RenaissanceRe, nuove obbligazioni senior per $750 milioni

Avatar di Alessandro Calvo
Written by Alessandro Calvo
Diplomato in Scienze Economiche presso l'Ateneo di Torino, mi dedico alla vita di nomade digitale con un focus particolare sugli investimenti azionari. Rivesto il ruolo di gestore e analista capo per il portfolio di azioni su TradingOnline.com. Come ricordato da Peter Lynch, è importante tenere a mente che investire in azioni non equivale a giocare alla lotteria; rappresenta piuttosto la detenzione di una quota parte di un'impresa
Scopri i nostri principi editoriali

RenaissanceRe, società americana specializzata nelle riassicurazioni, ha chiuso con successo una nuova emissione di obbligazioni senior da $750 milioni. I prospetti sono già stati inviati alla SEC e la nuova serie di bond era già stata prezzata il 31 maggio, mentre l’emissione vera e propria è avvenuta il 5 giugno. Ora le obbligazioni sono state acquistate per intero dalla cordata di banche d’investimento che hanno deciso di agire come sponsor dell’operazione, ma nei prossimi giorni potrebbero essere già disponibili sul mercato secondario. Rischi moderati a fronte di un buon rendimento rendono questa un’emissione piuttosto interessante.

Il business di RenaissanceRe è quello di fornire riassicurazioni, cioè quello di assicurare le compagnie di assicurazione. Un settore molto tradizionale, in cui la società vanta una lunga storia. Con una capitalizzazione di mercato di $9+ miliardi, si tratta di uno dei riassicuratori più importanti degli Stati Uniti. Anche per questo la società ha facilmente trovato una serie di sottoscrittori per l’emissione dei bond sul mercato primario, decretando l’ennesimo successo nella storia delle emissioni di obbligazioni di ReinassanceRe.

presentazione della notizia sulla nuova emissione di bond di RenaissanceRe
I nuovi bond hanno ricevuto un rating BBB+ da Fitch

I dettagli dell’emissione

Le nuove obbligazioni sono state presentate in una singola serie, con scadenza nel 2033. Si tratta di bond di tipo senior unsecured, che non vengono garantiti direttamente su ipoteche immobiliari o altri specifici beni della società. Sono garantiti direttamente sul business di RenaissanceRe, con la garanzia che in caso di fallimento dell’emittente questi strumenti ricevano il diritto prioritario al rimborso rispetto agli altri obbligazionisti e agli altri creditori dell’azienda. Si tratta comunque di un’eventualità improbabile, visti i conti dell’azienda, e i giudizi delle agenzie di rating lo confermano.

Agli investitori andrà un tasso di interesse annuo del 5,750%, pagato con una singola cedola annuale. Considerato che in questo momento i bond del Tesoro americano a 10 anni rendono il 3,61%, significa ricevere un premio di circa 200 punti base rispetto a quello pagato dal governo. La società ha già indicato la direzione dei fondi, che saranno utilizzati principalmente per fare nuove acquisizioni. Una parte verrà utilizzata anche per ripagare i costi legati all’emissione di obbligazioni e un’ultima parte sarà usata per fini generici legati al business aziendale.

foto di una polizza assicurativa
Gli assicuratori che vendono al dettaglio si riassicurano a loro volta presso società specializzate come RenaissanceRe

Su RenaissanceRe

RenaissanceRe, fondata nel 1993, è una delle principali compagnie di riassicurazione e reinsurance broker nel settore delle catastrofi naturali e degli eventi imprevedibili ad alto impatto. Con sede sull’isola di Bermuda, l’azienda opera a livello globale. La storia di RenaissanceRe è stata caratterizzata dalla sua innovazione nel campo della riassicurazione. Si è affermata soprattutto grazie ai suoi algoritmi basati sulle catene di Markov, che le hanno permesso di sviluppare il proprio business in un modo unico rispetto ai concorrenti.

RenaissanceRe fornisce ad esempio riassicurazioni contro il caso di terremoti, maremoti e altre calamità che hanno una bassa probabilità di verificarsi ma che hanno un grande impatto nel caso in cui si verifichino realmente. In questo modo, nel tempo ha stabilito relazioni solide con compagnie di assicurazione e broker a livello globale. L’azienda è conosciuta per la sua solida base di capitale e una gestione prudente del rischio. La società può contare su oltre 700 dipendenti e un business che da anni si dimostra profittevole in maniera regolare. Fitch ha assegnato alla sua nuova emissione di bond un rating BBB+, per cui dentro i confini dei bond considerati investment grade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *