Ordine record per Airbus: 500 aerei richiesti da IndiGo

Avatar di Alessandro Calvo
Written by Alessandro Calvo
Diplomato in Scienze Economiche presso l'Ateneo di Torino, mi dedico alla vita di nomade digitale con un focus particolare sugli investimenti azionari. Rivesto il ruolo di gestore e analista capo per il portfolio di azioni su TradingOnline.com. Come ricordato da Peter Lynch, è importante tenere a mente che investire in azioni non equivale a giocare alla lotteria; rappresenta piuttosto la detenzione di una quota parte di un'impresa
Scopri i nostri principi editoriali

Dal Paris Air Show arrivano notizie importanti per i produttori di velivoli, tra cui una notizia particolarmente significativa: Airbus ha appena ricevuto il più grande ordine di aerei commerciali della storia. Il cliente è IndiGo, compagnia aerea indiana che si specializza nei voli low cost. Con la crescita dell’economia indiana, cresce anche il numero di turisti che da qui vogliono partire per esplorare altre aree della nazione e il resto del mondo.

Il mondo dell’aviazione continua a conoscere tante novità in questi giorni, mentre tutte le aziende più grandi del mondo sono presenti a Parigi per stringere alcuni degli affari più importanti dell’anno. Un’anticipazione importante sui dati di bilancio che emergeranno per le compagnie aeree nel corso del 2023, con grandi attese per quello che potrebbe succedere. Il turismo sembra essersi fortemente ripreso dopo la pandemia, tra prezzi moderati del petrolio e la riapertura dell’economia cinese. Le notizie provenienti da Airbus e IndiGo sono solo una piccola parte delle novità del Paris Air Show.

presentazione della notizia sul nuovo ordine di aerei di IndiGo e Airbus
Airbus aveva ricevuto da Air India un altro ordine da 460 aerei nei primi mesi del 2023

Un affare da 50 miliardi di dollari

Non è mai facile stabilire il valore di un accordo commerciale di queste dimensioni, considerando che i prezzi di listino degli aeromobili non sono quasi mai quelli praticati alle compagnie aeree. Detto ciò, considerando le scontistiche tipiche del settore, gli esperti ritengono che il valore commerciale di questo accordo sia intorno ai 50 miliardi di dollari. Tutti gli aerei ordinati sono di tipo norrowbody jet, gli aerei dal corpo stretto che solitamente ospitano sei passeggeri per ogni fila e che sono tipicamente utilizzati per il trasporto su tratte brevi. In Europa sono soprattutto EasyJet e RyanAir a ordinare aerei di questo tipo. Detto ciò, le due società non hanno voluto rivelare i dettagli degli aerei ordinati.

La mission di IndiGo ricorda molto da vicino quella di società come RyanAir o Delta Airlines. Si tratta di una società indiana che offre alcuni dei prezzi più bassi per viaggiare su brevi tratte interne alla nazione asiatica. L’accordo è stato celebrato da Christian Scherer, il Chief Commercial Officer di Airbus, che lo definisce un nuovo capitolo nelle relazioni tra le due aziende. Una relazione che probabilmente sarà destinata a durare molti anni, considerando che gli aeromobili appena ordinati saranno consegnati a scaglioni tra il 2030 e il 2035. I rapporti commerciali tra IndiGo e Airbus sono comunque già rodati, con il primo aereo consegnato nel 2016. A oggi, IndiGo opera 264 aeromobili tutti acquistati presso la società francese.

foto di un Airbus A320
L’ordine di IndiGo dovrebbe riguardare soprattutto aerei della famiglia A320, che ha avuto un grande successo commerciale anche nel resto del mondo

L’aviazione guarda sempre di più all’India

Prima di questa notizia, il mercato dell’aviazione in India aveva già fatto parlare di sé a inizio anno. Pochi mesi fa, Air India aveva annunciato un accordo per 460 aerei. Anche in quel caso, l’ordine fu piazzato presso Airbus. La domanda per il trasporto aereo nel subcontinente indiano non è mai stata così alta, ma soprattutto sono alte le stime sulla crescita futura: per il 2023 si stima che saranno 75 milioni i passeggeri sui voli commerciali indiani, con la prospettiva di arrivare a 125-135 milioni di passeggeri già entro la fine di questo decennio. I dati indicano chiaramente che si tratta della nazione con il tasso di crescita di trasporto aereo più alto al mondo.

Per quanto riguarda l’ordine specifico piazzato da IndiGo a Airbus in questi giorni, si pensa che la famiglia A320 sarà quella che principalmente farà parte del nuovo ordine. Il fatto che in India si scelga Airbus a discapito di Boeing è un fattore importante, che può influenzare molto le dinamiche del mercato dell’aviazione. Se il mercato che cresce di più di anno in anno è anche quello che piazza gli ordini più grandi già oggi, scegliendo una sola azienda come fornitore, il gap tra Airbus e Boeing potrebbe crescere in modo significativo nel corso dei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *