difficile convincere le persone a pagare dei segnali di trading, dando loro la falsa speranza di poter guadagnare somme molto più grandi.

Raccomandiamo sempre la lettura della nostra guida alle truffe nel trading online, dove abbiamo raccolto tutti i migliori strumenti per difendersi da questo genere di situazioni. Esistono anche servizi validi, sebbene in netta minoranza. L’importante è ricordarsi di:

  • Verificare le recensioni disponibili in rete;
  • Controllare che i segnali siano stati registrati nel tempo e certificati da un servizio esterno come Myfxbook o Fxblue (ma occhio… fai anche controverifiche in quanto anche questi servizi, abbiamo scoperto, possono essere oggetto di manipolazioni esterne);
  • Incominciare a seguire i segnali utilizzando un conto demo e passare al conto reale solo quando si è davvero sicuri della propria scelta;
  • Avere dei recapiti certi dei gestori del servizio;
  • Non credere a chi promette guadagni sicuri.

Segnali forex manuali

I segnali forex manuali sono quelli che vengono ricavati senza l’ausilio di algoritmi o sistemi di trading automatico. Normalmente un trader privato si occupa di investire in prima persona il proprio denaro, analizzando i grafici per conto suo e utilizzando le proprie strategie di trading. Le previsioni ricavate in prima persona sono, in qualche modo, dei segnali forex manuali.

Con questo nome, però, vengono solitamente chiamati i segnali ricavati a mano da altre persone. Ci sono trader conosciuti, anche italiani, che offrono sistemi di questo genere. Loro ricavano le previsioni, poi le inviano sotto forma di segnali a tutti gli iscritti al servizio.

Di solito questo tipo di servizi viene proprio costruito intorno alla fama di un trader, che per diversificare le entrate crea un servizio con cui offre segnali a chi stima la sua metodologia di analisi dei mercati.

Il vantaggio, rispetto ai segnali automatici, è che per lo meno c’è una persona a fare da garante per i segnali generati. Di solito questi trader hanno canali social e siti web in cui pubblicano contenuti con cui, se non altro, è possibile conoscerli meglio prima di iniziare a seguire i segnali.

Anche in questo caso, comunque, la truffa è sempre dietro l’angolo. Non bisogna mai abbassare la guardia: meglio essere sempre vigili e partire seguendo i segnali con un conto demo.

Migliori segnali forex gratuiti

sviluppo – andiamo a citare 4 servizi, ovvero: etoro (social trading, copy trading), poi trade.com e fp markets per gli script, ed infine capital.com per l intelligenza artificiale. ogni servizio impostarlo cosi:

I segnali CopyTrader di eToro

Dopo la rivoluzione di Metatrader nel 2005, eToro è stato l’unico broker in grado di portare una novità ancora più importante nel mondo dei segnali forex. I sistemi di social trading e copy trading hanno scritto la storia di questo marchio, rendendolo oggi il più popolare d’Europa nel settore. Iscrivendosi a eToro, ogni trader entra all’interno di una community con cui può interagire in due modi.

Il primo modo è facendo social trading, a cui abbiamo già accennato parlando di segnali semi-automatici. Si tratta di un sistema per comunicare con altri trader, andando a studiare le loro previsioni e ricavandone dei segnali di trading.

I segnali forex, in questo caso, diventano molto simili a dei post su Facebook. Ogni trader ha una sua bacheca, su cui può pubblicare post dedicati a qualunque strumento finanziario; può interagire sulle bacheche di altri utenti, oppure su quelle dedicate ai singoli asset. Per personalizzare la propria esperienza, un trader può decidere di seguire determinati investitori o strumenti finanziari. In questo modo vedrà comparire sulla sua feed i post che gli interessano di più.

segnali trading etoro social trading
Un esempio di post pubblicato su eToro

Il secondo modo per interagire con altri utenti è il copy trading. Questo sistema permette ai trader di copiare in automatico le mosse di altri investitori, scegliendo su chi investire e quanto. In questo caso non si può parlare propriamente di segnali, perché le operazioni diventano totalmente automatiche.

Online dal:2007
Recensione:eToro recensione
Efficacia:⭐⭐⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://www.etoro.com/it
eToro – sintetico tabellare

I segnali forex di Trade.com

Trade.com è uno dei migliori broker autorizzati Consob ad offrire la possibilità di fare trading con Metatrader. Curiosamente, MetaQuotes si è accorta di quanto eToro abbia rivoluzionato il mercato dei segnali forex e ha deciso di adattarsi a modo suo.

Con l’ultimo aggiornamento di Metatrader, oggi anche gli utenti di questa piattaforma hanno la possibilità di usare segnali forex generati da altri utenti. I provider possono decidere di offrirli gratis o a pagamento, mentre i recipient devono soltanto abilitare la funzione all’interno di MT4 o MT5. Sul marketplace interno di Metatrader abbiamo anche la possibilità di verificare le performance dei diversi provider, confrontare i prezzi e conoscere l’affidabilità dei segnali offerti.

Questo tipo di segnali può essere manuale o algoritmico: tra le varie informazioni che Metatrader fornisce su ogni provider, c’è anche la percentuale di operazioni condotte attraverso tool automatici.

segnali forex trade.com
I segnali dei Trade.com

Grazie all’aggiornamento, Metatrader non ha soltanto permesso a Trade.com di ridurre le distanze da eToro. Di fatto Trade.com riesce a guadagnare un vantaggio rispetto al suo diretto concorrente, perché oltre alla nuova funzionalità introdotta rimane la possibilità di fare trading algoritmico con i programmi scritti con linguaggio MQL.

Chi vuole può ancora sviluppare un algoritmo per generare segnali di trading, oppure acquistare degli Expert Advisor da installare sulla piattaforma. Ora, però, c’è anche questa alternativa.

Online dal:2015
Recensione:Trade.com recensione
Efficacia:⭐⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://www.trade.com/
Trade.com – sintetico tabellare

I segnali forex di FP Markets

FP Markets è l’altro grande broker che propone i segnali forex di Metatrader. Andremo dunque a trovare un servizio del tutto simile a quello di Trade.com, ma con alcune differenze dovute alle caratteristiche del broker.

Tanto per cominciare, FP Markets mette a disposizione dei clienti oltre 10.000 strumenti azionari diversi. Questo permette ai trader di cogliere più facilmente un segnale sulle Borse di tutto il mondo, specialmente sui mercati secondari Occidentali o sull’azionario dei paesi emergenti.

Metatrader, tra l’altro, ha di recente implementato una nuova interfaccia grafica per analizzare le performance dei provider di segnali. Nell’immagine qui sotto si può visualizzare il quadro informativo proposto dalla piattaforma.

segnali forex fp markets
I segnali forex trading del broker FP Markets

Fp Markets, poi, offre tutti i vantaggi di un broker internazionale:

  • Server dislocati in tutto il mondo per la massima velocità di esecuzione;
  • Spread a partire da 0,0 pips;
  • Supporto clienti 24/5 multi-lingua;
  • Soluzioni VPS per i trader più esigenti;
  • Funzionalità compatibili con la finanza islamica.
Online dal:2005
Recensione:Fp Markets recensione
Efficacia:⭐⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://www.fpmarkets.com/
Fp Markets – sintetico tabellare

I segnali forex di Capital.com

Capital.com offre la sua versione dei segnali di trading con cui tenta di sorpassare, a sua volta, le innovazioni di eToro poi replicate da Metatrader. Al momento la sua intelligenza artificiale integrata sta riscuotendo parecchio successo, specie dal momento in cui è disponibile gratuitamente per tutti i clienti e persino per chi ha solo un conto demo gratuito.

Chi conosce la parabola ascendente di eToro, chi come noi l’ha vista maturare nel corso del tempo, troverà tante similitudini nella storia di questi due broker.

capital.com intelligenza artificiale - infografica a cura degli esperti di ®TradingOnline.com.
L’intelligenza artificiale di Capital.com aiuta a trovare segnali di trading basati sulla propria attitudine verso gli investimenti ®TradingOnline.com 2020

Ciò che offre Capital.com, in questo momento, è un modo diverso di intendere i segnali forex. Non più un sistema di notifiche basato su ciò che un algoritmo o un altro trader hanno trovato, ma un insieme di suggerimenti tarati su misura per ciascun investitore.

L’unico svantaggio di questo sistema è che l’intelligenza artificiale interviene seriamente solo dopo aver avuto modo di studiare le prime 40-50 posizioni aperte da ogni trader.

Inizialmente dunque saremo meno supportati, ma man mano che l’AI impara a conoscere il cliente si avverte concretamente l’utilità dei suoi consigli.

Online dal:2017
Recensione:Capital.com recensione
Efficacia:⭐⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://capital.com/
Capital.com – sintetico tabellare

Dobbiamo anche ricordare che questo non è l’unico sistema per ottenere segnali di trading su Capital.com. Dal momento in cui il broker ha integrato totalmente Metatrader 4 all’interno della sua offerta, si possono utilizzare anche queste soluzioni. Puoi accedere ai robot di trading di MT4, al servizio di segnali automatici in abbonamento, oppure alle “Ideas” che gli utenti condividono su TradingView.

Migliori segnali forex a pagamento

I segnali forex a pagamento sono sempre un argomento delicato. Per evitare di segnalare servizi ambigui, abbiamo deciso di nominare soltanto quelli che hanno risultati certificati da terze parti. La certificazione può avvenire direttamente attraverso un broker o una piattaforma di trading imparziale verso il provider dei segnali; questo è il caso, ad esempio, dei servizi che operano attraverso Metatrader.

In alternativa esistono dei tool che permettono ai provider di segnali di registrare l’andamento storico della loro performance. Il registro viene condiviso poi pubblicamente con tutti i potenziali clienti, in modo da mostrare con trasparenza i rendimenti ottenuti.

1000PipBuilder.com

1000PipBuilder ha dimostrato di essere davvero un servizio interessante, generando una performance del +87.43% nel suo primo anno solare di attività. Certo, parliamo di un servizio giovane che deve ancora dimostrare di poter resistere alla prova del tempo. Fino a questo momento, però, ha retto bene.

Il servizio è diventato “famoso” grazie a Bob James, il trader a capo delle operazioni di 1000PipBuilder, che ha saputo comunicare bene le sue strategie sul web. Con oltre 10 anni all’attivo nelle trading room di Londra, non è stato difficile per lui affermarsi anche online. In generale è un buon servizio da tenere sotto osservazione. Deve solo dimostrare di poter mantenere a lungo le performance che ha dimostrato nel primo anno.

Ricordiamoci che, di tutti i servizi di segnali forex a pagamento, qualcuno riesce a emergere solo perché ha uno o due anni fortunati. La legge dei grandi numeri lo impone. Dimostrare un rendimento costantemente elevato nel corso del tempo è molto più difficile che avere un anno positivo.

Funziona dal:Giugno 2019
Costo:Da 37$ al mese
Efficacia:⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:https://www.1000pipbuilder.com/
1000PipBuilder.com – Sintetico tabellare

Fx Leaders

Fx Leaders è un servizio molto serio, operativo da anni e nato sull’onda lunga di quello che da tempo, anche prima dei segnali, era uno dei portali più visitati dai trader americani. I segnali di Fx Leaders vengono monitorati da Myfxbook, dove sono disponibili tutti i dati sulle performance passate. Sorprende molto il prezzo: appena 10€ al mese per il piano annuale, uno dei più bassi nella categoria.

Essendo un brand piuttosto consolidato, anche nel mondo dell’editoria legata alle notizie finanziarie, Fx Leaders ha una sua app. Chi si iscrive al servizio di segnali premium li riceve direttamente all’interno dell’applicazione. La specialità di questo servizio sono i segnali di trading su operazioni di lungo termine. Questa filosofia li distingue nettamente dalla concorrenza, più dedita al trading speculativo.

Funziona dal:2012
Costo:10€ al mese
Efficacia:⭐⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:www.fxleaders.com
Fx Leaders – Sintetico tabellare

ForexSignals.com

Anche in questo caso parliamo di un’azienda sul mercato da tanti anni. Così tanti da avere il canale di Forex trading più grande al mondo su Youtube e oltre 1.400 recensioni su Trustipilot. Il voto medio di queste recensioni è 4,9 su 5. ForexSignals.com nasce da un progetto ambizioso di Nick McDonald, realizzato insieme a un socio che si è occupato della parte informatica. ForexSignals.com offre ai clienti premium l’accesso ai segnali dei mentori del servizio. In una settimana vengono pubblicati dai 5 ai 25 segnali di trading, e i mesi migliori si sono conclusi con oltre 1.000 pips di profitto.

Chiaramente non tutti i mesi sono stati profittevoli e non tutti i mesi profittevoli lo sono stati nello stesso modo. Nel complesso, però, i segnali di questo team si sono dimostrati affidabili per tanti anni.

Funziona dal:2012
Costo:40€ al mese
Efficacia:⭐⭐⭐
Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Sito ufficiale:www.forexsignals.com
ForexSignals.com- Sintetico tabellare

Come imparare a ricavarsi segnali forex da soli (e GRATIS!)

Seguire dei segnali forex significa mettersi nelle mani di qualcun altro. Non c’è niente di male, succede spesso nel mondo della finanza; la gran parte dei risparmi delle persone, in fondo, è gestita da qualcun altro.

Il problema è che nel mondo del trading non si può fare sempre affidamento sugli altri. Mentre gli investimenti di lungo termine sono un modo per fare crescere il proprio capitale, oppure una soluzione per proteggerlo, il trading è una professione a tutti gli effetti.

Chi ha davvero successo nel mondo del trading online finisce per farne una professione a tempo pieno. E qui diventa molto più pericolosa l’idea di mettersi nelle mani di un servizio che, dall’oggi al domani, potrebbe non esserci più.

Usare i segnali forex è ottimo per allinearsi con il pensiero di altri investitori e avere idee per fare trading. Questo va bene, ma non bisogna mai dimenticare che la fonte più importante di segnali per un trader è se stesso.

Imparare a padroneggiare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale è di vitale importanza per assicurarsi un successo di lungo termine nel forex.

quando usare dei segnali forex - Infografica a cura di ®TradingOnline.com 2020
La capacità di elaborare in autonomia i suggerimenti dei segnali forex è di estrema importanza ®TradingOnline.com 2020

Migliori strumenti d’analisi

Il mondo delle analisi finanziarie si divide in due metodi principali: l’analisi tecnica, basata sullo studio dei grafici e dei numeri, e l’analisi fondamentale basata sulle notizie.

Entrambe le tipologie di analisi possono dare frutti importanti, per cui vale la pena di conoscerne le basi e poi specializzarsi in quella per cui si prova maggiore predisposizione. Cominciando dall’analisi tecnica, i migliori strumenti per ricavare segnali e previsioni sul forex sono:

Passando invece all’analisi fondamentale, per generare segnali vincenti sono utili:

  • Calendario economico
  • Notizie politiche, economiche e finanziarie
  • Studio dei bilanci delle aziende
  • Studio di dati macroeconomici
  • Analisi dei trend di mercato e dell’andamento di domanda e offerta attraverso il trading sul book

Mentre l’analisi tecnica è usata soprattutto per il trading di breve termine, l’analisi fondamentale si presta di più a un orizzonte di lungo termine. Sono comunque considerazioni generiche, facilmente smentite dalle strategie di molti trader famosi. Un buon modo da cui partire per imparare a fare previsioni sui grafici è attraverso il nostro corso gratuito di trading online, dove copriamo tutte le basi della materia.

Come ricavare segnali forex sui grafici: esempi pratici

Non c’è nulla di astratto nell’analisi tecnica e in quella fondamentale. Per dimostrarlo, andiamo a vedere un paio di esempi concreti di segnali generati manualmente. Il primo esempio riguarda l’apertura di una posizione di acquisto usando l’analisi tecnica.

segnale forex eur usd analisi tecnica
La combinazione di MACD e medie mobili offre ottimi spunti per chi fa analisi tecnica

Come si vede bene nell’immagine, in questo caso abbiamo due indicatori: un MACD e una media mobile semplice. Ad un certo punto, l’EUR/USD rimbalza molto forte al di sopra della media mobile creando una lunga candela rialzista.

Il segnale viene confermato dall’oscillatore: le due linee tagliano le candele a rialzo e quella nera, in particolare, si trova al di sopra di quella rossa. A questo punto avremmo un segnale di acquisto, accompagnato poi dal segnale di chiusura quando il tasso di cambio si allontana così tanto dalla media da fornire un segnale di ipercomprato.

Volendo si sarebbe potuto attendere che il prezzo tagliasse nuovamente la media a ribasso, aumentando l’orizzonte temporale della posizione ma incassando anche un maggior numero di pips.

Il secondo esempio è tratto dal mondo dell’analisi fondamentale e riguarda, invece, l’apertura di una posizione di vendita allo scoperto. Ricordiamo che la vendita allo scoperto è legalmente possibile per qualunque trader che faccia uso di un broker di CFD.

gbp eur segnale forex manuale
Il calendario economico è importante per sapere quali valute verranno influenzate dalle notizie nelle prossime giornate di trading

In questo caso, il calendario economico rivela dati particolarmente buoni per l’economia inglese. Si tratta dell’indice PMI, che misura la quantità di ordini industriali da parte di aziende di grandi dimensioni. Molti acquisti dai fornitori sono indice di buono stato dell’economia, dunque un segnale positivo per la valuta nazionale.

Come si può notare dal grafico di EUR/GBP, il cambio ha interrotto il suo trend crescente proprio nell’orario di uscita delle notizie e fino alla fine della candela si è mosso su tassi più bassi dei precedenti. Una buona entrata sul mercato avrebbe potuto fruttare 20-25 pip su questa operazione.

Padroneggiando l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, nel corso del tempo, si arrivano a identificare tanti segnali come questi; in tutto ciò si mantiene la propria totale indipendenza e si risparmia l’abbonamento a qualunque servizio di segnali.

Segnali forex videocorsi

I video sono sempre un ottimo modo per approfondire gli argomenti legati al trading. Si trovano diverse risorse interessanti anche sui segnali forex: ne abbiamo scelte tre particolarmente complete. Il primo video che incontriamo è di Riccardo Zanetti, un ragazzo molto giovane che ha saputo costruire un pubblico tra i più grandi in Italia nel settore della finanza e del trading.

Il video è ottimo per chi è totalmente alle prime armi. Riccardo mostra come ci si iscrive a un servizio di segnali forex, come vengono ricevuti i consigli e come seguirli. Mostra anche i risultati (insapettati!) ottenuti dopo una settimana di operatività.

Il secondo video in italiano è prodotto da Arduino Schenato di HereForex, una community molto interessante in cui si parla e si investe sul forex.

Malgrado HereForex abbia un servizio simile ai segnali di trading, Arduino mostra le sue perplessità riguardo all’approccio troppo passivo che gli investitori spesso assumono quando investono con i segnali. Un video interessante, con una prospettiva molto diversa dal precedente.

L’ultimo video è in inglese ed è molto approfondito. I suoi contenuti si adattano a un pubblico più esperto che vuole andare a fondo, anche incontrando termini tecnici e consigli avanzati.

Il canale che propone questo video è TraderNick, uno dei più seguiti a livello internazionale nel forex. Oltre ad aver raggiunto questo successo grazie ai video di qualità, lo ha raggiunto soprattutto per il servizio riservato ai clienti paganti che desiderano avere formazione e analisi delle operazioni.

Non ci sono dubbi sul fatto che stiamo parlando di un professionista del settore. I punti che emergono nel video sono molto interessanti, anche perché non si percepisce uno sbilanciamento troppo a favore né troppo contrario ai segnali forex.

Segnali forex Pdf gratuiti

L’offerta di PDF gratuiti sul tema dei segnali forex è decisamente meno entusiasmante. Si trovano pochi contenuti e di dubbia qualità. Uno dei PDF più conosciuti è Forex Signals Success, una risorsa che in circa 30 pagine guida gli utenti inesperti alla scoperta del mondo dei segnali Forex. Ci sono però due grandi problemi:

  • Un ottimismo esasperato riguardo ai segnali forex;
  • Un grande conflitto di interesse, dal momento in cui l’autore era anche titolare di un servizio a pagamento;
  • Il dubbio che il servizio in questione fosse una truffa, dal momento in cui il PDF è rimasto (pubblicato su altri siti) ma il servizio è attualmente scomparso.

Passando alla manualistica, invece, troviamo un PDF di 5 pagine realizzato direttamente da Metatrader. All’interno viene spiegato esattamente come utilizzare il servizio di segnali su MT4 e MT5, utile per chi vuole iniziare a negoziare con questa piattaforma. Il resto dell’offerta di PDF è composto da libri piratati o da evidenti contenuti creati a solo scopo di marketing. Per questo consigliamo piuttosto i video quando si è alla ricerca di risorse gratuite sull’argomento.

Segnali forex: opinioni e recensioni

Non è facile trovare delle opinioni concordanti sui segnali forex; gran parte degli utenti si esprime in relazione al profitto che ha ottenuto seguendoli. Come è facile immaginare, chi è riuscito a guadagnare di più si esprime in modo più favorevole. Questo significa che a seconda del provider selezionato, le opinioni di chi lo ha provato cambiano. Per fare un paragone più ampio, non è facile dare un’opinione in generale sui ristoranti. Ogni ristorante è a sé, con le sue recensioni.

Nei prossimi paragrafi cercheremo comunque di fare un quadro generale, anche suggerendo delle fonti esterne dove trovare tante opinioni di utenti diversi.

Segnali forex forum

I forum sono sempre una buona fonte di contenuti, specialmente quando si parla di recensioni sui diversi provider di segnali.

In italiano non si trova molto. Come sempre, la prima risorsa a cui ci si può affidare è il Forum Finanza Online che offre alcuni thread dedicati ai segnali forex. Sono comunque risorse per lo più datate: di recente questo forum è diventano meno popolare, specie nella nicchia del trading.

L’altro forum italiano dove si può trovare qualcosa di interessante è quello di ForexUp. Sui segnali esistono solo 3 thread, tutti di anni passati, ma la community è ancora abbastanza attiva. Aprendo un nuovo thread si potrebbe sperare in qualche risposta sporadica.

Chi vuole accedere a forum più attivi e con più contenuti sull’argomento, invece, si troverà sicuramente bene sul forum di Metatrader. La lingua ufficiale è l’inglese, ma si incontrano trader di tutto il mondo. Ovviamente il servizio di segnali presente sull’omonima piattaforma è il più chiacchierato nei thread.

Un altro forum da non perdere è quello di ForexSignals.com. Ne abbiamo già parlato quando abbiamo citato i migliori servizi di segnali a pagamento, ma il forum interno è gratuito ed è almeno altrettanto interessante. Da ultimo, vale la pena di citare Forex Peace Army. Non è un nome molto conosciuto in Europa, ma ha thread aggiornati regolarmente in cui si parla a tutto tondo di segnali forex. Si trovano anche molte opinioni sui provider da parte di chi li ha realmente seguiti.

Il nostro punto di vista sui segnali forex

Tutto ciò che può aiutare a fare previsioni corrette sull’andamento dei mercati finanziari è positivo. Inclusi i segnali forex, ma solo se inquadrati per ciò che sono realmente.

Qualunque provider di segnali rimane, a conti fatti, un servizio esterno e indipendente che opera secondo ciò che ritiene meglio. Non è detto che le sue visioni coincidano sempre con le nostre, per cui è fondamentale mantenere la propria autonomia nelle operazioni.

Il trading online è una professione, non una pura forma di investimento. Il lavoro attivo di un trader davanti ai grafici è essenziale per ottenere risultati positivi nel lungo termine, non basta affidarsi ai terzi.

Ottenere dei buoni consigli va sempre bene. Ma come abbiamo imparato a scegliere i consigli da seguire in tutti i vari aspetti della nostra vita, anche nel trading dobbiamo fare così.

Il nostro consiglio è quello di apprendere bene tutte le basi dell’analisi tecnica e fondamentale; fare esperienza sui grafici, sfruttare a pieno il conto demo dei broker e poi attivare i segnali di trading dopo alcuni mesi di esperienza.

Seguire questo percorso aiuta a non prendere decisioni avventate, a capire ciò che si sta facendo a distinguere i provider di segnali validi da quelli scadenti o addirittura truffaldini. Perdere la propria autonomia è la peggior cosa che possa accadere a un trader.

Non bisogna, soprattutto, farsi guidare dalla fretta. Pensare che seguire passivamente dei segnali di trading sia una scorciatoia verso il profitto è sbagliato. Tutti i trader di successo, di qualunque scuola, insegnano l’importanza della formazione continua e della pazienza.

segnali forex opinioni
La nostra opinione sui segnali forex ®TradingOnline.com 2020

Ammesso che ci sia questa predisposizione all’autonomia, alla formazione e al fare esperienza prima di cominciare a seguire dei provider, per noi la scelta di approfondire il mondo dei segnali forex è lodevole.

Considerazioni finali

I segnali forex sono sul mercato da tanti anni. Come tutte le innovazioni che resistono alla prova del tempo nel mondo del trading, questo significa che esiste un valore aggiunto oggettivo per gli investitori.

Con tutti i difetti che ci sono in questo mercato, dai provider non profittevoli alla truffe vere e proprie, bisogna ammettere che ci sono anche servizi molto professionali con uno storico molto lungo di successi alle spalle.

Per quanto il trading online sia sempre da considerarsi come un’attività da svolgere in autonomia, l’ausilio dei segnali forex può aiutare a investigare un maggior numero di opportunità. Molti trader di professione, per loro stessa ammissione, hanno usato o usano tuttora dei segnali.

Le regole fondamentali da ricordare per evitare di incorrere in delusioni o truffe sono:

  • Diffidare da chi promette guadagni sicuri;
  • Mantenere sempre la propria autonomia nelle scelte di investimento;
  • Formarsi e fare esperienza per poter giudicare al meglio i provider e i loro segnali;
  • Iniziare sempre a seguire i consigli attraverso un conto demo di trading online;
  • Verificare attraverso opinioni esterne e attraverso i registri pubblici di trading le performance ottenute dai provider;
  • Ricordare che le performance passate ottenute da qualunque servizio di segnali forex non sono indicativi delle performance future.

Se ci sono queste basi, il trading con segnali forex può diventare una sana e profittevole abitudine. Chi avesse segnalazioni da fare su un particolare provider o volesse condividere la propria esperienza, è sempre invitato a partecipare con un commento per arricchire il contenuto della nostra guida.

FAQ Segnali forex: domande e risposte frequenti

Cosa sono i segnali forex?

I segnali forex sono dei suggerimenti che riguardano operazioni di trading sul mercato delle valute. A differenza dei forex robot, sono solo consigli che il trader è libero di non seguire.

Meglio usare i segnali forex o un forex robot?

Entrambe le cose possono essere utili. I segnali forex lasciano più libertà decisionale, mentre i forex robot hanno il vantaggio di operare anche quando il trader non è attivamente davanti allo schermo. Si tratta di una scelta personale, a cui normalmente si arriva con l’esperienza.

I segnali forex sono una truffa?

I segnali forex, di per sé, non sono una truffa. Esistono servizi seri e servizi poco seri, come in tutti i settori. L’importante è essere prudenti nelle proprie scelte e tastare sempre il terreno usando un conto demo.

Si può guadagnare con i segnali forex?

I segnali forex possono aiutare a diventare più profittevoli, ma non bisogna considerarli come una scorciatoia o come un metodo di guadagno passivo. Nel lungo termine, i trader di successo sono quelli che sanno valutare in autonomia la bontà dei segnali.

Che differenza c’è tra segnali forex manuali e automatici?

I segnali forex automatici sono forniti da provider che usano degli algoritmi di trading automatico; i segnali manuali, invece, sono ricavati dalla discrezionalità di un trader che può anche aiutarsi con gli algoritmi, ma non si basa solo su questi.

Chi dovrebbe usare i segnali forex?

I segnali forex vengono spesso venduti -specie da servizi poco seri- come un metodo per guadagnare anche da principianti. In realtà, i trader inesperti finiscono spesso per affidarsi ai provider sbagliati e sprecare i loro fondi. Prima di aver maturato almeno 6 mesi di esperienza nel forex, affidarsi a segnali esterni è prematuro.

Posso seguire un servizio di segnali forex americano anche in Italia?

Non ci sono barriere tecniche che lo vietano, ma bisogna fare estrema attenzione. I trader americani operano con una leva finanziaria molto più alta di quella disponibile per i trader al dettaglio europei. Questo non è un dettaglio, ma un elemento fondamentale nella scelta delle strategie di investimento.

Il voto di ©TradingOnline.com


⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *