Foxconn alza le attese sui ricavi del secondo trimestre: buone notizie per Apple e iPhone

Avatar di Alessio Ippolito
Written by Alessio Ippolito
Attivo nel settore del digitale dal 2008, ricopro il ruolo di CEO e fondatore di ALESSIO IPPOLITO S.R.L. Editore, un'entità che possiede una rete di oltre 70 siti internet, concentrata sul mondo degli investimenti finanziari. Registrato presso l'Ordine dei Giornalisti di Roma dal 22/02/2022. Attualmente, sono il direttore responsabile della rinomata pubblicazione sulle criptovalute, Criptovaluta.it. A marzo 2023, ho assunto inoltre la direzione di TradingOnline.com, espandendo ulteriormente il mio impegno nel giornalismo finanziario.
Scopri i nostri principi editoriali
Avatar di Alessio Ippolito
Fact checked by Alessandro Calvo
Diplomato in Scienze Economiche presso l'Ateneo di Torino, mi dedico alla vita di nomade digitale con un focus particolare sugli investimenti azionari. Rivesto il ruolo di gestore e analista capo per il portfolio di azioni su TradingOnline.com. Come ricordato da Peter Lynch, è importante tenere a mente che investire in azioni non equivale a giocare alla lotteria; rappresenta piuttosto la detenzione di una quota parte di un'impresa
Scopri i nostri principi editoriali

Foxconn ha pubblicato domenica sera un comunicato stampa legato all’andamento dei ricavi di aprile. La società ha scelto di includere nel comunicato anche un aggiornamento delle stime sulle vendite del secondo trimestre dell’anno, uno dei dati che gli azionisti di Apple tengono sempre in grande considerazione. Apple ha scelto Foxconn da molti anni come principale assemblatore dei suoi iPhone, al pari di altri grandi produttori del mondo. Guardando alle previsioni sulle vendite di Foxconn si possono conoscere le previsioni sulle vendite di iPhone, dal momento che Apple rimane ancora di gran lunga il più grande partner commerciale dell’azienda taiwanese.

Solitamente il secondo trimestre dell’anno non è un periodo di grande attività per Foxconn, considerando che i suoi principali clienti hanno già costituito le scorte dei loro modelli precedenti ma devono ancora mandare in produzione quelli nuovi. Foxconn ha confermato che si attende un trimestre in linea con la stagionalità degli anni scorsi, ma al tempo stesso ha detto di aspettarsi una crescita dei ricavi sia anno su anno che trimestre su trimestre. Considerando che il fatturato di Apple è diminuito nel Q1 2024, questo potrebbe voler dire che l’azienda di Cupertino sta riguadagnando terreno nel mercato degli smartphone o che ci sono nuovi clienti pronti a ordinare di più da Foxconn.

presentazione della notizia su Foxconn che alza le attese sul Q2 2024
L’annuncio potrebbe essere legato anche al business di server per l’AI

Azionisti di Apple sulle spine

Nel suo comunicato stampa, Foxconn ha tralasciato due dati che gli investitori -specialmente gli azionisti Apple- avrebbero senz’altro voluto conoscere. In primo luogo non è stato chiarito, a livello numerico, quanto grande sia il salto in avanti dei ricavi che l’azienda taiwanese si attende nel Q2 2024. Inoltre non è stato chiarito a quali clienti sia attribuibile questa novità, ed è un fattore tutt’altro che irrilevante: in questo momento è difficile dire se Foxconn sia riuscita a diversificare il suo portafoglio clienti in un momento di stagnazione per le vendite di iPhone, oppure se effettivamente Apple abbia ordinato un maggior numero di smartphone e si aspetti un miglioramento della domanda.

Attualmente iPhone rappresenta oltre il 50% dei ricavi complessivi di Apple, per cui ogni dato che possa influenzare le aspettative sulle vendite di questo prodotto è un dato che influenza l’andamento delle azioni AAPL. Nel primo trimestre dell’anno Foxconn ha riportato un aumento del 19% nei ricavi e Apple ha contestualmente indicato un miglioramento delle vendite di iPhone rispetto alle attese degli analisti, mostrando come le due società siano strettamente correlate. Inoltre Foxconn assembla altri prodotti per Apple, rendendo la correlazione ancora più forte.

foto di una linea di produzione di smartphone
Foxconn ha iniziato ad assemblare gli iPhone per Apple nel 2017

Foxconn cerca un futuro più autonomo

Anche se non è detto che l’annuncio di oggi sia correlato, durante la presentazione dei dati del Q4 2023, il management di Foxconn aveva annunciato di aspettarsi un anno di forte crescita dei ricavi grazie all’aumento di domanda per i server legati all’AI. Questo è un prodotto che la società realizza in modo autonomo e vende direttamente ai clienti finali, con un portafoglio molto più diversificato rispetto a quello dei clienti delle strutture di assemblaggio. Da una parte, è vero che Apple ha riportato dei dati trimestrali leggermente migliori rispetto alle attese degli analisti nel primo trimestre dell’anno; dall’altra parte, visto che la sorpresa è stata relativamente piccola, Foxconn potrebbe aver dato l’annuncio di oggi proprio perché il suo business di data center sta andando meglio rispetto a quanto l’azienda si aspettasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *